QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

lunedì 16 maggio 2016

LA PRESENTAZIONE DELLA LISTA UPP ALLA PALESTRA DIAZ

Si è tenuta ieri sera alle 18 la presentazione della lista UPP presso la Palestra Diaz. 

Partiamo da una premessa:  in questi tempi di campagna elettorale si vive (purtroppo) anche molto sulle disgrazie altrui. Per cui se una lista avversaria organizza un evento che non ha un seguito di pubblico, le altre 5 liste, con i relativi 80 circa candidati esultano. La location scelta da UPP, da questo punto di vista, era rischiosa. La Palestra Diaz contiene più del doppio delle persone della Sala Biagetti (riempita dal Movimento Cinque Stelle). Io ho contato che erano state predisposte 82 sedie. 
Che sono andate esaurite. E c'era molta gente in piedi. Ad un certo punto ho contato le persone (sapete, mi piace essere preciso quando posso). Ne erano 113. Che dopo che la candidata sindaco Loredana Zoppi ha iniziato a parlare sono discretamente aumentate.

Ora è inutile che facciate le solite congetture perchè sinceramente a me, poco interessano. Sto seguendo, in questa campagna elettorale, tutti gli eventi. E sono pronto a riferirvi  in maniera piuttosto precisa di quanta gente assiste. Scatenatevi con i soliti commenti del tipo: "erano tutti parenti", oppure "erano i tesserati", oppure "gli hanno offerto pizza e birra per presenziare....". A chi vi scrive, non gliene può fregare di meno di questa cosa. Vi riferisco dati oggettivi. Per me i presenti sono "persone fisiche, elettori, partecipanti alla vita politca del paese". Se per voi sono parenti o amici o prezzolati, il problema è vostro, non mio. I giochetti stucchevoli riconducibili a "io ce l'ho più lungo del tuo" non mi appassionano. 

Specificato questo la serata ha avuto uno svolgimento molto simile a quello della presentazione della lista dei Cinque Stelle. Nel senso che il candidato sindaco Loredana Zoppi ha prima fatto una piccola introduzione sul perchè ha deciso di accettare la propria candidatura. Poi i 16 candidati alla carica di consigliere comunale, hanno preso il microfono in mano, raccontando ai presenti qualcosa di loro e del perchè avevano deciso di accettare questa sfida.

Ognuno se l'è cavata in maniera decisamente brillante. Alcuni di loro, da veri veterani del microfono, sono stati molto spigliati. E hanno saputo incendiare la folla che presenziava all'evento che si è scatenata in corposi applausi. Come per il Movimento Cinque Stelle, l'atmosfera era piena di entusiasmo e frizzante. Il fatto che uno dei punti salienti fosse la validità del gruppo e degli elementi che lo compongono è stato sottolineato con particolare enfasi da tutti i candidati. Dal più anziano al più giovane (Simone Scalabroni) hanno saputo argomentare e  relazionare. Anche quando (novità assoluta) la stessa descrizione settoriale del programma elettorale è stata devoluta proprio ai candidati. 

A similitudine di quanto fatto per la presentazione del Movimento Cinque Stelle e della lista Insieme Alla Gente, per la consultazione dello stesso programma vi demando alla pagina Facebook Argano dove lo stesso è già stato pubblicato.

Qui trovare il file audio della intera convention UPP. (sempre che il link 4shared che sto sperimentando per la prima volta,  funzioni).

(Per par condicio ho caricato anche il file audio al post di ieri del Movimento Cinque Stelle.)

32 commenti:

  1. Oddio,nel 2016 si torna agli stereopiti del PCI anni 60/70.Tanta gente presente=si vince alla grande;poi puntualmente vinceva la DC.UniciPuliti&Puri ha un elettorato molto fidelizzato diciamo gli ex pci del partito democratico che molto difficilmente manchera' ad un comizio o assemblea.



    RispondiElimina
    Risposte
    1. È assolutamente ovvio che non ci sia corrispondenza tra pubblico presente a questo tipo di manifestazioni e voti che poi si portano a casa. Ma partecipando a tutte queste convention quasi sempre la domanda che il giorno dopo, da parte degli altri schieramenti, mi viene rivolta è: "quanta gente c'era?" - Faccio un esempio: penso che la serata sui finanziamenti europei organizzata dal PD sia stata molto interessante. Eppure il giorno dopo nessuno mi ha detto "di che cosa si è parlato?" No, l'unica domanda che ti fanno è "QUANTA GENTE C'ERA"?????

      Elimina
    2. Beh, queste considerazioni sono lo specchio della deformazione culturale in cui ormai si trova il popolo italiano, dove il succeso e il consenso si misurano con i sondaggi e con l'indice di ascolto (altrimenti detto "share", per quelli che parlano... fino!). Diciamo pure che l'interesse per le ultime assemblee pubbliche è diretta conseguenza dei disastri compiuti dalle ultime due amministrazioni comunali, con le loro lotte all'arma bianca, l'intrecciarsi di alleanze alla luce del sole e i patti segreti stipulati nella penombra di qualche ufficio. I portorecanatesi vogliono conoscere se c'è qualcosa di nuovo, qualche speranza per il futuro. Poi ognuno sceglierà a proprio piacimento, contando di aver azzeccato la scelta giusta. Piuttosto, una riflessione sarà il caso d'iniziare a fare: quanti saranno ad andare a votare? Di più o di meno della volta scorsa?

      Elimina
    3. sicuramente meno gente si recherà alle urne!ho chiesto un po in giro a conoscenti ,vicini di casa, parenti, su circa 20 persone solo 6 andranno a votare, io pure non voterò!

      Elimina
    4. Meno gente alle urne? Sugnifica che a questa gente del presente e del futuro di Porto Recanati interessa poco o nulla. Poi magari la sentiremo lamentarsi in greco e in latino al bar, in fila dal medico, nelle riunioni dei genitori a scuola, tra gli scaffali del centro commerciale, sotto l'ombrellone. Amen.

      Elimina
    5. Brava Mirella, aiutaci a diventare bocconi da mafia. Del resto in questo paese da 20 anni in qua abbiamo avuto SOLO un deposito di armi della banda Schiavi dentro la Caserma dei Carabinieri, più auto e locali a fuoco e racket a gogo. Abbiamo bisogno del tuo disimpegno, per andare fino in fondo: ce manca i morti! Dai! Così piangiamo più forte per la "malapolitica"!

      Elimina
    6. Ma malapolotica non è solo morti e armi è anche il casino che hanno combinato questi di UPP durante l'ultima amministrazione, che facciamo ce lo dimentichiamo?

      Elimina
    7. Argano non ti sembra che Trevisani stia esagerando? Che connessione ci può stare tra la disaffezione al voto e l'aumento della criminalità? Che cosa vuol dire Trevisani con il suo intervento sconnesso? Che mancando affluenza alle urne magari c'è qualcuno che si avvantaggia e questo qualcuno è affiliato alle bande criminali che imperversano nel nostro territorio? Parli chiaro visto che più di una volta ha chiesto alla gente di palesarsi di dire cosa pensino. Parli chiaro o scenda da quel pulpito di morale ed etica sul quale abusivamente è salito.

      Elimina

    8. ACCIDENTI 11:17, CHE RAZZA DI EXCUSATIO NON PETITA!
      Cioè, mentre dico che la partecipazione è fondamentale per avere una democrazia pulita e funzionante, a te si accende la coda di paglia? E se magari non sei candidato ti si accende per conto terzi! A questo punto devi dirci te quali sono le liste che TU sospetti.

      Quanto al "pulpito": io faccio le stesse considerazioni che fanno i miei colleghi in tv, osservando che in tutta Italia disaffezione e malaffare hanno creato un circolo vizioso.

      NB Tu pensi che voglia fare "lo svelto". Quindi per te la vanità è l'unico movente al mondo che può portare un cittadino a preoccuparsi di mandare la gente a votare? Complimenti. E spero davvero che tu NON sia un candidato. Nel qual caso fai bene a nasconderti.

      Elimina
    9. Volevo sorvolare su un altro fatto, ma è troppo grossa: 11:17 non si firma e cerca "a babbo", chiedendo ad Argano se non sto esagerando. Dal tratto adolescenziale direi, a naso, che si tratta proprio di un candidato alle Comunali. Che drago ragazzi, Riccardo Cuor di Leone ti fa una... pimpa.

      Elimina
  2. Bene alzato, 8:01! ;)

    RispondiElimina
  3. Un dato su cui riflettete: nel 1999, nel 2004 e nel 2009, le assemblee della Sinistra alla palestra Diaz erano stracolme di gente con persone in piedi fino alla Porta. Le assemblee del centro destra avevano sempre sedie vuore. Eppure il centto destra 2 volte con Fabbracci e 1 volta con la Ubaldi ha vinto per 3 volte consecutive. Ha ragione argano. Le presenze sono dati oggettivi, ma non sempre indicativi

    RispondiElimina
  4. Anche perche' 113 persone sono niente a fronte degli 8000 votanti di Porto Recanati e dalle foto si vedono molte facce di parenti e amici dei candidati....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e allora? Commento davvero originale!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
    2. Concordo pienamente con te Ano delle 20:39! Mi sorge solo un dubbio, ma i candidati delle altre liste sono orfani misantropi o cosa?

      Elimina
    3. Parente... strettissimo di un candidato sindaco. Non lo voterei nemmeno con una pistola puntata alla nuca. Capito?!?

      Elimina
    4. ..e allora se lo dici tu,mi hai convinto,non lo voto nemmeno io.

      Elimina
  5. Sono stato alla presentazione sia del M5S e di UPP e andrò anche dalle altre liste.
    Con rammarico ho notato, mentre dai M5S entusiasmo e sorrisi, UPP non si smentisce mai, livore umano contro qualcuno, attacchi a persone , capisco che forse hanno maturato delle incomprensioni con qualcuno del passato, ma dovete conquistarvi il presente e con alcuni atteggiamenti di qualcuno assolutamente ho deciso di non votarli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io spero vinca il M5S, sarà divertente vedere quanti sorrisi 6 mesi dopo la vittoria in una città del genere

      Elimina
  6. ma questo, ano delle 12,33 fa ormai parte del loro dna, ormai non riescono piu'a prescindere da questo, attacchi, livore, cattiveria, non si governa cosi' un paese....non ho ancora deciso per chi votare, ma per chi non votare ce l'ho chiaro in testa, sicuramente non votero' Upp

    RispondiElimina
  7. Ero con mio marito e mi sono affacciata alla presentazione per curiosità ma mi è bastata la presentazione di alcuni di loro mi ha convinto di non votarli, solite cose dette e ridette sempre a puntare il dito contro gli altri......

    RispondiElimina
  8. adesso siamo tutti più tranquilli...speriamo che anche tuo marito abbia superato ogni dubbio,con voi dalla nostra parte sono sicuro che vinceremo!

    RispondiElimina
  9. Il colmo per un idraulico? mettersi in politica e non capire un tubo

    RispondiElimina
  10. Concordo con te ano delle 14:46 e se ho capito chi è, hai perfettamente ragione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti, hanno parlato di salute, registro dei tumori, combattere emissioni ed elettrosmog, insomma niente resort! Che palle, e portano pure sfiga. Poi Paccamiccio si è abbandonato a una lieve presa in giro del magico Assessore di Don Bosco. Che infamone! Manco avesse scritto "mi serve quella cifra" su un sms per Agostinacchio! Veramente, quessi de UPP non apprezzano le finezze. E ALLORA MANCO IO LI VOTERO'! Adè 'ado a famme rcomannà mi fratello per fadigà 'ntel Cumune, ciao!

      Elimina
    2. Senti chi parla....lui? Che ha la faccia tosta di proporsi ad ogni elezione ma cambia i tubi che non sai ne parlare e ne stare zitto ignorante.....

      Elimina
    3. Possono parlare di salute, elettrosmog, ecc, ma hanno uno stile che li qualifica comunque e li marca,a fuoco. Stile che mi ricorda quello di un signore che offriva il suo aiuto ad un ex-sindaco per fare le valigie....invece le valigie le hanno dovute fare i suoi amici. Quindi, attenti a fare troppa ironia

      Elimina
    4. Qui non si tratta di essere ironici qui si tratta di non essere in grado di ricoprire dei ruoli ma ci si ostina....allora mi chiedo e' solo volere le poltrone o volere il bene del paese ?

      Elimina
  11. Ció ke é + squallido é ke ad ogni incontro buttano fango sulle liste avversarie: 5*? Si il loro candidato ha conti seri kn il comune! All era della Ubaldi? Si quella ha fatto i suoi comodi e ha varie denunce x conti in comune...e nn vado sullo specifico! Se ne inventano di tutte buttando fango immaginario sugli avversari!! Fate pena!! Se avete le prove di ciò ke avete detto ieri sera pubblicatele!!!

    RispondiElimina
  12. C'è chi non riesce a stare senza potere anche se sanno di non aver mai fatto nulla insistono nelle candidature

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I cittadini hanno bisogno di aria pulita fresca e sana di marcio ne hanno respirato fin troppo

      Elimina