QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

lunedì 1 ottobre 2012

INETTI E INCAPACI??

Ma su dai, non penserete mica che se di un piccolo fondamentale particolare, sfuggito ai più, se ne occupa, seppure in maniera marginale il Corriere Adriatico, noi si possa far finta di niente passando oltre come se nulla fosse successo? Non sia mai...

 A cosa ci stiamo riferendo? Partiamo da questo articolo di sabato scorso sul Corriere Adriatico, appunto:

 
È abbastanza chiaro che si riprende un passaggio del discorso pronunciato da Lorenzo Riccetti, capogruppo di "Uniti per Porto Recanati", durante il dibattito sulla nota mozione di sfiducia. E allora, quel passaggio, grazie a Radio Erre che ha pubblicato in streaming il file dell'intero Consiglio comunale, siamo andati a riprenderlo testualmente (per i più curiosi dal minuto 14). Chi parla, lo ripetiamo, è Lorenzo Riccetti e dice queste cose qua rivolte al sindaco:

"D'altro canto di noi non ci si può sbarazzare facilmente così come ha fatto con coloro che dall'interno della maggioranza osarono muoverle delle critiche. Ora sappiamo che le riesce molto facile attribuire l'etichetta di "inetto" e di "incapace" a questo o quel consigliere e/o assessore nel momento in cui decide di scaricarlo. Così come le riesce bene adulare e corteggiare perfino l'opposizione quando ciò le torna utile per coltivare le speranze di rimanere seduta in quella poltrona. Proprio come accaduto in prossimità delle elezioni provinciali"

Ohibò!! Fermiamoci un attimo. Riccetti ci sta forse dicendo che nei mesi antecedenti alle elezioni provinciali (pertanto nella primavera del 2011) è stato forse "agganciato" dal sindaco che gli ha proposto un clamoroso ribaltone che comportava la fuoriuscita coatta di alcuni consiglieri e assessori (evidentemente definiti in colloqui riservati intercorsi come "inetti" e "incapaci") dalla maggioranza per sostituirli con quelli di Upp? Non trovate la cosa decisamente clamorosa? E anzi doppiamente clamorosa, visto che in quel periodo il nostro primo cittadino aveva querelato per diffamazione, per una storia di un comunicato ritenuto dalla Ubaldi offensivo, lo stesso Riccetti e il suo fedele consigliere di Upp Giuliano Paccamiccio? Non lo trovate fantastico? Querelare e poi proporre un accordo di governo? Un inciucio in barba al volere e al voto espresso dai portorecanatesi?
Ma poi Riccetti prosegue e ci svela ulteriori dettagli (questa volta rivolgendosi al vicesindaco):

"E lei Pagano qualche volta ci ha avvicinato dicendo che bisognava mandare a casa i vecchi della politica intendendo con questa accezione del termine la Ubaldi e Fabbracci. Lo diceva perché allora si sentiva parte di un gruppo che mostrava un minimo di dinamismo; in quel gruppo c'erano tre consiglieri che ora le fanno opposizione. E dunque chi è che sta dicendo la verità adesso? Adesso il vicesindaco si dice fiero di tener fede a un patto elettorale siglato con una persona che non ha avuto alcuna remora di umiliare lei, Sirocchi, e tutto il Pdl. Non saremo certo noi a difendere l'onore di un partito che ormai quell'onore l'ha perso da molto tempo insieme al proprio leader Berlusconi. In gergo popolare si direbbe "cornuti e contenti".

E allora consentitecelo: doppio ohibò!! Riccetti ci sta dicendo forse che in alcuni colloqui molto riservati ha appreso che nello stesso istante in cui la Ubaldi voleva defenestratre Pagano e tutto il Pdl, lo stesso Pagano voleva far fuori la Ubaldi e Fabbracci in quanto rappresentanti della vecchia politica? Abbiamo capito bene? Non solo, Riccetti sembra voler puntualizzare che ha avuto occasione di sentire parole pronunciate dal Sindaco che addirittura "umiliavano" l'assessore Sirocchi?

Cari lettori di questo umile blog, non trovate tutto questo stupefacente? Ma soprattutto, non vi chiedete come noi come sia possibile, ammesso che tutto ciò sia vero, continuare ad affermare, nelle bacheche di Pdl e Udc, la coesione della compagine governativa e degli elementi che la compongono? Possibile che Riccetti si sbilanci fino a tal punto per raccontare una cosa non vera? Qual è l'atmosfera che ha regnato e forse regna ancora all'interno della maggioranza?

Ma soprattutto, caro sindaco, ci faccia capire una cosa: lei ha più volte detto che interviene sui giornali solo quando ha qualcosa di interessante da dire o quando deve rispondere a qualcuno. Ci può spiegare, in parole povere, il perché del suo silenzio assoluto conseguente alle parole di Riccetti pronunciate in Consiglio comunale? Perché o Riccetti dice la verità, e dal suo punto di vista allora è meglio tacere, oppure qualcosa non ci quadra.

In ogni caso sembra evidente che l'ultimo Consiglio comunale, a prescindere dal risultato del voto sulla mozione di sfiducia, proprio per quanto sopra evidenziato ha svelato un teatrino di cui non eravamo a conoscenza. Una situazione che, ammesso che risponda alla realtà, da oggi in poi imporrebbe di contare fino a dieci, prima di parlare di coesione o di coerenza...

O meglio ancora, se possibile, di mantenere un meditativo silenzio.

19 commenti:

  1. ...e non c'e' stata ancora la smentita....neanche in diretta...quindi si suppone tutto veroo.....sigh ....che skifo.

    RispondiElimina
  2. Possibile che la cosa non vi sia saltata agli occhi?
    Che l'opposizione a Porto Recanati fosse solo di facciata era chiaro come il sole.
    Che la maggioranza non avesse le palle per imporsi alla zarina,lo aveva già dimostrato.
    Daltronde i cittadini la votano anche alle provinciali,quindi alle lobby paesane va bene così.
    Non potete lamentarvi,questa è la democrazia.
    Voi delegate il vostro potere e loro lo usano come vogliono.
    Meditate.......

    RispondiElimina
  3. Una cosa del genere è stata taciuta per oltre un anno e mezzo e ora noi cittadini dovremmo essere tutti grati a chi ci ha informato di questo fatto??? Andava denunciato subito per ottenere maggiore credibilità. Invece dopo le provinciali la vita politica a Porto Recanati è caduta nel silenzio. Come mai? Lo ha imposto qualcuno?E perchè solo adesso? Forse qualcuno è stato scaricato? Giochi di potere che noi elettori non sapremo mai, ma che ci dovrebbero far acquisire un maggior senso di responsabilità quando andiamo a scegliere chi far seder in quelle poltrone.

    RispondiElimina
  4. ASSUNTO CHE RICCETTI E’ STATO ‘AGGANCIATO’ ED ‘AVVICINATO’ , E NON IL CONTRARIO, L’IMPORTANTE E’ CERCARE DI SAPERE CHE TIPO DI RISPOSTA ABBIA DATO.
    POTREBBE DIRCELO LUI STESSO (MA SAREBBE DAVVERO DIFFICILE PERCHE’, SUPPONGO , CHE TALI AZIONI SIANO STATE FATTE A QUATTROCCHI) O IN PRESENZA DI UN TESPIMONE CHE AL MOMENTO NON E’ SALTATO FUORI. PERTANTO, ALLO STATO ATTUALE POSSIAMO SOLO DESUMERE CHE LE SUDDETTE AZIONI O ‘AVANCES’ ABBIANO PARTORITO SOLO RIFIUTI E NON DISPONIBILITA’. INFATTI, SE CI FOSSE STATA DISPONIBILITA’ DA PARTE DI RICCETTI, ORA AVREMMO UNO SCENARIO POLITICO DIVERSO NELL’AMBITO COMUNALE.
    MI SPIACE CHE TALE DISAMINA NON SIA STATA FATTA ANCHE DA VOI DELL’ARGANO. USARE TERMINOLOGIE COME ‘INCIUCIO’ , CHE PRESUPPONE LA VOLONTA’ DI DUE O PIU’ PERSONE A PARLAR MALE O A TRAMARE QUALCOSA ALLE SPALLE DEGLI ASSENTI, SERVE SOLO A SPARARE FANGO SU TUTTI. MI SPIACE ANCHE CHE VI SIATE POSTI INTERROGATIVI DEL TIPO ‘O RICCETTI DICE LA VERITA’ ….. OPPURE QUALCOSA NON QUADRA.
    INSOMMA, USARE METODOLOGIE GRILLINE (SPARARE NEL MUCCHIO) MA SENZA METTERCI LA FACCIA (PERCHE’, COMUNQUE UNA FACCIA CE L’AVRETE ANCHE VOI!) FA SORGERE IL SOPSETTO CHE QUELLO CHE FATE (ENCOMIABILE) POSSA AVERE ANCHE FINI PERSONALISTICI. QUESTO PER ME E’ INSOPPORTABILE E SENZA MEZZI TERMINI LO DENUNCIO, PUR CONTINUANDO AD ESSERE UN AFFEZIONATO AL BLOG.
    CORDIALITA’
    CARLO REBOLI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fini personalistici? Reboli, per cortesia, sia più esplicito... cosa intende per "fini personalistici"?

      Elimina
  5. Tutto il post si basa su una richiesta al nostro sindaco di dire la sua sull'argomento, in una sorta di provocazione. Preso atto delle parole di Riccetti, volevamo concedere la contro replica al primo cittadino. Che non è arrivata. E questo la dice lunga su come siano andate le cose. La forma dubitativa, consenticelo Carlo, era giornalisticamente dovuta. Riguardo alle accuse di Grillismo o di perseguire fini personalistici, non te la prendere, ma rispondiamo con un sorriso. Di stupefacente sorpresa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre per Carlo Reboli:
      (dal Blog di Lameduck - http://ilblogdilameduck.blogspot.it/)

      A questo punto vorrei quindi spiegare cos'è per me, che sono blogger da sei ininterrotti anni, che ho pubblicato più di 1400 post, la filosofia del blogging. Un blogger è essenzialmente qualcuno che ha la passione di scrivere e che decide di dedicare qualche ora al giorno del suo tempo libero, quasi tutti i giorni, alla scrittura. Generalmente lo fa senza alcun ritorno economico ma solo per passione. Un blogger scrive in base ai suoi interessi e in piena libertà. Non deve rendere conto a nessuno ma alla sua coscienza. Il blogging è soprattutto libertà, è una delle migliori incarnazioni della libertà di espressione. E' come il surf. Scrivere un grande post è come cavalcare la grande onda. Il blogging è rivoluzionario e geneticamente anarchico. Il blogging è però anche impegno e ricerca quando vuole farsi informazione. Capita di dover passare diverse ore sul web alla ricerca di materiale, di documentazione, dovendo tradurre da lingue straniere, cercando riscontri alle fonti. E' un maledettissimo impegno che impone anche, volendo trattare di politica ed attualità, di stare sempre sul pezzo, come dicono i cugini giornalisti. Il blogger, in questa versione di servizio, può perfino diventare l'intellettuale dei nostri tempi.
      Non siamo pagati ma è meglio così. Non abbiamo nessuno che ci cambi il titolo, che ci tagli e ricucia i pezzi, che ci censuri pensieri e parolacce, che ci mescoli con gente che il blog se lo fa scrivere dal portaborse, dalla segretaria o dall'assistente alla poltrona governativa.

      Elimina
    2. Ovviamente faccio mio il Lameduck-pensiero.
      Proprio per questo mi sento libero di esprimere quello che mi frulla
      per la testa, con o senza sorriso sulle labbra.

      Elimina
    3. Noi invece facciamo nostro il pensiero che "quando il dito indica la luna, non si dovrebbe focalizzare l'attenzione sul dito...."

      Elimina
  6. "io ho una sola faccia" questa e' stata la risposta di riccetti alle avance della sindaca! o scusate stavo sognando,....o no..!

    RispondiElimina
  7. nel consiglio comunale sono state "denunciate" molte irregolarità e sicuramente l'argano ne ha preso atto.Fino adesso nessuno si è permesso di smentire pubblicamente tutte le accuse fatte da Riccetti,quindi presumibilmente sono reali.
    Mi domando e mi chiedo e se anche l'argano mi può aiutare in questo riascoltando la registrazione,che durante l'intervento accusatorio di un totale fallimento politico della maggioranza attuale,in tutti i settori,il capogruppo di opposizione ha detto che nell'assegnazione di case popolari,oppure nel volontariato di protezione civile ecc ecc ci sono situazioni che potrebbero riguardare il penale.
    Siccome in aula consigliare,oltre a tutti i consiglieri,cerano anche pubblici ufficiali,come vigili o carabinieri oppure ancora semplici cittadini,perchè non chiedono al cosigliere riccetti le dovute prove di ciò che ha detto?
    E'un atto dovuto chiederlo.

    Lei caro argano,cosa ne pensa?

    Riccetti fà il politico,non il giudice.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi abbiamo la certezza che Lorenzo Riccetti leggerá questo tuo commento. E seguiremo l'evolversi della situazione giorno per giorno.

      Elimina
    2. Pagano, per le accuse che lo riguardavano, ha invitato Riccetti a denunciare i fatti alla magistratura.

      Elimina
    3. ....posso farmi una bella risata!!!!...dopo questo commento!io non capisco,come ancora si riesce a difendere questa giunta,..non sò come sarebbe stata una giunta diversa ,di un altro colore politico,ma questa "veramente" ....ragazzi svegliatevi!!!ma basta guardare che cosa offre porto recanati per i nostri figli,non esiste un aslo nido e nemmeno uno convenzionato...le scuole sono oscene alle elementari fanno palestra in un aula...e poi..e poi ma smettetela solo chi ha ricevuto favoritismi può dire che è una buona giunta, e il sindaco che fuma 100 sigarette anche in conversazioni di 10 parole e in ambiti anche importanti...fateviun giro anche solo a recanati ...e poi ne parliamo,perchè abito qui? perchè dopo aver avuto un bambino mi sono resa conto di quanto sia sporca e triste porto recanati...altro che lungomare senza auto...!!!

      Elimina
    4. ma scusate "pagano" chi è?....ma dai anonimo delle 9.39...ti prego non mi fare sbellicare...sai è per quelli come te che i telegiornali ci riempono di ..mi scusate la parola? "stronzate",perchè c'è ancora chi ci crede...e quini è giusto ...spero che tu sia suo amico perchè se fossi un suo sostenitore ...veramente scommetto che guardi tg5 ?ti prego usa altri canali di informazione ..Ma cosa vuoi che dica il Sig Lorenzo Riccetti alla magistratura? che Pagano pensava sigiocasse a "vedo non vedo" ???

      Elimina
    5. Riccetti rappresenta delle persone che vivono anch'esse in questo paese e se alcuni hanno avuto favoritismi o se ci sono state delle ingiustizie da parte dell'attuale giunta,è giusto che lo denunci fossero anche solo dei dubbi,è l'attuale giunta che se ha operato onestamente ,in tutta serenità sanerà e risponderà carte alla mano!...ma vi prego non cadete dalle nuvole,lo sanno anche i famosi topi che girano per il paese come funziona...perchè nessuno di voi a porto recanati ci tiene che sia risanata la pineta? forse potremmo sconfiggere prostituzione e degrado...ci ha mai provato questa giunta che avete così caldamente votato ! ma non vedete in che brutto paese vi fà vivere ? avete patrimoni immani e loro fanno ilreferendum per il rigassificatore!...il centro muore i negozianti se ne vanno e lei vuole fare un megacentrocommerciale...ma queste cose non vi fanno arrabbiare,vi fà arrabbiare Lorenzo Riccetti...perchè infanga la reputazione dell'amministazione?ma girano ifangati da anni e voi portorecanatesi ormai vi siete abituati..peccato! io ho visto una pineta come la vostra in un paesello spagnola poco lontano da barcellona ..e vedeste come la teneva il comune ,un gioiello..e allora vergognatevi anhe voi che invece di chiacchierare di queste baccagliate potrestescrivere per salvaguardare il vostro tanto bel paese che non lo è più tannto bello!!ladri in ogni quartiere prostitute, degrado le poche spiaggie libere tenute come piccole discariche...questi sono gliargomenti per cui dovete combattere..bando alle ciancie!!!

      Elimina
    6. Ce l'avrai mica con noi ?

      Elimina