QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

mercoledì 23 maggio 2012

PRONTI PER UN GRILLO?

Inutile perdersi in chiacchiere: il successo del candidato di Grillo, tal Pizzarotti, in quel di Parma, ha un che di veramente clamoroso. Certo, i vecchi partiti non sono morti, ma il Movimento a 5 Stelle, piaccia o non piaccia, è una novità politica che non si può sottovalutare. Perché sintomatica di uno stato di malessere evidentissimo che serpeggia in lungo ed in largo nell'intera nazione. Così pensiamo sia lecito chiedersi se anche a Porto Recanati sia giunto il momento di mettere da parte un po' di vecchia nomenclatura, di partiti e lobby del cemento, di pseudo "modelli Marche", di Udc ballerine, di Pd del "vorrei ma non posso", o di Idv che non vedono l'ora di sposarsi con l'attuale sindaco.
E mettere insieme un po' di bravi ragazzi vogliosi di fare semplicemente il bene pubblico, fregandosene dei soliti poteri forti e dei diktat provenienti dalle segreterie regionali dei partiti.
Una Porto Recanati, insomma, che con una sua lista civica, totalmente avulsa e sganciata dai partiti, si prenda in mano il destino e il futuro dei nostri figli.
Lo sappiamo, la proposta è rivoluzionaria.
Ma forse ABC (Alfano, Bersani e Casini) hanno fatto il loro tempo. Anche nelle loro metaforiche rappresentazioni locali.
E l'ora di mandare a casa originali e cloni è ormai giunta.
Che ne pensate?

Grazie a basilicata5stelle.it

29 commenti:

  1. alessandro , giovanni ,lorenzo23 maggio 2012 10:23

    MAGARI !

    RispondiElimina
  2. Prontiiiiii partenzaaaaaaa VIAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Sarebbe anche ora che il Movimento 5 Stelle venisse anche al Porto.
    Io so anche chi può rappresentarlo per bene: il consigliere che si è dimesso, Giri, una persona giovane e preparata, che secondo me può essere un alternativa ai vari Pdl, Pd, Udc e compagnia bella. Comunque io ho 22 anni e se si candida una persona brava e staccata dai partiti, la voto. E forse saremo in tanti a votarla, anche persone di 30, 40 e 50 anni.
    Luca

    RispondiElimina
  4. Allora ragazzi FATEVI AVANTI,perchè di certe facce e certe proposte non se ne può più. Fa male al cuore ,ma PORTO RECANATI è distrutta,solo energia nuova può raccogliere le macerie e ricominciare . Voterò per voi

    RispondiElimina
  5. Io ho già scritto a Grillo invitandolo a venire. Fatelo anche voi.

    RispondiElimina
  6. Gira voce....ripeto, gira voce che un coordinatore di un certo partito che di recente si è dimesso si stia preparando per far nascere il movimento 5 stelle anche a Porto....mi dispiace deludere tutti quelli che avrebbero voluto qualche faccia nuova........a volte non basta voltare gabbana se il resto rimane imbevuta di naftalina

    RispondiElimina
  7. Movimento 5 stelle = facce nuove. I vecchi coordinatori sono pregati di farsi da parte.

    RispondiElimina
  8. SE LE FACCE SONO LE STESSE è TEMPO PERSO...

    RispondiElimina
  9. ALLE ULTIME AMMINISTRATIVE C'ERA UNA LISTA CHE SI CHIAMAVA "NUOVA GENERAZIONE"DOVE C'ERANO MOLTE FACCE NUOVE DI BRAVI RAGAZZI CON NUOVE IDEE E INTELLIGENTI ,MAGARI SENZA ESSERE PRESIDENTI DI QUELL'ASSOCIAZIONE O DI QUEL COMITATO O AVVOCATI O INGEGNERI O SUPER-LAUREATI E LA MEDIA DEGLI ANNI ERA DI CIRCA 45 ANNI,MA PER VARI PREGIUDIZI(TRA CUI IL RAZZISMO PERCHE' C'ERANO PURE DUE EXTRACOMUNITARI,UN OPERAIO E UN PROFESSORE)NON FU MINIMAMENTE CAPITA,ANCHE SE PRESE CIRCA 300 VOTI.C'ERO ANCHE IO E CI CREDEVO PURE IN UN PROGETTO DEL GENERE!POI MAGARI HO FATTO PARTE PER UN PERIODO ANCHE DEL COORDINAMENTO DI S.E.L.,MA ADESSO CHE NE SONO USCITO DA CIRCA SEI MESI(PER MOTIVI FAMILIARI),POTREI ANCHE PRENDERE IN CONSIDERAZIONE UN PROGETTO DI LISTA CIVICA FATTA DA GIOVANI CHE VOGLIONO SOLO IL BENE DEL PAESE, (OVVIAMENTE SENZA PREGIUZI,COME SOPRA!),MA PORTORECANATI ADESSO SAREBBE PRONTA MENTALMENTE A UNA COSA DEL GENERE?

    RispondiElimina
  10. Ragazzzi non temete ci si sta già organizzando e oltre a qualche faccia già vista ma non troppo...siamo tantissimi giovani ben presto verremo allo scoperto!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vi state organizzando come movimento 5 stelle o come lista civica?

      Elimina
  11. bravi ! fateci sapere perchè le amministrative locali sono vicine e non si può più sbagliare.

    RispondiElimina
  12. Bene, aspettiamo con molto interesse vedere cosa riuscirete a fare. Vediamo quanti soldi spenderete o se come dice il movimento 5 stelle non bisogna spendere un euro. Perchè sia chiaro una cosa, chi scende in campo e si mette in gioco vuole essere eletto e per fare questo bisogna prendere i voti personali. Ma vi do una chicca: Latini di Osimo sarà candidato per il parlamento alle prossime elezioni...come vedete gente nuova.

    RispondiElimina
  13. Certamente se ci fosse una lista ove NESSUNO sia un politicante riciclato,avrebbe molte chance di riuscire a conquistare il favore dei portorecanatesi.Ripeto NESSUNO deve aver già fatto politica,perchè altrimenti tutto sarebbe inutile,verrebbero etichettati e le lobby affaristico-familiari, avrebbero buon gioco.
    Unico requisito richiesto è l'integrità morale e il buon senso.

    RispondiElimina
  14. UN gruppo apartitico,di persone fuori dalla politica senza tessere di partito che si sono riuniti in tempi non sospetti tre anni fa,a PortoRecanati esiste già si chiama"PortoRecanati a Cuore".Mi chiamo Ighli e mi onoro di esserne uno dei componenti nonchè anche uno dei portavoce.Abbiamo avuto la soddisfazione ,in poco più di tre mesi dalla costituzione del gruppo,di riuscire ad arrivare come voti ottenuti,secondi della nostra lista e che ci ha dato l'opportunità di ottenere,per il nostro rappresentante,Alessandro Rovazzani l'assessorato ai Lavori Pubblici e al Commercio.Purtroppo la nostra esperienza con l'atuale amministrazione è durata ben poco,ci siamo resi conto che con certe persone,amministrare solo per il bene del Paese è praticamente impossibile,quando ci hanno messo alle strette con ultimatum mascherati,quando ci siamo resi conto che da un certo momento avremmo dovuto essere dei "soldatini sissignore" abbiamo preferito lasciare la poltrona e passare all'opposizione.Purtroppo in politica i numeri contano di più dele idee e della meritocrazia,ma adesso il nostro gruppo sta ripartendo rodando i motori con l'aiuto di giovani e nuove adesioni e proprio non più tardi di tre sere fa abbiamo avuto i nostri primi incontri con questi giovani e facce nuove che vogliono impegnarsi per il nostro Paese,penso che l'impegno più grosso per noi è quello di rimanere "puri" coerenti con il nostro scopo,con il nostro impegno senza farsi attirare o fuorviare dalle SIRENE della Politica della poltrona a tutti i costi....chiedo scusa a tutti i lettori se mi sono parlato un po addosso e colgo l'occasione per ringraziare la redazione de l'Argano,per darci la possibilità di esprimere il nostro pensiero e per il servizio di"INFORMAZIONE" che offre al cittadino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah.. mi viene da ridere!! gente che non ha saputo far squadra, che ha agito esclusivamente con individualismi, che ha abbandonato la poltrona solo per sperare di prenderne una più grossa...
      ma fateci il piacere...
      gente che ha anche politicizzato l'associazione AMICI DI KROMBERG, che prima ha cercato voti nel PDL, poi ha appoggiato la LEGA, poi si coalizza con il PD e altri per far cadere la giunta, che guarda solo il proprio orticello....
      e queste sarebbero i nuovi volti della politica???
      credo che sia meglio che ognuno torni a fare il proprio mestiere, che certamente gli riesce meglio!

      Elimina
    2. Credo anonimo delle 11:14 che quando si lanciano accuse o si scrivono cose come quelle da te riportate bisognerebbe avere le PALLE di firmarsi. Certamente avrai i tuoi motivi per rimanere nascosto e lanciare accuse gratuite. Magari fai parte di questa maggioranza e sei l'Unico Dei Convinti che le cose che scrivi risultino credibili a chi legge. 2 anni e poi a casa...ciao ciao

      Elimina
  15. alessandra g.p.25 maggio 2012 10:00

    Bene Ighli ! Facce nuove,PULITE, persone con entusismo che vogliono un paese al passo con i tempi,dove il BENE COMUNE sia al primo posto. Penso che siate rimasti abbastanza scottati da chi metteva a disposizione esperienza e capacità.Se i soldati sissignore hanno capito ,questa esperienza diventi l'energia più forte per mandare a casa una volta per tutte chi parla perchè forte di accangi . Qualcuno diceva che il potere logora chi non ce l'ha, ma l'arroganza che fino ad oggi ha solo nascosto incapacità sta dando i risultati che spero presto si trasformino in numeri importanti per cambiare la nostra città.

    RispondiElimina
  16. Ma tutta questa frammentazione in liste e partiti non sara' controproducente? Se e' vero che ci sono tutti queste persone di buona volontà, apartitiche, piene di idee,con l'unico obbiettivo di fare il bene del paese, perché non si riuniscono in un unico gruppo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La frammentazione serve a far vincere ancora la signora cara Emanuela,non l'hai capito? Il potere nei due anni che mancano serviranno a fare clientelismo e promesse come avviene in tutti i comuni di questo paese. Porto Recanati non è diversa,anzi,su questo punto ha un apparato tra associazioni e chiese che mette paura. Ti faccio un esempio piccolo piccolo: sai chi gestisce i contributi del comune per le famiglie bisognose? scoprilo e poi quando ricevono questi soldi secondo te cosa diranno alla persona che li ricevono? Ecco questi sono i soldi, oppure, Ecco questi sono i soldi che ti da il nostro amato sindaco con tutta la sua maggioranza? Io penso la seconda. Pensaci

      Elimina
  17. Ighli PortoRecanati a Cuore26 maggio 2012 07:05

    Mi riservo di rispondere dettagliatamente all'anonimo/a del 25 maggio delle ore 11:14,al momento mi interessa di più farlo a chi fa delle proposte costruttive e non solo chiacchere.Emanuela,del 25 maggio 19:09,sinceramente io tutta questa frammentazione che dici non la vedo,se come si diceva,si escludono i partiti per un certo rinnovamento,se si parla di liste o gruppi civici nel DNA,io non ne vedo molti al momento a PortoRecanati,a parte il nostro,PORTORECANATI A CUORE.Per carità,non vorrei peccare di presunzione e fare troppi spot gratuiti al mio gruppo,me penso che poi la realtà allo stato di fatto, sia questa.Ma aldilà di questo,mi piace e siamo vivamente interessati a quanto proponi tu,certo uniamoci,facciamo fronte comune,perchè anche io sono daccordo su quanto dice Anonimo 22:47,la frammentazione il dividere è la tattica che usa "qualcuno" di questa amministrazione per avere consenso,condita appunto con generose elargizoni e favori sul SOCIALE,dove si gestiscono una barca di soldi.Noi,torno a ripetere,non abbiamo preconcetti o ideologie,pensiamo e soprattutto cerchiamo di essere in buona fede e il nostro scopo è di allargare il nostro pensiero a quanti dimostrano di essere interessati a governare il Paese o quantomeno a dare una mano, chi con idee, chi anche materialmente perchè no.Non è facile mi rendo conto, perchè più si allarga il consenso più c'è il rischio di contaminazione, si rischia di far gola a chi ha l'esperienza cinica del pelo sullo stomaco ad oltranza e magari ingenuamente qualcuno ci casca rischiando di far rompere il giocattolo.Ma abbiamo la testa dura,siamo vigili e i giovani che si stanno avvicinando a noi mi fanno ben sperare e ci danno la giusta carica per andare avanti e quantomeno provarci,ringrazio anche Alessamdra g.p.,per il suo pensiero, la breve esperienza in amministrazione ci ha fatto capire,come ho sempre detto,come funziona la stanza dei bottoni e certe strategie politiche al suo interno,spero vivamente che questo possa servirci, in un futuro prossimo a mettere a frutto,in positivo, questa nostra esperienza.

    RispondiElimina
  18. Vorrei precisare alcuni punti sperando di non annoiare nessuno. Spesso quando si posta un commento su un blog, si cerca di essere sintetici, non riuscendo magari ad esprimere in pieno il proprio pensiero. Quando ho parlato di frammentazione è perché, leggendo i vari post anonimi non sono riuscita a capire bene se si tratta di un unico gruppo o di vari gruppi che si stanno organizzando. Anche il mio "controproducente" stava a significare che in uno scenario di vari partiti e liste, chi vince è sempre colui o colei che fanno del "dividi e governa", la loro politica. Vedi Igli, io sono da sempre una elettrice del PD e nonostante io sia abbastanza critica verso alcune scelte del mio partito e un po' delusa dal silenzio che circonda la sez. di P.Recanati vorrei tanto che l'entusiasmo , le nuove idee, le proposte che leggo in questo blog e sento in giro, possano coinvolgere anche il mio partito. Detto questo, ritengo l'esperienza delle liste civiche MOLTO IMPORTANTE e forse anche vitale per il governo di una cittadina. Le liste civiche non devono rispondere a logiche di segreteria, in esse convergono persone di diversa estrazione e idee politiche che ben rappresentano i cittadini veri di Portorecanati. E' per questo che seguo con vivo interesse tutte le iniziative che vengono proposte, soprattutto di chi si espone in prima persona denunciando vessazioni e mal governo.

    RispondiElimina
  19. SI Manuela il gruppo è lo stesso, siamo giovani con tanta voglia di cambiare le cose perchè oggi è facile criticare, stare a guardare e lamentarsi perchè oramai si pensa che ogni buon proposito sia utopistico e che vinceranno sempre coloro che hanno più soldi,più conoscenze e chi è pronto a raggiungere i propri obiettivi con arroganza,cinismo, ipocrisia e quant'altro.... In realtà ora come ora penso che per noi giovani sia sbagliato restare a guardare, per questo abbiamo deciso di provare..perchè vogliamo restare nel nostro paese, perhcè vogliamo essere i cittadini di oggi e di domani, ma sopratutto vogliamo poter AMARE la nostra PortoRecanati e da tempo questo non è più possibile....saremo magari ingenui ma tentar con passione,coerenza,entusiasmo,volontà e onestà...non nuoce a nessuno. in ultimo mi permetto di precisare che l'intento del gruppo che stiamo consolidando da ora in avanti sarà quello di farsi conoscere e apprezzare per idee e iniziative, cercando di contraddistinguerci proprio per l'umiltà,l'onesta e la passione che abbiamo, senza dover sputare su chi governa oggi, perchè le persone non sono stupide e ognuno ha la propria testa per ragionare, eprtanto non risponderemo più a provocazioni ne tantomeno ne verranno lanciate da parte nostra. Con la speranza che sarà una bella esperienza e di poter fare qualcosa di bello e buono epr il nostro paese e quindi anche per tutti un saluto e a presto!

    RispondiElimina
  20. Ma credete davvero che per fare una buona politica bisogna aggrapparsi a movimenti estemporanei? Ritengo che chi ha davvero voglia può apportare il proprio contributo a prescindere dall’appartenenza partitica. In Italia ci sono partiti (purtroppo tanti) che coprono qualsiasi credo politico, magari accavallandosi tra di loro. Basterebbe avvicinarsi ad uno di questi e cercare, democraticamente, di far passare le proprie opinioni e quindi dare un netto indirizzo. Chi non fa questa trafila, il più delle volte, è un cane che abbaia (di cui al noto proverbio) e non ha il coraggio di mettersi in primo piano per confrontarsi.
    Bisogna pungolare i giovani a lanciarsi ed impegnarsi in politica e sperare nelle loro nuove idee non inquinate. Bisogna anche che le esperienze acquisite non vadano buttate alle ortiche. Un buon mix potrebbe essere la strada giusta per i tanto agognati cambiamenti.
    Parma ne è il giusto esempio: adesso che un giovane (che vedo di buon occhio) ha ottenuto la possibilità di governare, dovrà affrontare la nuda realtà. Pare che qualche marcia indietro la stia già facendo su alcuni temi importanti (termovalorizzatore – aiuto da parte delle banche per risanare quanto fatto dagli scellerati della passata amministrazione) e scelta di un manager in grado di sapere dove mettere le mani. Amministrare una città è cosa seria e difficile.
    Carlo Reboli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finora ho votato i professionisti a livello locale e nazionale. Per essere dei professionisti ne hanno fatto di pasticci. E io li consideravo bravi, li ho votati!! Adesso basta, ora darò il mio voto a chi professionista non è e a chi è il più lontano possibile dalla politica così come la conosciamo. Per quanto mi riguarsa è giunto il momento di tirare la riga e ricominciare da capo. Non sarà facile, certo, ma tanto peggio di così....

      Elimina
  21. Ighli PortoRecanati a Cuore27 maggio 2012 18:20

    Caro anonimo del 25 Maggio 11:14,mi aspettavo certamente che qualcuno/a come lei potesse esprimere delle crtitiche,ben vengano se esse sono costruttive o meglio ancora propositive,ma quando sono condite di veleno e falsità,allora non ci sto,Avevo deciso di non risponderle,proprio perchè le sue affermazioni sono totalmente prive di fondamento e infamanti,ma non è giusto lasciarvi sempre l'ultima parola come fate solitamente sulla stampa locale.Alla sua domanda"...e questi sarebbero i nuovi volti della politica...????segue risatina sarcastica".Ci vuole la Faccia sua a definirci vecchi,non conoscete Vergogna,se noi non siamo "NUOVI" voi siete vecchi stantii, delle mummie e comunque una grande differenza tra noi e voi c'è sicuramente ed è che noi il coraggio di metterci la faccia l'abbiamo voi invece, per buttare discredito, vi nascondete dietro l'anonimato.Altra infamità e da che pulpito poi è quando affermate che abbiamo cercato i voti del PD.Non ho nulla contro il PD,per carità,ma spiegatemi in quali circostanze questo è avvenuto,se poi come PD si intende il gruppo di minoranza UNITI per PortoRecanati,è vero ,ma non abbiamo cercato voti ma appoggiato e condiviso delle loro proposte che il mio gruppo e il nostro Assessore in particolare' ritenevamo utili per il Paese,vedi AREA CANI,e LA CASA dell'ACQUA.Perchè vedi caro anonimo/a anche qui c'è tra noi una differenza profonda, noi pensiamo che il Sindaco, una volta vinte le elezioni debba essere il Sindaco diTUTTI,invece voi avete il malvezzo di considerare "il NEMICO" l'opposizione mentre per noi sono degli amministratori,anche amici in qualche caso ,perchè no, che rappresentano una parte rilevante del Paese.Poi rimanendo in tema ,stavolta la risatina me la faccio io,perchè non conoscete vergogna,noi avremmo cercato voti dal PD,ma spiegatemi una cosa ,alle ultime Provinciali,mi sfugge questo particolare,con chi vi siete alleati...??? con chi governate ora alla Provincia...??? con buona pace di Capponi e del PDL...???poi ancora ,quando il Sindaco,in un clima di veleni interni,bisogna pur ammetterlo,se l'è vista brutta con il rischio di andare a casa,dimmi caro anonimo/a,qual'era la soluzione che voleva adottare il Sindaco pur di non perdere la poltrona...???.Certamente,visto come sei informato/a,sei una persona che gravita all'interno della Maggioranza,magari ne fai pure parte,e allora prima di sparlare,conta fino a tre.Alla prossima puntata non ho ancora finito

    RispondiElimina
  22. In verità di giovani, attualmente, ne abbiamo in amministrazione e credo non abbiano combinato molto. Avere 30 anni non è garanzia di innovazione. A volte qualche ragazzo "è peggio" di qualche vecchio volpone della politica.
    Ma questo non vuol dire che non vi sia bisogno di giovani, anzi!
    ma uil problema ioi credo è problema culturale, non inteso come titolo scolastico ma come mentalità. ome apertura alle innovazioni. ad esempio "orto Recanati a cuore" non ha di certo assicurato quel nuovo modo di governare che aveva promesso, impegolati come erano nei giochi di corrente, poco importa se di partito o meno.
    La crisi della politica è grave così come la credibilità dei partiti è a zero. la risposta più giusta, così almeno io penso, dovrebbe essere ripristinare la Politica quella seria e rigorosa. che progetta, che incontra i cittadini, che ha la capacità di avviare a soluzione problemi annosi. Porto Recanati manca di questo. Di una classe dirigente preparata. Nel comune e nell'associazionismo.
    Giochi e giochetti, furbizie e falsi innovatori, la storia ci insegna, non sono serviti mai a nulla.

    RispondiElimina