QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

giovedì 29 maggio 2014

SBERLEFFI

Se il buongiorno si vede dal mattino pensiamo di aver capito che i rapporti tra maggioranza e opposizione non saranno idilliaci nei prossimi cinque anni. O meglio, una prima dichiarazione di Sabrina Montali, sembrava decisamente distensiva verso l'ex sindaco Rosalba Ubaldi, verso la quale Sabrina asserisce di provare comunque una stima che sente reciproca (qui trovate l'articolo). Ma poi apprendiamo dal Resto del Carlino di ieri che Carlo Reboli, braccio destro di Lorenzo Riccetti e fattivo collaboratore della stessa Montali durante la campagna elettorale, ha mandato un certo sms all'ex sindaco.

Vabbé voci di corridoio, a seguito di nostri approfondimenti, narrano che quell'sms fosse ancora più duro di quanto pubblicato sotto. Ma non ne abbiamo conferma.....

 

 

50 commenti:

  1. Petro Feliciotti29 maggio 2014 08:20

    Personalmente sarebbero da evitare queste cadute di stile ... la campagna elettorale è finita ed è il momento di adoperarsi per il bene del paese ed anche per il mantenimento della serenità nel consiglio comunale e con le opposizioni che in ogni caso rappresentano il 50% del paese. Io lavorerò sempre in tal senso.

    La vittoria elettorale non è un traguardo ma solo il punto di partenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. suggerirei di curare particolarmente la comunicazione,magari con un incarico specifico a qualcuno adatto a tale compito ;è stato trascurato anche dal pd e credo sia di primaria importanza far sapere a noi che cosa state facendo,come quando e perché.in bocca al lupo. un vs.elettore

      Elimina
    2. Totalmente d'accordo. I rancori personali non dovrebbero certo essere i principi ispiratori di una sana amministrazione. È deprimente che proprio chi ha vinto offra per primo certi spunti.

      Elimina
    3. che la comunicazione sia chiara e trasparente,fondata e appurata: non servono scoop che abbagliano ed allontanano le critiche sane dai problemi

      Elimina
  2. Questo paese ha un grande bisogno di ARIA nuova, abbiamo iniziato con i vertici politici ma proseguiamo anche con quelli di stampa,non ne possiamo più , alcuni possono anche scalare l'Everest che non vengono mai considerati ,QUINDI vogliamo Libertà"capisceme a me ". Da oggi vogliamo solo leggere cose riguardanti la nuova amministrazione, il passato è passato facciamola finita I PROBLEMI del paese sono ALTRI e non le scaramucce .....basta!!!!!!!!!!!!! Fatece campà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ovvero sempre valido " NON TI CURAR DI LORO ....MA .....

      Elimina
  3. Giustizia e Libertà29 maggio 2014 08:48

    Coerenza!
    Se è vero,bisogna ricordare al signor Reboli che lui era uno di quelli che non credevano al progetto Montali e se l'Upp ha trovato un accordo con il PD è merito di altre persone.

    RispondiElimina
  4. Spero che quanto scritto sopra non corrisponda a verità perchè se così non fosse il cambiamento tanto auspicato dalla maggioranza dei Portorecanatesi, quel cambiamento a cui io ho creduto e per cui ho fatto campagna elettorale non vorrei avvenisse in peggio.

    RispondiElimina
  5. E' ORA DE FASSELA FENITA !
    SE DICE....PARE CHE....SICCOME NE MMAZZA PIU' LA LENGUA CHE LA SPADA TUTTI QUELLI CHE SCRIENE , CUMENZANNU DAI GIURNALARI DEL PORTU CHE DURANNE MAGNA' MA NUN DEENE TIRA' L' AZZIGA TANTU PER FA CALCO', PER FA EDE CHE FANNE I GIURNALISTI ( e iu ce l'ho cun chi li chiama cuscì e cun chi j'ha dattu el titulu ) PRIMA SE NFORMENE SERIAMENTE. SE E' VERO CHE E' FENITA UN'ERA , BASTA A SCRIE SOTTO DETTATURA, BASTA PURE A CUMPRA' E LEGGE SI GIURNALI DA STRAPAZZU.
    IL DOVERE DE TUTTI E' QUELLU DE ESSE GENTE CHE FA , CHE SE MPEGNA , ma se nun vole fa gnè , ALMANCU SE STAGA ZZITTU.

    RispondiElimina
  6. Che bassezza. Come quella di entrare lunedì nella sede di Grande futuro ed urlare la vittoria durante il discorso della Signora Ubaldi. L'arroganza va sempre condannata.
    Una pubblica pessima figura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. solo i cretini non rendono onore ai vinti e chi si abbassa a tanto ,da una o dall'altra parte, è gente pericolosa, incapace di costruire qualcosa, pronta a salire sul carro che più fa comodo

      Elimina
    2. Anonimi 9.53: se il buon giorno si vede dal mattino,pensa kme siamo ridotti! Povero Porto Recanati!! Aspettiamo qndo prenderanno pieno potere alcuni elementi,dopo vedremo ke trionfo di educazione soprattutto!!!

      Elimina
    3. comunque fino a ieri l'educazione non è che abbia tanto trionfato!

      Elimina
  7. Reboli dovrebbe semplicemente vergognarsi. Forse non ha capito che con quell 'sms ha messo in cattivissima luce il neo sindaco e Riccetti (che lo ha pure ringraziato su Facebook)... Se il buongiorno si vede dal mattino, abbiamo già capito che questi governeranno solo mezza città. La loro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma se ripensano al passato non troppo lontano e se fanno tesoro dell'esperienza di chi li ha preceduti valutando a freddo le motivazioni della sconfitta , devono rendersi ben conto di realizzare , altrimenti potrà solo aumentare il numero dei quacquaraquà!

      Elimina
    2. Gli sconfitti vanno rispettati. Ad esempio non andrebbe portata la mano "a taglio" vicino ai denti, dicendo: "avete preso una bastonata!" Come fece la Ubaldi nel 2009 all'indomani della sconfitta di Riccetti

      Elimina
    3. nun sputà sopra , che te casca addosso

      Elimina
  8. Mario Cavaradossi29 maggio 2014 10:16

    I Quartieri dovrebbero essere un organo esterno alle campagne elettorali e alle vicende politiche di questo genere. Si può non essere vicini ad un sindaco ma utilizzare la propria Carica per fare certe esternazioni mi sembra esagerato.
    Sono comitati non liste civiche o partiti.
    Conosciamo comunque i nostri polli.
    Sicuramente il tentativo di delegittimare i quartieri da parte dell'ex sindaco accentua questo "odio".
    Sarà ora di chiarire la posizione del Consigliere Citaroni, attualmente Presidente di Quartiere Europa, lascerà la guida a De Chellis(?), non credo proprio.

    Piu' che altro quali sono le intenzioni dell'amministrazione sull'attività politica dei comitati?
    Poteva candidarsi caro Reboli. Glie lo avrebbero concesso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. appunto ,bisogna rivedere e sottolineare il ruolo importante dei quartieri considerati ad oggi solo idonei e necessari per il palio mascherato.
      solo qui è succede che i quartieri non siano il fulcro di idee,progetti,necessità per una amministrazione che poi deve vagliare e decidere le priorità.
      le feste sono il contorno giusto e aggregante di ogni quartiere, che ha una FUNZIONE POLITICA ,cioè di servizio ,di impegno per il bene comune , NON PARTITICA ,questa è la differenza. Ma credo siamo ancora ben lontani da questa priorità culturale a Porto Recanati, ma credo che da qui bisogna ripartire se vogliamo tornare a parlare di NOI , di SQUADRA. Chi divide .resta solo e basta.

      Elimina
  9. AHAHAHAHAH, però Sig. Reboli, ha davvero scatenato l'inferno con il suo sms..... pensi un po', in questo post elezione il suo sms è più importante dei soliti pronostici sulle assegnazioni degli incarichi...... Complimenti. secondo me il sig Reboli, dopo tutto quello che lui e i suoi hanno dovuto subire, deve aver pensato di volersi togliere un sassolino dalla scarpa..... e dopo averlo fatto deve aver pensato "che soddisfazione"!!!!! Personalmente non lo conosco, ma vedo questo sms come un semplice e sincero sfogo inviato ad una persona della quale si voleva liberare. apprezziamo almeno la sincerità e l'ironia..... Ma quale bassezza? La bassezza sta in chi lo ha fatto pubblicare, ma d'altra parte si vede che le armi a disposizione per raccogliere almeno qualche consenso, sono rimaste davvero poche...... e per fortuna aggiungerei. Non facciamo passare il boia da vittima...... intanto sediamoci, mangiamoci un po di pop corn e godiamoci lo spettacolo. Mara Palanca

    RispondiElimina
  10. ...semplicemente puerile e di cattivo gusto...

    RispondiElimina
  11. Anonimo Piddino29 maggio 2014 11:51

    Che la ubaldi si sia comportata male non è assolutamente alibi per comportarci male a nostra volta...

    Il rispetto prima di tutto... la Citaroni valuti la situazione e se riesce a separare la funzione di consigliere da presidente di quartiere, è sicuramente una persona in gamba.

    RispondiElimina
  12. Caro Argano questa cagata la potevi proprio risparmiare. Hai pubblicato tutta la merda possibile durante la campagna elettorale dove sono volati insulti e squallide illazioni persino sulle precedenti amministrazioni (coinvolgendo tra l'altro chi non poteva più difendersi) e adesso facciamo le verginelle impaurite di fronte ad un sms (sono o non sono conversazioni private?) di una persona insultata ad ogni piè sospinto. Che i scribacchini dei quotidiani locali (sono regolarmente abilitati e iscritti all'ordine?) possono scrivere panzane ci può stare perchè bisogna vendere per guadagnarsi la pagnotta, ma che in un blog gratuito dopo una campagna elettorale durissima bisogna leggere commenti sugli sputi volati per aria, mi sembra eccessivo. E' come discettare per la sua importanza, su una scoreggia nello spazio. L'istante sonoro per il restante nulla. Rimane solo l'olezzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carlo Reboli, esponendosi in maniera ecidentissima al fianco di Lorenzo Riccetti e Sabrina Montali, é divenuto anch 'egli un pubblico personaggio che magari, in un futuro prossimo, potrà dire anche la sua come "consigliere" dei suddetti. In questo blog abbiamo ospitato molti suoi comunicati. Se lo stesso é oggetto di un articolo di giornale per un gesto che, a nostro modestissimo modo di vedere, si poteva risparmiare, non si capisce perché non se ne possa parlare.

      Elimina
    2. Hai capito popolo di Porto Recanati? Reboli consigliere di Montali e Riccetti. In qualità di presidente di quartieri, magari, così potrà fare le due cose insieme senza dover più mistificare. Si dimetta da presidente di quartiere, piuttosto, altro che consigliere. Con lui la tranquilla gente di Montarice sembra essere diventata matta, ma speriamo che finalmente abbia capito che è stata strumentalizzata per fini politici. Reboli ha gettato la maschera. Ma purtroppo per lui il culo a palazzo Volpini non ce lo metterà mai. Ma forse ho parlato troppo presto perché con quello che abbiamo visto alle ultime elezioni può succedere di tutto.

      Elimina
  13. Anonimo Piddino29 maggio 2014 12:36

    Faccio invece i complimenti per la sobrietà e correttezza di comportamenti della Montali... sempre impeccabile nei toni e comportamenti

    RispondiElimina
  14. Che io sappia caro Argano, un sms non è nè un comunicato ufficiale, nè una velina, nè un programma elettorale, nè una dichiarazione informale e neanche una chiacchierata fra amici, è soltanto il dubbio gusto che viene a galla. E le sole cose che vengono a galla sono le cagate. Inutile girarci intorno. Anche tu sei un pubblico personaggio. Perchè non pubblichi ad onor del vero gli sms che hai scambiato con la Ubaldi e con la Montali, se tante volte avessi i loro numeri in rubrica. Ti piace questo tipo di informazione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Dubbio gusto che viene a galla". Prendo alla lettera le tue parole. Se il destinatario di quel "dubbio gusto" ha pensato di informare la stampa, quel "dubbio gusto" diventa notizia. Soprattutto se a scambiarsi sms sono un ex sindaco e un presidente di Comitato di quartiere attivamente impegnato in campagna elettorale ala fianco di una coalizione. Gli sms o le mail che noi de l'ARGANO ci siamo scambiati con la Montali, la Ubaldi o Poeta, non sono finiti alla stampa. Da persona intelligente non rimane che chiederti il perché.....

      Elimina
    2. Argano, non la mettere sulla professionalità alla Trevisani. Quella roba lì si pubblica sull'equivalente di Novella 2000. Ma tutto sommato non hai fatto un vero danno portando al proscenio insieme Reboli e il Resto del Carlino. Simile cerca simile

      Elimina
    3. prima ancora di avere l'onore delle armi gli sconfitti devono riconoscere la vittoria degli avversari e non cercare scappatoie patetiche .

      Elimina
  15. Mi sarei aspettato di tutto dalla mia vita, ma mai di dover difendere l'ex sindaco.

    RispondiElimina
  16. Volete anche difendere l'ex sindaco???una persona le manda un messaggio privato e lei che fa???non aspetta altro per "diffamarlo"pubblicamente!!!!che gesto vigliacco!!lei sapeva benissimo che molti avrebbero abboccato al suo amo..

    RispondiElimina
  17. I vincitori dovrebbero concedere " l'onore delle armi ai perdenti". Queste cose portano solo astio e odio che non giovano al bene comune della città. Ricordiamoci che chi vince deve rappresentare tutti i cittadini e non ho dubbi che la sig.ra Montali lo faccia. Con il sig. Reboli ho parlato qualche volta e lo facevo più intelligente e capace, mi devo ricredere. L'umiltà e la pace regnano nei cuori dei forti, l'arroganza e la stoltezza regnano nei cuori dei deboli.

    RispondiElimina
  18. L'onore delle armi a chi a perso è nella naturalità delle cose,anche considerando che la Signora Ubaldi rappresenta molti cittadini Portorecanatesi.Perfettamente d'accordo con il pensiero di Feliciotti.

    RispondiElimina
  19. Rosalba, se mi leggi sappi che ti considero il miglior sindaco che Porto Recanati abbia mai avuto. Capisco il tuo dramma, ma tutto ha un tempo e la storia giudicherà. Se cerchi finalmente un po' di serenità dopo il linciaggio morale al quale sei stata sottoposta dai sedicenti filantropi della sinistra stacca da questo mondo e anche da questo blog, dove l'insulto è pane quotidiano e dove i trinariciuti sguazzano come i maiali nel truogolo. Ma voglio capire il tuo dramma anche nella sua forma storica. Un domani si dirà che chi è venuto dopo di te ha fatto il porto e le scogliere e avrà riscattato i poveri dell'Hotel House. E avrà portato Porto Recanati a godere della ammirazione e della stima di quei non portorecanatesi che fino a pochi anni fa ci sbeffeggiavano Questo sarebbe atroce e veramente non lo sopporterei nemmeno io, che non ho ambizioni da coltivare. Con te sono state messe sulla graticola altre persone che hanno condiviso le tue battaglie per amore di Porto Recanati ma che non sarebbero comunque passate alla storia per questo. Ma i trinariciuti della sinistra non hanno sentimenti umani e non amano la loro città. Loro amano il partito, la fazione, la calunnia, l'odio. Dobbiamo combatterli e non mostrarci deboli. Torna al tuo meritato riposo, generosa Rosalba, la tua battaglia la porteremo avanti noi. Mi firmo anonimo per tutti ma non per te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non so perchè hai bisogno di veder pubblicato. su questo blog che giudichi insulso,questo melenso elogio funebre

      Elimina
    2. Cecchino delle 8.11, vorresti il monopolio della comunicazione? So che un elogio funebre è sempre melenso, ma il fatto è che hai sbagliato interpretazione. Se leggi bene nel post si dice che a Porto Recanati la battaglia della libertà e del progresso sarà portata avanti da altri. Tutt'altro quindi che un elogio funebre: una sfida dura e implacabile. .

      Elimina
    3. pronunci oltre agli elogi funebri anche sproloqui per tirarti un po su,comunque,facci caso,la ubaldi quando ti vede si tocca

      Elimina
  20. Caro anonimo delle 20,43, il tuo è uno strano modo di interpretare l'alternanza della Democrazia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fiore, l'alternanza c'è stata e dio la benedica. Sai io sono un seguace di quella concezione politico filosofica che ha inventato tanto la democrazia che l'alternanza (o forse qualcuno pensa che siano stati i comunisti e i democristiani?). Ma l'alternanza deve essere basata su un confronto di idee che abbiano alla base proposte concrete e anche critiche motivate all'operato di chi già governa. Ma siccome contro la Ubaldi non è avvenuta né l'una cosa né l'altra e tutta la campagna elettorale di Noi per Porto Recanati è stata condotta all'insegna della calunnia e della disinformazione, mi permetterai di ribellarmi e di esprimere la mia solidarietà a chi di tale campagna è stata vittima. Credi a me, se cerchi democrazia e tolleranza non devi guardare a sinistra. Per questo non mi scandalizza Reboli, perché so che i sinistri e i risentiti sono spietati.

      Elimina
  21. non capisco perchè hai bisogno di veder pubblicato sull'Argano,che reputi artefice del linciaggio,questo melenso elogio funebre.

    RispondiElimina
  22. Scusate, ma da dove ci è piovuto addosso questo Reboli ? C'è proprio bisogno di persone come Lui ? Oltre ad essere un pessimo presidente di Quartiere, nel cui operato tanti dei residenti non si riconoscono, (in quanto in questi anni ha fatto solo il politico, non conoscendone affatto i problemi ), con questo sms ha proprio travalicato i limiti della decenza e del buon gusto. Il rispetto per i vinti e per chi (nel bene o nel male) ha governato il paese per un decennio ci deve essere sempre.... E' stata proprio una caduta di stile, una totale assenza di buon gusto, ma per chi ha fatto della reale mancanza di iniziative per il quartiere un suo "modus operandi", non c'è da stupirsi. Vorrei aggiungere che se avesse profuso le sue energie per il quartiere piuttosto che battere tutte le cassette della posta del quartiere con il suo amico Sampaolesi inserendoci cartacce, vorse il quartiere stesso ne avrebbe beneficiato .......

    RispondiElimina
  23. Reboli deve dimettersi da presidente del quartiere Montarice perché ha ammesso di avere di aver fatto politica. Lo dicevano tutti, d'altronde, ma stavolta lo ha detto egli stesso.

    RispondiElimina
  24. La Ubaldi pubblicando l'sms ha voluto scatenare il vespaio e ci è riuscita. Io non so il motivo per cui Reboli ha mandato il messaggio che non trovo particolarmente cattivo ma anzi ironico. Cosa avrebbe detto la Ubaldo se qualcuno in passato avesse fatto la stessa cosa con lei? Ne ha mandati di messaggi cattivi, aivoglia se ne ha mandati!!!!!! Recupera un pò di stile ex sindaco, che ti rode è logico ma stai esagerando: Facebook, giornali, argano ...ci sono tue dichiarazioni in ogni dove! Bravissima la Montali a non cadere nel tranello e non replicare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Ubaldi ha mancato di bon ton. Anche Reboli ha mancato di bon ton, ma in misura molto maggiore della Ubaldi. Ma non è questo il punto perché Reboli, da presidente di quartiere, ha implicitamente confessato, giustificando i dubbi espressi in merito dalla Ubaldi, di aver fatto politica. Cosa vietata dal regolamento dei quartieri e dal buon senso. Dunque Reboli deve dimettersi da presidente del quartiere Montarice. Se non lo facesse il quartiere provveda a sfiduciarlo.

      Elimina
    2. E invece pina citaroni? E prima di lei marone perugini? E luciano cinquarla? suvvia, non ricordiamo sol quello che ci pare e piace

      Elimina
  25. Non vedo nulla di strano nel messaggio.....il Sig Deboli che cono sco come persona educata e di buon senso avrà avuto i suoi buoni motivi per inviare un sms esclusivamente privato....

    RispondiElimina
  26. Queste ultime elezioni,a mio modesto parere,sono state un referendum pro o contro la Ubaldi,o meglio, a favore o contro il suo modo di amministrare un paese.
    Altrimenti, non ci troveremmo, ora in un mare di polemiche quindi, bisogna che chi ha perso accetti la sconfitta, e si domandi come mai qualche cittadino con inoria ,anche sferzante si tolga qualche sassolino dalla scarpa,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parere molto modesto, effettivamente, perché il novanta per cento degli elettori del modo di amministrare della Ubaldi non sapeva niente. Il risultato elettorale è scaturito dall'orientamento generale degli elettori. Cioè dal successo di Renzi in campo nazionale e non dal giudizio sulla Ubaldi, che altrimenti avrebbe dovuto portare alla sua vittoria. Ricorda, amico delle 10.57, che gli eventuali successi della nuova amministrazione sono conseguenza diretta dell'attività amministrativa dell'ex sindaco. Di nuovo non vedremo niente, se non le solite pappardelle variamente condite.

      Elimina
  27. La verità, fa male lo so!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina