QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

venerdì 15 giugno 2012

LA CASA DELL'ACQUA (FACCIAMO IL PUNTO..)

Ad ormai tre settimane dall'inaugurazione della casa dell'acqua nel parcheggio Nazario Sauro, e dopo aver usufruito del servizio diverse volte, pensiamo sia giunto il momento di fare il punto della situazione. Il servizio sembra essere molto apprezzato dai cittadini. L'acqua, l'abbiamo provate nelle tre soluzioni offerte, è senz'altro gradevole. I rifornimenti veloci. Abbiamo appurato che non ci sono mai grandi file da fare. Il ritiro è molto pratico e snello. E soprattutto, non ci è ancora capitato di vedere il solito maleducato che in barba alle regole, monopolizza i distributori riempiendo plurimi contenitori di copiosa capienza.
Si può insomma dire che al momento, almeno a sentire i nostri concittadini che la utilizzano, c'è piena soddisfazione. Alla quale va aggiunta una maggiore cura dell'ambiente, visto che ci si sta ovviamente limitando nell'acquisto di confezioni di acqua minerale nei supermercati e nella produzione della relativa plastica da smaltire.

Il giudizio, nostro e di diverse persone che si avvalgono della casa dell'acqua, è dunque più che positivo. Aggiungiamo una piccola nota polemica. Ci è capitato di leggere nella bacheca per il Corso del Partito Democratico un articolo ivi pubblicato dal titolo "La casa dell'acqua è del PD".
Non ce ne vogliano i vertici del locale Pd, ma pur capendo l'intento didascalico del titolo, noi pensiamo che la casa dell'acqua sia stata un successo della politica portorecanatese e delle istituzioni. Intese come maggioranza ed opposizione che in maniera proficua si ascoltano e realizzano progetti interessanti che portano vantaggi alla popolazione.

La casa dell'acqua dunque non è del PD. E' dei portorecanatesi. E speriamo che sempre più persone se ne avvalgano. Perchè quando le cose vengono fatte con intelligenza, e funzionano, sono sempre  propedeutiche ad ulteriori progetti preziosi per il bene comune.

10 commenti:

  1. Molto simpatica la rivendicazione del PD!!! Come al solito non hanno capito che questa aria di superiorità non porta a niente anzi, si rischia di avere un effetto contrario.
    Brava redazione che hai sottolineato che le opere pubbliche dei cittadini e non frutto di una concessione dei divini poteri politici!

    RispondiElimina
  2. La casa dell'acqua è un progetto che funziona, è utile ed etico, pienamente approvato! Ad essere proprio pignoli, io avrei aggiunto una videocamera di sicurezza per sorvegliare l'area: di questi tempi non si sa mai, qualche mente deviata potrebbe pure inquinarla l'acqua...

    RispondiElimina
  3. PD significa Portorecanatesi Dissetati???

    RispondiElimina
  4. antonio(qcnspb)15 giugno 2012 13:53

    unico appunto che si puo' fare...e' perche' dislocarla...fuori centro, quando molti anziani ..com pensioni...minime avrebbero potuto...usufruire...se..fosse stata ''dislocata''...ad esempio nel cortile delle ex scuole elementari....e non mi venite a dire per i parcheggi...perche' cosi uno volendo se fosse al ''centro'' sarebbe potuto arrivare a piedi o in bici !senza dire che poi il controllo di tale luogo sarebbe stato maggiore...e che a una certa ora diciamo ..le 23 i cancelli potrebbero essere chiusi da personale comunale preposto !

    RispondiElimina
  5. Torno a ribadire che, l'acqua depurata non è come l'acqua minerale,perde gran parte dei minerali disciolti, fino ad avvicinarsi ad acqua distillata.Sarebbe molto più utile avere acqua buona già nel rubinetto, e comunque è sempre opportuno che costantemente vengano messe fuori le analisi relative, dato che ciò è norma di legge o sbaglio? per gli altri quesiti posti nel precedente commento relativo allo stesso tema, tutto tace, eppure ultimamente anche sulla stampa locale si è parlato della nomina del nostro rappresentante in seno al consorzio valle del nera, se c'è chi ne sa qualche cosa, ci conforti, o tutto deve rimanere nelle segrete stanze, compreso il compenso?

    RispondiElimina
  6. L'unico appunto che mi sento di fare a questa splendida concretizzazione di un BENE DI TUTTA LA CITTADINANZA è che gradirei che venisse pubblicata l'analisi chimica, chimico-fisica e microbiologica dell'acqua, si trova nelle etichette di tutte le bottiglie, consente di conoscere i valori e permettere a chi ha dei problemi di salute (tipo calcoli renali) se la può bere o meno. Ulteriore trasparenza al servizio.

    RispondiElimina
  7. ma è tutto vero ciò che stiamo assistendo?penso che tra qualche mese ci saranno novità

    RispondiElimina
  8. acqua buona, servizio buono, buona l'idea , acqua di tutti e per tutti.
    un grande risparmio ecologico

    RispondiElimina
  9. o siete fortunati voi ,o sono sfortunato io perche' a me e a mia moglie di gente maleducata che monopolizza la fontana anche con 6 boccioni da 5 litri ne sono capitati piu' di uno addirittura una signora con il suv che pretendeva di essere prima di me perche' era entrata prima con il suo macchinone nell'area del parcheggio!quindi la fila inizia da chi entra prima nel parcheggio chiaro? io mi auguro che venga messa il piu' presto possibile la tessera altrimenti prima o poi la pazienza finisce che sia verso una signora con il suv o un anziano con 6 boccioni da 5 litri che ti dice che il limite di 12 litri e' solo da quando ci sara' la tessera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti anch'io ho trovato più di una volta qualcuno non con recipienti per un totale di 12 litri, ma 12 recipienti da 2 litri ciascuno almeno! Comunque, con la tessera le cose si aggiusteranno certamente. Apprezziamo l'iniziativa che va a vantaggio di tutti noi. Tanto i furbetti ci saranno sempre, basta un po' di buon senso e riuscire a tenerli a bada con buona educazione. solo così si spiazzano, se si reagisce malamente si fa solo il loro gioco.

      Elimina