QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

venerdì 23 maggio 2014

SEDIE VUOTE

Riceviamo e pubblichiamo dal M5S:

Poltrone piene e sedie vuote
Chi pensa alle poltrone che vuol conservare o conquistare dentro il Palazzo non ha tempo per le sedie che lo aspettano in piazza. E che restano vuote. Giammario Poeta, candidato sindaco del M5S Porto Recanati, aveva invitato le candidate sindache concorrenti ad un confronto aperto e diretto con i cittadini per rispondere dal vivo alle osservazioni e alle richieste di chiarimenti dei lettori dell'Argano, il blog locale che giorni fa aveva pubblicato le risposte degli aspiranti sindaci a dieci domande a loro rivolte.
E così ieri pomeriggio in piazza Brancondi c'era Poeta pronto a ricevere le due signore, ma le due sedie a loro destinate sono rimaste vuote con disappunto dei cittadini.
Pare che la Montali sia satata sconsigliata dai suoi stessi sostenitori (perché? Che cosa temevano? Se si sentiva forte, che cosa aveva da temere? Se si sentiva debole, che cosa aveva da perdere?), mentre la Ubaldi ha dichiarato ai giornalisti che non è nel suo stile accettare inviti arrivati all'ultimo momento ad eventi male organizzati.
Il M5S fa presente che l'invito era stato inviato molto tempo prima, ma non era stato accettato, e di conseguenza l'Argano ha pensato di fare le domande a confronto via blog. Come era prevedibile, le brevi risposte dei tre candidati hanno lasciato più dubbi di quanti ne avesserp sciolti, e dopo la pubblicazione e i numerosi commenti dei lettori, Poeta si è messo a disposizione dei cittadini riproponendo il confronto a viso aperto.
Riguardo all'organizzazione, questo purtroppo è stato un punto dolente di tutta la campagna elettorale. A chi non è già dentro le stanze del potere, i permessi per occupare sale o suolo pubblico vengono concessi uno o due giorni prima dell'evento, quindi è impossibile applicare metodi organizzativi professionali, dalla logistica alla comunicazione. E' un uso “padronale” di beni comuni a cui i cittadini dovrebbero poter accedere con procedure semplici da espletare con largo anticipo, se ci fosse trasparenza e capacità di pianificare.
Poeta, rimasto solo accanto alle due sedie vuote, ha esposto con parole intense la visione che il Movimento ha della città, tutta da rigenerare in senso moderno dopo la cementificazione ancora ferma a modelli di sviluppo degli anni sessanta del secolo scorso. Per far toccare con mano la mole di documenti che si è procurato e ha studiato per poter fermare progetti di lottizzazione fatti in fretta senza aver rispettato le norme vigenti, li ha raccolti tutti in una grossa valigia. Documenti tenuti fuori dalla portata del cittadino, e ottenuti con difficili procedure e impiego di tempo e denaro. Documentazioni che da ora in poi saranno comunicate per tempo ai cittadini che potranno controllarne la correttezza e l'interesse comune.
Rigenerare la città per risanare la qualità della vita a vantaggio di residenti e visitatori, per riportare il sorriso sulle loro labbra. Questo in estrema sintesi il messaggio di Giammario Poeta e del M5S.

43 commenti:

  1. Ognuno è libero di estremizzare i propri sentimenti come gli pare,quella di fare le pagliacciate è un esclusività che ultimamente appartiene solo al M5S .
    Mi dispiace,ma per colpa di Grillo è questo quello che traspare.

    RispondiElimina
  2. complimenti ai 5stelle,hanno dimostrato che si può cambiare stile e rapporti con la gente,forse non ce la faranno e allora spero che continuino così ,facciano la migliore opposizione ed il futuro sorridera loro perché i pa rtiti ,duri a morire,sono finiti comunque perché pieni di gente corrotta e chi li vota non si atteggi a vittima perché ne e'complice.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Animo delle 9.14,è per colpa di quelli come te che il m5s fa schifo,dire che i partiti sono pieni di gente corrotta e chi li vota ne è complice mi ricorda tanto Berlusconi quando diceva che chi non votava lui era un coglione.
      Per di più a quelli come me che fanno politica da poco e hanno deciso di cambiare il sistema con metodi più civili non ti puoi permettere di dire che siamo ladri e corrotti.
      Tu con le tue parole dimostri di essere peggio e l'odio che viene dalla tua ignoranza ti ha oscurato l'anima ma anche il cervello.

      Elimina
    2. il mio voto berlusconi non l'ha mai avuto,anzi ho sempre votato per chi lo combatteva sin dall'inizio;sei sicuro che il tuo partito non gli abbia spianato la strada appoggiandolo più o meno direttamente?sono molto pochi quelli che possono dire di essere puliti,controlla gli inquisiti (ormai tutti)dei consigli regionali

      Elimina
  3. Riuscirà quella valigia a contenere le straripanti velleità di un candidato con le sue supponenti verità? Non credo proprio...Ed i portorecanatesi anche se non sono berlusconiani avvertono comunque un senso di pericolo nelle espressioni forti dei 5 stelle. Ed andrà a finire che nelle urne avranno una amara sorpresa... E quella valigia gli servirà allora per emigrare da qualche altra parte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Almeno Poeta ha delle idee in testa. Quali sono quelle della Montali? Gliele presterà Riccetti? Dio salvi la regina.

      Elimina
  4. Penso che sia molto presuntuoso e arrogante questo comportamento del M5S. Non è che Poeta decide e gli altri devono stare ad obbedire! Un confronto del genere debba essere organizzato con lungo anticipo visto che la Montali comunque ha una professione e anche la Ubaldi avrà mille impegni. Mi sarebbe piaciuto vederli insieme ma di certo non durante la settimana lavorativa, quando quei pochi fortunati che hanno ancora un lavoro, non avrebbero potuto assistere all'evento. Non si conquistano gli elettori mettendo in cattiva luce gli avversari! Supporre un certo timore e paura da parte della Montali trovo assolutamente fuori luogo e sa di tanta arroganza! Poeta faccia la sua campagna elettorale come meglio crede ma non imponga agli altri come e cosa devono fare. Lui sapeva molto bene come andava a finire in piazza...e non vedeva l'ora di fare la povera vittima....ora può urlare "io c'ero ma le altre no!" Mi dispiace ma questa tattica è davvero ridicola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evidentemente non hai letto bene l'articolo e questo la dice già lunga sul tuo grado di attenzione ed onestà intellettuale. Oltre ad essere disinformato in quanto era stato predisposto lo streaming dell'evento proprio per dare a tutti la possibilità di farsi una idea. Nessuno ha imposto nulla. Ora però i portorecanatesi sanno che le due avversarie esigono comodità ed hanno paura del confronto diretto con i cittadini e con il cui termine si riempiono tanto la bocca.

      Elimina
    2. La Ubaldi aveva dato parere positivo ove il confronto non si fosse svolto all'aperto. Chi avrebbe dovuto moderare lo sa.

      Elimina
    3. Alla fine della storia abbiamo capito che i sinistri sono degli struzzi (non mi querelate perché ho detto struzzi non stronzi) perché amano mettere la testa sotto la sabbia. Tutto quello che è successo dalle parti della Montali avrebbe distrutto un'altra coalizione. Cinque del direttivo del pd dimessisi dal partito in appoggio a Riccetti. E dopo che si sono dimessi Riccetti viene fatto entrare nella coalizione. Nessuna domanda? Tutto ok, popolo della sinistra posticcia? Trattano con insistenza con Rovazzani e poi gli danno un calcio in culo per fare il gioco di Agostinacchio e Fiaschetti, che di quello che stava succedendo sapevano tutto. Ad Agostinacchio stava bene a Fiaschetti faceva comodo:. Rovazzani, sei fuori. Agostinacchio ognuno lo giudichi come vuole, ma nemmeno Fiaschetti fa riflettere? E l'appoggio del segretario regionale della Destra post fascista Anna Rombini è da passare sotto silenzio? E ancora: come spiegate il fatto che Dezi, che doveva candidarsi con la Ubaldi (vi taglio la strada rivelando che la moglie era d'accordo) si è candidato invece con la Montali? Riccetti come l'ha presa? Che cosa potrebbe succedere al candidato vice sindaco Riccetti con Dezi dentro? Tutto ok? Nessuna domanda? Sindaco alla Montali, vice sindaco con assesorato a Riccetti. E per il Pd che resta ammesso anche che non si facciano avanti altri? Nessuna domanda? Infine, il Burchio contro il quale era stato scatenato il finimondo e che in campagna elettorale non è stato nemmeno sfiorato? E' un affaraccio o no? Nessuno domanda? Tutto ok? Tutte queste contraddizioni sono state possibili perché i destini della coalizione sono stati decisi lontano da Porto Recanati e comunque non dal Pd. Da chi? Se non hai capito ancora, popolo struzzo (non stronzo) della sinistra datti un tiro.

      Elimina
    4. Mai lette tante stru(n)zzate tutte assieme: davvero sei oltre il ridicolo...

      Elimina
    5. Animo 21.05,inutile fare domande tanto ci sei tu che capisci per tutti!
      Fatti una domanda e datti una risposta.

      Elimina
  5. Sono passato ieri davanti a piazza Brancondi ho visto 20 persone con due seggiole prese dal bar ed un microfono a batterie, se si tolgono i 16 candidati e Lorenzo Gaetini onnipresente alle iniziative di M5S (non vedo cosa ci azzecca con Rifondazione Comunista) rimangono 4 persone, se ne incontrano di più quando vai a comprare il pane. Stiamo veramente rasentando il ridicolo, Poeta voleva imporre l'agenda elettorale agli altri candidati sindaci e ora piange vittimismo, i PortoRecanatesi fortunatamente non sono stupidi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Semplice: il sig. gaetini e tutta rifondazione voterà per il partito di grillo in quanto non presente nella coalizione di NPP: non era difficile da capire, tanto più che il gaetini lo va sbandierando da un mese a questa parte.

      Elimina
    2. Sicuramente non hai visto chi seguiva da lontano...e non ce ne era uno solo...

      Elimina
    3. Quindi ai voti dei 5 stelle, bisognerà togliere quelli di RC poi vediamo quanti sono i 5 stelle locali!!

      Elimina
    4. Che c'azzecca Rifondazione con 5 Stelle? Dicci piuttosto che c'azzeccano i post fascisti di Anna Rombini e i leghisti già missini di Attilio Fiaschetti con quelli di Tsipras di Porreca?

      Elimina
    5. La coalizione di centro sinistra non ha mai chiuso le porte a nessuno ... se poi le persone non sono volute venire a parlare con noi ... non è colpa nostra ...

      Elimina
    6. @anonimo delle 17.28: il fatto è che gaetini voleva che VOI di NPP andaste da lui, non viceversa.

      Elimina
    7. Abbiamo notato che non avete chiuso le porte a nessuno. Dall'estrema sinistra all'estrema destro avete tutti dentro. Signor minestrone delle 17.28, stia più attento a quello che dice.

      Elimina
  6. il sig gaetini veramente ridicolo visto i suoi trascorsi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per il signor Gaetini era forse più decoroso mettersi con Fiaschetti e Anna Rombini? Voi di parte Montali proprio non conoscete la vergogna.

      Elimina
    2. Condivido in Pieno. La vergogna è insita in questi personaggi. C'è anche qualcuno che cita Berlinguer......zitti per favore, non bestemmiate..

      Elimina
  7. Umberto Santucci - ufficio stampa M5S23 maggio 2014 12:46

    Poiché siamo stati sfortunati con le due candidate sindaco, speriamo di avere più successo con gli anonimi, e li invitiamo ufficialmente alla festa che faremo stasera alla ex Scuola Diaz, così potranno divertirsi con noi. Gli anonimi possono venire mascherati e lasciare a casa il loro documento di identità. Se ci fosse una retata della polizia garantiremmo per loro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piena la palestra Diaz...ma per favore

      Elimina
  8. Umberto Santucci - ufficio stampa M5S23 maggio 2014 12:53

    All'anonimo delle 10,16, come addetto stampa e comunicazione del M5S Porto Recanati, ricordo che la nostra gente è soprattutto in rete, e che l'evento era pensato proprio per la rete, essendo ripreso in streaming e pubblicato sui social network. Quindi il fatto che ci fossero pochissime persone in piazza per noi era del tutto secondario. Anche gli amici che lavorano avranno potuto vedere in video il discorso di Giammario Poeta. Non metto qui il link perché lo abbiamo riservato ai nostri simpatizzanti che ci seguono in rete. Questi sono nuovi modi di fare comunicazione politica, che vanno considerati con criteri diversi da quelli usuali, e che andremo man mano perfezionando.

    RispondiElimina
  9. La pochezza dei pentastellati locali si riflette tutta nella modalità di propaganda. Un movimento per tutti e nessuna preferenza per alcuno coprendosi completamente con la maschera del simbolo. Cari grillini proprio voi che inneggiate all'antipolitica dovete sapere che alle comunali contano i volti, le persone...non i simboli. Per questo ai vostri incontri non viene nessuno...chi siete? Chi vi conosce?

    RispondiElimina
  10. Le tre verità. 1) La verità che non si deve sapere. Da tempo chiediamo ai capi di A Noi per Porto Recanati e ad un certo popolo dell'Argano se mai possono dirci chi finanzia la campagna elettorale della Montali. Possibile che non interessa a nessuno? 2) La verità che si deve sapere. Siccome il ritornello propagandistico del popolo del'Argano che tifa Montali è che la Ubaldi è una cementificatrice, leggiamo qualche numero. Premesso che nessuno di noi è contro la costruzione di case, tutt'altro, i numeri che seguiranno non sono né un giudizio né una condanna ma semplicemente un modo di fare chiarezza. Sindaco Bruno Bianchi:504.000 metri cubi; Pasquale Moroni: 350.280 mc; Giuseppe Giampaoli: 186.450 mc; Glauco Fabbracci: 169.700 mc; Rosalba Ubaldi: 67.000 mc. Chiaro? 3) La verità possibile. Porto Recanati sarà colonizzata da Loreto. Dal punto di vista politico lo è già dal momento che sia la Montali che Riccetti sono lì grazie all'iniziativa di certi scaltri politici loretani. I quali fecero di tutto affinché il villaggio outlet di Scossicci non andasse in porto. Ricordiamo la presenza del sindaco Niccoletti all' hotel Mondial quando della cosa i commercianti portorecanatesi parlarono con Confcommercio. Loreto si sbracciava per difenderli dai centri commerciali, mentre invece voleva tutelare quello che ci hanno piantato in un fianco a Pizzardeto, che se non andiamo errati da quattro dovrebbe passare a otto supermercati. Loreto era presente come comune e con Anna Maria Ragaini nella vicenda del rigassificatore essendo quest'ultima presidente del comitato del no. La loretana Ragaini, guarda caso, è in ottimi rapporti con il loretano Moreno Pieroni, ex sindaco socialista di Loreto e padre putativo di quello attuale. Che ruolo hanno svolto i socialisti loretani assieme a Giuseppe Giampaoli, ai socialisti portorecanatesi, che erano contro il porto, e a Impegno nella candidatura Montali e nel recupero di Riccetti? Gli è andata male con Giancarla Grilli, che forse ha intuito l'inghippo e da persona seria se n'è tenuta fuori, e hanno rimediato con la Montali. La Cicconi tutto questo lo ha capito? Ci fermiamo qui perché non vogliamo approfittare della cortesia dell'Argano, ma non possiamo non denunciare il fatto che se i loretani si impossesseranno del comune per Porto Recanati saranno cavoli amari.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. propongo di attaccare loreto nottetempo con le catapulte e le frecce incendiarie

      Elimina
  11. a, se guardate un po' più in là forse riuscite a vedere un vero e sano gruppo, fatto di cittadini, con e per i cittadini. Piccolo consiglio: perchè non mettete il vostro nome , c'è il rischio che qualcuna/o si possa sbagliare nel votarvi, oppure è la stessa cosa che si voti da una parte o dall'altra. Io mi firmo, Gabriele guidi, 337/372817 ggabino@vodafone.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma per favore! Se siete maleducati, offensivi, montati di testa e saccenti come i vostri mentori travaglio e beppe grillo prevedo un brutto futuro per il paese...comunque pensate a portare a casa almeno i voti dei vostri parenti, sempre che abbiano il coraggio di votarvi

      Elimina
  12. Anonimo 23/5 ore 10.16: metti il tuo nome, altrimenti c'è il rischio che chi vorrebbe votarti potrebbe sbagliare e votare l'altro partito. Oppure è la stessa cosa ? Io non mi nascondo, mi chiamo Gabriele guidi, 337/372817. Abbi il coraggio delle tue dichiarazioni. Gabriele guidi

    RispondiElimina
  13. Anonimo 23/05 ore 09.06 : sermoni sulle pagliacciate rivolgili a chi non conosce neanche gli articoli della costituzione, non certo al movimento cinque stelle. E non ti nascondere, è un po' avvilente che una/o non abbia il coraggio di esternare quello che pensa. Gabriele guidi 337/372817

    RispondiElimina
  14. Come cittadina di Porto Recanati avrei gradito il trialogo.

    RispondiElimina
  15. Invece sicuramente si conquistano elettori ostacolando la propaganda delle altre forze politiche, vietando sedi per conferenze e banchetti per propaganda agli avversari politici, rifiutando la consultazione di atti e documenti che dovrebbero essere accessibili alla cittadinanza. Non si può certo dire che l'amministrazione uscente abbia dato prova di civismo e fair play durante questa campagna elettorale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà il comportamento dell'amministrazione Ubaldi è di questo tenore da cinque anni e oltre. Gli sgambetti agli avversari politici sono stati una costante.

      Elimina
  16. Argano, ha deciso che va bene così e hai tirato i remi in barca?. Lasciaci dire ancora qualcosa in queste poche ore che mancano al silenzio stampa.

    RispondiElimina
  17. Ultimo messaggio alla più ostinata delle persone che abbia mai conosciuto: Maria Elena Fermanelli. Cara Maria Elena, nei precedenti scambi epistolari lei ha sempre tergiversato, mai rispondendo alla mia domanda su chi finanzia la campagna elettorale della sua coalizione. Lei mi dicono sia una di quelli che hanno firmato contro il Burchio, ma né lei né Fiaschetti né Riccetti, anche loro firmatari e promotori, avete mai pronunciato quella parola. Non doveva sulla questione del Burchio essere fondata la vostra campagna elettorale? Non una parola: ha del clamoroso. Ma la sua ostinazione stimola molto la mia e sono ancora qui a chiederle: chi finanzia la campagna elettorale della Montali? Se non ha capito nemmeno adesso in che consiste la domanda debbo convincermi che lei è in mala fede. Ma voglio essere ancora più esplicito. Pensa lei che la Coneroblu giochi dalla parte della Ubaldi, come dicevate in passato? O dalla vostra? So che è dura rispondere, ma noi sappiamo che anche una non risposta è una risposta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sei pesante e parli un linguaggio da vecchio politicante che è ora che si dia alle parole crociate e al controllo dei lavori di asfaltatura

      Elimina
    2. Fa descure riccetti nanatro po de sto burchio ... nun ne potemo più de sentillo di del burchio. ..

      Elimina
  18. Poeta si è studiato i documenti per fermare.. che cosa? La lottizzazione del Burchio? Ma se stanno lavorando a tutto spiano! Come prima battaglia è stata una colossale sconfitta per Poeta. E dico purtroppo.

    RispondiElimina
  19. La rete,le stampanti 3D,i processi in piazza,le marce su Roma..........basta con queste oscenità.

    RispondiElimina
  20. Desidero ringraziare il giornalista di porto recanati Alessandro Trevisani che ci ha fatto conoscere alcune chicche del programma che il Poeta dei 5stelle ha annunciato:
    - soluzione erosione: basta copiare quello che hanno fatto nel Maine dove hanno creato una barriera di container in disuso nel mare della lunghezza di 300 km...
    - il vero problema per il turismo portorecanatese è che non ha strutture che siano in grado di ospitare cani e gatti dei clienti...
    ed altre amenità del genere.
    Non ci credete possa essere arrivato ad una sorta di deliquio creativo tale? E allora leggetevi l'articolo su Cronache Maceratesi e mi saprete dire...
    un grazie grande di nuovo Trevisani ci hai fatto capire che rischio stavamo correndo tutti!!
    Trevisani santo subito...

    RispondiElimina