QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

sabato 4 ottobre 2014

BURCHIO: IL CORRIERE ADRIATICO SCENDE IN CAMPO

Ecco, come é stata trattata la vicenda Burchio, sul Corriere Adriatico. Ieri e oggi.


 

36 commenti:

  1. Vorrei sapere quali amministratori di "comuni limitrofi", come scrive CA, hanno invocato il soccorso russo per fare resort ecc a casa loro. Nomi e ruoli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutti vorrebbero il resort, ma è il resort che non vuole tutti. A te arreca danno il resort, amico 18.51. Quello che dite e che fate, perché di queste cose non ne capite niente, è per punto preso, per pregiudizio politico. Ma c'è anche chi ragiona con la proria testa e sa che i prossimi venti anni saranno duri per l'Italia. Se ne potessimo stare fuori ti pare che non sarebbe bello? E come restar fuori dalla crisi se non incentivando il turismo e richiamando capitali stranieri? Pensi che potremmo trovarli in Italia?. Ma poi a che pro se il Burchio ci sono i talebani che non lo vogliono?

      Elimina
  2. La testatina è "Un progetto da sogno", oggi in prima pagina c'era il titolo PER IL TURISMO IL BURCHIO E' LA COSA GIUSTA, o qualche cosa del genere. Corriere Adriatico, Caltagirone, costruttore, suocero di Casini leader Udc. Valutate voi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne ho lette di cose insulse ma come la tua, anonimo 18:54 mai. Mi pare che il CA abbia preso una posizione autonoma a favore del progetto come tutti meno che la maggioranza che risponde solo a Reboli e Riccetti.

      Elimina
  3. Ciuga la Ciga!! :-) Zimbelli delle Marche!! Incoscienti

    RispondiElimina
  4. Mistifica la realta' e conferma di essere EL BUGIARDO'

    RispondiElimina
  5. Ma per caso... il giornale in questione è leggerissima mente a favore del burchio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 20.06, se fosse stato contro avresti fatto dell'ironia?

      Elimina
    2. la mia non è ironia, è una domanda!! spero sempre che un giornale si limiti a dare le notizie, prendere i fatti e riportarli, qui i fatti, si elaborano a piacimento di qualcuno e si scrivono parole che, messe una dietro l'altra descrivono opinioni personali che non interessano! come dice un commento precedente.... il giornale è del suocero di casini! cos'altro potrebbe dire?

      Elimina
    3. Si potrebbe dire che sei uno sciocco, ad esempio. Il suocero di Casini, Casini, il Burchio. Mi sa che i casini ce li hai in testa tu. Sai amico, quelli della tua parte hanno dei fatti un concetto molto elastico. Basta guardare come ogni volta descrivono la realtà. Torno a ripeterti, se quell'articolo si fosse scagliato contro il Burchio, ti saresti indignato? I risentimenti teneteli in tasca e non rovinate la vita agli altri spargendo veleno dappertutto.

      Elimina
  6. Argano, fammi capire, a chi rendi conto di quello che fai e che scrivi? Se non devi rendere conto a nessuno non sarebbe il caso di essere più prudenti? E' evidente che hai una battaglia personale da condurre, ma lo fai nel modo giusto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ho un editore e non ho nessun potentato da difendere. Per cui non rendo conto a nessuno se non alla mia onestà. Per cui sono io che chiedo a te? Potresti essere meno criptico e spiegarti meglio? Hai lasciato questo commento sotto a questo specifico post. Dove scrivo che, a mio modo di vedere, in questi giorni il Corriere Adriatico é sceso palesemente in campo con una posizione molto ben definita. A me sembra un dato di fatto. Se a te sembra diverso non so sinceramente cosa dirti. Se non che molto probabilmente hai una scarsa capacità di lettura della linea (giusta o sbagliata che possa essere)'che un quotidiano decide di tenere su un determinato argomento.

      Elimina
    2. Il discorso non riguarda il giornale e i suoi rapporti che gli investitori, ma l'andazzo in generale. Tu capisci che non hai nessun titolo per farlo e tutti i giorni stai a pontificare? Riflettici un momento e rispondi con calma.

      Elimina
  7. Dedicare due pagine al burchio con tutto quello che succede in questa benedetta regione è la comica finale dell'informazione nostrana. Scandalosa la pressione che viene fatta tramite questo giornale con la benedizione dei vertici regionali.

    RispondiElimina
  8. Anonimo 20.44 ascolta blog2 ideologia: tra dire e fare ci sono di mezzo i 19 No della Soprintendenza, le realizzazioni di questi signori all'estero che ancora non le conosce nessuno, il plan business che non lo conosce nessuno, il rischio idrogeologico con due frane in movimento che lambiscono l'area, un investimento di 62 milioni per una struttura capace di ospitare 400 persone che nessuno sa spiegare come rientreranno, anche considerati i costi di gestione immensi di un resort che deve stare aperto 12 mesi con servizio in camera 24 ore, il tutto affacciato sul depuratore, eccetera eccetera. A Porto Recanati nessuno prende niente a scatola chiusa. A meno di essere tonti o disperati. O interessati e parte in causa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu, anonimo 2:13, hai incontrato la società , hai parlato con loro, conosci ogni particolare, pensi davvero che chi investe milioni non abbia un plan business , pensi davvero che nessuno abbia controllato ? Se avessi voluto informarti avresti dovuto farlo e avresti ascoltato i tecnici, altrimenti come il sindaco e Riccetti hai semplicemente deciso di dire no solo perché la scelta era stata fatta da chi vi ha preceduto e come tutto il resto volete fare solo il contrario

      Elimina
    2. Bravo hai colto nel segno, aggiungerei che chi si vanta di amare Porto Recanati non attua un investimento speculativo di queste dimensioni, magari per quello che può aiuterebbe il paese in altre criticità, che non mancano....

      Elimina
    3. anonimo 02:13 bis5 ottobre 2014 18:18

      hai fatto bingo! Anonimo delle 02:13 hai centrato gran parte della questione. Comunque vada il Burchio resterà carta e tante polemiche inutili. A perdere non saranno né i sì né i no, ma le casse comunali!

      Elimina

    4. scusate ci prendiamo ancora in giro?? i tecnici evocati da Anonimo05 ottobre 2014 11:46 hanno ammesso ai primi di aprile che la collocazione dell'hotel è infelice, ma quasi obbligatoria, perché per le prescrizioni e le tutele l'hotel non deve svettare in cima al crinale né in cima al piano posto a nord est. qundi lo mettono in discesa davanti al depuratore!
      il business plan in ufficio urbanistica è risultato introvabile a un controllo venerdì pomeriggio - ma del resto non ne avevano sentito mai parlare - ce l'hai te Anonimo05 ottobre 2014 11:46 il business plan? me lo mostri?
      la società? Frogs dice che il resort non serve, idem molti altri commercianti, al Gambrinus piace come idea ma non conoscono il progetto... certo sentirli tutti è lunga, ma puoi fare come Bufalari che dice "tutti a favore" e non documenta mezza frase-incontro-intervista... ci vuole di meno e rende di più!

      Elimina
    5. Frog? Chi è costui? Ah, quello che sotto la direzione di Fiaschetti ha fondato il mitico centro commerciale naturale. Che doveva farci godere la vita a costo zero e che invece non si sa più che fine abbia fatto. Fiaschetti e il commercio: la lingua italiana lo definisce un ossimoro. Eppure penso che 22.17 qualche problemino di comunicazione ce l'abbia, perché a me risulta che Frog è favorevole a Burchio. Solo deve avere più coraggio e dirlo anche a Fiaschetti. .

      Elimina
    6. Cocco, c'è il sì definitivo della Provincia e della conferenza dei servizi. La sopraintendenza, della quale parli a sproposito, non si è opposta a niente e non conta una minchia perché esistono (ma Renzi le farà fuori) per mettere i bastoni tra le ruote a tutti. Altrimenti chiuderebbero bottega e dovrebbero andare a guadagnarsi il pane a proprie spese.

      Elimina
    7. Io non capisco come si possono mettere nomi di attività commerciali e sputare sentenze a gogo. Fate li boni che per 5 anni state alla finestra

      Elimina
    8. borotalco sul palmo della mano, così vi attaccate meglio al tram quando ve lo bocciano.

      Elimina
    9. Anonimo 11.46, ho ascoltato i tecnici e mi pento di non aver parlato al Mondial.
      La Soprintendenza meno male che esista, giacché ci vuole qualcuno che stabilisca che storia e paesaggio hanno un valore, anche se in modo diretto non fanno entrare soldi in tasca a nessuno.
      Qualcuno qui sopra dice che la Soprintendenza non conta una minchia e Renzi la toglie. Ok. Ascolta caro, non ti innervosire: Gizzi quando interviene fa un sedere così a tutti. Vedi Loreto-esposto contro il sindaco su zona Fornace e le cento villette che volevano fare.
      Ma il Burchio non finisce così. Perché lo segano in Consiglio, ma prima ancora lo segano sul piano legale. Perché il Burchio è nato storto e storto muore, dall'accordo Comune-Coneroblu al marciapiede rivendicato da Opere Laiche alla mancanza di business plan alla follia del resort in discesa davanti a fiume-depuratore-autostrada-HH. Le favole si raccontano ai bambini. E Porto Recanati è diventata grande.

      Elimina
    10. Non è il tuo grado di ignoranza che mi fa pensare ma è la tua propensione alle nemmeno tanto velate minacce che non può essere sopportata.
      Primo: la Provincia ha ritenuto compatibile l'intervento proprio sotto il profilo paesaggistico punto. Il resto è un punto di vista, un'opinione personale.
      Secondo: la soprintendenza agisce entro un quadro giuridico già stabilito da norme e ( nonostante tu faccia il tifo in modo acritico) non può dettare niente che non sia di sua competenza. E forse non ti sei accorto che qui non ha competenze, tanto meno potrà fare qualcosa a Loreto. Scommettiamo? Dire il contrario, gridare all'attentato serve solo a raccogliere attenzioni pseudo politiche.
      terzo: la favola del resort semplicemente diventa realtà se persone come te smettono di credere che l'attuale sistema turistico di Porto Recanati vada bene a oltranza. Benissimo può essere, continuiamo ad affittare un sottotetto alto 2 metri a caro prezzo ai turisti.
      Non lamentiamoci se poi qualcuno inorridisce ci denuncia e scappa per sempre da porto recanati.

      Elimina
    11. La Soprintendenza non ha competenza? E chi sei lo Sceriffo di Nottingham? A scopo puramente informativo 7:45 leggiti il D. Lgs. 45/2004 in particolare l'art. 10 e il 13 e datti la risposta corretta. Io vorrei solo sapere quali promesse non dette ha fatto la ConeroBlu per convincere che il Resort 6 stelle salverà turismo ed economia a P.to Recanati. Quanti altri spregiudicati speculatori devono fare i propri comodi prima di capire che abbiamo definitivamente stuprato il nostro paese? Recuperiamo e valorizziamo quartieri fantasma come Scossicci prima di consumare altro territorio.

      Elimina
    12. Citi una legge e la sbagli pure..è il D. Lgs 42/2004 non il 45/2004 e non ci azzecca per niente...In giurisprudenza ci vuole precisione e tanta pazienza per capire prima di dire sproloqui. Non ho pazienza per spiegarti né tu hai l'atteggiamento di chi vuol capire meglio, quindi rimani pure con la tua convinzione. Attento solo a non diventare amministratore di un Comune perché produrresti solo guai..

      Elimina
    13. Stai delirando, amico mio, Il parere ultimo sul Burchio spetta alla Provincia dopo aver sentito i pareri di diversi enti tra cui la soprinendenza. La Provincia ha dato parere favorevole, altrimenti di che cosa staremmo parlando? IO penso che speculatore sei tu che sfrutti la credulità popolare e questo blog per rompere i coglioni a chi crede nel progresso. Sei uno dei tanti reazionari, ma la storia va avanti e trascinerà anche voi. Ci auguriamo soltanto che nel frattempo non facciate troppi danni,

      Elimina
    14. Ma certo, il progresso corre giù nel fiume con l'hotel a 5 stelle, le villette 20 metri sotto la strada, e russi prendono il taxi da Bologna per tutto 'sto ben di dio!
      E intanto cercasi: business plan, il passato di questi signori, UN hotel UN albergo UN resort UN bar costruito altrove nell'universo mondo talché si possa credere che vengono con capacità di magement ed esperienza atte a mantenere un "pargolo" da 63 milioni di euro per farlo e chissà quanti all'anno per mandarlo avanti.

      io credo al progresso quando ci son le basi, non alle scatole chiuse. e occhio che dare via 1/50 mo di porto recanati a ste persone per noi non è gratis: vai a vedere le invendute e le incompiute lo zozzo e gli orrori che lasciano, vedi l'hotel house - altra gigantesca opera turistico-residenziale - che fine ha fatto e quanto ci costa in termini di sicurezza e servizi sociali.

      io penso che specula chi non informa e fa camminare le speranze per aria, senza criteri e informazioni per giudicare un progetto che giustamente è chiamato "da sogno" perché è fatto della stessa materia dei sogni.

      infine: quante pressioni subisce porto recanati? quante i suoi assessori? "una ventina di chiamate al giorno per cambiare idea e votare sì", mi ha detto un assessore.

      e ditemi un po', com'è che i politici girano tutti qua? giorgi, favia, comi .. di nuovo la giorgi ospitata dalla ubaldi coi russi che sono osannati dal corriere adriatico. un po' la stessa gente che stava oggi al ponte giovanni paolo ll .. con spacca casini e via modellomarchegiando. o marchettando. massì, chiamatelo progresso!

      Elimina
  9. Mi sembra quasi una riunione di partito allargata agli elettori. C'era il segretario regionale, l'assessore regionale, la consigliera provinciale. Tutto per impressionare quelli che la pensano in modo diverso. Peccato che la presenza di queste, come chiamarle, autorità fosse a titolo personale e di certo non potrà influenzare quella che sarà la libera ed autonoma decisione che prenderà il Consiglio Comunale. Già un'altra volta sono stati usati effetti speciali per dimostrare la fondatezza delle proprie tesi. Peccato che ci si è dimenticati di sottolineare che quando ad un professore universitario viene richiesto un parere, a pagamento, questo parere viene espresso non "ex cathedra" ma ha la valenza di un qualunque altro parere espresso da altro avvocato iscritto all'albo! E comunque, per l'interesse manifestato, si potrebbe pensare, che tra i finanziatori ci sia anche qualche editore. Aver spostato sul problema un giornalista professionista fa pensare. O è solo un problema meramente commerciale perché sperano nella pubblicità futura?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quello che ne sappiamo da queste parti, non risulta che qualche "editore" sia tra i finanziatori dell'opera. E questo, é obbligatorio precisarlo. É una tua idea. Non corroborata da nessuna prova.

      Elimina
    2. E ditegli che dietro ci sono Caltagirone, Casini, Ubaldi e Bufalari, altrimenti non vive tranquillo, l'anonimo delle 11.51

      Elimina
  10. Mi pare che la tua cecità ideologica non ti faccia vedere nemmeno l'ovvio: ti pare che la Provincia avrebbe dato via libera se ci fossero stati tutti i problemi che dici?
    La verità è che non ti rassegni al fatto che i Portorecanatesi abbiano aperto gli occhi sull'uso strumentale del comitato e sui fini poco nobili di chi lo rappresenta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. c'era una scritta che pubblicizzava le famose torri d'avvistamento con annesso parco ecc...molto interessante e veritiera , di leopardiana memoria : " E il naufragar m'è dolce in questo mare ".........................................................................................
      Più dolce di così !
      Per la zolletta di " zucchero al burchio" possiamo ricorrere a Pascoli, Quasimodo ecc.....

      Elimina
    2. Ancora con questa stronzata delle torri di avvistamento. Quel giardinetto è privato e resterà tale fino a che non sarà finito l'ultimo appartamento. Dopo di che passerà al comune.. Potrebbe succedere tra tremila anni, e tu 8.15 per tremila anni ci romperai i coglioni con gli stessi discorsi.

      Elimina
  11. anonimo 16.18 : touché ! e se vuoi aggiungi pure altre st......

    RispondiElimina