QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

lunedì 28 febbraio 2011

FATE LUCE !!!!

Riceviamo e pubblichiamo da Lucia.

"Salve a tutti, mi chiamo Lucia, abito ad Ancona, ma sono innamorata di Porto Recanati. Frequento la vostra cittadina nei mesi primaverili ed estivi, grazie anche al fatto che posseggo un appartamento nel quartiere Scossicci, proprio dietro l'hotel Giannino, per capirci. Volevo solo farvi notare che, pur avendo apprezzato il fatto che il Comune abbia provveduto a sistemare la pista ciclabile che collega questo quartiere al centro della cittadina, purtroppo per chi come me e la mia famiglia è amante della bicicletta (mezzo non inquinante e senza  problemi di parcheggio....), persiste un problema enorme. All'altezza del Capannone Nervi, infatti, e sotto il cavalcavia, tale pista non è illuminata e diventa pericolosissima nelle ore notturne, non solo per gli eventuali poco raccomandabili cattivi incontri che si potrebbero fare, ma anche per una semplice questione di sicurezza stradale, dal momento che ci sono duecento metri di percorso ciclabile di totale buio. Basterebbe che il Comune, con una piccola spesa, provvedesse a installare tre o quattro punti luce facendo un servizio enorme alla comunità. Vi posso testimoniare che molte famiglie che d'estate mi abitano vicino, nelle ore serali del dopocena, per raggiungere il centro per un gelato o una passeggiata, vorrebbero prendere la bici ma non lo fanno proprio a causa di quel tratto buio. Si affidano così all'auto andando incontro al problema dei parcheggi che in città, d'estate, non è una difficoltà da poco. 
Vi ringrazio per aver messo a disposizione dell'utenza questo spazio mediatico. E spero che vorrete prendere in considerazione questa mia piccola rappresentazione di una problematica, molto sentita da un intero quartiere che, d'estate, conta moltissimi abitanti."

Ovviamente noi dell'Argano recepiamo e pubblichiamo. E riteniamo che quanto denunciato dalla nostra amica Lucia sia un problema reale che dovrebbe essere affrontato. Giriamo questo post all'attenzione di chi è preposto alla gestione del pubblico. Sperando che si possa fare qualcosa per rimediare all'inconveniente.

Sotto, due foto del tratto in questione:







3 commenti:

  1. Lo Sciacallo1 marzo 2011 21:35

    Lucia, sono pienamente d'accordo con quello ke scrivi. Visto che il Comune si è prodigato molto per migliorare il servizio offerto dalla realizzazione di una pista ciclabile... fatto 30 faccia anche 31! Basta aggiungere un pò d'illuminazione (contando che le palizzate e gli allacci dovrebbero essere già predisposti in zona limitrofa) ed il gioco è fatto!

    RispondiElimina
  2. Lucia perche' non rimani ad Ancona!!!!!!

    RispondiElimina
  3. simpatico l'anonimo,vogliamo i turisti ma puzzano prima dei tre giorni. sono daccordo con te lucia anche perchè quel tratto di strada è molto utilizzato anche in inverno da molta gente per sgranchirsi le gambe(me compreso)

    RispondiElimina