QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

mercoledì 3 febbraio 2016

IL PARTITO DELLA NAZIONE

Forse fino ad ora, parlando di centro sinistra e di centro destra, in vista delle prossime elezioni, ci abbiamo capito poco o nulla. E il PD di Porto Recanati e il suo candidato sindaco ce ne danno quotidianamente conferma. Quel PD di Noi Per Porto Recanati, alleato comunque prettamente con un ala del paese che poteva definirsi tranquillamente di sinistra, non c'è più.
Ora il PD è il partito della nazione. Ovvero una selezione di risorse umane provenienti anche (e forse soprattutto...) da ceti del centro destra locale. 
Cosa ne penseranno di questa operazione certi personaggi storicamente di sinistra che hanno frequentato la sede quando la falce e il martello era icona del simbolo del vecchio PCI non è dato sapere. Ma la mutazione genetica voluta da Renzi, a Porto Recanati sta trovando la sua sublimazione.
Pezzi di destra con chiare militanze forziste, vengono reclutati con straordinaria facilità.

Questo pseudo PD, con questo nuova metodologia, vincerà le elezioni.

Ma poi non ci venga a dire che le elezioni le ha vinte il PD.


37 commenti:

  1. Questo è la sublimazione dell'inciucio, i partiti si proteggono tra loro invece di controllarsi,sono conniventi,continuare a votarli vuol dire esserne complici.

    RispondiElimina
  2. oltre alla notizia interessantissima, nell'articolo colgo due spunti ulteriori. Il primo è un ossimoro: come può definirsi "moderata" una coalizione che ha tra le sue fila la Lega Nord? Secondo: come mai dalla coalizione di centrodestra è sparito Porto Recanati a Cuore?

    RispondiElimina
  3. Il problema sta nel non capire che siamo nel 2015 e che certi concetti ideologici sono superati.
    Le trincee non esistono più tranne che nella nostra testa.
    Si chiama libertà mentale o apertura mentale ma ad oggi in Italia è ancora difficile da capire.
    Altri stati hanno fatto la loro fortuna con concetti politici allargati, noi ancora consideriamo una blasfemia buttare giù il muro del nostro giardino mentale.
    Se crea una squadra di persone Competenti per il bene del paese ha tutta la mia approvazione.
    Comunque resta il fatto che chi sta in lista per il Pd deve fare la tessera, per quel che ne so io.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene Mannoio, propongo che non avendoci noi capito una mazza, ci si uniformi tutti conseguentemente al tuo pensiero. Pertanto proporrei agli Stati Uniti di sospendere e annullare le primarie. Che se la facciano finita di dividersi tra Repubblicani e Democratici. Sono ridicoli... Mandiamogli il nostro PD. E che si faccia anche a Washington una grande ammucchiata. Cribbio!!!!

      Elimina
    2. Argano rispetto il tuo punto di vista, ma come hai detto tu negli Stati Uniti ci sono due partiti della nazione e basta.( fortunatamente)
      In Italia per come la penso io ce n'è già uno ed è il M5S, solo che è pieno di derivati radicali di destra e sinistra come sembra ormai.
      Sinceramente, ma è un mio auspicio, io spero nella formazione di un partito di moderati che lo contrasti che si chiami PD o pincopallino non mi interessa.
      E l'Italia dalla nascita Dell repubblica questa cosa lo ha nel Dna.
      Quindi auguro ai Grillo e ai Salvini lunga vita!
      E per il Porto lunga vita alla Lega e a UPP.

      Elimina
    3. Mannoio, io mi riservo solo di far notare a te e ai lettori una cosa. Io faccio i paragoni tra il PD di Porto Recanati e Renzi, giudicandoli simili. Ma in realtà compio un palese errore. Le due situazioni non sono minimamente paragonabili. Renzi, si è dovuto mettere dentro i pezzi di destra, perchè i numeri non gli consentivano di governare altrimenti. Lo ha fatto dunque dopo le elezioni. Elezioni che vedevano, lo ricordo, il PD schierato a guida Bersani con Sel contro il centro destra. Qui a Porto Recanati il nostro PD rende il pragmatismo post elettorale di Renzi regola di partito. Lo afferma prima delle elezioni. Lo propone sfacciatamente. Ergo, si, il PD di Porto Recanati è il vero fautore del PARTITO DELLA NAZIONE.

      Elimina
    4. Argano, Renzi governa con Alfano e Verdini ... I tuoi cari Versani e SEL si vede che bella figura hanno fatto.

      Alle Europee Renzi ha preso il 40% , alle regionali la coalizione del PD (che includeva anche l'udc) ha stravinto.

      il pregmatismo di Renzi sembra piacere alla maggioranza degli elettori caro argano.

      Elimina
    5. Tutto giusto tranne che nei tempi.
      Il Pd di Porto Recanati sta anticipando Renzi.Lui e' stato eletto segretario del Pd nell'autunno del 2013 e chiamato a guidare il governo nel Marzo 2014 con un parlamento eletto l'anno prima( che la costituzione rende valido 5 anni a meno che il capo dello stato non sciolga le camere), ma non a mai nascosto il suo pensiero politico di allargare l'elettorato su punti programmatici anche a destra, ma pragmaticamente deve realizzare il suo pensiero con quello che si ritrova.
      Il Pd di Porto Recanati già dal suo insediamento nel 2013 aveva parlato di allargamento ad altre realtà politiche cosa che poi è successo con Npp con un sindaco che veniva da destra e addirittura Sel e Alternativa Civica insieme.Poi sappiamo come e' andata per il fatto che molti degli attori eletti mettevano in primo piano i loro pregiudizi e i preconcetti sulle persone o modi di fare rispetto alla realtà.Adesso c'è la possibilità di ripetere l'operazione magari cercando persone senza trincee mentali.
      Comunque sembra che il nome " forzista" dell'articolo sia una mezza bufala.

      Elimina
    6. Anonimo delle 18',05, non ci arrivi. É che tu ci lrovi pure. Ma proprio non ci arrivi. Mi tocca a spiegarti con i disegnini come si fanno con i bambini piccoli. Il post di oggi voleva significare che il PD, inteso come partito di riferimento della sinistra, non c'é più. C'é il partito della nazione. Ma il partito della nazione (Renzi + Alfano + Verdini) a livello nazionale nasce da un parlamento che era frutto di un risultato elettorale nel quale il PD, con Bersani candidato e Sel alleata, aveva, anche se di poco, vinto le elezioni. Per cui il partito della nazione Renziano che tanto ami é una operazione postuma (successiva pure al "Lettastaisereno ").
      A Porto Recanati invece il PD fa un bel balzo avanti: preso atto dell'operazione post elettorale ( ergo alle spalle degli elettori ) del partito della nazione Renziano, lo sviluppa come progetto elettorale. Lo certifica, lo sublima, lo rende ufficiale.
      Chi nel 2013 ha votato questo parlamento, non ha votato per la vittoria di Renzi/Alfano/Verdini. Ha votato per la vittoria di Bersani alleato con SEL. Ma questo non perché a mia stiano simpatici Bersani e Sel. Ma perché così é stato.
      Ora, a Porto Recanati, con uno scatto avanti, Renzi/Alfano/Verdini lo proponiamo come progetto elettorale. La capisci la differenza? Dai, su, fai un piccolo sforzo....!!!!!

      Elimina
    7. Chi ha votato alle europee 2014 che pd ha vitoato ?

      Quello del patto del nazareno con il 40% dei voti.

      Chi ha votato alle regionali ? Lo stesso PD...

      Quindi il PD di porto recanati ripropone gli schemi nazionali e regionali che si sono mostrati vincenti.

      È ufficiale da un bel pezzo ... Dalle ultime provinciali... Se poi non hai mai voluto vedere...

      Anzi il PD locale doveva dal 2014 scrollarsi di dosso Riccetti e la marmaglia rossa.

      Elimina
    8. O Mannoio! Renzi non Ha mai nascosto le acca,voi del pd dovreste impararlo!!!

      Elimina
    9. Anonimo delle 21,13. Il PD delle Europee si é preso, grazie a Renzi, i voti dei delusi da Berlusconi, ma con Berlusconi dentro. É più attinente e veritiero invece il paragone che fai con le regionali. Dove il PD portò a casa un dato simile a quello che sembra poter essere quello attuale (almeno secondo i sondaggi ). Ma il discorso comunque non é questo. Il discorso verteva sul fatto che a livello nazionale il " partito della nazione" é sorto una volta che si é preso atto dei numeri che erano usciti dalla consultazione elettorale. A Porto Recanati siamo più avanti : lo proponiamo come patto elettorale per comporre una lista. E a livello nazionale e a livello locale le cose si distinguono per un altro fatto fondamentale : la legge elettorale. Infatti alle elezioni nazionali spesso sono uscite maggioranze risicate che hanno costretto forze non omogenee a mescolarsi pur avendo ideali diversi (vedi PD/NCD). Lo le chiamano "coalizioni di resoonsabilità". Ad ammettere la caratteristica eccezionale delle stesse.
      Ma la legge elettorale con la quale si vota a Porto Recanati è un maggioritario secco e spietato. Pertanto chi vince si prende tutto. Sindaco e una maggioranza schiacciante di 11 consiglieri.
      Ecco, il PD di Porto Recanati ci sta dicendo prima e non dopo le elezioni nei suoi 11 consiglieri ci saranno persone con un convinto passato in Forza Italia e chissà chi altro a questo punto...
      Aggiungo una ultima considerazione: il PD regionale derise pubblicamente Spacca per essersi riproposto in una coalizione destrorsa.
      E questo dovrebbe farti pensare qualcosa.....

      Elimina
    10. IL PD scaricò spacca perchè non capi che doveva farsi da parte.

      Poi che spacca si sia presentato sotto la bandiera di forza italia , è li che è nata l'ilarità.

      L'emespio di spacca non è molto calzante Argano ... era un incollato alla poltrona che non voleva schiodarsi, anche dopo aver fatto 2 mandati.

      Una lunga lista di consiglieri regionali non sono stati candidati per il terzo mandato vedi comi , giannini , lucchetti ecc ecc

      La derisione nasceva per l'incredibile attaccamento alla poltrona (che è stato causa del cambio bandiera) più che dal cambio bandiera in se stesso.

      Mettiamo il sindaco Mario Rossi venga eletto con il PD (e non vi sia la legge dei 2 mandati) per 2 mandati.

      Il pd vuole applicare lo statuto e non vuole candidare pario rossi per la terza volta.

      Questo allora Diventa leghista e si candida a sindaco per la terza volta per la lega.

      Sarebbe un comportamento che non susciterebbe critiche e/o derisioni ?

      Elimina
    11. Senti, come mai ti sei soffermato solo nell'ultima riga del mio precedente commento e hai taciuto nelle prime 22?
      Perchè sai, è su quello che ho scritto nelle prime 22 righe del mio intervento delle 10,05 che verte la vicenda.
      Ma tu fai finta di non capirlo.....

      Elimina
    12. Sul fatto che dici che il PD di NPP non c'è più ... ti dico , lo penso anche io e soprattutto ti dico PER FORTUNA! Stare ancora dietro a discorsi sinistroidi e lotte contro i mulini a vento tipo burchio avrebbe portato danni non tanto al partito ma quanto al Paese.

      Ti ripeto BEN VENGA!

      Elimina
    13. 22.45 quando scrivi con lo Smartphone la a con h o senza ha una alta percentuale di essere sbagliata.Comunque se tutti quelli che sbagliano le h almeno una volta fossero del pd( come dici tu) il partito prenderebbe il 99.99999%

      Elimina
    14. Ano 22.45 veramente credi in quello che dici? Veramente Hai fatto diventare un dogma della tua vita quello che scrivi?Anche la Nutella e' più complessa del tuo cervello!Non pensi che alcuni che rilasciano i loro commenti in questo blog badino più al contenuto che alla forma? Ho detto che pensi? No troppo sudore sarebbe per te!

      Elimina
    15. Sono 22,45:da una battuta hai "dedotto "tutto questo?se io penso poco tu farneticare moltissimo!...e la formula della Nutella non è per niente semplice. ...medita e rileggi tre volte prima di esagerare.

      Elimina
    16. Ho preso te per esempio!

      Elimina
  4. Se a Roma non fosse arrivato il commissario nessun sindaco eletto dai partiti avrebbe scoperto "affittopoli",il marcio è nel DNA dei partiti.

    RispondiElimina
  5. Caro Argano, i "personaggi storicamente di sinistra", che quella sezione l'hanno realizzata e supportata quotidianamente per anni facendo politica seguendo ideali con la I maiuscola hanno abbandonato, con amarezza e sofferenza, il PD locale dopo aver dovuto prendere atto che "non c'era più niente da fare" e che neanche lottare dall'interno sarebbe servito. A quanto pare la situazione fa gioco anche ai vertici provinciali e regionali, che approvano la qualunque pur di vincere...ma vinceranno davvero? Lo vedremo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ideologie con la I maiuscola!

      Elimina
    2. UPP? Allora non hai capito niente ....d'altronde lo schierano Sampaolesi che era di Forza Italia, Paccamiccio socialista ......

      Elimina
  6. Oramai per quelli del PD un'esperienza in Forza Italia fa curriculum.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ANONIMAMICATANTO3 febbraio 2016 14:49

      questo è veramente il COLMO x favore qualcuno mi dica che NON è VERO???

      Elimina
    2. Il colmo? Npp come era fatta?
      Certo e' un esperimento venuto male perché aveva in se alcuni Inesperti con la I maiuscola, ma dagli errori si impara!

      Elimina
  7. Il PD è notorio rilasciare dichiarazioni al Resto del Carlino giusto ?

    Ci sono i comunicati e le dichiarazioni ufficiali, i gossip giornalistici non hanno alcun valore.

    RispondiElimina
  8. Il partito della nazione è la linea maginot dei partiti che si coalizzare per difendere gli inquisiti ed i colpevoli,per non rinunciare ai privilegi ed alle posizioni di potere.essere seguaci di questi, anche se a livello locale, non vi restituisce l'onorabilita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È la linea Maginot contro gli estremisti , i falsi paladini dell,ecologia. Dei dilettanti allo sbaraglio , degli interessi totalmente personalistici e corporativi che rappresentano le microliste. Civiche che spuntano cone funghi... Anzi come muffe

      Elimina
    2. 19.38 rappresenti benissimo la banalità populista .

      Elimina
    3. Meglio il populismo che che la corretta ' e la complicità

      Elimina
    4. Ano 21,16:questi sono i vostri avversari?chi protegge gli interessi personali e le corporazioni sale sempre sul carro della maggioranza,vedi le banche come ultimo caso.chi deve salvarsi da indagini molto vicine al risultato finale,vedi Verdini,abbraccia il partito di governo, di cosa accusi gli altri?di tutto quello che è ascrivibile ai tuoi amici?i preconcetti obnubilano le menti vecchie, i giovani vi spazzeranno via..

      Elimina
    5. Peccato solo che se il PD non si tirasse giù le brache con le liste civiche, sa benissimo che farebbe una figura barbina. Non è riuscito a trovare 4 candidati veri PD (Dezi e Stefanelli ne sono la prova) alle ultime elezioni. Figuriamoci fare un'intera lista targata PD. Non bastava manco Piccio'

      Elimina
  9. I vecchi sinistroidi non potranno pensare niente di nuovo perché hanno dato prova già di tutta la loro ideologia quando gli fu proposto il nome della Montali.
    " Ma e' di destra! " dissero poi se ne andarono.Salvo poi ripresentarsi con il loro prediletto con la richiesta di posti poltrone ecc e tessere lodi ( false) del sindaco Montali, prima schifato.

    RispondiElimina
  10. Pagano ha decisamente smentito il contenuto di questo articolo, e così Mastrella. E allora, di che cosa parliamo?

    RispondiElimina
  11. Una volta era stata fatta una lista di personaggi e stimati professionisti che,anche se non iscritti, dichiaravano di votare pd.provateci oggi,la gente si vergogna di votare per voi, il partito che siete diventati,come era quello di Berlusconi ieri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo 08:06, se fosse vero quello che tu dici, perché il PD negli ultimi anni vince sempre le elezioni?

      Qualcosa non torna, ma con buone possibilità di indovinare, è la tua analisi che è zoppa!

      Elimina