QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

giovedì 18 giugno 2015

ROSALBA UBALDI: SULLA ASSEMBLEA DI UPP

All'incontro di UPP io non c'ero ma non serviva alcuna fantasia per ipotizzare cosa sarebbe stato detto. Da quanto riportano gli organi di stampa soprattutto web mi sembra evidente che oltre a non dire niente già non conosciuto, si sia svolta ancora una volta una reprimenda nei confronti di tutti avversari e precedenti alleati senza un briciolo di autocritica. Tutti cattivi ad averli mandati a casa e a non permettere loro di fare quanto programmato. Ma di quali programmi parlano? Mai sentito parlare di programmi e progetti. Ne per l'Hotel House né per altro. Bugie, o forse chiacchiere tra pochi intimi. Se avessero voluto, avrebbero potuto fare qualsiasi cosa. Poiché non credo che per l'area intorno all'Hotel House fosse necessario incrementare i volumi (o almeno nel mio progetto non erano necessari incrementi ma addirittura riduzioni) ed il progetto originario con la demolizione dell'edificio era lo stesso esaminato dalla Giunta Ubaldi e da Grande Futuro pubblicizzato prima delle elezioni con la loro derisione, seppure con qualche possibile variazione qualora apportata, non occorreva neanche fare una variante ma semplicemente un piano di lottizzazione che è competenza di Giunta. Non lo hanno fatto, impegnati come sono stati giorno dopo giorno a disfare tutto quello che era stato fatto prima e che era stato frutto di esame attento e buon senso. L'Ufficio Tecnico si è opposto alla gara di manutenzione del verde? Tutte le volte che avevamo esaminato la possibilità di affidare all'esterno alcuni settori, abbiamo sempre dovuto rilevare che sarebbero costati di più rispetto all'esecuzione in house e così sarebbe stato anche per le manutenzioni o per il cimitero, con costi a carico dei cittadini. Questa è la verità. Se poi, nelle gare si chiede meno di quello che oggi si da o si dava, allora è anche possibile risparmiare ma bisogna sapere che non si offrono gli stessi servizi o la stessa qualità di intervento. Solo per citarne alcuni è stato il caso dell'Informagiovani (prima costava un po' di più ma venivano dati servizi aggiuntivi rispetto a quelli richiesti oggi alla cooperativa aggiudicataria) o l'assistenza sui pulmini che costava anche di meno rispetto ad oggi ed era qualitativamente migliore. Gli LSU utilizzati, seppure bravi, non garantiscono continuità e preparazione (o esperienza) se non altro perché possono cambiare continuamente e le rimostranze di molti genitori lo confermano. Si doveva fare la gara per l'acquisto di materiali di consumo per gli operai ? Bene, qualcuno prima o poi ci dirà quanto è stato risparmiato (raffrontando le stesse moli di lavoro prima e dopo) acquistando fuori città e magari per gli operai doverci tornare per due chiodi due volte. Mi ricorda tanto mio padre che da Porto Potenza andava a comprare un barattolo di vernice in un grande magazzino della Baraccola perché lo pagava un euro in meno di quanto costava in un negozio analogo di Porto Potenza. Non ci metteva il tempo e la spesa della benzina. Ma papà aveva 96 anni e voleva dimostrare di essere capace di andare ancora in auto. Non credo sia il caso del Comune. La verità è che con la scusa di gare, autorizzazioni, determine, delibere hanno bloccato una città anche nelle piccole manutenzioni magari con l'intromissione diretta di consiglieri o assessori "esperti" cosa assolutamente esclusa, questa sì, per legge agli amministratori. Poi però non dicono che si sarebbe potuto risparmiare la spesa fissa dell'avvocatura civica, una convenzione di cui non sappiamo alla fine il costo reale. Ed ha ragione l'Argano quando ricorda perché il Presidente dell'Ordine degli Avvocati ha contestato le affermazioni della Montali. Di sicuro non per il Burchio che ha rappresentato per quella Amministrazione la foglia di fico dietro la quale nascondere la nullità assoluta. E perché una gara non è stata fatta per il Piano delle Antenne e per quello del Traffico? Perchè abbiamo pagato il Piano delle Antenne la stessa cifra che ha pagato Imola con un territorio oltre 10 volte superiore al nostro e una popolazione di 70.000 abitanti contro i nostri 12.000 quando Comuni vicini e simili al nostro o più grandi hanno speso meno della metà ? Perché è stato affidato senza alcuna gara e selezione quel piano e quello del Traffico ? Due balneari non erano collegato correttamente alla rete fognaria ? Bene, il compito di allacciarsi in fogna era dei balneari; andremo a vedere chi erano stati gli idraulici che avevano fatto il lavoro per loro conto. Sulla difesa della costa e sui rapporti con l'assessore regionale non aggiungo assolutamente niente. Hanno saputo rendere complicata una vicenda che andava semplicemente gestita e portata a termine con solerzia e non prendendosela con la Regione o con il Responsabile che chiedeva di procedere a verifiche ritenute necessarie. Oppure pensavano che come l'arch. Natalini messo di fronte alla scelta politica di annullare i propri atti sia andato "misteriosamente ed immediatamente" in ferie per poi trasferirsi presso altro Comune, anche il geom. Re facesse altrettanto ? La verità è che hanno messo sulla graticola il responsabile dell'Ufficio Tecnico fin dall'insediamento con il solo obiettivo di rimuoverlo perché, a loro parere, ancorato alle precedenti Amministrazioni. Tutti coloro che fanno, possono sbagliare. Il dolo è altra cosa e di quello, se verificato, gli interessati rispondono in prima persona. Sulla delibera della Khai quello che sostiene l'ex vicesindaco è vergognoso e per questo verrà querelato. Sulla Khai abbiamo sempre sostenuto la verità e siamo pronti a sostenerla in ogni luogo. Le promesse non mi sono mai appartenute e non mi appartengono e lo dice la mia storia. Quelle le hanno fatte loro a destra e manca senza poi onorarle perché non era possibile farlo. Ci spieghi piuttosto l'ex vicesindaco perché ha adottato una delibera per annullarne un'altra fatta dalla mia Giunta per il Peep per poi rimangiarsela integralmente con una successiva. Le delibere non sono carte da gioco ma sono atti che meritano il più ampio rispetto. Era anche quella una "vendetta" andata però di traverso che rientrava nel progetto di demolire tutto quello che era collegato alla precedente Amministrazione. La Zoppi dopo l'altra sera la soprannomineremo Mario Draghi de noaltri. A me le sue relazioni sembravano tanto identiche a quelle degli anni precedenti e quindi fatte dalla stessa persona che le aveva sempre fatte. E quando le leggeva lo faceva con lo stesso tono con cui si leggono in chiesa le letture alla messa, a testimonianza che non erano farina del suo sacco. Tutto il resto sono chiacchiere. Aveva detto che c'era un buco nel bilancio e non era vero. Ha detto l'altra sera che avrebbe voluto fare ma non ha potuto perché i "cattivi" non glielo hanno permesso mandandola a casa. Ma che ha fatto in un anno? niente di niente. Il bilancio partecipato, che richiede molto tempo, poteva cominciarlo a fare molto prima di cadere se ne avesse avuto voglia ma non ne ha avuto voglia e questa è la verità. Non hanno avuto tempo per mantenere i rapporti con stampa e cittadini? Non è vero. E' vero invece che hanno provato anche ad avere un addetto stampa per un certo periodo e una segreteria personale del sindaco (mai avvenuto prima) così come è vero che davano appuntamenti non rispettati (come nel caso della Sintagma - Piano del Traffico ) che nonostante fosse stata convocata abbia dovuto attendere tutta la giornata per poter conferire con lo stesso che li aveva chiamati per molte ore prima. Nessuna ammissione di responsabilità risulta in merito ai pessimi rapporti avuti con gli Enti sovracomunali, Arpam, Astea, Ordini vari, Associazioni, cittadini con i quali non sono stati capaci di mantenere pur minimi rapporti di civile convivenza.

Non entro nel merito del comportamento degli assessori dimissionari perché non mi appartiene e non ho elementi di giudizio ma la verità è che ex sindaco e Upp non hanno voluto prendere atto di non avere più i numeri per molti giorni ed hanno continuato a deliberare come se nulla fosse, incuranti del fatto che non avevano più una maggioranza che supportasse le scelte della Giunta e questo politicamente è molto grave. La ex maggioranza è semplicemente implosa vittima delle proprie contraddizioni e della perfidia che ha orientato tutti gli atti assunti quando qualcuno non ha più accettato tali comportamenti beceri. E quando una maggioranza implode si danno le dimissioni con dignità. Se questo non avviene il Consiglio Comunale viene sciolto con l'applicazione di norme che la legge prevede ed è quello che è avvenuto o anche questo è illegale agli occhi e giudizi degli esimi scienziati che abitavano a Palazzo Volpini? E questo con la mafia e la camorra evocate non ha proprio niente a che fare.

Rosalba Ubaldi

 

 

43 commenti:

  1. Argano bentornato!!!!
    Rosalba grazie.
    Non aggiungo altro.

    RispondiElimina
  2. Cara signora si è dimenticata del tentativo dell'ex vice sindaco di imbarcare nella maggioranza il consigliere dei 5 stelle Poeta.
    Questi di uniti per portorecanati quando raccontano i fatti si dimenticano che le notizie ormai le sappiamo tutte, tutte, tutte........
    Ora basta speriamo che la tomba sia chiusa per sempre!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricordagli alla tua cara signora Ubaldi quando voleva imbarcare nella sua maggioranza UpP.Si racconta che voleva scaricare dalla sua maggioranza Fi An e i cespugli,al loro posto lo dovevano prendere Riccetti e il suo gruppo, si era a meta legislatura,e il malvagio Riccetti,gli disse che questo inciucio non era, politicamente, e moralmente cosa da fare.Allora Ano delle 10.30 come poteva annotare il consigliere Poeta nel suo scritto?Saluti.

      Elimina
    2. Rosalba, rispondi anche qui, per favore! Vediamo che ti inventi!

      Elimina
  3. Comunque riccetti campione del lancio del sasso e del nascondere la mano , prima ne dice di tutti i colori sull'amministrazione ubaldi , poi esce sul giornale dicendo che non ha voluto mai riferirsi ad essa .

    sta battendo il record mondiale di autosmentite... che paladino ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se fossi venuto alla pubblica assemblea sentivi con le tue orecchie quello che e stato realmente detto.Quello che scrive i nostri giornalai locali , senza partecipare e una cosa deplorevole,il giornalaio del CA oltre non partecipare, non ha dato nessuna informazione al paese. Come se un assemblea pubblica con la partecipazione di oltre 200 persone non fosse esistita.Mi ricordo come questo giornalaio era impegnato nei mesi di ott e nov nella campagnia a favore del burchio, non c'era mattina sfogliando il giornale le iniziative propagandistiche che la conero blu e gli scritti dei i suoi avv.che il giornalaio chiamava scienziati ci ricordava.Come mai giornalaio questo trattamento?

      Elimina
  4. Peccato che non abbiamo potuto leggere le dichiarazioni dei reditti di questi signori, altrimenti sai che risate che ci facevamo? Non è che sono voluti andare a casa proprio per non renderle pubbliche? Anche quelle dei coniugi e famigliari andavano pubblicate?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo delle 14:42 puoi essere più preciso?
      Perchè ci facevamo delle risate a leggere le denunce dei redditi?

      Elimina
  5. Ancora una volta si fa sentire la voce ardita della Sig. Ubaldi con un proclama giustizialista per l' incontro nella Palestra Diaz dell' UPP. L' ex sindaco dà per sottointeso che le sue parole siano sostenute da approvazione e fiducia dei cittadini di P.R. Io, cittadino, ho visto passare per le vie della città, qualche anno fa, in campagna elettorale, una MEGA IMMAGINE della realizzazione di un PORTO come atto incontrovertibile di impegno per i cittadini. Io credo che le sue parole siano come la MEGA IMMAGINE DEL PORTO, che ha attraversato le strade della città.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io penso che la credibilità di UPP sia pari allo stato delle palme dopo l'incuria di questo inverno ... MORTE

      Elimina
    2. hai una foto delle palme l'anno scorso prima dell'estate?

      Elimina
  6. Vedi caro anonimo delle 17.19, anche il porto era un regalo che l'amministrazione Ubaldi stava per confezionare alla banda di incapaci che purtroppo la hanno sostituita. Ma......siccome tutto l'iter era stato fatto dalla amministrazione Ubaldi, la Signora venuta dopo ha subito detto che il porto non era una priorità per UPP
    Sono riusciti anche a far bruciare le palme sul lungomare, ti hanno fatto bere acqua non potabile, ti hanno fatto fare il bagno nelle acque inquinate, ci hanno fatto deridere da tutta la regione, non hanno fatto un cavolo di niente e hai ancora il coraggio di difenderli. Alcuni di loro non sono neanche residenti a Porto Recanati e spero tanto che abbiano il buon gusto di ritirarsi dove risiedono così al massimo potranno fare dei danni a casa loro. Fattene una ragione, non ci sono più e si spera che non ritornino neanche più

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le palme del lungomare che c'è l'ha messe la Ubaldi sono di una specie che non se può mettere in riva al mare, capisci? Ma siccome su questo paese essa capisce tutto e non capisce 'na mazza come tutti quelli che vanne dietro alla corte sua e non se informano. Che spalancane la bocca appena parla e non vanne a verficà cosa dice.

      Elimina
    2. Le palme sono li dal 2001 e sono ben cresciute fino a quando in inverno sono state coperte chi non capisce una mazza sei tu

      Elimina
  7. signora Ubaldi ma conosce il MEPA? da quanto ha scritto sicuramente no

    RispondiElimina
  8. Credo che la Ubaldi farebbe bene a tacere, ci basta lo ZEUS, LE TORRI DI AVVISTAMENTO lasciate incompiute, la LOTTIZZAZIONE MENGONI mai venduta è mai abitata,UN LUNGOMARE senza fogne dove i balneari non si sa dove scaricano, L'HOTEL HOUSE SENZA ALCUN TIPO DI CONTROLLO MAI,ANNI E ANNI! I SUOI! Dove il mare ci entrava dentro casa, per capire, non bisogna fare tanti chilometri, basta che giri per Porto Recanati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai scritto più cazzate tu in quattro righe che Trevisani su CM. Ma vatti a nascondere insieme a Riccetti e la sua congrega. Fareste più bella figura

      Elimina
    2. Rosalba Ubaldi19 giugno 2015 13:49

      la Zeuss non ha avuto neanche un metro cubo ma era un piano di recupero èperaltro iniziato molti anni prima con il Paradiso Azzurro laddove c'era la fabbrica della Montecatini, la lottizzazione Mengoni è frutto di scelte di 20 anni fa' quando io mi occupavo solo di sociale e sanità e che non avevo nè io nè altri la possibilità di obbligare il Mengoni a vendere. Da quanto mi risulta oggi la questione è in mano al giudice fallimentare e quindi anche in questo caso nessun amministratore può intervenire in alcun modo a meno di non fare al possibile acquirente promesse che ho sempre aborrito al proprietario originale. Le Torri di avvistamento è opera mia e dell'Amministrazione 2 Fabbracci. Le rifarei. Nessuno 10 anni fa poteva prevedere la crisi immobiliare e generale che stiamo ancora vivendo e prova ne è che le prime palazzine sono state velocemente vendute. All'Hotel House tutti i problemi diventano enormi per le dimensioni del condominio e per la caratteristica del condominio che è privato. Non va dimenticato che il Patto per Porto Recanati Sicura è stato chiesto e firmato dalla sottoscritta con il coinvolgimento del Ministero dell'Interno tramite il sottosegretario Mantovano. E nessuno mi può smentire se affermo che non è passato giorno o notte senza che, ad ogni evenienza, non sia stata presente sul luogo e non abbia programmato e richiesto gli interventi emergenziali necessari. Anche la concessione da parte di un privato dell'area adiacente a parcheggio è stata frutto di richiesta e mediazione, solo per citarne una ed anche la programmazione della raccolta differenziata, di non facile realizzazione in quel luogo, è stata frutto della mia amministrazione compreso l'ottenimento delle risorse necessarie per la partenza del progetto, richieste ed ottenute dalla regione Marche. La rete fognaria sul lungomare è stata realizzata dall'Amministrazione Fabbracci 1 e tutti i balneari dovevano, per disposizione di legge e perchè previsto nel Piano del Litorale, allacciarsi ad essa. Se qualcuno non lo ha fatto la responsabilità è da ricercarsi in chi non ha provveduto ed in modo particolare negli idraulici che hanno fatto gli impianti e che sapevano di dover provvedere per legge anche eventualmente rifiutandosi di fare il lavoro. Ma perchè quello o quegli idraulici non si fanno avanti a spiegarci perché non lo hanno fatto?

      Elimina
    3. ma perché abbiamo dovuto aspettare così tanti anni per risolvere? nei 10-12 anni in cui c'era puzza e governava lei il suo naso non sentiva niente? o la puzza l'abbiamo sentita solo con la montali? e chi ha aggiustato la faccenda? parliamo di responsabilità politiche, non di idraulici... e poi, anche volendola esimere da una risposta, gli uffici gestiti dalle amministrazioni dove lei era coinvolta che controllo hanno fatto su quegli idraulici? a fidasse?

      Elimina
    4. E certo tutte le indecenze di questo paese non sono colpa sua, tutte le autorizzazioni per cementificare non sono un suo fiore all'occhiello, invece la fiumarella è colpa della montali, la lottizzazione Mengoni quella è colpa di Gesù cristò,il ponte sul fiume Potenza, opera inutile è colpa di chissà chi.

      Elimina
    5. Certo che diventano enormi, specialmente se uno fa finta che non c'è e se lo ricorda solo in campagna elettorale

      Elimina
    6. Ma ancora non avete capito che anche chi l'ha votata è stufo di questa politica di 60 anni fa? Date retta

      Elimina
    7. Rosalba, ma come ti va di perdere tempo con questi cialtroni? Gente che ha ancora il coraggio di parlare dopo aver potuto fare il confronto tra te e il duo delle meraviglie Montali-Riccetti. Roba da non credere! Ma questi ci rovineranno la vita in eterno perché la loro formazione mentale è esattamente questa. Non sono nemmeno comunisti, ad essere precisi, o almeno non solo quello, La loro caratteristica antropologica fondamentale è quella del risentimento. .

      Elimina
    8. sì la gente vuole male alla Ubaldi perché ha realizzato grandi cose. il porto il Burchio i soldi buttati dei ripascimenti i soldi alle associazioni gli affitti di tasca nostra gli accompagni sui pulmini senza assicurazione i lavori senza fideiussione il lungomare che puzza di popo' la ricottata della centrale operativa della protezione civile il cemento sul mare - come se il problema fosse che il cantiere delle Torri è fermo. trionfi che ci hanno fatto schiantare di invidia. come non essere grati?

      Elimina
  9. Se la ubaldi fosse ancora simdaco quelle gigantografie era piazzate dove i lavori per il porto a quest'ora erano già iniziati ma x upp e la montali non erano priorità quindi tutti i peessi portati a casa non sono serviti a nulla

    RispondiElimina
  10. Non sarà con la Ubaldi che salveremo questo paese, può chiacchierare finchè può, ormai quello che ha fatto, è troppo visibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A Montali Riccetti gli è bastato meno di un anno per mettere le cose a posto. Ne sentiremo ancora parlare, state sicuri.

      Elimina
  11. Il porto un regalo della sig.ra Ubaldi?
    Innanzitutto il progetto presentato e reiterato per tre legislature come promessa elettorale parlava di approdo,visto che il piano dei porti regionali non lo prevede.
    Ci spieghi la Ubaldi la differenza tra porto ed approdo.
    Quel progetto,fatto in fretta e furia per la campagna elettorale, è costato ai cittadini un bel pò di soldini era un approdo senza opere a mare.
    Chi ci poteva credere?
    Solo chi in mare non ci va.
    E chi sarebbe stato il buontempone che avrebbe speso milioni di euro per un'opera fallimentare?
    Ma fatemi il piacere!
    Promesse da marinaio.
    La Ubaldi ci dica quanto è stato pagato il progettista di quell'approdo (non porto!!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosalba Ubaldi19 giugno 2015 13:46

      Il progetto preliminare del "ridosso" di Porto Recanati è frutto di un incarico affidato nel 2009 al prof. Mancinelli dell'Università di Ancona ed è costato 20.000 €. Il "nostro" porto ,e per nostro intendo per noi di Porto Recanati, assume per il suo posizionamento la definizione di "ridosso" ed è stato inserito dalla regione Marche nel Piano Regionale dei Porti con delibera consigliare n. 149 del 2 febbraio 2010. E tale inserimento è stato fortemente voluto e perseguito con successo dalle Amministrazioni Fabbracci-Ubaldi. La differenza del ridosso rispetto al porto è che il primo è a ridosso di una barriera esistente e sulla spiaggia emersa senza opere a mare quindi, il secondo che è invece previsto con strutture in aggetto e quindi nuove ed impattanti che in quella zona non sarebbero consentite e possibili. Ma per maggiori chiarimenti basta leggere il Piano Regionale dei Porti. Il progetto è stato frutto di attento esame e non di fretta e furia e quel progetto preliminare è stato poi sottoposto a bando di gara ed il progetto successivamente individuato da esperti regionali ed universitari è assolutamente completo ed ha superato tutti gli esami. Il progetto è costato assai meno di altri proprio perchè affidato a docente dellUniversità di Ancona. Il "buontempone" era assolutamente deciso a realizzarlo e si è fermato solo perchè in sede di conferenza dei servizi la Regione Marche ha prescritto la protezione della costa a nord per circa 800 mt (se ben ricordo) e comunque fino all'Acropoli determinando un aumento notevolissimo dellinvestimento. Nella primavera 2014 la società aggiudicataria del progetto ha trovato un socio che ha dato la piena disponibilità alla realizzazione dell'opera. Questa la sola ed unica verità. Il progetto è stato presentato e giustamente nelle due ultime elezioni comunali, nel 2009 come progetto preliminare e nel 2014 come progetto in fase di realizzazione. In mezzo cè stata l'approvazione del Piano dei Porti e tutta la fase autorizzativa. La realizzazione del "porto" è un sogno per tutti i portorecanatesi e la concretizzazione della denominazione della nostra città. Porto Recanati deve avere un suo "porto" o ridosso che sia. E questo, non solo a mio parere, è un obiettivo prioritario. Gentile anonimo mattutino, le promesse da marinaio non mi appartengono e non mi sono mai appartenute. Cerchi altrove. Non un regalo della Ubaldi, che tra l'altro non ha neanche un pattino e non sa neanche nuotare, ma solo, quando ero sindaco, il "dovere" di realizzare gli obiettivi dei concittadini e il futuro della città.

      Elimina
    2. Fatele fare il porto, non vi ricordate che voleva fare il rigassificatore? Fatele trivellare il mare per il petrolio, fatele fare il burchio, poi non vi lamentate se ha trasformato questo paese in un mare di cacca e i turisti si spostano dove il mare è pulito , dove c'è verde.

      Elimina
    3. Vedi 14.20, con la Ubaldi sindaco Portò Recanati era la terza realtà turistica delle Marche dopo Sanbenedetto e Senigallia. Sono bastati pochi mesi di amministrazione dei tuoi amici neanche residenti a PR per farci precipitare non si sa dove. Il rigassificatore se fosse stato fatto, tu non lo avresti visto neanche con il cannocchiale e avrebbe inquinato il mare molto meno della fiumarella che ci porta la merda di quei loretani che hanno fatto il comitato contro il rigassificatore

      Elimina
    4. Non volete il porto, non volete il petrolio italiano e non volete il rigassificatore,però poi rompete i c.....i se non ci sono attrattive turistiche,pagate cara la benzina e la bolletta del metano e' alta!
      Farisei!

      Elimina
    5. 14.20 dato che ci sei mettici.pure una centrale.nucleare

      Elimina
  12. La Ubaldi è stata sicuramente migliore della Montali, fatevene una ragione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il difficile non sarà essere meglio della Ubaldi , la vera sfida sarà essere peggio della montali ... non credo che ci riusciranno in questo ventunesimo secolo

      Elimina
    2. se la selezione dei candidati a sindaco la lasciamo in mano ai partiti come il pd,chi volete che si candidi per sottostare al modo di fare politica di questi elementi?

      Elimina
    3. Facciamo un bando o un concorso per scegliere il candidato sindaco magari , ti piace ano 15.52 come idea?
      Ah ah ah

      Elimina
    4. Il pd non è capace nemmeno di fare le primarie, e si affida ad Agostinacchio. Ah ah ah

      Elimina
    5. Gli stessi che amano le primarie sono poi gli stessi che non accettano la sconfitta.
      Le primarie servono solo a creare divisioni.....non servono!
      Ormai di esempi ne abbiamo a decine penso, possono bastare!

      Elimina
    6. Il pd sosterra ' la candidatura di Ubaldi con buona pace di Feliciotti, l'astro nascente, ah ah ah

      Elimina
  13. Eh si ma non è un grande complimento! Essere superiore allo zero assoluto, non è un valore aggiunto!! Comunque in giro dicono tutti di non averla votata, resta un mistero quei 5/600 voti che l'hanno messa sulla poltrona della Ubaldi......li metterei tutti in fila alla foce della fumare la! , IL POSTO DEGLI SIRONI,!

    RispondiElimina
  14. Per prima cosa vorrei rammentare che all hotel house forse e dico forse avevano trovato qualche cliente parlo di pratiche seconda cosa il costo dei pulmini e leggermente inferiore al passato ma facevano tutti i pulmini l assistenza davanti alle scuole e all interno delle medie senza nulla togliere ai signori delle lsu che sono stati bravi percio come vedete il costo e alto solo per fare la materna terza cosa la ex amministrazione non ha mai avuto una parola rassicurativa collaborativa e di ascolto per tutto il suo breve periodo se la devono smettere potevano rimandare la delibera ad ottobre cosi avrebbero salvato il paese dal commissario che a loro dire paralizzera tutto

    RispondiElimina
  15. il commissario di sicuro farà meglio di lor signori .......

    RispondiElimina