QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

giovedì 1 maggio 2014

HOTEL HOUSE: LA PAROLA A ROSALBA UBALDI

Ci siamo permessi di criticare il nostro sindaco per la poca chiarezza nella parte del suo programma che affronta la "questione Hotel House". Rosalba Ubaldi, ci ha scritto in proposito. Nel ringraziarla, pubblichiamo integralmente:

Ho presentato il programma di "Grande futuro per Porto Recanati" e tra i progetti che saranno oggetto della prossima amministrazione, qualora i cittadini mi confermassero la loro fiducia, ho presentato - tra altri molto importanti e tutti realizzabili con risorse private - il progetto di riqualificazione dell'area dell'Hotel House. Siccome ho letto molti commenti di anonimi che, probabilmente perchè spiazzati, tentano di denigrare la proposta, intendo chiarire come è sorto il progetto.

Qualche mese fa si è presentato da me un signore (del quale non intendo fare il nome in questa sede perchè non sarebbe giusto) il quale mi ha chiesto di intervenire nell'area circostante. Ho immediatamente fatto presente che l'Hotel House, per la sua vetustà e per l'impossibilità del condominio di provvedere alla sua manutenzione, prima o poi, rappresenterà un problema per qualsiasi Amministrazione. Il condominio non è allacciato alla rete idrica ed è debitore nei confronti dell'Enel di una somma ingente. Il condominio è privato e MAI L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE HA PROVVEDUTO NE' POTREBBE PROVVEDERE A PAGARE NE' ACQUA NE' LUCE. E' un condominio privato come ne esistono tantissimi altri e come tale deve essere considerato. Ma questo l'abbiamo e l'ho detto mille volte. Solo che ci sono quelli che non intendono ascoltare perchè fa loro comodo pensare diversamente e dire bugie. Ciò non toglie che quel condominio, con le sue dimensioni, prima o poi rappresenterà un problema per chiunque amministri la città. Bene, quel signore a nome di un grandissimo gruppo italiano (non proprio vicino alle mie posizioni politiche), ha compreso il problema ed ha presentato un progetto da attuare nell'area circostante. Lo stesso gruppo ha attuato interventti simili a Torino e Padova ed ha grande affidabilità. L'intervento è TOTALMENTE PRIVATO ed il Comune non c'entra proprio niente se non sotto il profilo urbanistico. Sarà il privato a contattare uno per uno i proprietari attuali e proporre la soluzione presentata. Nessuno verrà cacciato ne' tanto meno verrà alloggiato in altri appartamenti del luogo. Chi lo dice afferma il falso sapendo di farlo. Come avverrà il trasferimento nei nuovi alloggi, una volta costruiti, è scritto chiaramente nel programma elettorale che ha come candidato sindaco ROSALBA UBALDI che non ripeto quì per rispetto di chi legge. L'attuale palazzone verrà demolito quando tutto il progetto sarà completato e tutti avranno concordato con il proponente la propria soluzione. Il Comune sarà spettatore rispetto ad una soluzione che appare estremamente convincente e vantaggiosa per la città.

La proprietà privata, qualsiasi essa sia, è sacra e chi mi conosce lo sa perfettamente. Ho il massimo rispetto delle proprietà private di chiunque perchè personalmente non ne ho e conosco i sudori versati per realizzarle. Fino al mio ultimo respiro impiegherò tutte le mie forze per affermare e difendere quello che ritengo un diritto inviolabile. E la miia storia lo comferma anche se io sono proprietaria solo di 44 mq perché gli altri 44 mq sono intestati a mio marito. Solo uno o tanti in malafede che si nascondono dietro l'anonimato possono affermare cose diverse sapendo di affermare il falso. E chi vivrà vedrà. Grazie per l'attenzione amici !

 

 

81 commenti:

  1. Sig Sindaco....ci può dire se il comune intende far alloggiare gli eventuali abitanti in una tendopoli.....fornita dalla protezione civile regionale......fatta sorgere nei pressi del campo sportivo?????......ed inoltre il palazzone...che fino ad oggi non risulta da nessuna parte pericolante....come sarà dichiarato nel momento di una eventuale demolizione???????Grazie...

    RispondiElimina
  2. La favola continua. Ci spieghi perché metterlo nel programma elettorale se il comune dovrà adoperarsi solo per la parte urbanistica. Perché allora non mettete la riqualifizazione del Bianchi,del palazzo del Green e di tutti quei palazzi che stanno cadendo giù a pezzi? Lei sa che è irrealizzabile per i costi e perché non si può costringere nessuno ad accettare questa proposta se lo stabile non inagibile? Ci sono rapporti dei Vigili del Fuoco che sostengono questa cosa?

    RispondiElimina
  3. Asta la vista senior!
    Nella proposta di DEMOLIZIONE di quel palazzo, costruito prima che Porto Recanati si dotasse di PRG, è nascosta la volontà di cementificazione dei suoli e di dare seguito ad un ulteriore lottizzazione chiaramente di iniziativa privata come previsto dalla legge.Si fa presente, ai consapevoli lettori, che in termini di consumo dei suoli è da prediligere uno sviluppo in verticale della città piuttosto che tanti appartamenti disseminati che bruciano e impermeabilizzano i suoli!
    Considerando inoltre che, l'area intorno al H.H. sarebbe insufficiente a contenere i 500 appartamenti, caserma dei carabinieri, palazzo dello sport, parcheggi e standards, probabilmente la Signora vorrebbe far risuscitare il progetto del 2004 sulle sponde del lago ...
    a tal proposito occorre ricordare che a quel progetto non venne data nessuna possibilità di essere realizzato proprio dal Soprintendente allora in carica De Marinis il quale si era opposto ad ogni forma di edificazione in elevazione in quell'area. Si ricordano inoltre l'importanza delle fasce di rispetto di inedificabilità che devono avere i laghi, fiumi e coste marine come espressamente indicato nel PPAR regionale i cui indirizzi andrebbero sempre recepiti senza le deleterie trasposizioni che vengono fatte in sede di variante urbanistica e che producono disastri sociali! Piccola considerazione finale: cambiando il contenitore non si cambia il contenuto lo si sposta soltanto da una parte all'altra; ci sembra strano inoltre che in un momento in cui si parla di rigenerazione urbanistica alcuni facciano della DEMOLIZIONE il loro cavallo di battaglia! Demolire significa espellere ed è sempre un atto doloroso per la città questo sia chiaro a tutti, poi se si vogliono espellere gli extracomunitari questa è una presa di posizione che non ci piace...

    RispondiElimina
  4. Giovanni Giri1 maggio 2014 11:01

    Quindi tutto questo vuol dire che una parte essenziale del programma elettorale della lista "Grande Futuro" non dipenderebbe dal lavoro di una possibile e futura Amministrazione Ubaldi ma dalle capacità di negoziazione di un gruppo privato??
    E poi... avete idea di quanto "territorio" serva per ricreare le cubature dell'HH nell'area circostante con appartamenti bi-quadrifamiliari? Sono 480 appartamenti (480!!!) In confronto l'impatto ambientale dell'HH sarebbe uno zuccherino... E del profilo di rischio idrogeologico della zona non vogliamo dire niente?
    Ma no, dai, vai a guardare queste cose in campagna elettorale!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so chi tu sia; Giovanni Giri, né chi è l'anonimo delle 10, ma avete l'etichetta stampata in fronte. Tutte queste finezze di stampo intellettualistico che ci proponete dicono tutto sulla vostra appartenenza ideologica. E dicono anche che l'iniziativa del sindaco di Porto Recanati vi ha spiazzato perché vi siete resi conto che ha avuto il gradimento della popolazione. Quello delle 10 deve aver avuto mani in pasta a leggere come si esprime e magari è uno di quei super cementificatori che hanno fatto la storia di Porto Recanati. Tutte quelle considerazioni (tenere conto che il mio rispetto all'Hotel House è un atteggiamento del tutto neutrale) che andate facendo pensate che gli altri non siano in grado di farle e che vadano all'avventura come dei sprovveduti? Ma fate il piacere di stare lontani da chi ha voglia di fare e che ha qualche buona idea in testa. Quella dell'Hotel House è una questione che pesa da decenni sulla vita sociale e sulla reputazione di Porto Recanati e che qualcuno abbia infine deciso di affrontarla non può essere che lodevole. Ma voi avete voluto dare opinioni tecniche, che in quanto tali non possono essere opinioni ma strafalcioni, magari per far vedere che ne capite e per dimostrare che siete i paladini dell'ambiente. Allora volete lì l'Hotel House come certi turisti sedicenti naturalisti vogliono conservare gli aborigeni con l'osso al naso per fotografarli durante le loro escursioni. . Che muoiano a 30 anni di età, quando va bene, non importa un fico secco a nessuno. L'importante avere una buona coscienza e delle belle diapositive da mostrare agli amici durante i party. Asta la vista amigos.

      Elimina
    2. Giovanni Giri: Cos'è uno pseudonimo? Io non conosco nessuno con questo nome che tratti questo problema in maniera così superficiale e demagogica. Attendo conferme.

      Elimina
    3. Io non sono un tecnico, ma ricordo benissimo il 02/03/2011, quando a seguito di una pioggia torrenziale si allagò Porto Recanati, la zona industriale praticamente inaccessibile e la strada davanti l'Hotel House rimase chiusa al traffico.

      Elimina
    4. Giovanni Giri1 maggio 2014 22:35

      Caro Anonimo delle 14.05, che ti piaccia o meno mi chiamo Giovanni Giri... mi piacerebbe capire dov'è l'ideologia, devi essere parecchio sveglio per affermare che ho voluto dare un'opinione tecnica, il problema è che alle mie stesse conclusioni possono arrivarci tutti, anche tu, credimi! Altro che "finezze di stampo intellettualistico".
      Anonimo delle 20.44, da oggi ne conosci uno.

      Elimina
    5. Continuo a non sapere chi sei, mio Giovanni, dato che di Giovanni Giri a Porto Recanati ce ne sono una mezza dozzina. Comunque, come lo chiameresti se non tecnico un intervento che parla di rischio idrogeologico, cubature, territorio e impatto ambientale? Io a vedere il rischio idrogeologico non ci arrivo e non so quale rapporto ci sia tra cubature e territorio se non so quanto sono alte le costruzioni. Impatto ambientale te lo concedo in quanto scimmiottamento retrogrado di opinioni, queste sì, di chi ha interessi ideologici da difendere. Ma le questioni tecniche lasciale ai tecnici, che ne sanno più di te e me messi insieme e che non vorranno certo andare a carte quarantotto per non conoscere le cose che persino un non meglio identificato Giovanni Giri sa.

      Elimina
    6. Giovanni Giri3 maggio 2014 00:45

      Se non ci conosciamo non è importante che tu sappia chi sono o no. Vedo che continui a tirare in ballo l'ideologia che non c'entra niente e non rispondi alle mie domande. Si vede che più di quello il convento non passa...

      Elimina
    7. Giovanni Giri, ho voglia di parlare con te e lo farei per ore intere. Ma non abbiamo lo spazio che ci servirebbe. Non so a che domande debbo rispondere dal momento che non me ne hai fatte. Te ne faccio una io: perché le case secondo te sono una cosa così orripilante da far gridare allo scandalo ogni volta che se ne tira su una che non sia di nostri amici? A Roma, Pechino, New York, Parigi, L'Avana, Berlino, Londra e chi più ne ha più ne metta, è pieno di case. Dov'è lo scandalo? La cementificazione? Ho capito, si vogliono le case di paglia. Anche tu sei uno di quelli che per amor di natura vorrebbero lasciare i selvaggi con l'anello al naso in modo da poterli fotografare durante i safari fotografici? Le case stanno a Recanati, Loreto, Potenza Picena, Macerata, Cingoli, Camerano: vuoi che vada avanti? Ma qui no, anche se il piano regolatore prevede che se ne possano fare in una certa quantità. Come fai a non far costruire le case se il piano regolatore lo consente? Sai quante case hanno i capi contestatori locali? Quelle no, non fanno scempio di nessun territorio. Rispondi argomentando, mio Giovanni, perché penso che tu sia in grado di farlo.

      Elimina
    8. Giovanni Giri4 maggio 2014 10:01

      Caro signor X (o signora X, va' a sapé!), le case non sono una cosa orripilante, ma non mi pare ci manchino. Ci vuole una bella testa per fare il confronto tra Porto Recanati e Roma, Pechino, New York, Parigi, L'Avana e Berlino! Peccato che abbiamo soltanto poco più di 17 chilometri quadrati e una densità di popolazione di oltre 700 abitanti per ognuno (quasi tutti i comuni che hai citato, tranne Loreto - da cui non credo proprio ci sia da prendere esempio - hanno una densità minore di almeno 200 abitanti/kmq, non so come hai fatto a nominare Cingoli, che è il sesto comune marchigiano per estensione e ha una densità di popolazione paragonabile alle particelle di sodio nell'acqua Lete). Per vivere bene in una città, occorre che vi sia una "fetta" sostanziosa di territorio adibita a verde. Se dobbiamo ricreare la cubatura dell'HH nel territorio circostante occorrerebbe ridistribuirla "in superficie" anziché "in altezza" creando un "villaggio" in grado di ospitare più o meno metà Numana. E se il Potenza, un bel giorno, decidesse di riesondare come ha fatto qualche anno fa, che facciamo? Gli diciamo che era sul programma della Ubaldi e bisognava farlo? Leggo addirittura che si vorrebbero "liquidare" gli appartamenti dei proprietari stranieri perché decidano di tornare nei loro Paesi col "gruzzoletto". Se qualcuno dovesse convincere me, che sono venuto a cercare fortuna e magari ho messo su famiglia in un Paese straniero facendo enormi sacrifici per comprarmi quell'appartamentino, a tornare alla mia patria di origine, dovrebbe farmi ridere, altro che gruzzoletto! Io non so quante case hanno i "capi contestatori locali" (curiosa definizione), per cui dimmelo tu, visto che mi sembri ottimamente informato. Un'ultima cosa: il piano regolatore è una delle più importanti manifestazioni politiche di un'amministrazione... e come tutte le decisioni politiche può essere modificato, basta volerlo. Qualora non si volesse, accetta almeno che qualcuno possa non condividerlo.
      Come vedi sono disponibile al confronto, ti chiedo solo una cortesia: quella di risparmiarmi, nella prossima replica, i selvaggi con l'anello al naso e i safari fotografici. Mi auguro che tu disponga di qualche alternativa altrettanto suggestiva...

      Elimina
  5. ...effettivamente il problema non è il palazzone! ma come in questi anni l'amministrazione comunale ha gestito "l'urbanizzazione" dell'area. Il processo di sviluppo e organizzazione che porta un centro abitato ad assumere le caratteristiche tipiche di una città, sia con la creazione materiale di strutture (opere di urbanizzazione) come reti di trasporti, sia con i cambiamenti di comportamenti e costume della società.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma lascia perdere, 11.25, parla di ciò che conosci, ammesso che ne sia capace, e lascia stare certi argomenti che non sono da centro sociale.

      Elimina
    2. strike! 14.07 AHAHAHAH

      Elimina
  6. L' hotel House, nel caso di una sua paventata ed eventuale demolizione, serve sempre, in campagna elettorale per recuprare i voti della destra, altro spot elettorale come quello del 2009 con la realizzazione della darsena, infatti l'allora candidato sindaco andava in giro, negli incontri con un lenzuolo lungo, di carta, come, perdonatemi, la Sacra Sindone, l'hai vista la darsena?, ed intanto il mare si mangiava la spiaggia di Porto Recanati.
    Inoltre, riguardo al "Grande Futuro" per Porto Recanati dopo quindici anni che è in amministrazione, si può sapere quale sarà il nostro grande futuro?, visti i trascorsi, basta prendere in giro i cittadini, a fatto il suo tempoììì.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scasate manca la H attaccata alla a di "a fatto il suo tempo.
      Dimenticavo, comunque avrà sempre un fururo, sia a "Colorado e sia a "Zelig".
      Buon primo maggio "Argano" ed a tutti i Porto Recanatesi.

      Elimina
    2. Se la darsena non l'abbiamo ancora vista si sa comunque che si farà. L''ha detto anche la regione. E guarda caso se ci sono dei ritardi questi sono dovuti proprio alla regione, che evidentemente non desidera che la Ubaldi vada alle elezioni con il porto in tasca. Tu pensa se la Ubaldi avesse fatto l'inciucio con il Pd come sarebbero andate ben diversamente le cose. Per il resto dovresti dire brava Ubaldi, se riesci a togliere di mezzo l'Hotel House ti saremo grati.per l'eternità.

      Elimina
    3. Ti ho scritto prima, che sono passati cinque anni da allora, forse non hai capito che non hanno le capacità per fare determinate opere, non lo hai ancora capito, infatti, per loro la colpa è sempre degli altri mai la loro, spiegamelo, non c'è spiegazione.
      Inoltre sono stati capaci a fare le rotonde, queste sì, devo dire la verità.
      Se l'incicio non gli è riuscito, forse perchè dall'altra parte c'erano persone politicamente più serie, riocordiamoci che è ben peggiore chi ha proposto l'inciucio politico a danno di chi era in maggioranza con lei fino a quel momento.

      Elimina
  7. Dove starebbe il merito della candidata a sindaco? E' una questione tra privati. L'unica cosa certa è che, se dovessero realizzare il progetto, ci sarebbe un'ulteriore colata di cemento ma ben estesa sul territorio. Ma tutto ciò è credibile? Chi si prenderebbe il mal di pancia di riconvertire un territorio ormai compromesso dalle molteplici proprietà? Chi fa il costruttore è alla ricerca di cose realizzabili e possibilmente poco problematiche. Credo, invece, sia più realistico promettere due soli (nel senso di astri) contemporanei. Con la peculiarità di sorgere uno ad est (come adesso) e l'altro ad ovest. Ciò permetterebbe ai nostri turisti di non doversi preoccupare di girarsi sui lettini per prendere la tintarella solo da un lato. L'altra promessa potrebbe essere quella di avere due lune contemporanee tanto da rendere più romantiche le serate. Sempre ad uso e consumo dei turisti che presi dall'euforia potrebbero consumare qualche cena in più sui ristoranti del lungo mare e quindi incrementare le entrate degli operatori. Tanto, per quello che costa promettere! Mantenere gli impegni è ben altra cosa. La storia, quella recentissima, insegna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Reboli, ti suggerisco di cambiare mestiere perché come cabarettista alzi meno di zero. Come capo popolo alzi ancora meno. Te lo dice uno che ha seguito la tua campagna contro il Burchio e che ha sempre detto che il connubio con Riccetti era di natura elettorale e che del Burchio né a te né a lui fregava niente. Invece di continuare a tormentare la gente con le firme, perché non chiedi ragione al tuo partner del fatto che si è messo con Il Pd, che del Burchio è il vero fautore? Non dirmi che non lo sai nemmeno tu perché allora debbo suggerirvi di andare a fare un corso accelerato di logica induttiva. Che cosa vi ha detto il Pd per farvi ingoiare il rospo? E pensare che potrebbe esserci ancora gente che crede che stiate facendo una campagna anti Burchio. Se posso fare una richiesta, per una volta parlate di voi stessi e non della Ubaldi perché vogliamo conoscere le vostre proposte. Sarebbe ora.

      Elimina
    2. Legga il programma per conoscere le loro proposte. A me è saltato subito all'occhio che non è tutto basato sulla privatizzazione delle opere...e già da qui se ne capisce la serietà.

      Elimina
    3. Lei lo ha letto? E come ha fatto se non esiste? Non vi rendete conto che dite tutti le stesse cose perché non sapete cosa altro dire, se non cemento e cemento e cemento e cemento. Infatti lei parla di privatizzazioni che non si sa che cosa siano e chi dovrebbe farle o chi le fa. E' sicuro di avere le idee chiare? amico delle 23.25.

      Elimina
  8. Sindaco ... ma ci faccia il piacere ... lei mente sapendo di mentire ... farete nuovo cemebte e l'house rimarrà li perche nesseno vuole inquilini che non pagano affitto ne condominio come capita all'house i suoi amici faranno case e l'house rimarrà li ...

    Se prima demolite dove li mette nelle nostre case o negli alberghi sempre a spese nostre perché lei sa che in questi casi è il comune che deve intervenire ... a noi proprietari tra imu seconda casa e immondizia ci ha tartassato ed ora dobremo non solo pagare le bollette per l'house ma direttamente pagargli l'albergo o regalargli case nuove?

    qui la gente ha fatto sacrifici ed i nostti geniroti prima di noi e con le tasse che ci fa pagare sulla proprietà ce le sta espropriando !

    Ci vorrebbe lo sciopero dell'imu almeno se la smetterebbe di fare promesse a spese nostre !

    RispondiElimina
  9. Questo sindaco è il connubio fra marxismo e cristianesimo ... espropriarci i nostri bene tramite le tasse sulle nostre case frutto di sacrifici per regalare case a questi che dal nostro paese hanno sempre preso e mai dato nulla ... una regalia simile agli immigrati neanche nei sogni proibiti di vendola stava ...

    Vogliono una casa migliore lavorino e paghino il muto come gli italiani no che glie le costruisce a spese nostre e glie le regala affittandole a 4 soldi a sta genete che manco paga il condominio ... oggi è festa del lavoro ... lei favorisce solo i parassiti

    RispondiElimina
  10. Dell'Hotel House non ce ne frega una minchia. Noi abbiamo affittato un palazzo in piazza per le elezioni, e ci costa un occhio della testa. Ma non chiedeteci chi paga perché non lo sappiamo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è costata molto meno di quella che prima ci hanno dato ed un'ora dopo tolto ...

      Elimina
    2. Cari noi che parlate per voi, questa storia che avete una sede di lusso in piazza ma non sapete chi la paga mi ricorda un po' l'analoga storia del ministro Scajola, che abitava in un appartamento di lusso davanti al Colosseo ma non sapeva chi l'aveva pagato. Se fosse a Porto Recanati Scajola voterebbe per la Montali.

      Elimina
    3. Peccato però che scajola vota per il tuo di partito....sorry

      Elimina
    4. Si può anche avere tra le mani una ferrari, ma se non la si sa guidare, si rimane sempre dietro ;-)

      Elimina
    5. Cari rosiconi infangatori ennesimo buco nell'acqua ... Non vi siete stufati di fare figure di guano ?

      1500 euro sede in centri ... Come detto una colletta e si fa ...

      Fossero tutti come voi i piloti della macchina del fango ...

      Elimina
  11. che fine ha fatto forza italia ?1 maggio 2014 14:24

    Che fine ha fatto forza italia ? Chi ci dovrebbe rappresentare questa che regala le case agli immigrati ? E che spende 2 milioni all'anno per fare regali a loro mentre noi che lavoriamo da sempre qui abbiamo un paese sporco e cadente ... in piazze il kursaal fa ribrezzo e te spendi i soldi per pagare le bollette agli immigrati ... la verità è che ci sono 3 liste di comunisti piuttosto meglio non votare che votare a una come lei sindaco...

    RispondiElimina
  12. No Imu, non sarai Fiaschetti, per caso? Comunque d'accordo con te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No fiaschetti non è un cattivo ragazzo ma l'imu non la conosce molto bene... io sono solo un tax payer per dirla all'americana che si è rotto di vedere i propri beni e risparmi tassati ... per fare regalie a gente che ha solo preso da questo paese mentre i nostri padri lo hanno costruito ed ora ci tartassano quello che ci hanno lasciato e ci siamo guadagnati

      Elimina
    2. Ho scritto ma non quello. A. F.

      Elimina
  13. Brava sindaco lei ha solo la prima casa. .. per questo ci sta tartassando sulla seconda e con la monnezza ... visto che lei non ha altre proprietà ... come fa a sapere i scrifici che facciamo per mantenere decorose le nostre case mentre lei ci espropria con l'imu al massimo e la monnezza che paghiamo anche se le nostre case sono disabitate.

    RispondiElimina
  14. "solo uno o tanti in malafede" ,ma mi sbaglio o ieri lo stesso comunicato su Facebook al posto della frase sopra indicava"Imbecilli"?Forse qualcuno ha fatto notare che "imbecille" è passibile di calunnia con multa fino a 1032 €?

    RispondiElimina
  15. Ho capito: la ubaldi sistemerà gli extracomunitari dell'hptel house nel nuovo resort del burchio. Fantastic!!!! Ahahahahahahha! Ma mo faccia il piacere sig.ra sindaca, mi faccia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e con le macerie dell'house... ci farà le scogliere !!!!!

      Elimina
  16. Praticamente si chiede ai proprietari di una casa di sottoscrivere un accordo che prevede la cessione dell'immobile pagando, si presume, il valore catastale. Questo denaro però non verrà dato in mano alle persone, ma sottratto al valore del nuovo immobile che sarà consegnato. Così facendo il costruttore farà un acquisto a costo zero. La cosa che il Sindaco deve spiegare ai residenti del palazzo House è: come faranno a pagare la differenza tra il vecchio e il nuovo? Con un mutuo? Ma se questi signori non riescono a pagare la luce,l'acqua, il condominio etc ,come faranno a pagare il mutuo? Quanti di questi cittadini hanno un lavoro? Quanti si rivolgono alla caritas? Il sindaco dovrebbe saperlo avendo un candidato in lista che si occupa della consegna del vestiario e del cibo, più precisamente la sig. Settimio. Se non pagheranno che faranno? Si troveranno senza un tetto che fino a oggi hanno? A mio avviso bisogna spiegare il rischio a questi cittadini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vari proprietari dell'house hanno acquistato la casa prima del 2008 ... alcuni pagandola fino a 70.000 € saranno ben felici di darla in concambio al valore catastale o al prezzo di mercato di oggi che non arriva alla metà di tale cifra per cui ancora stanno pagando un mutuo...

      Correranno a fare il concambio dovendo metterci sopra almeno altri 60 - 80 mila euro ... chi si avvantaggerà di tale mossa sono solo quelli che hanno molti appartamenti che li rottameranno per case nuove lasciandoli sul groppone a non si sa chi ... chi riceve gli immobili poi cosa ci farà? è dato saperlo ? la società che accetta il concambio sarà molto lieta di pagarci imu e condominio fino all'abbattimento definitivo dell'house ... e se fosse fra 20 anni perchè anche uno solo non vuole vendere?

      Elimina
    2. Il sindaco non deve spiegare niente a nessuno perché il comune né costruisce né compra. se di tutta la faccenda non hai capito un tubo, taci, che fai più bella figura.

      Elimina
    3. Sai, se lo mette nel programma, qualcosa dovrà pur dire. Se sabato pomeriggio farà un incontro al palazzo House per spiegare il progetto qualcosa ai cittadini che pagano le tasse dovrà raccontare. Non trovi? Diciamo che sta favola gli si sta ritorcendo contro.

      Elimina
    4. No caro mio deve spiegarci eccome

      Se construisce sono altri 8 burchi ... E se ci sono sfollati il comune deve pagargli un albergo...

      E io pago

      Elimina
  17. chissà perché si parla solo dell'HH e non delle altre cose messe in programma vi rode così tanto questa soluzione di questo grosso problema ??....prima era un continuo discutere sul burchio ora più nessuno ne parla forse avete preso delle sovvenzioni per sponsorizzare campagna elettorale signori del pd???? chissà cosa c'è dietro mahhh???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parliamo dell'hotel house perchè con il porto la sparate più grossa del burchio , e con questa l'avete sparata ancora più grossa del Burchio ... ci avete ridotto allo zimbello delle marche ... ci stanno ridendo tutti dietro

      Elimina
  18. Rispetto per la proprietà privata ... Facciamo un racconto di fantasia:

    Vicino ad un grande palazzone abitato de 96 etnie , ci sono una vasta serie di terreni edificabili dal valore infimo usati come terreni agricoli , per fantasia dal passaggio ad ICI ad IMU ai proprietari che in alcuni casi sono semplici pensionati invece del raddoppio dell'imposta come è stato , la moltiplicazione fosse stata di 10 volte per ancor più fantasiose rivalutazioni delle rendite e pure retroattive , voi non lo chiamereste esproprio? se per fantasia queste persone con l'acqua alla gola fossero costrette a svendere i terreni sarebbe rispetto della proprietà privata ... Sempre per fantasia se si mettessero a bilancio questi denari non riscossi perchè portata la discussione in tribunale non sarebbero soldi "ipotetici"...

    Questo è solo un racconto di fantasia... ogni riferimento a fatti realmente accaduti è puramente casuale

    RispondiElimina
  19. Rosalba Ubaldi1 maggio 2014 18:11

    Non sono abituata a farlo e non lo farò più. E' l'ultima volta che intervengo perchè non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire e so perfettamente che alcuni continueranno a scrivere e diffondere bugie sapendo di mentire, al solo scopo di demolire una proposta che solo io sono riuscita a individuare accogliendo l'iniziativa di un privato, sia pure un grande gruppo imprenditoriale che ha già effettuato interventi simili. L'area è quella limitrofa all'HH e non quella dei laghetti. Per ordine : nel primo post avevo scritto imbecilli rivolto agli anonimi che avevano scritto bugie e falsità. E un anonimo non ha mai identità quindi non avevo offeso proprio nessuno, visto che nessuno di coloro che avevano fatto affermazioni false - quelle sì denunciabili - ci aveva messo nome e faccia. L'ho tolto perchè mi rivolgevo a coloro che intervengono in forma anonima su questo blog e non su fb. Per quanto riguarda la trattativa che dovrà essere fatta ripeto che si tratta di una trattativa tra privati e solo tra privati. Il Comune non ci metterà un cent. Ripeto a quanti dicono altre cose, il Comune non ha mai pagato nè pagherà mai acqua, nè luce, nè altro, come nessuno potrà in futuro pagare tornelli o tessere varie come si dice da altre parti perchè quello è un condominio privato e come tale è sempre stato trattato e dovrà continuare ad essere trattato. Seppure di dimensioni diverse è un condominio come moltissimi altri. Tutto verrà spiegato dal proponente ai diretti interessati, nei modi e nei tempi necessari. La trattativa è a conoscenza di molte più persone di quante se ne possa immaginare già da mesi, esattamente come avviene ogni qualvolta esiste una trattativa tra privati e gli stessi stanno esaminano ed affrontando tutti gli aspetti del progetto che - nessuno lo nega - sicuramente è complesso. Infine mi piacerebbe sapere perchè a qualcuno rode tanto che ci sia una possibilità di risolvere un problema che tutti e dico tutti ritengono tale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla, non rode a nessuno, perchè è irrealizzabile, a maggior ragione, in quanto trattasi di trattativa tra privati? quindi guadagno o profitto a seconda di come lo vogliamo chiamare.
      Chiamare imbecilli gli anonimi, soprattutto quelli che non offendono è una caduta di stile, sono d'accordo per gli altri casi dove è acclarata l'offesa ma nel primo caso non serve, segno di nervosismo.

      Elimina
    2. Spero invece che lei, Dott.sa Ubaldi e gli altri candidati, continuiate a rispondere ai dubbi, alle domande e alle critiche dei commentatori. Non dovrebbero spaventare o irritare i commentatori anonimi, perché a parte qualche anonimo "di professione", ci sono anche tante altre persone che leggono e hanno bisogno di chiarezza e trasparenza. Il mondo non e' quello dei "mi piace" degli amici di FB, Se si crede in quello che si promette, se si sono fatti propri dei concetti, non si deve temere il confronto.

      Elimina
  20. Rosalba Ubaldi1 maggio 2014 18:12

    PS: le etnie presenti all'HH sono 42 e sono già tante. Tuttavia 96 sono più del doppio della realtà.

    RispondiElimina
  21. Anonimo delle 16.43 cosa vorresti dire che la campagna elettorale della Montali e soci la paga la societa' che costruira' il Burchio?

    RispondiElimina
  22. Un racconto di fantasia? Demenziale, direi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stupefacentemente incredibile ... o incredibilmente stupefacente ?

      Elimina
  23. Cara signora sindaca ...

    In ogni caso si dovranno cementificare ettari ed ettari per 480 abitazioni. Finche tutti non avranno svenduto la propria casa non potra essere venduto abbattuto ...

    Mi spiace ma l'unica possibilita concreta di vedere realizzato il progetto è un terremoto del settimo grado richter...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No imu,ti sbagli perché se tutti accetteranno la proposta e vorranno rimanere a Portorecanati gli appartamenti sono 880. Se hai letto gli articoli il 50% verrà dato a chi non abita nel palazzo

      Elimina
    2. anonimamente imbecille1 maggio 2014 23:39

      Hai ragione solo che 480 x 2 fa 960 sarebbero 8 residence del burchio...

      Elimina
    3. Ma le case sono 440 dentro l'house

      Elimina
  24. Ho già scritto sulla mia pagina FB alcune domande che, spero, possano trovare risposte qui. Prima di tutto non riesco a capire come mai questo grande interesse per un progetto che ha dimensioni faraonici, da parte dei privati. Scusate la mia ignoranza, ma se i loro guadagni dovrebbero essere recuperati dalle vendite, non mi convince. Porto Recanati è pieno di cartelli Vendesi, è pieno di case vuote, sia di vecchia che di nuova costruzione, in più abbiamo anche il palazzo 'incompiuto' vicino alla caserma, che da anni stagna nello stesso stato....
    Sappiamo bene che ci sono numerosi appartamenti del HH all'asta, questi privati li compreranno?
    Pagheranno anche tutti i debiti? Debiti anche dei singoli residenti, visto che in pochi sono regolari con le spese condominiali?
    Sembra tutto una favola...non è bello illudere le persone! C'è tanta brava gente che per necessità o per scelta vive lì, e che meriterebbe, e avrebbe meritato molta più attenzione e rispetto!

    RispondiElimina
  25. Caro sindaco ,tranquillo non se là prenda più di tanto,gli imbecilli sono sempre esistiti di tutti i colori,per mesi hanno maltrattato i dirigenti del PD fino alle lettere anonime,adesso per par condicio se là prendono con lei.
    Sia superiore e non gli risponda.
    Io non voterò per lei, però non piacciono gli imbecilli.

    RispondiElimina
  26. Ma si fateci un'altro stuolo di case cosi quelle che abbiamo comprato varranno sempre meno ma saranno sempre più tassate ... tutti pronti per la tasi ?

    Tanto basta mazzolare le seconde case ... che vi inveterete poi per spennarci tassa di soggiorno anche sugli affitti estivi ? Già che per case usate si e no 2 mesi si paga la monnezza per un anno e se l'inquilino sbaglia un giorno il sacchetto gli devi pure pagare le.multe ... il dizionario della monnezza tocca dare ad uno che viene in vacanza qui...

    RispondiElimina
  27. dare dell'imbecille agli elettori(non suoi) ma comunque cittadini di portorecanati non depone a favore di un sindaco nervoso

    RispondiElimina
  28. Forza sig.sindaco,noi siamo con lei,risponda per le rime ai soliti comunisti,tanto andranno tutti all'inferno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lei è più comunista di vendola ... potrlete scegliere fra una lista cattocomunista , un comunista vintage ed una protocomunista a 5 stelle ...

      Meglio astenersi...

      Elimina
    2. I montalianii hanno invaso il blog e per costringere quelli della destra fiaschettiana, attaccalitiana e Anna storaciana a votare per loro danno alla Ubaldi della comunista. Invadono l'Argano ma sono sempre una manata di attivisti scribacchini che danno ad intendere di essere chissà quanti.

      Elimina
    3. Attento anonimo 19.22 a non sputtare adosso a chi negli ultimi 15 anni ti ha fatto vincere. Un voto che si sposta vale il doppio e questo lo sai benissimo,per questo motivo ti do un consiglio: non provocare che altrimenti i storaciani e attaccalitiani con i pochi voti dei fiaschettiani vi fanno lo scherzetto. Questo la Sindachessa lo sa.

      Elimina
    4. Me ne frega un beata minchia per chi votano i fischettiani gli storaciani e gli attaccalitiani, io faccio notare come la politica a Porto Recanati sia caduta così in basso da mettere in un unico calderone post fascisti, leghisti, forzisti di Silvio, comunisti e no global. Se per voi questa è una cosa normale mi domando da dove veniate e dove andatei. Ma dovrete spiegarci dopo che avrete preso il potere (il Signore ci protegga, se dovesse essere così) cosa avete deciso di farne. Di chiacchiere ne circolano tante, sapete, e non sono tutte rassicuranti. .

      Elimina
    5. Più inferno de cuscì?

      Elimina
  29. MA QUESTA C'HA L'OSSESSIONE DELLE COSTRUZIONI DATEGLI I LEGO....a parte la battuta.....senza considerare...ancora una volta che la zona e' adiacente ad una zona archeologica VISIBILE..... E PRATICAMENTE AD UNA INVISIBILE....perche' praticamente non ancora riportata alla luce....quindi non dimentichiamocelo......il "torraccio" praticamente e' nella zona se non erro dove si vorrebbe .."costruire".......

    RispondiElimina
  30. Ma un sindaco che non è riuscita in 15 anni, perchè ha sempre governato lei anche se c'era Fabbracci, a sistemare 2 piste ciclabili, che ha fatto buttare via tonnellate di sabbia per i rimpascimenti, consegnato il paese a costruttori senza scrupoli....... ancora riesce a proferire simili stupidaggini?

    RispondiElimina
  31. i ripascimenti li ha buttati via la regione che se non sbaglio è dello stesso colore di chi ora sta buttando le colpe sull'attuale amministrazione collegate il cervello prima di aprire bocca...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In regione non governa pure l'udc? mi pare proprio di si

      Elimina
    2. Ed è quello che il Pd voleva anche a Porto Recanati, ma siccome gli è andata male ha reclutato Riccetti e ha messo la regione contro questa amministrazione. Non dite che non la vedete.

      Elimina
    3. In occasione delle regionali del 2010, l'attuale sindaco mi diede il "santino" di pettinari, si chiama santino perchè è tascabile ed in occasione del voto uno lo può usare come pro-memoria per non sbagliare, mi diede il santino di Pettnari dicendomi che lui in caso di una sua elezione, con il suo impegno,diretto, avrebbe facilitato la realizzazione delle scogliere a Porto Recanati, da parte della regione, fin qui niente di strano eravamo in campagna elettorale, comunque in regione c'è il sig. Viventi che è dell'udc, ci poteva pensare anche lui no?.
      La verità è un'altra, è che sono mancate nell'attuale amministrazione, uscente, delle personalità politichè con lo dovute capacità di relazionarsi con le istituzioni superiori , quale la regione, che decide gli interventi a difesa della costa, quali le scogliere come hanno realizzato a Civitanova Marche ed ora a sud di Porto Potenza, vedendo l'attuale lista del sindaco uscente, quelle personalità politiche fino ad oggi mancanti non saranno a mio modesto parere presenti in caso di una sua rielezione.

      Elimina
  32. La sindaca vuole decisamente farci diventare IL PAESE DELLE MERAVIGLIE !

    RispondiElimina
  33. Con questa svolta comunista - terzomondista la ubaldi ha scavato la sua fossa ... neanche Porreca sarebbe arrivato a teorizzare tanto ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non riesco a capire come potete dire che gli appartamenti da 480 diventano 960 e che fanno si moltiplicano nel nulla? Burchio Si Burchio No , pero' i soldi che stanzia per altre opere fanno comodo!!!

      Elimina
    2. Perchè hanno detto che il 50% dei nuovi alloggi sarà destinato ai già residenti ... ne sono 480 o 440 come dice qualcuno pertanto ne servono il doppio !

      Elimina
  34. E lasciate 'nda che pure Porreca era favorevole a buttà ggiò l'Hotel House. Fatevelo dì' perchè po' esse che ncora se recorda. Magara lu buttasse ggiò, saria la cosa più giusta che se pole fa.

    RispondiElimina
  35. Il Palm Beach è crollato e nessun costruttore privato si prenderà la briga di riqualificare la zona.A questa famiglia un forte abbraccio.

    RispondiElimina