QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

lunedì 9 maggio 2016

IL MOVIMENTO CINQUE STELLE HA PRESENTATO LA LISTA ALLA STAMPA

Il Movimento Cinque Stelle di Porto Recanati ha presentato ieri mattina al Deep Blue la sua squadra di candidati per le prossime elezioni amministrative del 5 Giugno 2016.

Sauro Pigini, portavoce e candidato sindaco dello stesso Movimento, ha subito specificato come   la sua  squadra, che si è creata nel tempo, sia  composta da un gruppo di amici molto compatti tra loro che si sono riconosciuti in un progetto di governo del paese e in uno specifico programma elettorale che si è provveduto a stilare. 

I candidati del Movimento Cinque Stelle 
Sauro ha subito chiarito come si sia passati dai dodici candidati originariamente annunciati ai 14 poi ufficialmente iscritti nella lista elettorale , spiegando che, nel tempo,  alcune altre persone hanno manifestato la loro intenzione di voler divenire parte integrante del progetto, e che pertanto tali aggiunte dovevano comunque passare attraverso una certificazione cui la lista è sottoposta a cura degli organi sovraordinati dei Cinque Stelle. Questo, a quanto riferito, ha reso anche impossibile ulteriori implementazioni di candidati, fissando dunque il numero finale a 14 e non ai 16 che si sarebbe potuto raggiungere. 


Ha poi specificato come il gruppo sia assolutamente "inclusivo" non ammettendo colorazioni politiche riconducibili ai classici schieramenti di destra o di sinistra e che l'unico obbiettivo comune è appunto quello di mettersi a disposizione e al servizio della collettività. "La distinzione deve soprattutto essere concentrata su ciò che è giusto e ciò che potrebbe essere eventualmente sbagliato per la città, Senza connessioni politiche di sorta" ha tenuto a ribadire.

Sauro è poi passato a presentare singolarmente i 14 componenti della lista specificando per ogni elemento età, professione svolta, esperienze maturate nella vita professionale, competenze possedute e prefigurando dunque, per ognuno dei suoi candidati, un impiego in un particolare settore del governo futuro della nostra cittadina.

La lista che mi è stata consegnata è questa che pubblico di seguito:



Alla fine della presentazione, non ho posto particolari domande a Sauro perchè mi sono accordato con lui per una intervista in cui tratteremo molteplici argomenti che mi rilascerà in settimana e della quale relazionerò ovviamente i lettori di questo blog.

Mi sono limitato a chiedere pertanto solo un paio di cose.  E cioè come mai se in lista ci sono persone non residenti a Porto Recanati la lista è stata ugualmente certificata (sul sito del Movimento viene dato come requisito il fatto che il candidato deve essere residente nel luogo dove si vota).
Sauro mi ha risposto che tale norma, di fatto, contempla una sua elasticità, allorchè la persona non residente si è comunque interessata alle vicende della città in cui si candida, ha condotto (come nel caso dell'Avv. Ragaini) alcune battaglie nel suo territorio (vedasi rigassificatore) e ha insomma dimostrato di tenere al futuro di Porto Recanati.

L'altra domanda che ho posto era relativa al fatto che l'attività del  Movimento, nell'ultimo mese, è stata caratterizzata, agli occhi della opinione pubblica, da  uno stranissimo perdurante silenzio.
Mi è stato risposto che proprio l'attività di certificazione della lista (e dunque la non ufficialità della stessa fino al placet ottenuto dal sito del Movimento) ha fatto sì che si creasse questo clima di silente attesa nel quale il gruppo ha continuato a lavorare alacremente senza però eccellere nella comunicazione. Sauro ha specificato che nei prossimi giorni si proverà a recuperare il terreno perduto con una attività elettorale avente la funzione di far conoscere programma e idee di  una  Porto Recanati a "5 Stelle".

Approfitto dunque per pubblicare anche il programma elettorale ufficiale che il movimento ha provveduto ad inviarmi. Lo trovate a questo link. Per chi provasse di aprirlo con devices Apple o Android è molto probabile che vi si chiederà di scaricare la App Scribd, ovvero del  sito di file hosting nel quale lo stesso file del  programma elettorale  è appoggiato per la sua consultazione.

Oppure provate a questo link.



Chiudo il pezzo con una nota: ottenere la certificazione della lista dalla dirigenza del Movimento non è facile. Non ci credete?  Cliccate qui......







34 commenti:

  1. 2 verità e 2 bugie. La prima verità è che incredibile a dirsi per il movimento principe della rete e dei giovani, la lista 5stelle ha l'età media più alta di tutti. La seconda è che quanto a comunicazione e trasparenza stanno veramente mesi male. Gli ultimi a rivelare la lista e programma. La prima bugia: tutti sanno che a bologna la lista con 12 candidati è stata rispedita al mittente per carenza. Dite la verità avete raschiato il fondo del barile ma più di altri due non siete riusciti a trovare (mi dpmando in che tempi si siano tesserati i candidati). Seconda bugia: in lista avete chi di militanza di partito è un veterano. Lorenzo Gaetini ha ancora la bacheca di rifondazione. Altro che tutti fuori dai partiti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sauro Pigini a proposito di Gaetini ha detto che "è molto bello che una persona come Lorenzo si possa essere riconosciuto nei valori propri del movimento"
      E da qui in poi non pubblico più nulla su Gaetini perchè ieri uscendo dal luogo della conferenza stampa mi ha detto che querelerà chiunque su questo blog dovesse in qualsiasi forma offenderlo. Ora, siccome io non conosco la linea di demarcazione che Gaetini intende come differenza tra critica e insulto, preferisco non pubblicare nulla che lo riguardi (così risparmio ipotetiche querele anche a voi)
      Per dirla tutta, e poi ci tacciamo, aggiungo che se fossi stato in Gaetini, due minuti dopo aver aderito al Movimento 5 Stelle sarei andato in Comune a riconsegnare le chiavi della bacheca.
      E dico pure che se fossi stato Sauro Pigini, avrei invitato Lorenzo Gaetini a compiere immediatamente questo gesto.

      Elimina
    2. Beh mi sembra giusto. Comunque non vedo nessun margine d'offesa nel ricordare la sua militanza di partito. Quindi nel caso sopra non credo che l'anonimo si debba preoccupare. Anzi nel caso lo quereli, si ricordi il diretto interessato che laddove non si ravveda un principio di diritto leso, si rischia la contro querela per calunnia. Ad ogni modo Argano, inizialmente avevi utilmente indicato per ogni lista 3 criteri di valutazione obiettiva dei componenti: 1. presenza di donne, 2. età media, 3. numero di laureati presenti. Potresti farci un quadro definitivo? Grazie

      Elimina
    3. Osservatore Politico9 maggio 2016 10:04

      Argano spero quanto segue che sia preso come complimento a Lorenzo (che conosco e stimo):

      Premetto che non voto ne voterò mai m5s, ma mi piace guardare lo scenario politico nella sua totalità e non solo quello mio di riferimento, è terribilmente noioso ascoltare solo chi la pensa come se stessi. Secondo me Lorenzo ha avuto una visione molto più oculata della politica di molti altri.

      Discorso generale:

      Ciò che era la vecchia sinistra è di fatto sparita, un pò per gli insuccessi ottenuti (con il più clamoroso che fu la caduta del governo Prodi nel 2008 e la non vittoria delle sinistra nelle elezioni politiche 2013) un pò per la non grande "mediaticità" dei suoi esponenti.

      Certo un Fassina non è che attiri molto le simpatie , oppure un Vendola che ha costruito il partito - principato (che generalmente hanno il solo scopo di trovare una poltrona al loro leader) difensore dei lavoratori e dell'ambiente , ma che si è preso un bel vitalizio e se la rideva con i suoi amici dell'ilva di Taranto.

      è oramai palese che "la vecchia sinistra" doveva evolversi le strade erano 2

      Quella di Renzi o quella di Grillo (è brutto chiamarle con nome di persona , ma purtroppo si riesce a spiegarle in 2 parole invece che un poema). Chi non ha avuto il coraggio di fare questo passo ora fa parte di quella cosa che dovrebbe essere Sinistra Italiana , che non so effettivamente chi rappresenti se non i "trombati" della politica oppure formano movimenti civici sinistroidi che però agiscono come cani sciolti e senza dover rendere conto di niente a nessuno.

      Elimina
    4. Caro O.P.,
      secondo me non cogli nel segno quando attibuisci al M5S una matrice di sinistra, o quanto meno non totalmente. Intendo dire che e' vero che parte dei suoi elettori viene da sinistra, ma e' anche vero che un'altra parte, quantomeno comparabile come peso elettorale, viene da destra (vedi la situazione di Roma per esempio). E' questo che preclude ogni possibilita' di futuro a questo moVimento politico. Finche' si tratta di protestare potranno anche andare d'accordo, ma quando dovranno passare a proporre qualcosa, fatalmente finiranno per dividersi fra "conservatori" e "progressisti". Si capira' cosi' che l'onesta' dovrebbe essere solo un base di partenza uguale per tutti, ma da sola non basta a disegnare un'idea di societa' di futuro. Si puo' essere ugualmente onesti essendo di destra o di sinistra, ma nel momento in cui si deve scegliere se con certi soldi rinforzare i servizi per i meno abbienti, o comprare un erto numero di carri armati cosa succedera'? Sono entrambe scelte oneste, ma se non esiste un'idea condivisa di futuro chiaramente si fa la fine che abbiamo visto a porto rec. con l'ultima giunta.

      Elimina
    5. Dare il paese in mano a ki nn lo vive? No signori x favore!!!! E nn lo date x voto di protesta...qui nn funziona

      Elimina
    6. Anonimo 15:20, ma come scrive? Ti mancano gli euro per mettere tutte le lettere nelle parole? Messo bene, eh?!?

      Elimina
    7. Osservatore Politico9 maggio 2016 16:06

      La mia era volutamente una visione parziale del movimento 5 stelle perché era prevalentemente una rifressione su quella che era la sinistra fino al 2013

      So bene che il 5s è eterogeneo e certo non è di matrice prettamente di sinistra.

      Il mio ragionamento era nell'ottica di un elettore di rifondazione , sel , parte del PD quella che faceva capo un po a bersani alcuni a civati. Che si sono trovati davanti a 3 scelte di cui 2 implicavano un cambiamento.

      Renzi o grillo appunto sigbificava abbracciare qualcosa di diverso , anche profondamente diverso da cio che era la sinistra.

      E ci vuole coraggio a fare una scelta simile. Scelta che a mio avviso ha una prospettiva. Mentre rimanere legati a certo schemi che confluiscono in sinistra italiana per me è un rimanere su posizioni oramai bocciate dalla societa.

      E cruticare una persona per un percorso simile mi sembra errato , anche profondamente errato. Io critico personalmente si piu chi rimane ancorato a schemi e idee che nella realta non sono mai state concrete

      Elimina
    8. Noi comprerò i carri armati e invaderemo loreto!banzai! !!

      Elimina
    9. Anonimo 13:51, sono un elettore di destra che vota 5*. Ti spiego perché queste distinzioni che fai tra destra e sinistra sono vecchie e deboli. E perché chi sceglie 5 * lo fa proprio perché stanco di categorie ormai vecchie. Renzi è del PD, dunque sinistra: ha comprato gli F35, il suo Air Force One, non ha tolto la Legge Fornero, col Jobs Act ha avvantaggiato più l'impresa che i lavoratori. Salvini è di destra? Si batte contro la Fornero, per gli asili nido pubblici, contro un'economia che soffoca i piccoli imprenditori e le partite Iva e fa prosperare le multinazionali che si comprano tutto il made in Italy. I 5 stelle uniscono chi a sinistra ha cari certi temi che ormai ai vertici di partito non interessano più e a destra chi ha a cuore la gente e il nostro Paese, contro politiche filoeuropee che ci stanno schiacciando. Detta così fila un po' più?

      Elimina
    10. I problemi nel 5 stelle nascono quando esce la parola ...

      Immigrazione

      Li mi spiace ma la sua eterogeneità non trovera mai una convergenza.

      Elimina
    11. Per essere precisi,se ricordo bene per avere in uso una bacheca un partito o movimento deve aver partecipato almeno ad una delle elezioni ultime regionale, provinciale o comunale con il proprio simbolo ma questo R.COMUNISTA non lo fa da anni a nessun livello quindi gli dovrebbe essere stata tolta da un bel pezzo.Non capisco perché non sia mai stato fatto ma penso e spero che per legge comunale lo si faccia presto.

      Elimina
  2. Per ora il programma non si apre, attendiamo fiduciosi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se leggi da cellulare o tablet devi scaricare la App SCRIBD

      Elimina
    2. Da PC "impossibile raggiungere il sito..."

      Elimina
  3. Provato ora con il MAC di mia figlia: si apre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora provo a metterli comunque in un'altra piattaforma. Se ne trovo una...

      Elimina
    2. Ho messo un altro link. E l'ho pubblicato su Facebook ARGANO

      Elimina
  4. Caro Argano, sono l'anonimo delle 7.30ca e per cortesia indicami i tuoi parametri per cui non pubblichi i miei commenti.Vorrei sapere se ci sono state frasi offensive o altro;non e' la prima volta che mi accade e se posso correggermi mi farebbe piacere.Grazie e a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro anonimo delle 10,39, io non pubblico un centinaio di commenti al giorno. Li leggo e li elimino. Poi tu ora vorresti che io mi ricordassi 100 commenti non pubblicati in base all'ora in cui li hai postati? E vorresti che mi ricordassi il commento che portava l'ora delle 07,30 e non ho pubblicato? Io insieme al commento delle 07,30 avrò eliminato come minimo altri dieci commenti... Vuoi che me li ricordi tutti, nel loro contenuto, in base all'orario in cui me li hai postati? In sintesi: per chi mi hai preso? Per un processore I7 intel celeron?

      Elimina
    2. Scusa anonimo perché non ti firmi?

      Elimina
  5. Letto il programma da cellulare scaricando l'app. Tanta nuona volontà,ma programma sostanzialmente genericoe e ancora con molte ingenuità che lasciano trasparire un po' di improvvisazione. Per ora però gli unici a proporre qualcosa di decente. La lista è quella ( con PAC) che si allontana maggiormente dalla logica dei contentini a questo o quel partituccio o pseudo tale, anche se in entrambi i casi ci sono dei personaggi sui generis che una volta andati su rischieremmo di ritrovarci come consigliere o peggio assessore. Ricordiamo che la lista vincente ne porta su 12..
    Non ci resta che accontentarci del meno peggio. In bocca al lupo a tutti i porto recanat esiste.

    RispondiElimina
  6. Ad occhio e croce credo ci siano 10 o più laureati e con molte professioni poi personalmente mi piace l'idea di coinvolgere persone che certamente non sono nate in Italia in un paese turistico bisogna parlare più lingue

    RispondiElimina
  7. Osservatore Politico9 maggio 2016 12:58

    Riflessione sui giovani,

    anagraficamente tra le varie liste la scorsa volta vi erano 4 - 5 nati nel 1980 e più giovani , di cui il più giovane eletto fu Feliciotti [1982].

    Da notare che i nomi più giovani erano proprio presenti nel M5S, mentre in reltà questa presenza è sparita quasi dal m5s che in teoria dovrebbe essere quello che più attrae i ragazzi.

    Il numero di ragazzi candidati questa volta è in generale aumentato , ma contiamo che ci sono ben 6 liste, sarà molto interessante vedere quanto quelli nati dal 1980 in poi [quindi dai 35 - 36 anni in giù] riusciranno ad attirare preferenze [e soprattutto ad essere eletti] e non essere visti solo come "riempi lista" o "mettiamo i giovani perchè fa figo" perchè purtroppo qualcuno questi discorsi li fa o almeno li pensa.

    In generale è preoccupante il fatto che comunque siano presenti in una proporzione davvero troppo bassa che mostrano i ragazzi che si sono messi in gioco come "mosche bianche" in un paese dove i ragazzi ci sono , ma non vogliono metterci la faccia.

    Sul serio ragazzi pensate davvero che il vostro futuro debba essere in mano esclusivamente ad ultra-40enni ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I cambiamenti di questo genere sono lenti,sono tanti i giovani che si sono avvicinati alla politica, non certo per merito dei partiti, e spero che tanti vadano a votare, non i partiti.E' un passo avanti,aiutiamoli e acceleriamo il cambiamento.

      Elimina
  8. Caro Argano mi presento:mi chiamo Lanfranco Picchio e sono l'aninimo delle 7.30.Ti ho chiesto molto civilmente quali potevano essere i motivi per cui molto spesso non pubblicavi i miei commenti.Ti ho chiesto,se era il caso, di farmi sapere se esistevano giudizi negativi vs qualcuno correggendomi per il futuro.Mi hai risposto con arroganza da buon giovinastro pieno di piscio&vento.Ho capito:con il tuo blog te la canti e te la suoni a tuo piacimento.Tanti auguri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Lanfranco Picchio (Nomen Omen?), io non ti ho insultato. Ma da come scrivi ora ho capito perchè devo aver censurato il tuo commento delle 07,30. Basta leggerti sopra per capire che non sei degno di stare dove abita la civiltà. E meriti tutte le censure di questo mondo.

      Elimina
  9. Lanfranco Picchio9 maggio 2016 17:59

    Pensa al tuo di nomen omen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ti ho insultato. Ho scritto che non ho un intel 7 celeron nella testa che tiene nota dei 100 commenti anonimi al giorno che elimino. Se per te questo è un insulto che merita una risposta come quella che hai dato, bene, penso che tu ti sia qualificato da solo davanti ai lettori. Ora, per favore, vedi di ritornare nell'anonimato. Quello definitivo, però.

      Elimina
  10. Gentile Osservatore Politico (tralascerei l'uso della sigla O.P., visti i precedenti legati a tale denominazione cifrata), penso sia semplicistico, allo stato dei fatti, omologare una formazione politica, in questo caso M5S, ad una fascia anagrafica. Oppure potrebbe essere una sottile maniera per mettere in guardia l'elettorato più maturo dal votarla. Come dire: sono giovani e inesperti per cui più facilmente preda di "marpioni" esterni, pronti a strumentalizzarli. Anche se, vista l'età media della lista portorecanatese il pericolo dovrebbe essere scongiurato o, al più, ridotto ai minimi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. osservatore politico9 maggio 2016 21:34

      Sul serio ma ha letto quello che ho scritto?

      Ho detto che nelle liste ci sono troppo pochi ragazzi. E sottolineo come in parricolare cio sia strano nel m5s che da lista piu giovane è passata ad essere quella anziana.

      Ho detto giovani ed inesperti ? Dove ?

      S nussun ragazzo fa esperienza quando la ubaldi , giri , agostinacchio ,ecc eccc... Insomma tuttii venerandi della politica saranno usciti dalla scna ... Chi lo sostituira ?

      E certo i giovani in politica non posso essere solo i figli (o nipoti) d'arte.

      Elimina
  11. Lanfranco Picchio9 maggio 2016 21:00

    Io ho parlato di arroganza non di insulto:quello l'hai fatto tu.Sono certo che con te si torna nell'anonimato.Come gia' detto,tu te la canti e te la suoni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cioè caro il mio genio, ora vorresti farci credere che scrivermi "giovinastro pieno di piscio e vento" non sia un insulto?
      A Picchio, poveri quelli che ti stanno vicino.
      Quando li insulti, che gli dici....?????

      Elimina