QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

lunedì 6 maggio 2013

MAGLIA NERA (O QUASI)

La Cosmari ha pubblicato i risultati divisi per Comune della raccolta differenziata nella provincia di Macerata. Nella classifica pubblicata nell'articolo del Corriere Adriatico che trovate sotto, siamo
39esimi su 42. Insomma, in questa materia i portorecanatesi non riescono proprio a fare quel salto che sarebbe sinonimo di civiltà. Esaminando vari bidoni per la raccolta dell'umido, in questi giorni, ci siamo resi conto che continuano a essere usati come contenitori per la raccolta indifferenziata, dove l'utenza butta dentro di tutto. Passano gli anni, ma certi vizi non cambiano mai.

Sotto: foto scattata dalla nostra redazione, domenica scorsa, a Scossicci.

13 commenti:

  1. ALLORA PIU' SEMO ZOZZI PIU' CE DANNE LA BANDIERA BLU !
    E ADESSO con 10 BANDIERE HAI VOJA a SGRASCIA' !!
    COMUNQUE TUTTO ZOZZO LEGALIZZATO ,IMBANDIERATO E PRESTO FESTEGGIATO! Boh! Chi ce capisce è brai!

    RispondiElimina
  2. purtroppo il cancro della raccolta differenziata a porto recanati si concentra tutto in zona scossicci (che è quella indicata dalla foto sopra), poiché la maggior parte dei residenti stagionali non sanno nemmeno cosa sia riciclare e lasciano i rifiuti in prossimità dei cassonetti alla bene e meglio...ch'avimm 'a fa'???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mio caro, questo è un pregiudizio. Forse gli stagionali danno il loro contributo, ma ti assicuro che lo schifo è quotidiano e senza distinzione di razza e religione. Ovviamente più ti allontani dal centro è più i "furbetti" aumentano. Non se ne esce: se non si tocca il protafoglio certa gente non intende ragioni.

      Elimina
  3. e allora perchè non mettere i contenitori grandi divisi per tipologia di raccolta come sta facendo il comune di Loreto nelle zone periferiche? Logicamente chi viene ll'inizio di stagione per fare pulizia di casa non avendo altri bidoni butta tutto in quello che trova libero. E poi chiedete agli spazzini, loro sanno dove quando e chi butta la plastica o il vetro nell'umido e altro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Logicamente....un corno! C'è l'isola ecologica!

      Elimina
    2. La domenica pomeriggio è aperta?????????? Il problema è quando uno parte la domenica pomeriggio, dove la butta l'immondizia indifferenziata se non ci sono i cassonetti?

      Elimina
  4. io ho un abitazione a Scossicci che utilizzo a volte per il fine settimana, salvo l'estate dove la permanenza è più lunga.
    Quando arrivo a Scossicci, per i 3 giorni che mi fermo (weekend), faccio la differenziata, ma poi quando parto sorge il solito problema, dove butto i sacchetti.... vedi foto...
    Non si tratta di inciviltà, ma del fatto che a Scossicci il porta a porta non funziona. Forse sarebbe meglio dei cassonetti condominiali, o di quartiere come si fa l'estate.
    Ci si lamenta giustamente per lo quello schifi in foto, ma nessuno propone una soluzione.

    RispondiElimina
  5. Oggi c'era un simpatico frigorifero in mezzo alla pista ciclabile! Un bel Vaf....o a chi l'ha messo lì in mezzo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se guardi bene c'è anche un motorino "cannibalizzato" poco più avanti nel campo delle Opere Laiche

      Elimina
    2. Il frigorifero è il punto ristoro per coloro che corrono.

      Elimina
  6. Nun c'ho casa a scussicci, ma tra i Chips , i Negozianti, che pe' la munnezza sanno la loro (non tutti naturalmente), la gente che nun se sa 'nfila un deto 'ntel c**o, il costo della raccolta aumenta, la Tarsu cu' lia, e po ce se lamenta. Po però si te fanne cuntraenziò piagni! Te ne faria n'antra perchè h'i pianto! i ragazzi nun glie voi 'mparà gnè manco cul patrenostru. Napoli Palermo Roma po'? Porto Recanati?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In Italiano è troppo difficile?

      Elimina
  7. Chi 'ole 'ntenne lu 'ntenne, chi nu lu ole 'ntenne è un furestiero.
    Traduzione della precedente risposta.
    Non ho casa a Scossicci, ma tra i Chip, i negozianti che sanno la loro (non tutti naturalmente, non mi venite a dire niente che tiro fuori la bolletta dei balneari dello scorso anno), la gente che non sa infilarsi un dito tra le chiappe, il costo della raccolta aumenta, e la Bolletta aumenta consecutivamente. Però se multano qualcuno si piange e ci si lamenta. Io ne farei un'altra (di multa) perchè ti sei lamentato. I ragazzi non vogliono imparare niente nemmeno se provi a insegnarlo la Domenica (quando si recita il "Padre Nostro", anche se la messa è passata di moda) specialmente il gruppetto estivo della piazza che si droga di estathè. Per lo stato pietoso di immondizia accatastata qua e la c'è Napoli, Palermo, Roma, poi? Porto Recanati?
    H'i 'nteso?

    RispondiElimina