QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

lunedì 18 giugno 2012

MAXI DECRETI E RIGASSIFICATORI (A PORTO RECANATI)

Venerdí scorso il Consiglio dei Ministri si è riunito per approntare, attraverso un maxi decreto, misure urgenti per favorire lo sviluppo. Tra le misure approntate, nelle righe dell'articolo dello stesso decreto che qui sotto vi alleghiamo, notiamo una urgente volontà di costruire rigassificatori.



In pratica il MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) nel caso in cui le regioni (come le Marche per il rigassificatore di Porto Recanati) rilascino pareri negativi alla costruzione dell'opera, può avanzare ricorso urgente alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Che ovviamente dirà : "costruite quel cacchio di rigassificatore al largo del Conero!!!!!"

4 commenti:

  1. Alessandro Imbastoni18 giugno 2012 13:04

    se non è dittatura questa..

    RispondiElimina
  2. Correggetemi se sbaglio, ma da quello che leggo io capisco altro.
    Il MiSE può fare ricorso ''in caso di mancata intesa delle amministrazioni regionali competenti NEI TEMPI PREVISTI'' ossia può scavalcare la regione e decide insieme al governo SOLO SE le amministrazioni regionali non rispondono nei tempi previsti (dalla legge credo).

    Ora se è così come credo di aver capito, non sono un intenditore in materia forense, tutto questo articolo scritto da l'Argano mi sembra solo un gran polverone.

    Sentitevi liberi di dimostrarmi il contrario!

    RispondiElimina
  3. Caro Lorenzo di cui sopra, non so (pare di no ) quanto hai seguito le vicende del Rigassificatore fin dal nascere ( fin da quando nessuno sapeva neanche cosa fosse tale mostruosità e se ci fosse stato il silenzio come qualcuno sperava ,forse tale reliquia era già funzionante con miliardi di euro nelle case comunali oggi ma con una economia dettata dal mare ,dal turismo ecc...in avanzato stato di decomposizione)dunque informati e concludi. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io posso anche non aver seguito le vicende, e non ho giudicato se costruire tale struttura sia giusto o no, ho solo fatto notare che ciò che l'Argano dice a proposito della norma a mio avviso è sbagliato.

      Quindi rileggi e riscrivi qualcosa di più inerente.

      Ciao Anonimo

      Elimina