QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

martedì 12 aprile 2016

IL PD, I RISARCIMENTI, LE PAROLE NON DETTE E QUELLE, PURTROPPO, DETTE.

Il PD ha parlato sulla sentenza del Consiglio di Stato per il Burchio. Ha prodotto un comunicato che ha inviato a tutti meno che a questo blog. Quelli del PD sono così. Un po' permalosi. Quando il blog tirava acqua al loro mulino, lo interessavano di tutto. Ma se provi a criticarli, tagliano i ponti. E ti escludono. A me, sinceramente, questo tipo di atteggiamenti fa semplicemente sorridere. E profondamente divertire.

Ovviamente, ho letto il loro comunicato sul Burchio in giro per il web.  E' anche riassunto nell'articolo del Corriere Adriatico che sotto vi allego. 
Per cui, avendolo letto, mi permetto di constatare che non ho capito compiutamente dove voglia andare a parare il PD con questo comunicato. Ci sta dicendo che andremo in bancarotta? Bene, che lo dicano chiaro e tondo e quantifichino loro  il danno emergente da risarcire previsto in sentenza. Del resto, quando vogliono, è noto che possono attingere a fior di consulenze. Ecco, io se fossi nel PD, ora mi rivolgerei proprio ai due super legali che hanno consultato prima del passaggio definitivo in Consiglio Comunale della variante del Burchio. E  chiederei loro un parere qualificato su quello che il Comune rischia veramente. 
Perchè che dovremo pagare un pavimento e la relativa illuminazione (previa esibizione delle spese sostenute e accertamento della regolarità dell'opera - collaudo compreso), quantificati in  una specifica delibera in 450 mila euro circa, lo sapevamo. Non è una novità, insomma. Lo aveva previsto lo stesso Berti in sede di ricorso.
Ma ci  dica il PD, secondo le sue fonti, oltre al predetto risarcimento, che cosa dovremo alla Società Conero Blu in sede di indennizzo del "danno emergente". Si saranno fatti un'idea, giusto?
Ce la svelino. 

Noi siamo qui. Ad attendere che ci facciano sapere qualcosa in modo chiaro, inequivocabile, diretto. 
Sempre che "chiaro", "inequivocabile" e "diretto", siano aggettivi che facciano ancora parte del vocabolario del PD di Porto Recanati.

E anche da Giovanni Giri, il loro candidato...  Suvvia....
Uno straccio di dichiarazione su una vicenda che ha tenuto in scacco il nostro paese per due anni e mezzo ce la saremmo aspettata!!!  Il suo silenzio in materia è stato assordante. E, forse, classificabile come un chiaro segno di debolezza.




Comunque, per la cronaca, il PD quando il Commissario Passerotti decise di ricorrere al Consiglio di Stato, ci fece sapere in modo chiaro che cosa ne pensasse.

Così.....  :



42 commenti:

  1. Il PD paventava il rimborso, che regolarmente è arrivato, mentre molti dicevano di no.

    Vedremo a quanto ammonta e sarà senza dubbio un debito fuori bilancio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il PD criticava Passerotti per aver ricorso al Consiglio di Stato...... Il PD, il Burchio, lo ha sempre voluto. Ma non ha mai avuto le palle per dirlo chiaro e tondo.

      Elimina

    2. Il regionale?
      Il provinciale?
      I consiglieri?( due contro e due astenuti).
      Quale Pd voleva il Burchio?

      Elimina
    3. Il risarcimento dovuto per la realizzazione del marciapiede fatta in fretta e furia dall'amministrazione Ubaldi (con tanto di cartello pubblicitario) era stato previsto dall' avv. Berti, quindi dal Pd niente di nuovo, io penserei piuttosto agli effetti che sarebbero scaturiti dalla realizzazione della variante, l'hotel Hause è a due passi.

      Elimina
    4. Anonimo 14,38 a quali consiglieri ti riferisci? A quelli che Domenica scorsa inauguravano la sede di UPP?

      Elimina
    5. Paventare vuol dire aver paura,il pd dovrebbe schierarsi con i cittadini o con gli affaristi, non aver paura di esprimere giudizi di merito

      Elimina
    6. Argano, ti sei riletto il parere di Tedeschini?
      A bocce ferme non mi pare così pro burchio come dici!

      Elimina
    7. Si, me lo sono riletto. Direi che nella sostanza è stato ampiamente smentito dalla sentenza del Consiglio di Stato. E ampiamente è un diminutivo....

      Elimina
  2. Farebbe bene il pd a riprendersi anche gli iscritti dissidenti, qui basta un voto per vincere.

    RispondiElimina
  3. È da ridere un comunicato del genere,non hanno nemmeno il coraggio delle loro idee (poche ma confuse),avrebbero potuto dispiacersi per l'occasione persa ed essere onesti ma hanno preferito un insipido commento siffatto. Giri mi stupisce sempre di più, l'ignavia non credevo gli appartenesse,credevo fosse un uomo schietto ma forse il contatto col pd glielo impedisce;e Fiaschetti non può vantare di aver sostenuto l'opposizione al Burchio per essere l'alleato di costoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 14.33 ti sei fatto le domande e ti sei dato le risposte.
      Fai e sai tutto tu.
      A quando la candidatura a sindaco?

      Elimina
    2. già inviato alla stampa per domani.attilio

      Elimina
    3. Oh, non c'ho dormito. Stanotte aspetterò davanti all'edicola!

      Elimina
    4. Attilio Fiaschetti13 aprile 2016 12:06

      Anonimo 20,39 come è stata l'attesa? l'insulto ci starebbe bene ma poi vengo giustamente censurato.

      Elimina
    5. Attilio Fiaschetti13 aprile 2016 12:06

      è

      Elimina
    6. Fiaschetti, l'insulto è il tuo pane quotidiano perché non hai altri argomenti. Il tuo sport preferito è farti bello coi risultati degli altri. Per il Burchio ti sei accodato all'iniziativa del quartiere Montarice, alla raccolta di firme promossa dal presidente del quartiere, le associazioni come Italia Nostra sono state chiamate dal presidente di Quartiere. Non hai fatto nulla se non metterti in prima fila. Nemmeno sapevi dove stava il Burchio.
      Ma per favore.

      Elimina
    7. Michele Bianchi15 aprile 2016 10:59

      Mi dispiace dover leggere certi commenti, evidentemente dettati dal rancore e certamente privi di qualsiasi parvenza di verità. Lo stesso presidente di quartiere potrà tranquillamente riferire di come il sottoscritto e Fiachetti, assieme al quartiere Montarice, ha provveduto ad organizzare quella serata. Ho ancora le mail del Dr. Sebastiano, per i primi contatti presi, che mi dichiarava la piena disponibilità di Italia Nostra per quell'assemblea. Richieste ed autorizzazioni le abbiamo presentate il sottoscritto e Fiaschetti. Sull'argomento dissesto idrogeologico e sulla salvaguardia del sito archeologico, ci siamo interessati e documentati per primi. Ricordo la serata del 28 dicembre 2013, quando con tutti i consiglieri di opposizione ci siamo ritrovati a discutere sino a tarda serata della questione. Mi dispiace che a qualcuno dia fastidio, ma Fiaschetti ed Alternativa Civica sono stati tra i primi ad affrontare il problema in maniera critica. Chiedete a tutti i protagonisti del No, ve lo confermeranno.

      Elimina
    8. Attilio Fiaschetti15 aprile 2016 13:34

      Michele ma ancora ci sprechi il tempo con chi non si firma? la voglia tua.

      Elimina
  4. Al pd era richiesto un piu dizionario di merito sul Burchio,non questo messaggio ridicolo!

    RispondiElimina
  5. Al pd era richiesto un piu dizionario di merito sul Burchio,non questo messaggio ridicolo!

    RispondiElimina
  6. Argano,la tua analisi sulla dichiarazione del PD a MIO parere e' molto condivisibile .A me che mi reputo di sinistra mi comsola il fatto che questo PD ,specialmente quello del PORTO tutto e' meno che un partito di sinistra.Basta vedere o sapere chi frequenta la CASA DEL POPOLO!!!

    RispondiElimina
  7. Per fare politica occorrono idee chiare ed il coraggio di sostenerle e il PD portorecanatese non ha avuto ne' le une né l'altro. Come direbbe Nanni Moretti "Giri di' qualcosa di sinistra" tira fuori la voce e grida "il burchio era una cagata pazzesca"!

    RispondiElimina
  8. Qui va a finire che delle malefatte dell'amministrazione Ubaldi quelli che pagheranno il prezzo più alto saranno quelli del Pd Portorecanatese, ma ancora non lo capiscono che stanno sbagliando su tutta la linea, ne vedremo delle belle.

    RispondiElimina
  9. Comunicato sciatto, generico e pressapochista come tutta la dirigenza del PD.
    Domando al PD: anche se il comune dovrà pagare il marciapiede, dunque un'opera pubblica che rimane, quale sarebbe il danno per i cittadini?
    Non parlano e sbagliano, parlano e sbagliano di più.
    Ma andate a casa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. aggiungo: con il conto presentato alla signora magari su targa stampata a futura memoria accanto alla precedente

      Elimina
    2. un opera che rimane...."abusiva" e non richiesta, visto che e' strada poco transitata... con un unico scopo di forzare la mano...aggiungerei ...gia' in stato di abbandono... direi che visti i presupposti ...la paga lei e i suoi sodali !

      Elimina
  10. Anche la Conero Blu nel suo comunicato aveva fatto intendere che la somma sarà cospicua.

    RispondiElimina
  11. Emanuele De Chellis12 aprile 2016 17:07

    Pd sei alla frutta!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aggiungo....MARCIA!!!

      Elimina
    2. Detto da chi elemosina assessorati senza essere stati eletti e poi abbandona pure la loro benefattrice...

      ah beh ...

      Questa volta ci arriva palestrini a 50 preferenze?

      Elimina
    3. De Chellis al Pd la frutta fresca ma a te quella secca e amara.

      Elimina
    4. ahahahahahhaah se se. Frutta di stagione. Che bastonata che prendete alle elezioni. Buona furtuna!

      Elimina
    5. Sei talmente abituato a tutte le bastonate prese dal tuo ex partito che per avere un po' di felicità elettorale speri nelle disgrazie altrui.
      Ah ah ah ah ah

      Elimina
  12. Tranquilli che i tax consumers (i mitici partiti), tra un po rimarranno solo un vostro sogno bagnato.. ed altro che decisioni sui resort o su dove far passare la sopraelevata di turno..
    Capisco che in molti abbiano l'intrinseca esigenza, data dalla scarsa propensione all'autogestione, di delegare gli altri sul come spendere i propri soldi alla stregua di una badante, e lo si evince magnificamente dagli assetti comunali e dall'enfatizzazione elettorale ciclica, .. ma in uno Stato che da solo assorbe più del 53% del reddito nazionale (nessun paese cresce con tale invasività, figuriamoci uno stivale senza materie prime, dipendente in tutto, fatto di statali, sovvenzionati, controllate, pensionati da retributivo e di scuole imbarazzanti ecc.., tenuto in piedi fino a ieri solo dal debito infruttifero e dalle stampanti di Draghi), i comuni saranno finalmente solo un vago ricordo, insieme a tutti quelli che li compongono e compresi coloro che ancora dibattono su quali schieramenti votare per migliorare il commercio, la viabilità, il traffico ed in generale lo spessore di un comune dai bilanci spettacolari, e questa non è politica, è matematica.

    Ora continuate tranquillamente a chiedere che lo Stato (il problema), risolva se stesso con dosi maggiori dello stesso, di liste ce ne sono in quantità industriale (Topo Gigio non si candida quest'anno per gli scogli ed il verde pubblico?) e saranno sempre di più, magari proponendo una rotatoria od un resort da fare o non fare, ..ma tanto il carico fiscale reale è solo all'80%.., continuate tranquillamente a chiedere ancora più Stato, più comuni che si occupino di voi, più gente pagata per tirare sassi nello stagno e tanto altro.
    Quando i tax payers decideranno finalmente di chiudere i rubinetti agli altri, sarà davvero esilarante.

    saluti.







    RispondiElimina
  13. Pd svegliate!!!! e' pronta la lista?

    RispondiElimina
  14. Il vostro interesse è stato sempre e solo quello di evitare i danni all'erario cioè alle casse del comune?????? Buona questa!!! Ma fatemi il piacere!!!!! avete preso come consulente l'avvocato della coneroblu basta questo per capire quale era il vostro interesse. Abbiate almeno la dignità di tacere

    RispondiElimina
  15. Anonimo 18.11 se in testa fosse rimasto qualche neurone ti saresti accorto che il consulente è stato chiamato per un parere quasi due anni prima di venir assunto dalla Coneroblu.

    RispondiElimina

  16. Carissimo Patriotta delle 18:41, cito dalla sentenza del CdS: "2P di Paolini Enrico & C s.r.l. (...) difesa dagli avvocati Federico Tedeschini, Massimo Ortenzi, con domicilio eletto presso Federico Tedeschini in Roma, largo Messico, 7".

    E più sotto: "Il Comune ha interposto appello contro la sentenza e ne ha anche chiesto la sospensione dell’efficacia esecutiva, formulando una domanda cautelare che la Sezione ha accolto con ordinanza 9 settembre 2015, n. 4088".
    Ergo Tedeschini è nominato da SIPA - società su cui nessuno ha speso mai una parola, e prego Argano di fare una ricerca, se ha del tempo - nel settembre 2015. Esattamente UNDICI MESI dopo che il PD lo ingaggiò con un saldo di 2mila euro in tutto, a quanto mi pare abbia riferito Argano, per lui e l'altro, Lorenzotti. Direi che VENTIQUATTRO MESI (="due anni") meno UNDICI fa TREDICI.
    http://www.cronachemaceratesi.it/2014/10/04/burchio-il-pd-si-rivolge-a-due-avvocati-italia-nostra-conta-la-democrazia-o-il-rublo/578332/

    Vi invito, tra l'altro, a rileggere il parere di Tedeschini, che più o meno recitava: "Se il Comune perderà, tanti soldi pagherà" (che con tutto il rispetto è un po' come dire "Se domani splende il sole farà bello").
    http://www.ilcittadinodirecanati.it/porto-recanati/22667-ecco-il-parere-dell-avv-to-tedeschini-sui-rischi-si-no-al-burchio

    RispondiElimina
  17. Il PD non può scegliere la via del commento alla sentenza del Consiglio di Stato perché più ci si addentra nei particolari del provvedimento e più emerge la pessima manovra di appoggiare apertamente l'opposizione sulla scelta della lottizzazione del Burchio con il paravento del risarcimento.
    L'unica via è quella di prendersela con la magistratura ed accusarla di essere "comunista" come faceva Berlusconi.
    Ops, mi dite che il PD, tanti anni fa era il Partito Comunista?
    Va bene, chi se lo ricorda più oramai?

    RispondiElimina