QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

martedì 5 luglio 2016

LA PINACOTECA TORNA A VIVERE: IL COMUNICATO STAMPA

 

CITTA’ DI PORTO RECANATI

Provincia di Macerata

 

 

 

 

 

Comunicato stampa

 

 

Il castello svevo costituisce uno tra i più cospicui beni culturali cittadini, simbolo d’identità culturale e contenitore di importanti testimonianze storiche, artistiche ed archeologiche legate al territorio e alla comunità locale.

All’interno del Castello Svevo la Pinacoteca Comunale “A.Moroni” costituisce una eccellenza di natura artistica che merita l’attenzione di turisti e residenti proprio per le bellezze artistiche contenute. La città di Porto Recanati recentemente ha pubblicato un prezioso catalogo delle opere contenute all’interno della Pinacotecaed ha bandito un concorso per progetti di valorizzazione con l’obiettivo di valorizzare questo importante contenitore culturale cittadino. 

Giunti al termine delle procedure di selezione dei progetti presentati, la scelta di affidare l’organizzazione di attività culturali volte alla promozione del bene è stato affidato,all’Associazione culturale “Spazio Cultura” di Recanati, che vanta una lunga esperienza maturata nella gestione di beni culturali e nell’organizzazione di eventi culturali. 

Sono stati messe in programma iniziative culturali relative sia alla Pinacoteca Comunale sia alla Mostra Archeologica Permanente “Divi & Dei”, collocata nei primi piani della torre del castello svevo, in collaborazione con il comune ma anche con le associazioni culturali che operano sul territorio. 

Il progetto di valorizzazione si esplica nell’organizzazione di una serie di appuntamenti di indubbio rilievo che saranno proposti nel corso dell’anno e che vengono di seguito brevemente elencati. 

Dal 16 luglio al 25 settembre la Pinacoteca ospiterà la mostra dal titolo “Macchiaioli e Romanticismo”. Fattori, Lega, Morelli e Giacomo Leopardi”, nella quale la visita alle preziose testimonianze della pittura italiana dell’Ottocento sarà arricchita da documenti ed oggetti relativi alla storia, alla politica e alla letteratura del tempo. L’iniziativa sarà arricchita da momenti musicali espressione della cultura ottocentesca, dedicati, tra gli altri, a Giuseppe Verdi. 

Le iniziative continueranno anche in autunno: 

Dal 28 ottobre al 31 dicembre la Pinacoteca ospiterà la mostra dal titolo “L’ultimo orizzonte. La Fotografia e l’arte alla fine dell’Ottocento: nascita della città”. L’esposizione si articolerà in un percorso storico e fotografico, per la conoscenza di un periodo storico, quello della fine dell’Ottocento e dell’inizio del Novecento, ricco di trasformazioni storiche e mutamenti tecnologici. La mostra anche in questo caso sarà arricchita da una serie di incontri con esperti e storici. Segnaliamo l’incontro con Marco Palmioli  sul tema de “La dagherrotipia”, con Marco Moroni sul tema del “Porto, tra commercio e storia” e un incontro con Moreno Martellini su “Emigrazione, Teodoro Bronzini”.In programma anche una conferenza spettacolo dal vivo dal titolo “Argentina, terra d’emigrazione”. 

Le sale della pinacoteca comunale ospiteranno presentazioni di volumi ed incontri con gli autori. 

In programma la presentazione dell’ultimo romanzo di Lucia Tancredi dal titolo ‘L’Otto’, del lavoro di Ubaldo Sagripanti dal titolo “Dentro al muro”, dell’opera di Roberto Rossini, ‘Morte e trasfigurazione dell’ARTE contemporanea di Gastone Biggi” e la presentazione del terzo volume della rivista Storia & Storie

 

 

 

 

Accanto alle iniziative culturali dedicate al grande pubblico e legate all’offerta turistica portorecanatese, sono in programma proposte di didattica dedicate alle scuole di vario ordine e grado. 

L’obiettivo è di allargare la conoscenza della struttura museale e del patrimonio artistico. Per i più piccoli (4 – 7 anni )è stato ideato il laboratorio didattico dal titolo “Piccolo esploratore del museo”, nel quale il bambino è invitato all’osservazione delle opere ma anche alla conoscenza del contenitore museale. 

I ragazzi dagli 8 ai 10 anni invece potranno scoprire la storia più antica del territorio, legata ai romani e a Potentia. 

Altra attività didattica in programma in autunno è il laboratorio didattico dal titolo “L’Ultimo orizzonte”, legato alla mostra che si terrà nello stesso periodo in pinacoteca. 

Sempre agli studenti sarà riservato il laboratorio dal titolo ‘Lezioni d’arte al museo’, durante il quale i ragazzi approfondiranno i contenuti delle opere della pinacoteca. 

Altre iniziative saranno dedicate alle famiglie. Il 13 novembre, 26 novembre e 8 dicembre 2016 sono state selezionate come giornate nelle quali si terranno visite e laboratori didattici per le famiglie. 

Questo programma, che verrà perfezionato a breve e promosso attraverso la pubblicazione nei canali di promozione del comune, riveste grande importanza per la divulgazione della conoscenza delle ricchezze custodite nel territorio cittadino. 

 

 

Porto Recanati, lì 5 Luglio 2016 


                                  L'ASSESSORE ALLA CULTURA

      Angelica Sabbatini

 

 

13 commenti:

  1. Come mai commentate solo le cose brutte!? Una cosa buona e 0 commenti..povera Porto Recanati! questo sì che significa pensare alla cultura e sapersi guardare allo specchio la mattina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiedi allo "Specchio" l'impegno per la cultura di questa amministrazione!

      Elimina
    2. ma perché mai il comune dovrebbe finanziare Lo Specchio che oltretutto é di Recanati. Associazione chiaramente schierata con un gruppo politico di sinistra avversario o nemico (decidete voi) dell'attuale amministrazione.

      Elimina
    3. Sotto l'anonimato ecco la voce della verità, si finanziano solo gli amici e chi ha votato per loro,e adesso non criticate più gli anonimi!!!

      Elimina
    4. A parte destra e sinistra e amici vari, forse il contributo di 6500 € richiesto e'stato eccessivo, considerando lo stato delle casse del Comune. Forse una richiesta piu' coscenziosa da parte della Ass. Lo Specchio sarebbe stata accettata......

      Elimina
  2. come si dice: Della cultura non gliene frega un ca@@o a nessuno. Peccato.

    RispondiElimina
  3. ....prima invece!

    RispondiElimina
  4. Solo per correttezza, la sede è effettivamente a Recanati perchè in questi 9 anni di esistenza non abbiamo mai avuto risposte alle richieste di sede, non abbiamo nessun legame con movimenti politici e il nostro operare ne è dimostrazione, invitiamo i lettori di questo blog a leggere il nostro cv http://www.associazionelospecchio.it/CHISIAMO/tabid/124/language/it-IT/Default.aspx (scaricabile). Infine crediamo che l'iniziativa di appaltare la gestione della pinacoteca sia cosa buona, ci rammarichiamo che al bando abbia potuto partecipare una associazione di chiari meriti ed esperienza,di Recanati con sede a Recanati e nessuna associazione locale abbia potuto concorrere . Ricordiamo che la nostra associazione ha collaborato in questi anni con le diverse amministrazioni che si sono succedute.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sei un associazione di Recanati cosa voi al porto ?

      Elimina
  5. Tutti dovrebbero sapere che la cultura è una prerogativa della sinistra in Italia. Quindi questa amministrazone e la cultura sono in antitesi. Però personalmente preferisco essere considerato persona non colta piuttosto che essere di sinistra

    RispondiElimina
  6. Assessore alla cultura che non sa nemmeno scrivere in italiano. Riempie un comunicato di ripetizioni e sbaglia le maiuscole.
    Se lo ha scritto di suo pugno, si salvi chi può. Se lo hanno scritto i funzionari e lei lo ha firmato senza nemmeno leggere...aiuto siamo nella...Fiumarella?

    RispondiElimina
  7. Vorrei sapere quanti di voi che chiacchierano sono mai stati in pinacoteca. Abbiamo persino una tela di Boldini, che per chi non lo sapesse richiama visitatori in ogni angolo del mondo quando ci sono le mostre con i suoi fantastici ritratti delle signore della Parigi inizio 900..... invece di parlare di destra e di sinistra, chiacchierate di meno e leggete di più. e se una cosa è ben fatta, onore a chi la fa. Basta con destra e sinistra. RIDICOLI

    RispondiElimina