QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

mercoledì 28 settembre 2016

GUARDIA MEDICA: LA BATTAGLIA DI ELENA LEONARDI

CHIUSURA GUARDIA MEDICA: DA LEONARDI APPELLO ALL'UNITA' DI TUTTE LE FORZE POLITICHE.

LA CAPOGRUPPO DI FDI ANNUNCIA: SCRIVERO' AL DIRETTORE AV3.

 

Torna ad accendere il dibattito politico la vicenda relativa alla chiusura della Guardia Medica prevista dalla Delibera Asur 915 del dicembre 2015 nell'ambito della riorganizzazione della Rete dell'Emergenza Urgenza. 

Sulla vicenda interviene il Consigliere Regionale Elena Leonardi, da mesi impegnata in una “battaglia” per il mantenimento del presidio portorecanatese.

“E' importante che sulla tematica si ritrovi tutta la politica cittadina superando le divisioni di schieramento e la frammentazione che ha caratterizzato l'ultima tornata elettorale – dichiara la Leonardi che è anche vice presidente della Commissione Sanità in Regione -  Sono lieta che PAC ed il consigliere Rovazzani abbiano ripreso la mia mozione regionale presentando un atto che consenta di aprire una discussione anche all'interno del Consiglio Comunale. Invito pertanto tutte le forze che siedono in consiglio comunale di unirsi a me in questa battaglia e di sostenerla attraverso una pronuncia unanime del Consiglio.” La Mozione 90 presentata lo scorso febbraio dalla capogruppo  di Fratelli d'Italia in Consiglio Regionale chiedeva di garantire il mantenimento del presidio di Guardia Medica a Porto Recanati 12 mesi l'anno quale elemento indispensabile di tutela della salute ed un impegno a modificare in tal senso la Determina Asur 915. Approdata in Aula nel mese di luglio, dopo una serie di rinvii, la mozione della Leonardi aveva incassato però la bocciatura da parte della maggioranza di Governo Regionale, per bocca dello stesso Presidente Ceriscioli che è anche l'assessore alla sanità.

“Su questa battaglia non mi fermo – aggiunge la Leonardi – perchè la salute è un diritto che va tutelato. Non condivido la riorganizzazione che sta mettendo in atto la Regione perchè impoverisce i servizi, nel caso della Guardia Medica di Porto Recanati ad esempio il trasferimento a Recanati si rende necessario per garantire la continuità assistenziale durante le ore notturne al nosocomio recanatese trasformato in Ospedale di Comunità.”

Proprio in merito alla discussione effettuata in Aula in cui il Presidente Ceriscioli, incalzato dalla Leonardi sulla possibilità di mantenere attivo il presidio almeno durante i mesi estivi, dichiarava che i numeri che ne decretavano lo smantellamento durante il periodo invernale, consentivano invece di giustificare un eventuale mantenimento d'estate, la capogruppo di Fratelli d'Italia annuncia: “ Scriverò al Direttore dell'Area Vasta 3 per tentare nuovamente di scongiurare la chiusura ma se la risposta fosse ancora negativa chiederò che venga formalizzato con i dovuti atti almeno il mantenimento durante il periodo estivo!”.

 

 

 

 

 

14 commenti:

  1. Ottima azione che non sortirà effetto alcuno. Per bloccare l'Attila marchigiano della sanità se i comuni continuano a muoversi isolatamente non c'è alcuna speranza. Solo un consorzio di comuni potrebbe costringere Attila Ceriscioli a capitolare. È inutile fare mozioni di minoranza in regione e annunci su facebook, sarebbe ora che i consiglieri comunale cambiassero strategia unendo almeno una decina di comuni appartenenti alla stessa area. Tutto il resto è inutile.

    RispondiElimina
  2. Dalle parti dei Cinquestelle ci dovrebbe essere una proposta di sanità per contestare la giunta di Ceriscioli. Forse c'è dentro anche questa questione della guardia medica del Porto.

    RispondiElimina
  3. Sono curioso di vedere se il PD locale si opporrà a questa decisione folle o farà come Fiordomo e accetterà supinamente i diktat della Regione e di Ceriscioli che si è tenuto la delega alla Sanità. Tagliare tagliare tagliare i servizi essenziali ai cittadini. Sanno fare solo questo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accettano, accettano come fanno da trent'anni e più a questa parte.Con il vantaggio che adesso NON C'E' qualche gruppo consiliare che porta proposte alternative. E poi c'è il boom della sanità privata da sostenere.

      Elimina
    2. Il Pd locale?
      Ma se c'è un commissario da giugno ad oggi.
      Ma dove vivi?

      Elimina
    3. Anonimo 20.32, attaccarsi alla burocrazia del commissariamento è patetico. Non ci sono più gli iscritti? Anche con il commissario il circolo Pd non fa attività politica? O si occupa solo del Burchio?

      Elimina
    4. Il circolo Pd non fa più attività politica neanche con il commissario non ti sei accorto?ovviamente rimane Giri eletto in consiglio con Città Mia .Qualche iscritto aiuta questo gruppo altri rappresentano solo se stessi come cittadini.

      Elimina
    5. Ma te stai male? Cioè sei talmente ossessionato da far esistere una cosa che in realtà adesso non c'è! CURATE!

      Elimina
  4. Gruppo Consiliare Città Mia29 settembre 2016 11:12

    Vogliamo rassicurare la consigliera Leonardi che il gruppo CITTA' MIA, sosterrà la battaglia contro la chiusura del servizio di Guardia Medica locale, tematica già trattata nel proprio programma elettorale, ma ancor prima affrontata dal gruppo Alternativa Civica sin dal febbraio scorso e sulla quale era stata promossa una petizione stranamente ignorata da tutti.
    http://www.radioerre.net/notizie/index.php?option=com_k2&view=item&id=104821:i-problemi-di-porto-recanati-nell-incontro-della-lista-alternativa-civica-con-il-segretario-comunale&Itemid=161
    http://www.ilcittadinodirecanati.it/porto-recanati/27612-alternativa-civica-teme-chiusura-guardia-medica-a-porto-recanati-e-interviene-sui-destini-del-s-lucia
    Ci rallegriamo che dopo 7 mesi di silenzio da parte delle altre forze politiche, si possa tentare di risolvere la problematica in maniera unitaria.

    RispondiElimina
  5. Gruppo Consiliare Città Mia29 settembre 2016 11:12

    Vogliamo rassicurare la consigliera Leonardi che il gruppo CITTA' MIA, sosterrà la battaglia contro la chiusura del servizio di Guardia Medica locale, tematica già trattata nel proprio programma elettorale, ma ancor prima affrontata dal gruppo Alternativa Civica sin dal febbraio scorso e sulla quale era stata promossa una petizione stranamente ignorata da tutti.
    http://www.radioerre.net/notizie/index.php?option=com_k2&view=item&id=104821:i-problemi-di-porto-recanati-nell-incontro-della-lista-alternativa-civica-con-il-segretario-comunale&Itemid=161
    http://www.ilcittadinodirecanati.it/porto-recanati/27612-alternativa-civica-teme-chiusura-guardia-medica-a-porto-recanati-e-interviene-sui-destini-del-s-lucia
    Ci rallegriamo che dopo 7 mesi di silenzio da parte delle altre forze politiche, si possa tentare di risolvere la problematica in maniera unitaria.

    RispondiElimina
  6. Fermo restando che una città come Porto Recanati non può permettersi di perdere la guardia medica ne nel periodo estivo nel nel periodo invernale, il comunicato di città mia evidenzia il peso di alternativa civica a livello politico. Al capo gruppo di città mia vorrei consigliare di non farsi strumentalizzare troppo. Alternativa Civica è minoritaria all'interno del gruppo e non può dettare la linea politica di città mia.

    RispondiElimina
  7. Ragazza sviene difronte la chiesa san giovanni battista, chiamiamo il 118 arrivano dopo 25 minuti.
    Questo è quello che ci aspetta.
    Sia chiaro l'ambulanza e i volontari hanno fatto il loro massimo e li abbiamo ringraziati, ma prima fisicamente non sarebbero riusciti ad arrivare.

    RispondiElimina
  8. cari cittadini qui si tratta di ragionare al di sopra del proprio colore di appartenenza partitica perchè ci si prospetta a breve , anzi brevisssimo , solo tanto nero per la nostra salute
    il punto di primo intervento di recanati entro l'anno chiude definitivamente e ciò che rimane dell'ospedale di recanati sarà se va bene una modesta RSA perchè coiò che vogliono trasformare in " cure intermedie " non sta nè in cielo nè in terra perchè i medici che adriscono si contano su una mano
    la guardia medica che ancora c'è ( lo dico con molto rispetto) è generalmente affidata a giovani medici da poco laureati che si fanno le ossa ma che a fronte di qualunque ordinaria difficoltà ci dirottano in ospedale dopo una miriade di telefonate
    arrivati in primis a civitanova o macerata inizia il calvario dell'attesa per logico ingolfamento
    ma noi cittadini sarà ora che cominciamo a scendere in piazza perchè non ci restano più neanche le briciole
    di questo passo ,nella logica del risparmio , l'alternativa sarà l'accorpamento regionale(!!!!!!!) e la sanità privata per chi potrà permetterselo
    Sarà ora di fare la voce grossa e mobilitarsi ?????

    RispondiElimina