QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

venerdì 16 giugno 2017

IL COMUNICATO CONGIUNTO DELLE OPPOSIZIONI

Comunicato delle forze di minoranza


“ Ancora una volta, dobbiamo prendere atto dello scorretto ed incomprensibile comportamento dell 'Ammministrazione riguardo la convocazione dei consigli comunali. Difatti, questi vengono convocati in tempi strettissimi, senza concedere alle minoranze la possibilità di approfondire adeguatamente gli argomenti all'ordine del giorno. Così facendo, viene volutamente impedito a tutte le forze di opposizione di poter svolgere il proprio compito e negata la possibilità di fornire un contributo costruttivo al bene della città. Sono comportamenti inaccettabili che si aggiungono, come avvenuto in passato, a ritardi nelle risposte alle interrogazioni, e che ci troviamo costretti a segnalare alle Autorità competenti. Il nostro è il disagio dei cittadini di Porto Recanati , che le minoranze rappresentano in larga parte: è nostro dovere dare loro voce, anche vista la scarsa considerazione di cui godono da parte di chi amministra. Per questo motivo intendiamo formalizzare la nostra protesta al Prefetto di Macerata, affinché venga adottato un comportamento corretto e rispettoso delle minoranze a partire dalla convocazione dei consigli."

7 commenti:

  1. Nessuno di voi partecipi al consiglio,non solo chiacchiere...

    RispondiElimina
  2. Era ora che le opposizioni si muovessero congiuntamente facendo ricorso alle autorità competenti.

    RispondiElimina
  3. Sì, ma queste "Autorità competenti" che se non ricordo male sono state più volte "sensibilizzate" sul comportamento in qualche maniera anomalo degli amministratori comunali (ad esempio il menefreghismo sulle interrogazioni) , cosa hanno fatto finora?

    RispondiElimina

  4. Sinceramente da qualche tempo vedo comunicati congiunti dell'opposizione, ma se avevano tutta questa unità perché non si sono presentati insieme alle elezioni avrebbero vinto e guidato il paese ( alla rovina )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna invece così tanti portorecanatesi hanno votato la Ubaldi come te, visto come è rinato il Porto?

      Elimina
  5. Chiariamo che il M5S è un mondo a parte.
    Si possono fare comunicati congiunti qualora si condividano le stesse posizione ma la posizione è chiara e distinta.


    RispondiElimina
  6. Ma esiste un regolamento per le convocazioni dei consigli comunali e per la consegna della relativa documentazione? Se si è se viene rispettato non vedo la necessità di tutte queste proteste altrimenti Le opposizioni hanno tutti i diritti di questo mondo. Ho letto da qualche parte che quando era sindaco la Montali le convocazioni avvenivano con un preavviso di 24 ore

    RispondiElimina