QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

giovedì 17 marzo 2016

IL PD ALLA RESA DEI CONTI

Vi fornisco due elementi.

Il primo, l'articolo del Corriere Adriatico di ieri. Ponete l'attenzione su ciò che ho evidenziato nel riquadro rosso:


Il secondo elemento: il comunicato del PD di una decina di giorni fa. Anche in questo caso, ponete l'attenzione su ciò che evidenzio nel riquadro rosso.


Non vi dico di trovare le differenze come si fa nella settimana enigmistica. Perchè è ovvio quali siano. Vogliamo parlare del rapporto tra il PD e Giovanni Giri? Facciamolo, sperando che Antonella Cicconi non lo reputi offensivo....

La verità è che la scelta di Giovanni Giri ha spaccato il partito in due. E questo si sta manifestando con tutte le nefaste conseguenze a meno di 90 giorni dal voto. C'è una parte del PD che l'accordo con Paese Vero non lo voleva. E non lo sopporta. Come ancor meno sopporterebbe l'alleanza con Alternativa Civica, che praticamente detesta  (anche se questo non turba più di tanto Fiaschetti e i suoi)  Quella porzione (importante) di partito (importante perchè costituita da quelli che il partito lo vivono e lo frequentano e si dovrebbero poi candidare)  non nasconde che la direzione giusta  da prendere per vincere le elezioni sarebbe stata quella di virare verso l'UDC di Rosalba Ubaldi. (E questa scelta avrebbe costretto Giri a farsi da parte)
Poi c'è un'altra parte del PD che invece ha tirato diritto per la sua strada. Andando a braccetto con il deus ex machina dell'operazione Giri (Giampaoli) e il suo fedelissimo sul campo (Agostinacchio).
Le due parti (che vi posso assicurare non si stanno affatto reciprocamente simpatiche..) sono arrivate alla resa dei conti. Ora. Con un tempismo pessimo. Addirittura dopo che il candidato sindaco Giovanni Giri ha già iniziato la sua campagna elettorale incontrando il mondo dell'associazionismo. E, come potete capire, la cosa diventa piuttosto problematica.

Quello che io non capisco è una cosa semplicissima: come si sono espressi quelli che ora Giri e Paese Vero non li vogliono, quando l'assemblea ha deliberato lo stesso Giri come candidato sindaco ed ha stabilito in via preliminare le alleanze? Come hanno votato? Contro? A favore? O si sono astenuti?
Sarebbe importante saperlo. 

No, perchè i tempi, in politica, sono fondamentali. La scissione del PD sulla candidatura Giri o sulle ipotetiche alleanze, ora sarebbe deleteria. E soprattutto esporrebbe lo stesso Giri ad una palese figuraccia. Insomma, il tempo delle scelte e delle prese di responsabilità è passato. E penso che in nella sede sopra descritta  e con quei tempi il dissenso a Giri si sarebbe dovuto manifestare. Non ora.

Di contro, si spera che i futuri comunicati del PD siano più ponderati e soprattutto concordati.  Perchè letto oggi, quel comunicato, assume  toni di comicità. Perchè appare evidente  che il rapporto tra il PD e Giovanni Giri è ballerino. E io mi stupisco della infinita pazienza del Professore. 

Al suo posto, avrei mandato a remare tutti quanti.


63 commenti:

  1. Se non erro, vi furono 2-3 astenuti ma non sul nome bensì sul metodo e la troppa fretta!

    RispondiElimina
  2. credo che aver concordato con fiaschetti la possibilità di rivedere la posizione sul Burchio e dire basta alle speculazioni e al consumo del territorio non sia stata gradita ai dissidenti del pd che si mascherano sul dissenso ad AC.Avrebbero imbarcato chunque per puntare a vincere e adesso le barricate su Fiaschetti?

    RispondiElimina
  3. Sono d'accordo con 7:50, il PD sa benissimo che i ragazzi di AC ma anche Paese Vero, sono fermamente contrari al Burchio. Ma se cade ogni rischio di risarcimento, come faranno quelli del PD a giustificare il progetto. Vi ricordo che nel 2014 firmarono un programma che diceva a chiare lettere NO al Burchio (tra l'altro la Ubaldi perse le elezioni proprio su questo). Solo pochi giorni dopo le elezioni uscivano dalla maggioranza perché lo volevano e paventavano rischi di risarcimenti da default. Qui da noi se dice "le chiacchiere fanne i pedocchi". Da elettore di centrosinistra ve lo chiedo per favore: cari dirigenti del PD, provate a seguire una linea programmatica e mantenetela almeno per un anno...vi prego!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provateci qunato volete , ma questo giro non sarà il burchio il tema princiaple , che poi ha senso 0 parlarne prima della sentenza , che certo non sconfesserà il TAR, facendo vedere la lungimiranza del PD , e di come i no - burchio abbiano arrecato danno al paese portandoli in una battaglia persa in partenza che se ci va bene paghiamo le sole spese giudiziarie (che certo non sono bruscolini e che potevano essere usate per ben altri scopi),

      Inoltre come localita balneare siamo scesi dal terzo al decimo posto , e certo non per colpa del burchio anzi, se il paese non inizia ad averi alberghi degni di questo nome... altro che decimi!

      Elimina
    2. il burchio è stata la ''Caporetto'' vostra e della Ubaldi.e rimane un tema centrale,questo vi spaventa non poco.la vs lungimiranza presunta è il più grosso errore,vi siete schierati contro il paese ed ecco i nodi che vengono al pettine!

      Elimina
    3. Alberghi! Bravo hai detto bene
      alberghi e nin villette da trasformare in residenziali dopo qualche mese e non davanti al depuratore e l'autostrada.

      Elimina
    4. Ripassati la sentenza del Tar poi prova a riscrivere le stesse cose!

      Elimina
    5. Il tar non vi salva dalla disfatta elettorale,la gente ha capito da che parte state e vi valuta e punisce per questo . finché non fate Mea culpa continuerete ad affondare

      Elimina
    6. Anonimo delle 09.46: mi dici in quale occasione Paese Vero e il suo leader si sono manifestati palesemente contrari al Burchio con pubbliche dichiarazioni? Perchè io non me lo ricordo.

      Elimina
    7. quando gatà brindava alla faccia della Cicconi e Feliciotti

      Elimina
    8. Bravo Argano!

      Elimina
    9. Paese vero, ac e pac hanno organizzato l 'unica assemblea pubblica all'auditorium contro il Burchio. Poi pac ha cambiato idea poco prima delle elezioni.

      Elimina
    10. Anonimo delle 19,05, sei capace di fornirmi un articolo o un trafiletto di giornale nel quale il leader di Paese Vero si pronunciava contro il Burchio? Uno solo. Me lo mandi?

      Elimina
    11. Argano , al consiglio del burchio paese vero era rappresentato da canaletti e non avevacerto smentito il suo rappresentate


      Poi argano... Ma esiste una dichiarazione programmatica di paese vero?

      Il motto è cadrega o muerte!

      Elimina
    12. Io so una cosa. E non ne so un'altra.

      So che ora Canaletti e Agostinacchio sono come la Corea del Sud e la Corea del Nord.
      Non so invece cosa pensa Agostinacchio del Burchio. Non ce lo ha mai detto.

      Elimina
    13. Argano , non facciamo i finti tonti:

      Canaletti ai tempi del consiglio del burchio era al 100% allineato con agostinacchio.

      Agostinacchio aveva messo anche il simbolo di paese vero nella manifestazione antiburchio organizzata da fiaschetti.

      e non ha mai fatto una smentita di tali posizioni.

      Questo ufficialmente.

      fuori dai riflettori brindava con gli altri!

      Elimina
    14. Non ti basta sapere che nel consiglio del novembre 2014 Canaletti ancora fido scudiero di Gaeta votò contro il Burchio? C'è chi cambia idea cone Pac e chi rimane coerente

      Elimina
    15. E' inutile che vi agitate. Che tanto vi continuo a sostenere la stessa tesi. Io, sul Burchio, ho sentito i pronunciamenti di tutti. Non ho MAI sentito il pronunciamento di Agostinacchio. Muto come un pesce. Mai una parola. Ora tiratemi fuori la storia di Canaletti quanto volete. Ma rimane il fatto che io sto parlando del leader di Paese Vero. Non di Canaletti. E io il leader di Paese Vero, non l'ho mai sentito parlare di questo argomento. MAI.

      Elimina
    16. E di cosa lo hai sentito parlare ?

      Quando era in consiglio coma ha votato ? Non mi pare a favore... Mi sembra si sia allineato al comportamento del gruppo di opposizione upp

      Elimina
    17. Il 30 Dicembre 2013, quando in Consiglio Comunale si votò la variante del Burchio, il Consigliere Comunale Gaetano Agostinacchio era ASSENTE.....

      Elimina
    18. hai azzeccato in pieno, Argano! molto spesso chi non vuole esporsi o dichiarare le proprie posizioni per poi poter dire, a posteriori, tutto o il contrario di tutto, usa questi escamotages! ed in molti lo hanno fatto, quando sapevano di argomenti scottanti in cui era meglio stare alla finestra. basterebbe guardare le assenze ad hoc di alcuni consiglieri negli ultimi anni.

      Elimina
    19. Al secondo giro del burchio come ha votato ? dovrebbe essere stato marzo /aprile 2014 ...

      Elimina
    20. In quel secondo giro si votavano le "osservazioni" (dei partiti o dei gruppi) alla variante del piano. E votò con l'opposizione.
      Vedo che l'argomento Agostinacchio ti sta a cuore. Magari sei persona vicina a lui....
      Facciamo una cosa: tagliamo la testa al toro. Digli che una dichiarazione contraria al Burchio, per principio politico, ideologico e per spirito ambientalista, può farla anche oggi.
      Che gliela pubblico subito.....!!!!!

      Elimina
  4. Sono d'accordo, piaccia o non piaccia il problema è che assieme alla Ubaldi il PD ha perso la possibilita' di gestire in prima persona la questione Burchio, che torna nelle mani del principale sponsor politico. Cio' lascia spazio al ritorno di Alternativa Civica, che proprio sul Burchio era in piena contrapposizione con le scelte recenti del PD e della Ubaldi. Insomma tentano di chiudere la stalla quando i buoi sono già scappati.

    RispondiElimina
  5. Sulla vicenda Burchio ti sono sfuggiti alcuni passaggi ano 9.46.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dicceli, se sono leciti.

      Elimina
  6. Un elemento importante riguarda il fatto che una pregiudiziale su Alternativa Civica comporta automaticamente credo l uscita dalla coalizione di Paese Vero,visto il rapporto che c'è sempre stato tra le due liste. A quel punto il PD si ritrova da solo.Allora entra in scena l udc con l Ubaldi.La manovra è questa così Giri è costretto a fare un passo in dietro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi seguendo il tuo ragionamento vorrebbe dire che PV tiene più fiducia in AC che in Giri.Chi la perde la faccia poi?

      Elimina
    2. Fino ad adesso qui tutti hanno avuto pregiudiziali mi sembra meno che il PD.
      Quindi c'è bisogno che chi ha i c..... li tiri fuori.

      Elimina
  7. SIAMO SICURI CHE L'ASSEMBLEA NON BOCCI ANCHE L'ALLEANZA CON AGOSTINACCHIO.....!GLI ISCRITTI NON VOGLIONO QUESTA ALLEANZA CI FACCIANO VOTARE.

    RispondiElimina
  8. 12.05 fatti una domanda e datti una risposta. Ma fino ad oggi cosa avete fatto nella sede del partito? Avete giocato a tre sette? In conclusione i contrari a queste alleanze e anche al candidato sindaco chi sono e perché non si firmano nel blog più letto della città? Almeno le iniziali, che ne so pf qf ad mm

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai sbagliato le iniziali, ti basi su quello scritto sui giornali?

      Elimina
  9. Le forzature e imposizioni di questo pd faranno allontanare elettori e iscritti i cui voti prenderanno altri lidi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Imposizioni?
      Ah ah ah ma se tutto sto casino e ' nato dopo l'unico veto imposto dal direttivo PD che fino ad adesso ha solo subito quelli degli altri!

      Elimina
  10. L'Italia è bella perché tutti capiscono di tutto, guarda quando gioca la nazionale, ci sono 60 milioni di commissari tecnici. Giri nel PD è blindato fatevene una ragione. Rileggetevi i comunicati del PD dall'assemblea congressuale ad oggi poi accorgetevi delle castronerie che scrivete

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se Giri è blindato e di conseguenza il suo operato, perché è stata indetta una nuova assemblea?

      Elimina
    2. Emanuela, forse perché venuto meno l'UDC bisogna rivedere qualcosa. L'assemblea aveva deciso, l'assemblea cambia. Secondo me è un principio democratico. Che c'entra il candidato sindaco.

      Elimina
    3. Metterlo in condizione di rinunciare ,perché una persona perbene non può sottostare ai vostri tentativi di con dizionario, è un'azione spregevole come avete fatto con la Montali.

      Elimina
    4. Come fatto con la Montali?
      Santa Ignoranza!

      Elimina
    5. Anonimo delle 22,50, il mio commento si riferiva ad un'osservazione fatta da un commentatore anonimo, o presunto tale, sul fatto che Giri fosse blindatissimo. L'assemblea sarà solo un pro forma. Non so se sei appena ritornato dal Tibet ma il PD si trova in un cul de sac difficile da dipanare. È anche vero che la politica è una quadriglia dove ,fino all'ultimo minuto di musica, si cambiano le coppie e le coreografie, ma che tristezza!

      Elimina
  11. Il problema e l'alleanza con Agostinacchio che come al solito vuole manovrare il tutto senza comparire,come ha cercato di fare nelle ultime due giunte dove in entrambi ha cercato una volta in disaccordo...... di far cascare il sindaco di turno ma secondo voi e un alleanza con un movimento affidabile????

    RispondiElimina
  12. Ma delle tentate scalate al PD con gente che arriva con dieci tessere, ne volete parlare?

    RispondiElimina
  13. Ma come volete governare ,con quale forza se avete bisogno di un candidato sindaco che non è dei vostri,se avete bisogno di movimenti che portano una manciata di voti,avete perso ogni autorevolezza,prestigio e fiducia dei cittadini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a.mo delle 16:58, stai forse parlano di quelli del partito dal 40% di voti? dovrebbero avere la vittoria in tasca, o no?

      Elimina
    2. Un candidato sindaco che non è del Pd?
      O Santa Ignoranza!

      Elimina
  14. In assemblea vogliono ribadire che Giri e' blindato quindi perche' perdere tempo di domenica? chi non e' d'accordo votera' Ubaldi o upp, dopo aivoglia a ridere caro pd

    RispondiElimina
  15. Visto il livore che c'è per il PD vuol dire che vi andava bene prima quindi........
    CHE LA UBALDI VI GOVERNI PER ALTRI ANNI!
    ah ah ah ah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. governerà se il pd la voterà,molti lo faranno e volentieri.

      Elimina
    2. Cosa che molti hanno già fatto in passato, gli stessi che non vogliono Giri. mmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmm

      Elimina
    3. Chi non vuole Giri deve buttare dalla finestra anche Cicconi,ormai troppo esposta.siete disposti a tanto?cosa siete pronti a fare?

      Elimina
    4. Non lo dire neppure per scherzare ....altrimenti povero Giri!

      Elimina
  16. Mettetevi cuore in pace, a Porto Recanati come in provincia e come in regione ci sarà una giunta PD/UDC, farebbero bene ad eliminare PAESE VERO, che conta 10 voti, ma come al solito muove i fili, e come non bastasse dopo un mese si dimette. La storia ci dice che stiamo regredendo, quindi un buon programma elettorale concentrato sullo sviluppo turistico, pochi punti chiari da portare a termine, e la possibilità di bussare in regione ed ottenere quei finanziamenti necessari. Purtroppo questa e la politica, prendetene atto ed evitate voli pindarici, basta raccontare alla gente cose che non avverranno mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma come facevi a saperlo. sei un veggente? la Ubaldi dichiara che starà col centrodestra. Vedo nella palla di vetro che il pd dichiarerà di non averla mai voluta veramente! A ndovinoo! !!

      Elimina
  17. Il Pd deve mandare a casa paese vero sta facendo le sue tattiche e manovre dietro le spalle del partito il suo motto o fate come vi dico io oppure vi faccio perdere vedi giunta montali ,se la vede brutta Agostinacchio rifiuterà di candidarsi per poi riproporsi magari le prossime elezioni basta basta non se ne può più di questi........

    RispondiElimina
  18. #goovannistaisereno

    RispondiElimina
  19. se così sarà spero che ci sia una convergenza delle opposizioni per darvi la più sonora mazzata elettorale che potrete ricordare per decenni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Convergenza delle opposizioni?Ma se ci saranno sei liste e forse sette!

      Elimina
  20. Alcune considerazioni,Giovanni Giri penso sia un candidato che può recuperare parecchi consensi in uscita dal pd verso Riccetti e Montali,una candidatura a sindaco dell Ubaldi in accordo con il PD penso che pochi del centro-sinistra l accetterebbe parlo di votanti. Nel centro-destra alcuni parti ma alcune persone come potranno accettare la candidatura dell Ubaldi per tutto quello che hanno detto e fatto.Sopratutto sapendo che ancora oggi sta trattando su due tavoli e aspetterà domenica dopo l assemblea del pd.In questo panorama credo che una certa area moderata di centro -destra può scegliere Porto Recanati a cuore o lo stesso pd. Vedo in forte difficoltà l Ubaldi,forse dovrebbe capire che la sua vita politica è arrivata al tramonto,però credo che Lei o sindaco o niente.

    RispondiElimina
  21. concordo 11:07, soprattutto sulla Ubaldi che dovrebbe smatterla con dichiarazioni tipo stamattina sul R.d.C. dove dice tutto e niente. gli elettori sono stufi delle giostrine e di chi sta sempre con un piede di qua e uno di la.

    RispondiElimina
  22. Meglio votare la ubaldi piuttosto che Giri e Agostinacchio

    RispondiElimina
  23. Molti si riempomo la bocca con la parola COERENZA.
    La coerenza e' inversamente proporzionale all'evoluzione.
    Se valesse qualcosa la coerenza a quest'ora eravamo ancora all'età della pietra!

    RispondiElimina
  24. 13.09 sul binomio coerenza - evoluzione ci si potrebbe scrivere un trattato... io non sono d'accordo con te, però che GOVERNARE significhi anche scendere a compromessi e non fare i duri e puri è un dato di fatto. Vorrei ricordare a lor signori che stanno sempre a criticare "lachiunque" che nuovo non necessariamente significa meglio, che non basta vincere ma bisogna amministrare, che uno può portare molti voti ma poi non capire una cippa! Oggi come oggi, in tempi di vincoli di bilancio e di coperte corte, più che di ideologie c'è bisogno di persone capaci, che sappiano come funziona la macchina amministrativa e che abbiano idea di cosa sia un bilancio. Basta blaterare gente nuova gente nuova se poi quella gente non sa neanche leggere la propria busta paga! Il vero fallimento dei partiti è non aver mai fatto scuola di politica, favorendo la preparazione delle nuove generazioni... e a proposito proprio stasera il Pd regionale organizza il primo di una serie di incontri di questo tipo, c'era ieri articolo su Cittadino di Recanati comune di Potenza Picena. Al di là di della sfera di appartenza, mi sembra iniziativa lodabile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. alla scuola di partito si sono formati i dirigenti attuali,campioni di rimborsopoli,capaci di temporeggiare senza fare.Adesso fate 'ammuina' perchè ci sono le elezioni?adesso è tempo di punire chi ha amministrato male senza dire di peggio,chi ha lasciato degradare le nostre coste,la nostra sanità,la nostra scuola. la cosa più importante è dirvi che non siamo stupidi,è ora di andare a casa.

      Elimina