QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

lunedì 23 maggio 2016

UPP : IL COMUNICATO SULLE AFFERMAZIONI DI ALESSANDRO ROVAZZANI

Grazie all’audio della presentazione della lista Porto Recanati a Cuore messo a disposizione dal blog “L’Argano”, abbiamo appreso con sorpresa che proprio chi aveva auspicato una campagna elettorale dai toni pacati, è stato invece colui che si è lasciato andare ad affermazioni al limite del denigratorio e contraddittorie rispetto al proprio passato politico.
Ad esse, per correttezza di informazione e per rispetto dei cittadini chiamati alle urne, pensiamo si debba rispondere.
Il fatto di non essersi presentato alle amministrative del 2014 e di non aver mai preso posizioni nette sulle maggiori problematiche riguardanti la città, non può restituire ad Alessandro Rovazzani la verginità politica tanto sbandierata.
Rovazzani definisce “scandaloso” (citiamo testualmente) il riproporsi degli ex amministratori di Uniti per Porto Recanati alle elezioni, attribuendo ad alcuni di noi la responsabilità degli strascichi legali, tra i quali l’indennizzo del marciapiede realizzato sulla collina del Burchio.
Riteniamo sia doveroso per un’Amministrazione opporsi all’approvazione di delibere illegittime, che tengono conto degli “interessi di chi costruisce in maniera maggiore dei gravissimi e negativi impatti sul delicato equilibrio del territorio”, anche a rischio di un minimo indennizzo.
Lui avrebbe fatto il contrario, forse.
La nostra coerenza e i nostri principi sono la garanzia che non ci venderemo agli interessi particolari e che, se come sembra, la partita Burchio non può ancora dirsi chiusa, non la baratteremo per un marciapiede voluto da chi Rovazzani ha affiancato al governo della città e, a quanto ci risulta, sostenuto nell’ultima tornata elettorale.
A Rovazzani fa gioco omettere di aver lavorato per mesi ad un bando per la gestione del servizio di illuminazione pubblica di durata di un quarto di secolo, che grava sul nostro bilancio per oltre mezzo milione di euro l’anno, solo per essersi dimesso quattro settimane prima della pubblicazione dello stesso; far finta di non sapere che mentre era assessore ai Lavori pubblici una parte della zona Peep non veniva collettata in pubblica fognatura, ma su fossi a cielo aperto; di aver speso 90 mila euro per la manutenzione straordinaria di un ponte, quello “della Barchetta”, pericoloso e non a norma, che si poteva rifare spendendo poco di più.
La sua politica si basa da sempre sul paradigma del “forse, ma, se, probabilmente”, di cui l’esempio emblematico è la sua posizione in merito al mercato settimanale cittadino.
Buttare fango sugli altri è molto facile, parlare dei propri progetti, come noi abbiamo scelto di fare, è un po’ più impegnativo.
Uniti per Porto Recanati


48 commenti:

  1. Speriamo che Riccetti sparisca dalla Politica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo votare e non lo far votare. Semplice.

      Elimina
    2. Me lo auguro ma con lui tanti altri .....del suo gruppo

      Elimina
    3. Io spero che spariscano i partiti,quindi farò del tutto per non farli votare.

      Elimina
    4. ricetti e company per un anno non hanno fatto altro che tramare alle spalle della montali e del pd e ora pensano di dare lezione di correttezza agli altri....abbiate almeno la decenza di stare zitti

      Elimina
  2. PAC è un bel progetto con tanto seguito fra i giovani.il punto critico è, però, rotazioni che essendo candidato sindaco inficia tutto quanto c è di buono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rotazioni nun leo nteso mai..... per me l'hai fatto apposta

      Elimina
    2. Rotazioni l ha scritto il telefonino,Rovazzani resta il punto debole di un bel progetto.

      Elimina
  3. Bravo Pierini, ben detto e ben fatto.
    PAC ed i suoi accoliti ,dovrebbero fare mente locale 10 volte prima di parlare e se ci troviamo con 6 liste e con u Comune che sarà amministrato da 1/5 dei voti totali , lo dovremo in gran parte alla sua protervia di fare assolutamente ed immeritatamente il candidato Sindaco di una coalizione senza valori e senza la capacita di governare scentemente il nostro Paese.
    E poi per governare questo Paese ,dove in gran parte i problemi più gravi vengono dal periodo in cui Lui era prima in maggioranza poi all'opposizione ,ci vogliono i COGLIONI.
    Bravo Argano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No aspetta. Perchè sarei bravo io? Per aver pubblicato un comunicato scritto da UPP? Per cui mi stai dicendo che se ora dovessi pubblicare una eventuale risposta edita dà PAC non sarei più bravo?
      ..... ma quando arriva sto 5 Giugno?
      Serve una chiamata al riposo generale. Collettiva.

      Elimina
    2. io non voto per rovazzani ma accusarlo di essere responsabile di troppe liste è veramente da ridere,quale meccanismo mentale perverso ti fa arrivare ad una conclusione così perentoria quanto impensabile?
      se abbiamo sei liste lo si deve alla legge elettorale ed al fallimento dei partiti nel compito specifico per cui sono nati.La maggioranza non li vuole più ad amministrare ed impoverire il nostro paese.

      Elimina
    3. Io andrò controcorrente ma sono contento che ci siano 6 liste piuttosto che un minestrone per vincere.
      E la cosa che ci si avvicina di più è proprio PAC.

      Elimina
    4. Sono d'accordo con te, se anche PAC vincesse durerebbe meno di un gatto sull'autostrada, faticherebbero non poco ad andare d'accordo.
      Lo stesso penso del PD alleato con alternativa civica.

      Elimina
  4. Io invito tutti a non far polemica con UPP.
    Sono con l'acqua alla gola e polemizzare con loro e' come invitarli a nozze, perché la polemica per loro è come il liquido amniotico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attenzione a chi sarà ad... affogare!

      Elimina
  5. Upp mi dispiace per voi ma quel che ha detto rovazzani non é un attacco ma bensí purtroppo per voi la realtá dei fatti, é quello che é accaduto! Certo che vi fanno comodo i toni pacati...perché sapete che siete attaccabili su tutti i fronti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rispondere nel merito delle questioni non usa più, pare.

      Elimina
    2. Da quanto si legge, anche quello che ha scritto Upp è la realtà dei fatti. Rovazzani come verginello della Politica non lo crede nessuno.

      Elimina
    3. il fatto è che Ricetti che ne ha dette di ogni sul Pd pur di esserci alla scorsa tornata elettorale ci si è alleato e alla fine tutta questa gente ha portato al commissariamento del nostro comune, la macchina amministrativa è stata ferma per un anno...chiedete ai dipendenti comunali che clima si è respirato in quei mesi e se hanno potuto svolgere il loro lavoro....quindi c'è ben poco da aggiungere parlano i fatti!

      Elimina
    4. forse non ai dipendenti comunali ma ai dirigenti?

      Elimina
  6. Insomma io tutte ste grosse idee da upp non è che ne abbia sentite ...

    RispondiElimina
  7. Tra i 6 candidati sindaco e giunte allegate, non so se mi viene da ridere o da piangere....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ce potevi nda' te !
      " coraggioso"!

      Elimina
  8. Ma PAC non si ricorda che ha appoggiato la Sabbatini nel 2014, che ha sentito sia la destra e la sinistra per la poltrona di Sindaco, e la riunione al Mondial pro Burchio con tutta la Coneroblu schierata e infine loro sono i pacati e poi alla Montali l'hanno aggredita da subito e anche fortemente ma i nuovi di pac sanno queste cose ? Ma Sisti che pubblicava Scandalosa Sabrina su FB ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perche non è stata scandalosa la montali?

      Elimina
    2. allora siete ancora a quel livello voi di PAC? Bene prendiamo atto!

      Elimina
  9. Il programma di Porto Recanati a cuore si può riassumere in una canzone. Si potrebbe andare tutti allo zoo comunale vengo anch'io no tu no, prendete il programma e troverete la scritta si potrebbe fare questo si potrebbe fare quest'altro si potrebbe fare sopra si potrebbe fare sotto. ma qualcosa di concreto lo proponete?

    RispondiElimina
  10. PAC e UPP sono due facce della stessa medaglia: candidati esperti e neofiti, civici per opportunità, tutti intorno al capo. Solo che Riccetti, che ha già perso una volta, ha preferito candidare la Zoppi. Per il resto lo stile è lo stesso: entrambi rivendicano una verginità che non esiste, ovvio che si combattano così aspramente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Candidati esperti? Daero?

      Elimina
  11. Risposte
    1. Sono d'accordo con te: per danni fatti alla collettività UPP 1 pac 0

      Elimina
    2. Si. . concordo quelli sono i seggi che prenderanno !

      Elimina
    3. Si vede che mezzo milione di euro l'anno per 25 anni per la gestione del servizio di illuminazione non ti sembra un danno abbastanza consistente.
      Beato te che ce li hai da buttare via...

      Elimina
  12. 8:49 parli di opportunità, quindi di opportunismo.
    Io sarei felice che tu mi mostrassi l'opportunismo, quindi le incoerenze, di UPP, di fronte alle granitiche coerenze di un Rovazzani che prende le distanze da un contratto cui mancava solo la firma, quando s'è dimesso; di Fiaschetti, Cicconi e Agostinacchio che sono tornati a cuccia da Giampaoli dopo aver partorito la fissione nucleare di NPP con tutti gli stracci che sono volati tra di loro (sarebbe carino vederli trattare con Coneroblu, tutti insieme, wow); di Mozzicafreddo che ad Argano dice che sul Burchio chi sbaglia paga e i cocci sono suoi, e intanto candida 6 personaggi che il Burchio l'hanno votato, alcuni ben 3 volte, e le scuse alla cittadinanza te le incartano proprio.
    Massì, UPP aveva ragione sul Burchio, ha pensato a salute e casse comunali col piano antenne e del traffico, progetta cose ridicole come dare impulso alla cultura, finanziandosi con parcheggi sotterranei che servono come l'acqua e non impattano. Sono proprio un macello, questi qua! Torniamo a ballare il walzer, che è meglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però dai che Zoppi : Riccetti = Mozzicafreddo : Ubaldi lo sa anche nonno.

      Elimina
    2. In effetti un piano traffico costato 40000 euro (cifra spesa per piani traffico di città da 300000 abitanti) commissionati andiamo a vedere a chi.... ne vogliamo parlare?????

      Elimina
    3. Il piano del traffico i soldi li fa perdere al comune con tutto quello che costa, poi i conti degli avvocati , il marciapiede ... spero che chi vinca presenti ai cittadini quanto è costato un mese di upp per ogni cittadino!

      Elimina
    4. Dare impulso alla cultura è cosa ridicola solo se chi parla di cultura non è colto ...cosa che accade sovente!

      Elimina
    5. Tu nonno è un grande saggio!!
      che faceva?

      Elimina
  13. Da osservatore noto che la difesa di PAC è molto poco argomentata, un po' fine a se stessa, quasi una levata di scudi. Diversamente chi prende le difese di UPP argomenta di più e in maniera oggettiva. Forse dall'altra parte non ci sono argomenti validi da addurre? Chi legge trarrà le dovute conclusioni.

    RispondiElimina
  14. Aspetto la smentita o il punto di vista di PAC, naturalmente con toni pacati
    altrimenti forse quanto scritto corrisponde a verità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uno dovrebbe averti letto e poi preoccuparsi di smentire un anonimo,ma sei in te o forse ,più probabilmente sei fuori?

      Elimina
    2. Ano 18:52, cerco di spiegartelo, vorrei che PAC risponda .
      Io come te, leggiamo e scriviamo da anonimi e quindi né a te né a me devono risponderci.
      Ma il comunicato ha un nome e cognome e questo silenzio, da parte di PAC, mi fà pensare che c'è del vero.
      Poi tu vota PAC, io chi è più chiaro e onesto

      Elimina
    3. Io non voto Pac, ma a te non te se fila gnisciu' se non te firmi.

      Elimina
    4. ANO 22:47, tu mi stai filando e ti dai da solo del.....gnisciù.
      Un pò di autostima non ti farebbe male ;)

      Elimina
    5. Non preoccuparti per il mio benessere,vado alla grande,tu invece hai molti dubbi e insicurezze.fatti vedere da uno bravo.

      Elimina
  15. Per me Pac ha fatto bene a dichiarare certe cose contro UPP , se stavano a casa non si presentavano dopo quello che è successo non sarebbe stato male e avrebbe giovato alla loro faccia , invece no si presentano senza che non fosse successo niente e Rovazzani ha avuto il coraggio di farglielo notare, finalmente ! Anche se non voterò PAC perché non credo nei civici grazie lo stesso per la tua dichiarazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo... loro dovrebbero vergognarsi per cosa di preciso? Tu non credi nei civici....ora ho capito!!! non ti vergogni di sicuro dei commenti insulsi. Una volta il partito difendeva chi rappresentava, oggi invece difende il candidato, la famiglia del candidato e gli amici del candidato... naturalmente pretendendo il lavoro e la pagnotta.

      Elimina