QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

martedì 2 aprile 2013

BACHECHE SENZA CUORE

Riceviamo e pubblichiamo da "Porto Recanati a Cuore"

Cari amici dell’Argano, oggi vi vorremmo segnalare un fatto che ha visto, nostro malgrado, il gruppo “Porto Recanati a Cuore” infelice protagonista.
Circa un mese e mezzo fa, a seguito di un biennio di sollecitazioni verbali infruttuose, il nostro coordinatore Ighli Sisti, ha presentato presso gli uffici competenti, regolare richiesta protocollata per la concessione di uno spazio-bacheca di propaganda elettorale, tra quelli affissi nella facciata ovest del plesso Diaz in C.so Matteotti e messi a disposizione dei partiti e gruppi politici.
Ieri (26 marzo u.s.), ci è stata trasmessa la seguente risposta:



Che l’esito della richiesta non fosse quello auspicato, non è dato che ci ha colto di sorpresa, ma sicuramente ci ha indignato, visto che il regolamento attuale sulla concessione dei quadri murali dispone altrimenti, come segue:



Recita l’art. 3, che tra gli spazi esistenti, l’ordine di destinazione assolve a tre fondamentali categorie di soggetti politici:
A. N. 2 – Organi dell’Amministrazione Comunale;
B. N. 3 – Gruppi Consiliari
C. N. 11 – Altri partiti o gruppi politici secondo la maggiore rappresentatività (art. 4).
 
Lo stesso art. 3, ultima parte, ricorda che l’attribuzione degli spazi per i gruppi consiliari, deve essere automaticamente aggiornata, in occasione di nuove elezioni, cosicché la loro presenza subisca le dovute variazioni. Premesso che attualmente la distribuzione delle bacheche è alquanto caotica, vale la pena segnalare, che mentre a noi di Porto Recanati a Cuore, espressione del gruppo consiliare rappresentato dal Consigliere Rovazzani, viene negato lo spazio-bacheca, ad altri soggetti politici che, o non esistono più, oppure sono confluiti in un'unica formazione partitica, viene conservato lo status quo ante. Lo stato attuale della distribuzione degli spazi, è così rappresentato:


Le tre bacheche dei gruppi consiliari sono riservate a:

• Nuovi Orizzonti (maggioranza);
• Uniti per Porto Recanati (gruppo di opposizione);
• Paese Vero (gruppo guidato dal Consigliere Agostinacchio fuoriuscito dalla maggioranza).
Delle 11 bacheche concesse ai partiti e altri gruppi politici si conoscono i seguenti assegnatari:
• PD (che dovrebbe conservare le due bacheche precedentemente occupate da DS e Margherita);
• Lega Nord (che dopo l’uscita di Fiaschetti non dovrebbe avere più alcuna rappresentanza locale);
•UDC (di cui il sindaco è rappresentante locale);
•PDL;
•SEL;
•PSI;
•Italia dei Valori (confluito nella lista Ingroia);
•VERDI (confluito nella lista Ingroia)
•La Destra.

Delle altre 1 o 2 bacheche, come si evince dall’immagine, non si conosce il gruppo politico assegnatario.
In pratica oltre alle bacheche riservate all’Amministrazione (le due istituzionali indicate dal regolamento), la maggioranza occupa altre 3 bacheche (1 per gruppo consiliare e 2 come partiti UDC e PDL); il PD conserva le 2 bacheche precedentemente riservate a DS e Margherita e poi altri partiti che non hanno più rappresentanza locale o addirittura nazionale.
Ma Porto Recanati a Cuore, non merita alcuno spazio, né come gruppo consiliare (e dire che avendo ottenuto più voti di Paese Vero ne avrebbe maggior diritto, come si evince dall’art. 4 del regolamento), né come gruppo politico.
Ci verrebbe da dire che siamo vittime della più palese opera di oscurantismo perpetrata dall’amministrazione, in barba al codice etico approvato nell’ultimo consiglio comunale e motivo di
vanto di questa maggioranza; ma essendo eterni ottimisti, ci auguriamo che il Sindaco, anche sulla base del regolamento in vigore, ritorni sui suoi passi concedendo a noi lo stesso spazio garantito agli altri gruppi e/o partiti.

Nel frattempo ringraziamo l’Argano per averci concesso il suo (di spazio!).

30 commenti:

  1. e per forza...le bacheche di C.so Matteotti, piacciono così come sono: vuote!!! ci sono gruppi che tengono affisse comunicazioni risalenti ad almeno un anno fa e va bene così...che poi non vorrete mica che sia tolta la bacheca ai Verdi con tutte le iniziative che fanno, o alla Lega visti i numeri da capogiro che ottiene a P.R.?? e chi siete voi di Porto Recanati a Cuore per voler dire la Vostra?

    RispondiElimina
  2. bruno coppolella2 aprile 2013 10:35

    Se porto Recanati a cuore, volesse usufruire della ns bacheca, basta dirlo! Siamo a disposizione!

    RispondiElimina
  3. al porto basta e avanza UNA che pensa per tutti!

    RispondiElimina
  4. Dal 1971 che non sentivo nominare i Verdi.

    RispondiElimina
  5. In riferimento alla sua richiesta di pari numero e oggetto... Chi la scrive in comune questa roba.

    RispondiElimina
  6. Abbiate pazienza.....tutti si risveglieranno non appena si avvicinerà la nuova campagna elettorale

    RispondiElimina
  7. Ettore Perna (ex coordinatore Margherita)2 aprile 2013 13:28

    A titolo puramente esplicativo,la bacheca della Margherita non è stata assorbita dal PD ma è stata espropriata dal comune e assegnata all'allora gruppo di maggioranza della Lega Nord senza neanche il rimborso dei soldi spesi per l'acquisizione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi scusi Perna mi faccia capire: le bacheche in passato venivano acquisite dai partiti a titolo oneroso? Grazie!

      Elimina
    2. Quando le bacheche vennero assegnate ai partiti dopo che furono installate, per l'acquisizione bisognava versare al comune intorno alle 280000 delle vecchie lire a copertura delle spese sostenute per il montaggio delle stesse.

      Elimina
    3. Non lo sapevo! E all'epoca il regolamento prevedeva poi un rimborso nell'eventualità di successivo spoglio della stessa?

      Elimina
  8. il problema è vecchio. "Porto Recanati a cuore" come gruppo civico e consiliare avrebbe (ha9 diritto alla bacheca, C'è poco da discutere.
    Ma a Porto Recanati non è così. Nella nostra cittadina vige la regola che decide tutto il Sindaco. E se il Sindaco non è d'accordo non se ne fa nulla. A leggere la delibera o regolamento che sia, nella parte dedicata alla suddivisione delle bacheche verrebbe da ridere perchè vi sono elencati partiti morti e sepolti. il problema è che la partecipazione, quella vera e seria, fa paura e che meno si discute e ci si confronta e meglio è! La vicenda della bacheca è emblematica e significativa dell'andazzo politico amministrativo liocale. Sarà bisogno di metterci una pezza!!??














    e

    RispondiElimina
  9. C'è pure il giro d'Italia in Bacheca...

    RispondiElimina
  10. Se "Porto Recanati a Cuore" vuole fruire degli spazi informativi de ilCittadino nella pagina dedicata alla città, può inviare i suoi comunicati e foto a redazione@ilcittadinodirecanati.it, nessun problema ad ospitare il pensiero anche di questo gruppo come facciamo con gli altri che da Porto Recanati ci indirizzano comunicazioni.

    RispondiElimina
  11. a sel per tre anni fu negata la bacheca per svariati motivi che venivano ogni volta scritti a penna sul regolamento.alla fine ci venne detto che per avere una bacheca dovevamo esserci presentati a tutte le votazioni,cioe' comunali,provinciali,regionali e politiche.quindi aivoglia portorecanati a cuore ad avere la bacheca.auguri!

    RispondiElimina
  12. Quello che si vuole vietare nella bacheca è già scritto nel Cuore di noi portorecanatesi, andate avanti così ragazzi, e grazie per il vostro servizio al paese.

    RispondiElimina
  13. Ma c'èancora chi crede nelle bakeke..... , io penso che ci siano molti altri mezzi più vivi e sicuramente più efficaci che un tazebao che rimane mesi infermo appiccato a quella schera squallida (architettonicamente parlando)di cosidette bakeke .
    L'argano od altri mezzi virtuali , tra cui anche cronache maceratesi , hanno un efficacia maggiore e più penetrativa.
    Bisogna creare news anche sul sito del Comune,dove mi risulta ci sono spazi telematici anche per l'opposizione ed ove non ci fossero bisognerebbe crearli.
    Per quanto riguarda il regolamento e chi lo applica , non mi meraviglio che chi chiede spazio nelle bakeke glie ne venga negato l'uso, daltronde non ci ha mai capito un acca della cosa pubblica che pretendiamo che ne capisca qualcosa ora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provo a ragionarci sopra:
      Non esiste solo internet come mezzo di "distribuzione".. e l'età (invernale, quindi di quelli che qui ci abitano) è leggermente alta, ma il distacco è fra le generazioni nati negli anni 70 e quelle dell'80 (se si possono intendere in questo modo in termini informatici) a fare la differenza e porta ancora a far usare questo mezzo più che altro perchè sono quelli che si sono trovati in mezzo al cambiamento "tecnologico".(qualcuno l'ha accettato altri no, poi è stato un crescendo di... "tecnologia??".).
      Se al posto della bacheca c'era un monitor? sarebbe stato moderno e tutti l'avremmo guardato? Non Credo.
      Se sta parlando di news in generale (notizie) nel sito del Comune Porto Recanati sono Molto Contrario a questa idea perchè come sempre bisogna vedere chi la gestisce, e in un contesto ove la Politica cerca di infilarsi fra le lacune strutturali dell'informazione potrebbe già far nascere una "pubblicizzazione corrotta", non nei metodi ma nei contenuti.
      La rete è sicuramente lo spazio che da più visibilità (perchè non è altro che uno spazio pubblicitario grazie ai moderni "Social Network" o meglio da sempre, nel 2001 già si diceva "Google ergo sum!" da quello che si sente in giro Casaleggio prevede il Google-Earth-Link, cose futuristiche che noi"cusa stamo a fà chì!! direbbe qualcuno verso Castello", e abbiamo superato anche un Millenium Bug nel 2000, ora ci aspetta quello del 2038), ma è pur sempre un'arma a doppio taglio, in fin dei conti è difficile avere un reale riscontro se non con i fatti e con il dialogo diretto, e le BACHECHE sono uno di questi mezzi diretti e sintetici per queste generazioni che occupano lo spazio dai 40 anni (forse più) in su (che sembrano comunque interessati all'evoluzione) ma sono abituati così, è una consuetudine, non con i 160 caratteri.
      Lo ha dimostrato il M5S a Milano e a Roma, indipendentemente dai contenuti, e tendiamo sempre un po' a dimenticarlo, il paragone più grande era questa marea di gente e esponenti di altri gruppi in Teatro con 1/8 della partecipazione, parte dalla rete ma ci si confronta (bisogna vedere poi fino a che punto) anche in altri modi.
      "L'Argano" ha pubblicato questo post,"Il Cittadino" sopra ha comunicato la sua piena disponibilità nel dedicare "spazi" e pubblicano in modo oggettivo e esatto ciò che viene spiegato o inviato, quindi non vedo la polemica.
      Nel dare spazi sul sito? Basta un link non di più (al limite uno spazio "tipo" bacheca ?), ma per arrivare a questo in termini di "pubblica amministrazione" c'è da rivedere molto, prima di pensare alla politica in rete sul sito del comune, che a parer mio dovrebbe restare immutato e dedito alla semplice funzione di "servizio al cittadino" e non mezzo di informazione.
      Per quello scritto se non si proponesse come termine di confronto la bacheca si "Lascerebbe Indietro Qualcuno".

      Elimina
    2. gent.mo Sig Ferruccio,ma in che epoca vive, crede che effettivamente ci siano nostri concittadini cosi anziani che hanno ancora bisogno del biberon pseudo propagandistico del tazebao scritto in bakeka .Forse Lei è cosi vetero che non trova altro che fare l'accessoal sito del comune con pagina dedicata alle forze politiche presenti in amministrazione sia soggetto a depistaggio a false comunicazioni o chi sà a qualia lrimagheggi.
      Forseleiconsidera che i cosidetti cittadini invernali del nostro paese abbaiano l'anello al naso.
      Bè mi consenta di dissentire in toto alla sua gentilissima risposta, fondamentalmente Lei è un ARCAICO.

      Elimina
    3. Intanto e differenza Sua io ci Metto la faccia il nome e le idee.

      Sapendo che Internet è il più grande spazio pubblicitario della storia (perchè altro non è), tale nasce e tale morirà, faccio notare come la pubblicità non renda mai l'idea della realtà.

      Dire, le bacheche ancora qualcuno le legge è una cag*ta secondo Lei e rende vecchio il paese ? Ho detto semplicemente che in inverno l'età media è più alta e in base alle generazioni la lettura della carta stampata è preferita o meno.
      Io preferisco il Kindle,mi ci leggo qualche giornale (pagato con il conto del Cellulare a 30centesimi la copia), libro, siamo li, è inchiostro elettronico, oppure il dialogo diretto con le persone.

      Dire, il sito del Comune dovrebbe restare fuori dalla politica ma vicino al Cittadino come servizio, è una idea così tanto vecchia e obsoleta?
      Un dominio costa 20€ l'anno, poco più ci metti un DB e arrivi a 30€, se non vuoi spenderci tanto ci sono Reindirizzamenti a 7,90 € ma sei limitato nelle operzioni, non credo per le parti in causa costi così tanto, almeno si gestiscono le cose da soli e a modo loro, da molta più libertà e visibilità.

      Notizie sul sito del comune infine, sono per forza soggette a manipolazione perchè chi scrive, interpreta a modo suo o di altri.
      Potrei portare l'esempio di Parma, che già applica lo strumento delle "notizie" sul sito, ma si parla di pubblicizzazione di eventi o di qualche comunicato del comune, per i primi c'è già PortRecanatiTurismo (c'è da vedere poi la gestione), per il secondo resta di fatto il sito comunale come strumento.

      Elimina
    4. Alla fine non ha risposto ad un merito cavolo, facendo solo autoreferenzialismo.
      E come tanti altri ,anche Lei non ha capito che cosa è un Blog,probabilmente la radice politica è la stessa dei suoi amici aureferenzialisti.
      Viva il Blog anonimo.
      Lei vende molto fumo.

      Elimina
    5. Non devo convincere nessuno, ho semplicemente provato a dare delle risposte in riferimento al fatto che lei mi definisce un vecchio (di mentalità) perchè ho difeso le bacheche e questo strumento di informazione.

      FORSE E' LEI CHE TENTA DI FARE POLEMICA STERILE NON PORTANDO ARGOMENTI ALLA SUA TESI.

      Non dovrei fare riferimento a me stesso e alle mie idee mentre scrivo? In VB usiamo Me, in C This.

      Ho portato un esempio come quello di Parma guidato dal 5Stelle e ho fatto notare che l'idea proposta da lei GIA' ESISTE ma non nel sito del comune e condivido più questa scelta, di Porto Recanati(Porto Recanati - Turismo), che quella di Parma, poi c'è sempre da vedere i metodi utilizzati.

      Dai dati istat infine:(dati 2011 ultimo censimento).
      L'età media a Porto Recanti è di 41 anni il secondo comune con l'età media più bassa della provincia di Macerata, ma nel 2011 gli over 65 sono il 17,5% in rialzo rispetto agli anni precedenti (0,5% in più rispetto al 2007) quindi circa 2200 persone (si potrebbero toccare anche i 50 anni fino ai 64 che sono altre 1200 persone , qualcuna in più), non so quanti di questi usino il Computer, forse un buon 40% (molto inferiore) a voi i conti.
      Ci sarebbe da contare quanti non sono interessati (credo molto pochi) e quanti non possono interessarsi per problemi personali ma non ho i dati.

      M'ha dolutu un dentu, m'è nata na femmena, u ncuntratu un prete, me s'è rotta le buttija dell'oju.

      Elimina
    6. Attento che se hai rooto la bottiglia dell'oli ,ti porta male.
      E te digu fra che mejo che fai pace conte stesso prima di spararare cazzate statistiche che non fregano un c.....o a niscuno.
      I tazebao no servono a niente e sono solo orrendi da vedere.Ed a proposito di cazzate mi riferisco ai tuoi referendum autoreferenziali sulla armi e come ben sò in casa tua ne sei a conoscienza diretta.
      Mi complimento con te, da democratico che sono , il tuo ottimo scritto,che pur non condividendo un acca di quello che dici accetto consapevolmente la tua insipienza.

      Elimina
    7. Mi sembra di non essere l'unico a non voler le armi ai vigili.
      Mi ricorda tanto Berlusconi.

      Elimina
    8. Allora in fatto di insipienza ho fatto cent.........ro.

      Elimina
  14. Se le bacheche che ricordano la politica degli anni sessanta fanno ancora paura... in che anno è collocabile la volonta' di confronto del Sindaco?

    RispondiElimina
  15. Direttivo - Porto Recanati a Cuore2 aprile 2013 21:53

    Il gruppo Porto Recanati a Cuore ringrazia quanti si sono offerti di mettere a disposizione i propri spazi elettorali e virtuali, fermo restando che per noi rimane priorità inderogabil rivendicare il il diritto a poter beneficiare di spazio-bacheca così come previsto dal regolamento. Cogliamo l'occasione per sottolineare che il nostro gruppo intende ottenere quanto richiesto senza pregiudicare i gruppi che sono attalmente assegnatari di bacheca.

    RispondiElimina
  16. Una bakeka a chi avendo un rappresentante in consiglio non ha mai prodotto una straccio di interrogazione,interpellanza o mozione? A cosa vi serve?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah fammi capire la bacheca va da data in base al numero di interrogazioni "interpellanze" o mozioni?? non essere ridicolo anonimo del 2 aprile 2013 23:06

      Elimina