QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

martedì 17 marzo 2015

CENTRO SOCIALE ANNI D'ARGENTO: LA NOTA DEL PD

Riceviamo e pubblichiamo dal Partito Democratico di Porto Recanati una nota inerente la problematica delle sedi dell'associazionismo che, a quanto sembra, non vedranno rinnovate dalla Amministrazione Comunale i contratti di locazione. In special modo, si parla della sede del "Centro Anni d'Argento" e dell'attività svolta presso gli stessi locali dall'associazione "Camminare Insieme".
Al riguardo, anche in relazione all'articolo pubblicato la scorsa Domenica dal Corriere Adriatico, (che sotto alleghiamo) abbiamo saputo che l'incontro tra membri del direttivo del Centro Anni d'Argento e il Sindaco si è concluso con una fumata nera. Nessuna ipotesi da parte dell'Amministrazione di venire incontro alle esigenze del Centro.
 Ne deduciamo pertanto che Gli Anni d'Argento, verrà sfrattato. E dopo anni di attività, salvo ripensamenti dell'ultima ora, dovrà chiudere e cessare la propria attività. Quello che sconcerta é come la cosa sia stata gestita dal nostro governo cittadino. Che, a quanto ci risulta, (ma siamo pronti ad essere smentiti) non si é neppure sforzato di individuare e proporre al sodalizio una sede alternativa.

L'ARGANO



Riceviamo e pubblichiamo dal Partito Democratico:



Eravamo convinti, come Partito Democratico, che il sano associazionismo fosse un valore aggiunto per ogni società civilmente evoluta. E come tale andasse valorizzato sotto tutti i punti di vista.
A maggior ragione se si parla, come nel caso in questione, di un associazionismo della terza età, che esprime, nell’alveo delle proprie attività, preziose forme di volontariato a favore della collettività. Stiamo parlando, ovviamente, del triste destino riservato al “CENTRO SOCIALE ANNI D'ARGENTO” e all’associazione “CAMMINARE INSIEME” ospitate in questo periodo nei locali di Via Sarpi.
Una fredda delibera dell'amministrazione comunale ha, infatti, stabilito che le due associazioni non vedranno confermate le pubbliche sovvenzioni che garantivano la permanenza negli attuali siti. Il tutto, senza ovviamente prevedere la benché minima concertazione con le parti interessate, che hanno appreso solo da stampa e chiacchiere di paese della decisione presa dalla Giunta Montali. Amministrazione che definiamo di “Centrosinistra”.
Quello che è grave, infatti, é proprio come i 400 iscritti e i circa 150 visitatori giornalieri siano stati trattati come freddi numeri di un bilancio da far quadrare, tagliando un ramo sociale prezioso per il nostro tessuto locale.
Negli anni, queste due associazioni, si sono distinte per preziose opere di volontariato e per l'organizzazione di eventi ludico sociali con finalità benefiche, che sono andate oltre il loro scopo sociale fungendo da cinghia di trasmissione per ulteriori importantissime operazioni nel sociale, come le adozioni a distanza.
In questa logica anche le 600 prestazioni erogate dall’associazione "CAMMINARE INSIEME" a favore di malati bisognosi, diventano un costo non più sostenibile per il nostro Comune, che ha ben pensato di tagliare dove altri enti locali investono con convinzione. La nostra proposta, come PARTITO DEMOCRATICO é quella che consta nel fatto che l'amministrazione continui a garantire idonei locali per lo svolgimento delle attività quotidiane delle associazioni , che si impegnerebbero, a loro volta, a contribuire all'onere delle varie utenze. Ciò renderebbe possibile la sopravvivenza delle due organizzazioni che hanno un’importanza, lo ribadiamo, che i nostri amministratori non sembrano saper cogliere.
La terza età e l'associazionismo che la riguarda non possono essere, infatti, inquadrati come un peso economico o una spesa infruttifera e dunque eliminabile, ma devono essere convintamente considerate come una risorsa da sostenere e incoraggiare.
Il nostro invito, come partito, é dunque rivolto al Sindaco Sabrina Montali: per un ripensamento che sarebbe un segnale di attenzione verso una parte di paese che reclama soltanto il bisogno di esistere, di riunirsi e di operare per Porto Recanati.





45 commenti:

  1. Chissà buttiamola lì,forse c'è qualche grande elettore anziano che vuole riscuotere la parcella elettorale da qualche politico!
    Magari gli stessi che vanno in giro per il paese ad infangare il centro con storielle di conti che non tornano o di qualcuno che ci mangia.
    Magari gli stessi che circa due mesi fa hanno mandato la finanza a controllare il centro ma che se ne è andata non trovando nulla di illecito.
    E' da un po' di mesi che nell'aria si sente puzza di vendette personali!
    Che schifo!

    RispondiElimina
  2. Qs maggioranza non ha senso politico ma fa semplicemente l'esattore... tanto valeva metterci un commissario esterno. Non trovo una e dico una cosa concreta fatta bene. Sono contenta per chi li ha votati e ancor più di chi ancora li sostiene.

    RispondiElimina
  3. Ma le utenze secondo il pd chi le deve pagare? Il comune? Allora perché non paga anche le mie? 30000 euro sono un costo insostenibile e per questo bisogna cercare di ottimizzare gli spazi accorpando le associazioni. Pd ridicolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A parte il fatto che in tutti i comuni una realtà sociale come gli anziani sono tutelati non vedo perché qui da noi non si dovrebbe.
      Ma dimmi un po' con quale associazione dovrei accorpare gli anni d'argento dai metti in moto la tua ignoranza!

      Elimina
    2. E' vero infatti a Loreto la struttura del circolo ricreativo degli anziani è di proprietà di un privato. Il Comune non caccia un euro. Neanche per le bollette. E se fosse uno dei tanti privati che si sono arricchiti in modo spropositato con il boom edilizio sostenuto dalla precedente amministrazione di Porto Recanati a concedere un locale che non riesce ad affittare o ad incassarne il canone? Sarebbe una gran cosa o no, caro Argano? O il privato, qualsiasi soggetto, associazione o cosa, deve passare in Comune soltanto all'incasso?

      Elimina
    3. Caro anonimo. Se sei a conoscenza di un privato che può fare questa carità presentati oggi pomeriggio in Via Sarpi al Centro Sociale Anni d'Argento e fai la dovuta segnalazione. Per il resto, leggiti l'ultimo post. Potrebbe darti una visione più completa della problematica.....

      Elimina
    4. Circolo cittadino presso la stazione? Ti basta?

      Elimina
    5. Chiedere le varie stanze alla stazione che non vengono piu utilizzate può essere una cosa gradita a te e al pd? Io ho un padre di 85 anni

      Elimina
    6. per concludere ribadisco che le utenze vanno pagate dall'associazione, 450 tesserati a 10 euro a tessera fanno 4500 euro che sono una cifra importante. Anche avis è una associazione importante ma non ho letto questa levata di scudi cone sta avvenendo per anni d'argento.

      Elimina
  4. Ma il Pd ancora parla??? Dimettetevi buffoni!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E già nessuno deve parlare da un po' di tempo!
      Peccato che ne parla tutto il paese!

      Elimina
  5. Bisognerebbe saperne di più sui motivi addotti dal sindaco durante l'incontro con anni d argento

    RispondiElimina
  6. Se il pd (o quello che ne rimane) seguisse di più la vita amministrativa non avrebbe scritto questo comunicato perché contiene proposte già espresse dagli amministratori tra cui l'assessore del pd.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quel che rimane del PD è più consistente, vivo e vegeto di tanti precedenti PD, come ha fatto l'assessore a fare proposte in giunta se era in CINA?

      Elimina
    2. Il pd di via san g.bosco conta 4 gatti poi c'è il pd che conta.....

      Elimina
    3. Il Pd che conta quale è quello che in questi anni ha usato il partito per i propri tornaconti personali e non per la collettività?E che adesso si divincola come una coda di lucertola strappata dal suo corpo?
      Tranquillo preferisco la coda che sta ricrescendo!

      Elimina
  7. La sede del PD è utilizzata da quattro gatti si e no : quei locali si potrebbero utilizzare come alternativa di vera utilità sociale come fa encomiabilmente l'associazione CAMMINIAMO INSIEME

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come al solito c'è chi non avendo argomenti per trattare un certo tema come quello di anni d'Argento sposta il dialogo su altro!

      Elimina
    2. Con due consiglieri senza deleghe e quasi all'opposizione cosa volete che conta politicamente il pd? Per fortuna che almeno Dezi continua a rappresentare una bella fetta dell'elettorato e degli iscritti pd.

      Elimina
    3. Fa piacere vedere che contare politicamente per te significa avere o no due consiglieri.Non vedi aldilà del tuo naso.
      Per quanto riguarda Dezi in questo momento di follia fa solo un favore a quelli che si dicono del PD ma poi votano Upp.
      Quindi decida se stare con il PD o seguire la Stefanelli.
      Ma siccome va ripetendo che mettersi con Upp mai allora ritorni a fare la politica che faceva fino a tre mesi fa che poi e' la stessa che ancora fa il Pd cioè buonsenso e dialogo.

      Elimina
    4. Dezi è del pd punto e basta!

      Elimina
  8. Avete fatto due palle enormi co sto circolo di anziani. Ma dove sta scritto che il Comune debba sborsare 25000 all'anno per affittare dei locali però ari a vantaggio di un'associazione? Se la dovesse spostare su di una struttura comunale sarebbe un plauso. Anzi meglio se decentrata secondo me. Sarebbe più facilmente raggiungibile dagli anziani che abitano nei quartieri periferici. Tanto quelli del centro hanno già i bar dove ritrovarsi. Andate a vedere al Gallery o al Dolce Vita o all'Asso di Cuori durante i pomeriggi. Altro che Anni d'Argento

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che Dio mi perdoni per quello che sto per scrivere, ma ti auguro una vecchiaia da solo e cacciato da ogni associazione o gruppo!!! Vergognati! Gli anziani di cui parli sono i nostri genitori e i nostri nonni!! o tu non sei del Porto e non hai famiglia qui al Porto??? Vergogna!

      Elimina
    2. ma vergognati tu idiota che mandi anatemi manco fossi Cassandra! Ma chi sei? Ma cosa credi che gli anziani di cui parli tu non sono comunque soli? La sera quando tornano a casa si siedono ad un tavolo, guardano un po' di tv e poi vanno a letto, non sono soli? L'unico momento di compagnia lo spendono assieme agli altri anziani, che sia dagli Anni d'Argento o al Bar poco cambia. Se oggi il Comune autorizzasse la creazione di un'associazione di tutela dei giovani disoccupati o inoccupati, garantendo loro un sussidio fisso, magari trovando i fondi proprio dal risparmio delle spese necessarie ai canoni di locazione degli Anni d'Argento, ti darebbe fastidio? Io penso di si! Perché gli anziani anche se con pensione e con una vecchiaia tutto sommato tranquilla, devono anche avere uno spazio a loro scelta, invece i giovani possono pure andare aff...o giusto? Vergognati tu e anche tu Argano, che fai le pulci a questa amm.ne sulle spese,...da Berti alla cooperativa il Faro ecc.. ma Cristo se si risparmia qualcosa, magari in attesa di trovare una collocazione idonea e a costo zero per gli Anziani, ma di che ti lamenti?

      Elimina
    3. Stai attento. Quando si parla colti da impulso si sparano una marea di cazzate. E' meglio prima pensare.
      Per quanto mi riguarda ti dico solo che "facendo le pulci all'amministrazione" mi sembra che negli ultimi giorni, siano venute fuori cose abbastanza importanti. Ora capisco che tu sei rimasto l'ultimo giapponese a difendere l'indifendibile e che non ti hanno ancora avvisato che la guerra è finita. Ma datti una calmata.
      Che forse se non ci fosse stato questo blog, di Pro Loco, Plen Air, Canaletti/Pacella, assessori cinesi, decaloghi della Protezione Civile cambiati ad hoc, e Associazionismo sfrattato, ne avrebbe parlato molta meno gente.
      Con tuo vivo compiacimento.
      Da ultimo giapponese, hai tutti i motivi per rimanere sulle tue posizioni.
      Contorniate da un meraviglioso silenzio che non deve disturbare la tua cara manovratrice.

      Elimina
    4. Visto che insulti, e Argano non ti censura, ti dico: caro coglione delle 10:29, ne riparliamo quando sarai in pensione! Addio.

      Elimina
    5. E smettila di affrontare la problematica parlando e contrapponendo la questione dei "giovani". Non puoi risolvere o tentare di risolvere una problematica, acuendo, nel contempo, un'altra problematica relativa ad un altro aspetto sociale.
      E' aberrante.

      Elimina
    6. sai cos'è caro idiota delle 10:40 che probabilmente la mia generazione in pensione non ci andrà mai per buona pace dei tuoi anziani, che intanto si godono la pensione anche grazie ai miei contributi.

      Elimina
    7. E smettila (Argano) di affrontare la problematica parlando e contrapponendo la questione "vecchi". Non puoi risolvere o tentare di risolvere una problematica, acuendo, nel contempo, un'altra problematica relativa ad un altro aspetto sociale. E' aberrante. Parole tue, calzano a pennello anche dal punto di vista più drammatico dei giovani disoccupati a rischio "esodazione perenne".

      Elimina
    8. Infatti io non lo faccio.

      Elimina
  9. Argano qui ci sono " animali" che non hanno mai avuto un anziano in casa secondo me!
    Per questo sparano cazzate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. animale lo dici a tua sorella! Ma di che caXXo parlate, avere un anziano in casa...i nostri anziani...cacciati e sfrattati...ma vi rendete conto, manco fosse stata approvata una delibera di soppressione fisica degli over 80...aoh qui si sta decidendo su quali locali individuare per spostare l'associazione. Dateve na regolata co le parole che ad una certa età non conviene arrabbiarsi

      Elimina
    2. Mi sa che tu non hai letto bene il post e l'articolo del Corriere Adriatico. Vi si narra (e le chiacchiere di popolo lo confermano) che durante l'incontro tra il Sindaco Sabrina Montali e i rappresentanti del Centro Sociale Anni d'Argento, il nostro primo cittadino non abbia fornito nessuna alternativa alla attuale sede.
      Se la cosa non fosse vera, aspettiamo un comunicato dello stesso Sindaco che dica che si sta provvedendo per trovare una soluzione. Fino a quando il sindaco tace, rimaniamo dell'idea che quello che si narra, sia vero.

      Elimina
    3. Si narra anche( ma non ci posso credere) che il primo cittadino abbia chiesto alla delegazione se per caso come scopo sociale potevano prendere in considerazione la tosatura dell'erba dei giardini.

      Elimina
  10. Ma leggete prima di parlare!
    Il comunicato fa un appello alla concertazione e al dialogo fra le parti interessate, non dice che non è giusto risparmiare i soldi pubblici!

    RispondiElimina
  11. Ci hanno già pensato gli imbecilli a dimettersi, il PD a Portorecanati è forte e compatto con una grande maggioranza tra gli iscritti e un ancor più forte consenso tra l'opinione pubblica. IL buffone quindi è rimandato al mittente con l'esortazione a scrivere cose concrete.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 40 iscritti ahahaah....opinione pubblica vi massacra

      Elimina
    2. Purtroppo per te gli iscritti ( che comunque vada sono 80 cioè una delle piùalte percentualidella provincia)non misurano l'opinione pubblica!
      E proprio per quelli che ragionano come te che fino a poco tempo fa il Pd era sempre perdente!
      Rimani chiuso nel tuo orticello personale!

      Elimina
  12. Caro imbecille delle 10.50; io la mia pensione me la sono guadagnata pagando i contributi per 40 anni e non perché qualcuno sta pagando i contributi per me. Se la già generazione non andrà mai in pensione me ne dispiace ma non puoi insultare chi adesso percepisce una pensione guadagnata con tanti anni di lavoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lascialo parlare, che affoga da solo nel proprio mare di cazzate. Firmato idiota delle 10:40

      Elimina
    2. Arteriosclerotico delle 13:33 studiati bene quali sono i rapporti e le relazioni ministeriali sull'INPS scoprirai che la marea di cazzate le stai dicendo tu. Se non fosse per il contributo anche della mano d'opera extracomunitaria sai che pensione percepiresti tu? Due pannocchie è un cicinello

      Elimina
    3. Testina, se non hai mai pagato i contributi e prendi la pensione forse è come dici tu, ma se hai pagato 40 anni di contributi come ho fatto io allora la pensione te la sei stra pagata. La mano d,opera degli extracomunitari non serve neanche a pagare tutte le agevolazioni che hanno per il semplice fatto che stanno in Italia

      Elimina
  13. Senza andare a spulciare le carte del comune, nelle quali poco ci raccapezziamo, basta riandare alle dichiarazioni fatte dal sindaco Montali al Corriere Adriatico qualche giorno fa. Il sindaco dice che si deve dare i contributi soltanto a quelle associazioni che concretamente svolgono attività sociale. E chi ne fa di più degli anni D'argento? O è forse attività sociale quella di dieci ragazzotti in vena di rompere i timpani alla gente e per i quali si sono mossi dieci assessori per dargli una sala? E poi non è vero che il comune spende 30 mila euro l'anno per l'affitto e le utenze degli Anni d'argento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo! Di come stanno cose, si spendono 28000 euro e non 30000. Ma vai a pescare.

      Elimina
  14. Vedo con piacere che il livello del dibattito si è innalzato e che litigano pseudo Piddini con i fan di Montali - Riccetti: Coesione, coerenza e convergenza di obiettivi, propri di una maggioranza di cui Pto Recanati aveva bisogno davvero! .... Si Cambia Davvero! Caxxi Vs.!

    RispondiElimina