QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

martedì 22 maggio 2012

PORTO RECANATI, LA POLITICA ED IL WEB

Ci ha molto incuriosito la segnalazione pervenutaci dal nostro lettore Lorenzo inerente la lodevole iniziativa del sindaco di Calalzo di aprire un blog personale, tenuto come una sorta di diario delle sue attività istituzionali e mezzo di dialogo con la sua cittadinanza. Certo, lo sappiamo benissimo: sono cose che a Porto Recanati non vedremo mai. Anche se ovviamente saremmo pronti a stupirci positivamente nel caso in cui qualcuno, nel palazzo che conta, volesse prendere spunto dal primo cittadino del paese in provincia di Belluno, risalito alla cronaca recentemtente, tra l'altro, per aver rinunciato ai servizi esattoriali di Equitalia.

Tale segnalazione ci ha dato lo spunto per una piccola indagine di come le forze politiche portorecanatesi comunichino attraverso il web con i loro elettori. Così abbiamo condotto una piccola ricerca, dai risultati piuttosto desolanti.

Ve la riportiamo:

Sindaco, vicesindaco e assessori non hanno siti internet o blog aperti ai commenti degli utenti.

Il gruppo consiliare "Uniti per Porto Recanati" ha un proprio sito internet attivo (lo trovate qui) ma è aggiornato al 150mo anniversario dell'Unità d'Italia (!).

Il Pdl di Porto Recanati, nelle ultime elezioni politiche del 2008 primo partito cittadino, non ha un sito web o un blog. Almeno noi, tramite Google, non siamo riusciti a scovarlo.

Il Pd, invece, secondo partito, ha un sito web (che trovate qui). Negli ultimi 12 mesi sono stati pubblicati 4 articoli (quattro!). L'ultimo risale al 26 marzo 2012. Poi più nulla.

Altro partito locale di cui si trova traccia sul web è La Destra (il sito lo trovate qui), ma qui siamo fermi addirittura al 2008 (caspita!).

Anche il blog di Sinistra Ecologia e Libertà (che trovate qui) è fermo a marzo 2010(!).

Non abbiamo trovato siti internet della Lega Nord, ma saremmo pronti a rettificare se qualcuno ci inviasse il link.

Insomma, la politica portorecanatese non vive certo di web e di interattività a mezzo rete con i propri elettori e cittadini. Calalzo e il suo sindaco sono lontani anni luce.
Tra un anno, però, saremo di nuovo in campagna elettorale. E allora, potete scommetterci, vedrete resuscitare siti internet e blog. Che dureranno giusto qualche mese. Per poi tornare nell'oblio.


Grazie a tg24.sky.it

33 commenti:

  1. Fiaschetti Attilio22 maggio 2012 12:37

    Confermiamo la notizia da voi riportata, la Lega Nord di Porto Recanati non ha un sito ne un Blog. Cercheremmo di provvedere al più presto anche grazie alla vs spinta a riguardo. Attilio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lorenzo (24anni)22 maggio 2012 15:31

      Perché il sig. Fiaschetti dice cercheremo di provvedere? Meglio sarebbe non rispondere e far finta di non avere letto questo post!
      Aprire un blog come quello del sindaco di Calalzo o come quello dell'Argano richiede non più di dieci minuti, 0€ e nessuna conoscenza particolare del pc.
      Quello che manca è l'iniziativa e la buona volontà,concetto forse sconosciuto in questa politica obsoleta. Come credete di attirare un giovane alla politica o all'interesse per il pubblico? Con comizi banchetti o raccolta firme?

      Elimina
    2. se avesse fatto finta di nulla, l'avresti criticato perchè faceva il finto tonto. caro Lorenzo la politica non si fa solo su internet ma c'è bisogno anche di assemblee, banchetti e raccolte firme, altrimenti farebbero tutti come te e cioè pretendere di risolvere i problemi della gente seduto comodo davanti al pc.

      Elimina
    3. Internet può servire per comunicare a più persone le decisioni prese e gli eventi in progetto,ma la politica si fa solo e sempre guardandosi negli occhi e capire se ci si raccontano balle o si è sinceri e disinteressati.

      Elimina
    4. Ma vi sembra normale che mi devo mettere a spiegare ciò che ho chiaramente scritto? Io ho detto che se si vuole far breccia sui giovani si deve usare il mezzo tecnologico, ciò non esclude il comizio o altro.
      Il mio intento è quello di mettere alla luce il fatto che internet ha un impatto immediato non costa e non inquina, e deve essere uno strumento obbligatorio per la politica, per raggiungere chi ad un comizio non può andare o risparmiare soldi pubblici dei ringraziamenti post elezione.
      Ho come il sentire che gli anonimi di cui sopra non siano più giovanissimi (senza offesa naturalmente).

      Elimina
    5. Fiaschetti Attilio23 maggio 2012 12:22

      Non capisco Sig. Lorenzo cosa ho detto di così strano. Ammetto la mancanza mia e del gruppo e mi ripropongo su spinta anche dell'Argano di provvedere al più presto. Certo, non rispondere e far finta di niente è la miglior strada per molti,non per noi. Altrimenti non aprirei ogni giorno questo BLOG che è un laboratorio di idee e motivazioni. La invito in Consiglio comunale che di solito si svolge di giorno.

      Elimina
    6. Grazie per l'invito ma di giorno lavoro.
      Mi scuso, ma il mio era uno sfogo dato dal fatto che in Italia ogni non si risolve fino a che non si alza un polverone.
      Una mentalità alla ''Striscia la Notizia''.
      Il mio non è un attacco personale a lei Sig. Fiaschetti, ma alla classe politica di cui lei è uno dei rappresentanti.
      Mi scuso se si è sentito attaccato personalmente.

      Elimina
  2. Molti non vivono neanche della bacheca loro assegnata, in una di queste per oltre un mese è rimasta affissa una mozione sull'adesione ai comuni virtuosi. Capisco l'argomento importante, ma possibile che non avevano qualcos'altro da far sapere ai propri elettori?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E cosa dire allora di quella bacheca che saluta il giro d'italia, arrivato a Porto Recanati due anni fa ?

      Elimina
    2. Bravo Porto doc!!!

      Elimina
  3. E' desolante tutto ciò, è la dimostrazione del divario che si è instaurato tra cittadini e politica. Gli elettori non vengono resi partecipi, semmai qualcosa si fa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai mai partecipato a qualche iniziativa di qualche partito o associazione? sei mai andato ad un consiglio comunale? e allora cosa parli di divario!

      Elimina
    2. le persone lavorano anche di notte per guadagnare quello che la politica gli sottrae per i propri interessi, e magari non hanno il tempo di uscire di casa per andare ad un consiglio comunale.
      IL DIVARIO c'è.

      Elimina
    3. Le iniziative di partiti o associazioni a cui fa riferimento l'anonimo delle 18:10 si svolgono settimanalmente, mensilmente???? No!!!
      I consigli comunali a Porto Recanati si svolgono mensilmente? No!!!! Forse il web, le bacheche e quant'altro la comunicazione di oggi ci offre, consente di tenere il fiato sul collo a quella massa di pseudo politici che in campagna elettorale presentano lunghi programmi elettorali e poi durante i 5 anni si addormentano beatamente.

      Elimina
  4. L'età media di chi adesso fa politica a Porto Recanati non è alta, i giovani ci sono e sanno pure commentare i post sull'Argano, manca sicuramente l'iniziativa e la buona volontà di portare sulle spalle un impegno per diverso tempo.

    RispondiElimina
  5. sel portorecanati ha abbandonato il blog perche' funziona a meraviglia il sito su facebook "circolo sel portorecanati"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quindi chi non è su facebook non può sapere cosa comunica "sel".

      Elimina
    2. Emanuele De Chellis26 maggio 2012 15:48

      LA NOTIZIA VORREI SAPERE DA CHI L'HA PRESA IL SIG. ANONIMO?
      GRAZIE!

      Elimina
  6. Non bisognerebbe cercare neanche tanto lontano: nel sito del comune di Recanati sono indicate le e-mail del sindaco (e udite, udite sembra anche che risponda!)e degli altri assessori. Nel periodo delle grandi nevicate, sul sito ufficiale del comune, il sindaco ha pubblicato una sorta di diario giornaliero aperto ai cittadini. Il fatto che i siti dei partiti non siano aggiornati e' effettivamente un po' irritante visto che oggi il web e' il mezzo più "democratico", immediato e comodo per conoscere il pensiero e le iniziative dei vari partiti.Devo dire pero' che, come ha rilevato l'anonimo delle 18,10 e come ho scritto in altri miei post, anche i cittadini non fanno molti sforzi per avvicinarci alle iniziative dei partiti. Questo post può essere un'occasione per far incontrare i partiti e i cittadini a meta' strada: i partiti si impegnano ad attivare, ad aggiornare i loro siti, a rispondere alle e-mail (!) e i portorecanatesi a partecipare agli incontri organizzati dai vari esponenti. Poi se il comune indice le assemblee comunali in orari decenti, noi cittadini potremmo anche partecipare e capire, sul campo, cosa propongono i nostri politici

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sbagliato, io personalmente ho scritto al sindaco, la cui mail è sul sito di porto recanati, e mi ha risposto in due giorni.

      Elimina
    2. Sbagliato cosa? Stavo parlando del Sindaco di Recanati che risponde alle e-mail e tu subito hai pensato che intendessi che quello di P.Recanati non lo fa: che cos'è una sorta di coda di paglia per interposta persona? Se avessi sperimentato di persona che il nostro Sindaco ignora le e-mail l'avrei detto apertamente senza tanti giri di parole. Queste tue continue allusioni all'età delle persone e' piuttosto indisponente. Non c'e' nulla di più inutile e dannoso dei luoghi comuni: i giovani sono tutti fannulloni ignoranti, i vecchi sono tutti babbioni incapaci di usare i mezzi informatici,i vecchi dicono solo falsita', i politici sono tutti da rottamare, solo i giovani possono rifare l'Italia............. In natura si innestano nuove gemme su piante già adulte per dare nuova linfa e forza alla pianta stessa.Qualcosa significherà' no?

      Elimina
    3. nel mio post di pochi minuti fa non ho precisato che sono over 40 Lorenzo,cosi' hai tutti gli elementi per valutare i miei commenti

      Elimina
    4. io mi riferisco a questa sua frase: ''i partiti si impegnano ad attivare, ad aggiornare i loro siti, a rispondere alle e-mail (!)''.

      Poi mi può dire quale di questi luoghi comuni ho usato?

      Se legge attentamente io accuso una politica vecchia che lavora a compartimenti stagni.

      Ma qui continuiamo a fare accuse tanto per.. e visto che non sono un politico e quindi non devo stare attento a ciò che dico parlo apertamente così mi può accusare per cose che ho veramente detto.

      La politica nazionale è vecchia e composta dalle stesse persone da oramai troppi anni, non c'è né ricambio generazionale né un rinnovamento negli obiettivi. Non c'è interesse nell'introdurre dell'innovazione, non per che non la si sappia usare, ma solo perché si ha paura delle conseguenze.

      L'eta in questa cosa gioca un ruolo fondamentale, perché molte persone nate in anni dove internet poteva solo essere la retina dei costumi da bagno guardano con timore la tecnologia perché non è un loro strumento, devono imparare qualcosa di nuovo e non è detto che ci riescano (non si tratta solo di accendere un pc, ma di capire la filosofia che c'è dietro). internet un giorno ti incorona re un giorno ti spodesta.

      Le eccezioni certamente ci sono e non voglio usare luoghi comuni:
      Grillo, anche se è una persona che non apprezzo, è un over 60 che ha non ha avuto paura di mettersi in gioco ed ha sfruttato la rete ottenendo un risultato strabiliante.


      forse mi sono dilungato troppo, ma spero di aver fatto capire la mia posizione.

      Elimina
  7. evidentemente sei nelle sue grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bel commento, costruttivo! Non mi conosci e insinui che io sia nelle grazie del sindaco? Chi sei Woodcock??

      Elimina
  8. è vero caro lorenzo ,non conosco te ,ma conosciamo il sindaco

    RispondiElimina
  9. Ah si? Hai intercettato il suo server di posta e sai a chi risponde e a chi no?
    Dimmi ha una black list con il tuo nome e una agendina dei ''graziati'' con il mio?
    Dovremmo essere tutti stanchi di finte accuse fatte solo per ''sentito dire'' o per mettere bastoni tra le ruote.
    La butto li, per me hai più di 30 anni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah Lorenzo, sei troppo divertente!!! Hai 24 anni e lo urli a gran voce come se fosse un merito e fosse un demerito averne di più. Qual è lo spartiacque? 30 anni?
      Io ho 50 anni, ho un vantaggio su di te, io ho avuto i tuoi anni ma tu non hai avuto i miei. Suona paternalistico? Essendo padre, ci sta.

      Per tua informazione, usavo l'email già più di 20 fa quando in Italia erano in pochi a sapere cosa fosse e Internet la frequento da sempre.
      Il nostro paese è tuttora molto poco informatizzato, questo è un dato di fatto.
      Nonostante questo conosco molti giovani che sanno usare il computer solo e limitamente a facebook/youtube, e solo per divertimento. Peccato.
      Conosco poi molti "anziani" che sono più giovani dei loro figli, e usano Internet meglio di loro, perchè anche se comemezzo di comunicazione è relativamente nuovo, interfaccia e utilizzo sono estremamente intuitivi, quindi SE VUOI ci vuole poco a imparare, a QUALUNQUE ETA' (basta che guardi quanti vecchi ci sono su facebook).
      I politici che abbiamo sono vecchi e non piacciono neanche a me, detto per inciso, ma li hanno votati anche i giovani.
      Insomma, Lorenzo, il tuo impegno e il tuo senso critico ti fanno onore e fanno ben sperare. Solo, ti prego smettila di ridurre il tutto a una questione di età, puoi fare di meglio, anche perché cosa ti racconterai quando anche tu, inesorabilmente, avrai 30 anni?

      Elimina
    2. le consiglio di leggere la risposta data alla signora Emanuela, ho usato quella frase: ''La butto li, per me hai più di 30 anni...'' come provocazione perché mi dava fastidio il Sig. Antonio parlasse per partito preso.

      Elimina
    3. Inoltre voglio ribadire questo concetto:
      L'uso del pc è alla portata di tutti, ma il modo con cui la persona lo usa molto spesso dipende dall'età, c'è una distinzione netta tra chi è nativo digitale e chi no. E con questo non voglio dire cosa è meglio o cosa è peggio.
      Un esempio su tutti, Facebook, non sarebbe mai potuta scaturire una idea del genere da una persona più grande, non per mancanza di estro.
      Naturalmente questo non lo dico io, ci sono molti testi a riguardo.

      Elimina
    4. E allora? Mi sfugge il nesso, signor Lorenzo, che cosa aggiunge questo alla discussione? Che Facebook potesse scaturire solo dalla mente di un giovane mi pare la scoperta dell'acqua calda. Da sempre le innovazioni, le rotture col passato nascono dai giovani. Basta guardare la nostra storia, la letteratura, l'arte: pullulano di giovani, spesso ben più giovani di lei, che l'hanno cambiata.
      Ora, per tornare alla discussione, appurato che il Web è il mezzo migliore e più immediato per comunicare con i giovani, sarebbe auspicabile vedere qualche giovane che si prende la briga di contattare il partito/gruppo che secondo lui/lei ha qualcosa di interessante da dire e, forte della sua natività digitale, crei e pubblichi in rete contenuti adatti a coinvolgere i suoi coetanei.

      Elimina
    5. Si sarebbe una bella cosa, io personalmente, a carattere locale ho problemi ad identificarmi in un partito

      Elimina
  10. Emanuele De Chellis26 maggio 2012 15:53

    vorrei avvisare gli amici dell'Argano, e tutti quelli che hanno commentato il blog, che Sel Portorecanati ha abbandonato il Blog usato fino al 2009, per problemi nell'accesso ad esso.
    Ma alcune settimane fa ne ho personalmente ricreato uno nuovo, che si chiama Portorecanati Magazine, attivo e nuovo nella grafica e negli argomenti.
    Vi consiglio di farci un giro.
    Poi il Profilo di Faceebok non è più Sel Portorecanati ma Circolo Sel Portorecanati.
    La nostra bacheca lungo il corso, è una delle poche, o addirittura l'unica, che ogni fine settimana viene aggiornata. L'Argano può confermarlo, anche perhè delle volte ha preso proprio spunto da essa.

    Grazie per l'attenzione.

    Il Portavoce Sel
    De Chellis Emanuele

    RispondiElimina