QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

martedì 15 marzo 2016

LETTERA APERTA AD ATTILIO FIASCHETTI

Caro Attilio,
oggi il Corriere Adriatico, nel suo pezzo di politica locale, conclude scrivendo:

"E già che ci siamo completiamo il quadro. Domenica mattina c'è stato un duro confronto tra PD e alleati sulla vicenda Fiaschetti. Giri e gli alleati lo vogliono dentro, ma il PD no, tant'è che il direttivo di questo partito si è pronunciato all'unanimità contro la sua candidatura e contro un accordo politico con Alternativa Civica"

Da dove nasce tutto ciò? Nasce dal comunicato di Alternativa Civica della settimana scorsa che si concludeva così:

"Al termine dell'incontro (di AC con Giri ndr) si è ritenuto da entrambe le parti proseguire verso un proficuo percorso comune"

Bene: provo a riepilogare...
A Palazzo Volpini, lo ricordo a tutti oltre che a te, c'è un Commissario Prefettizio: il Dottor Mauro Passerotti. Ci è stato inviato dal Ministero dell'Interno dopo che, il 19 Maggio del 2015, la Giunta Montali, a neppure un anno dal suo insediamento, non ha avuto più i  numeri per governare. 
Perchè successe questo? 
Perchè la coalizione Noi Per Porto Recanati, cui tu appartenevi, dopo aver vinto le elezioni del  25 Maggio 2014, si è dimostrata fin troppo eterogenea per trovare uno straccio di sintesi nell'azione di governo. Simboli di questa diversità, come sai, erano costituiti da due consiglieri eletti sotto lo stesso schieramento: te stesso e  la consigliera Fermanelli, eletta per NPP.  Il polo nord e il polo sud. L'antitesi sintetizzata e espressa in due nominativi.

I racconti da dietro le quinte delle riunioni di maggioranza dell'epoca del regno Montali, riportano di continue divergenze. Liti. Cacciate di membri della coalizione. Differenze di vedute perpetrate nel tempo. Questa è stata, piaccia o no, la storia dell'ultima brevissima consiliatura. E questa è stata, piaccia o no, anche la tua storia politica recente. 

Ora mi chiedo: tu Attilio , dimissionario assessore della Giunta Montali, simbolo protagonista delle diversità sopra enunciate, sei  stato un attore importante di quella esperienza. L'hai vissuta sulla tua pelle. E chi ti scrive non  crede che non possa averti segnato dal punto di vista politico e personale. In questi casi, dovrebbe valere una regola elementare:  capire la lezione, farne tesoro, non perseverare in certi atteggiamenti.

E invece, la cronaca attuale, ci riferisce cosa? Ci riferisce di un Attilio Fiaschetti che, ben sapendo di non essere sopportato da 3/4 del direttivo PD, vede il candidato sindaco voluto e avallato dal PD, Giovanni Giri.  Un candidato sindaco che, da quanto abbiamo capito, a tutti rende conto meno che al direttivo dello stesso PD. E cosa fa? Ci si accorda. E, conseguentemente, tu ci dici che "ci sono le basi per un percorso comune". E chissenefrega, ci fai conseguentemente sapere, se la maggioranza del direttivo PD non ti vuole. Cazzi loro.

No, Attilio, non sono cazzi loro. Sono cazzi nostri. E il senso di responsabilità che ti dovrebbe essere proprio ti dovrebbe consigliare di non immergerti nuovamente in una avventura molto simile a quella che ha portato il nostro Comune al Commissariamento con la tua partecipazione attiva. No, dovrebbe aver inculcato in te il seme della saggezza, della lungimiranza, dell'intelligenza.

Caro Attilio, magari ti diverti pure nello sgretolare un partito, il PD, che ha già i suoi problemi. Ma dei tuoi personalismi, credici, ne siamo un po' stufi. 
Prendine serenamente atto. E togli il disturbo. Non stare dove non ti vogliono.
Non stare dove solo il tuo amico Agostinacchio vuole che tu stia.

Vola più alto. E mostraci la tua saggezza. Stare a casa, credimi, in queste condizioni, ti farebbe acquistare qualche punto. E donerebbe un po' di serenità al clima politico.

Sai cosa devi fare. Fallo prima possibile.

L'ARGANO






















51 commenti:

  1. Ho letto che Fiaschetti ha dichiarato di non candidarsi personalmente . comunque ha tutta la mia riconoscenza se contribuisce a far emergere le contraddizioni e spacca il pd.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente, ma penso lo abbiano capito tutti, la lettera aperta è riferita a Fiaschetti come leader e punto di riferimento incontestato di Alternativa Civica. Se poi Fiaschetti non si candida e mette uno dei suoi, di fatto, il concetto della lettera non cambia di una virgola.

      Elimina
    2. 13.11 quello che per te sono contraddizioni in pratica si chiama Democrazia.

      Elimina
    3. Grazie a Fiaschetti che fa emergere la democrazia nel pd,evviva il pd nostro campione di democrazia!!!!!

      Elimina
    4. Più che altro lo ringrazio di aver ricompattato il partito , nessuno vuole Fiaschetti.

      Elimina
  2. Caro argano se ci rifletti bene è il contrario, Fiaschetti compatta il PD , se leggi il suo ultimo comunicato non c'è il ben chei minimo accenno al PD per cui vale quanto da lui e dal suo gruppo affermato cioè che non parla con il PD. Allora di cosa discutiamo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Discutiamo del fatto che Fiaschetti alle future ipotetiche riunioni politiche di maggioranza, come leader del suo movimento si siederá nello stesso tavolo dei rappresentanti del PD con cui non parla. Ma con cui vuole governare il paese...
      Geniale!! Questo, essendoci la componente recidiva, è un reato peggiore dell'avere fatto parte di Noi Per Porto Recanati.

      Elimina
    2. Ma di quale tavolo parli ? se ne conosci uno dimmelo che ci vado anche io.

      Elimina
    3. Vabbè: continua a dormire. Peró, se ti riesce, mentre sonnambuli, non scrivere commenti su questo blog. Ci faresti un gran favore.

      Elimina
    4. Se vuoi che tutto siano consenzienti con il tuo pensiero a me va pure bene non scrivo più però mi sembra un po fascista come reazione e comunque se pensi che dorma ti sbagli di grosso
      Per il futuro ti consiglio di andare alla fonte quando scrivi di PD altrimenti rischi figuracce. Ora puoi anche censurarmi basta che il post lo legga tu.

      Elimina
    5. Ti rispondo: a me piace confrontarmi con quelli come te. Che non hanno le palle manco per firmarsi. Io quelli come te non li censuro: li adoro. Rischio figuracce scrivendo del PD? Bene, è come dici tu: il PD è un partito coeso. Ama svisceratamente Giri e Alternativa Civica in maniera compatta. E tutto il resto sono fregnacce.

      Elimina
    6. Ano 20.55 ti assicuro che dare del fascista è una frase che non va più di moda dalle parti Pd forse fino ad un paio di anni fa ma lì era un ideologia a parlare.Quindi dai del fascista a chi ti pare ma non cercare di sembrare uno del Pd perché "non porta i conti" come si dice.

      Elimina
  3. Se fossi un dirigente del centro-destra cercherei un altro candidato sindaco... L Ubaldi in settimana sta con il PD candidato sindaco.Dopo magari la colpa è di Fiaschetti e Agostinacchio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece ho capito che tutto questo interesse per il Pd da più parti significa che i voti del Pd fanno gola a tutti.

      Elimina
    2. Dio renda merito al pd,gloria nei secoli per quello che sta per fare per tutti noi !

      Elimina
  4. L'articolo di giornale non mente.Di solito la sede del Pd la domenica mattina viene aperta da due tre anziani.Domenica verso metà mattinata i movimenti non erano normali perché vi sono entrati Giampaoli, Giri e Agostinacchio poi la segretaria Cicconi e quei due ragazzi mi sembra Falaschini e Feliciotti.

    RispondiElimina
  5. Magari succede che al prossimo direttivo del PD venga contestato a Giri il rapporto che ha con Alternativa Civica e Paese Vero,Giri chieda o con me o contro di me,Il direttivo non lo segue,Giri saluta tutti e così chi sta trattando da giorni in gran segreto in provincia e a Porto Recanati per la candidatura dell Ubaldi festeggiano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dalla provincia trapela che e' l'Udc che deve appoggiare il Pd a Porto Recanati e viceversa in un paese dell'entroterra.

      Elimina
  6. Hai detto bene Argano "Giri non rende conto al pd "

    RispondiElimina
  7. La sfortuna del partito democratico sta nel fatto che Giri ha accettato la candidatura, escludendo così un possibile accordo con la Ubaldi e UDC.
    Questa esclusione sta nei fatti del passato dove il candidato sindaco e la ex consigliera Grilli erano all'opposizione del centro destra. Ma se Giri si ritira e la stessa cosa la fanno Agostinacchio e Grilli, il partito democratico chi candida? vedremo la lista Grande Futuro con due o tre persone dei Democratici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In italiano si dice
      IL SUINO SOGNA LE GHIANDE
      a porto Recanati si dice
      EL PORCU NSOGNA LA GGHIANNA

      Elimina
  8. Cronistoria:

    Khai , Burchio , sede associazioni , protezione civile , parcheggi , repressione anti borsette false, difesa della costa, sono stati tutte basi di scontri molto pesanti con il PD (intesi come duo Cicconi/Feliciotti). Ma quali sono le basi su cui vuoi andare aventi?

    avere una poltrona per il tuo movimento, perchè è chiaro il PD non vuole allearsi con una forza che è l'antitesi del PD.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il PD è l'antitesi della buona politica...punto e basta

      Elimina
    2. Il pd è antitesi dell'anti politica.

      È comunque a.c. che smania per allearsi con il pd . il pd come è evidente ne fa molto volentieri a meno

      Elimina
  9. Finalmente qualcuno che usa la materia grigia. Ovviamente mi riferisco all'anonimo delle 16:45. Ma come Argano, ti si riconosce un indubbio fiuto nel saper smascherare le oscure dinamiche politiche e stavolta ci sei caduto anche tu nell'ennesimo inciucio Piddino? Come mai? Ma oramai lo sanno anche i sassi che Alternativa Civica in primis ma a seguire anche Paese Vero, sono i pretesti usati dai democrat per erodere le fondamenta della candidatura Giri e riaprire, anzi spalancare le porte alla Ubaldi. La tua lettera aperta la dovresti rivolgere alla Cicconi e chiederle come mai per l'ennesima volta, dopo Riccetti e Montali, il PD pugnala alle spalle il proprio candidato Sindaco. Almeno le altre due volte hanno aspettato l'esito elettorale. E' così vitale l'appoggio della Ubaldi per loro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesi che potrei definire condivisibile....

      Elimina
    2. Mah sara ... Ma è cosi strano che semplicemente il PD con ac non voglia nulla a che fare ?

      Elimina
  10. La Cicconi,dopo aver BLINDATO la candidatura Giri a sindaco del Pd,si dimette o presenta ila certificazione di aver perduto la memoria?

    RispondiElimina
  11. Visto il brillante curriculum riassunto con precisione da Argano (ma non scordiamo il passato leghista e l'elezione a fianco della Ubaldi alle precedenti amministrative), a questo punto mi chiedo chi voterà di nuovo Fiaschetti (o chi per lui) e soprattutto perché. Solo perché lo dice Agostinacchio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido in pieno il tuo commento ma, allo stesso mododovresti condividere il mio. Come può il partito democratico appoggiare la candidatura Ubaldi dopo che per 16 anni è stata un avversario politico? Come si può solo pensare di imbarcare i casiniani che hanno fatto un comunicato con la Lega?

      Elimina
  12. Falaschini Quirino15 marzo 2016 19:22

    Anonimo 17.27 ti ringrazio per il " ragazzo".

    RispondiElimina
  13. Ma fatevi una domanda ,un politico navigato come Giri se e'vero che il suo partito ha delle pregiudiziali con A.C. avrebbe condiviso il comunicato con A.C.....Signori il problema e' quel signore che ha un cognome simpatico, gli piace la terra,finche' gira lui il PD e' cotto !!!! Il prossimo direttivo faranno fuori un galantuomo e una persona seria. Manco Uge' ve vota piu'

    RispondiElimina
  14. Cari commentatori per favore cercate di scindere la vita personale da quella politica.Io conosco Fiaschetti e come persona non ho niente da rimproverargli.Se poi non lo voto e' un'altra cosa.Qui il problema non è Fiaschetti- persona ma il movimento politico di cui lui è il leader.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessuno, come il sottoscritto, ha riconosciuto a Fiaschetti i meriti per aver combattuto certe battaglie.

      Elimina
  15. bravo Sig.Argano.Confermo e sottoscrivo ogni tua parola

    RispondiElimina
  16. Sig.Argano, spiegami una cosa, ma perché Fiaschetti si impegna la maggior parte del suo tempo libero nella politica? A quanto mi risulta usava il suo compenso per scopi benefici, quindi di sicuro non per i soldi -come qualcun'altro che tiene famiglia...-, non si è mai parlato di una sua eventuale candidatura per le regionali, quindi escludo anche la corsa per la poltrona -non come qualcun'altro che pur di essere eletto si era candidato con lo schieramento opposto-, ha presentato numerose interrogazioni e proposte con documentazione e ricerche, che venivano bocciati quasi sempre...eppure, lui è ancora qui. Perché? Io, al posto tuo, gli avrei fatto questa domanda...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi, tu pensi con questa domanda di mettermi in difficoltà. Invece mi fai, pensa tu, addirittura un assist...
      Sono stato uno dei pochi ad avere riconosciuto in vari frangenti il lavoro genuino e quotidiano di Attilio Fiaschetti. Lavoro che spero continui. Ciò però mi autorizza a criticarlo, senza alcun pregiudizio, quando compie dei (secondo me) CLAMOROSI errori politici. Che vanno oltre il suo encomiabile impegno personale.

      Elimina
    2. io non conosco Fiaschtti,ma la stessa domanda la farei ai dirigenti pd:che ci stanno a fare con quello che devono vedere e sopportare?Forse vanno ai direttivi con i cappucci in testa per non farsi riconoscere,almenoFiaschetti qualche soddisfazione l'ha avuta,ma loro?solo delusioni insulti e rospi da digerire.perchè sono ancora lì?per il ns.bene?

      Elimina
    3. Già per il tuo bene,forse èper quello che non serve il cappuccio in testa quando ci si mette la faccia!

      Elimina
    4. Guarda è che sono quelli del pd in primis i dirigenti che non li vogliono!

      E stanno facendo di tutto per non averli in coalizione , poiloro vanno a piangere da agostinacchio.

      Tranquillo i dirigenti del pd ac non la vuole.

      Elimina
    5. Il cappuccio in testa servirebbe per nascondere la vergogna di ciò che si sta facendo,io mi preoccupo per il vs.delicato equilibrio psichico.

      Elimina
    6. E' inutile che parli di vergogna dal tuo punto di vista!

      Elimina
    7. Dovreste preoccuparvi di più del punto di vista degli elettori!ed ancora di più di agire secondo coscienza senza vergogna!

      Elimina
    8. Alcuni elettori non vogliono la Ubaldi e alcuni non vogliono Ac.Però ricordati sono gli stessi elettori che votarono Pd in provincia con la Ubaldi e gli stessi elettori che votarono il Pd con AC alle ultime comunali.Scegli tu che sei così sicuro!

      Elimina
  17. Argano non entro in merito sulla tua lettera aperta, ma ti faccio notare solo una cosa è cioè che se fai una lettera aperta a Fiaschetti adesso mi aspetto , non dico una al giorno, una lettera aperta su ogni possibile o candidato o leader di liste civiche o partito , per dare a tutti lo stesso trattamento, e avere un quadro su tutti . Ti suggerisco la prossima Rovazzani !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se scrivessi la stessa lettera a Rovazzani, mi risponderebbe che proprio perchè ha capito quanto sia difficile convivere con certi partiti ha preso la decisione di fare una lista civica e correre da solo. Non di provocare la convocazione straordinaria di una assemblea del principale partito cittadino che a Foaschetti e a quelli di A.C. non li vogliono proprio.

      Elimina
  18. Al gestore di questo blog: perchè nei suoi testi non usa uno stile più educato, con un linguaggio più consono a chi parla al pubblico, senza abbandonarsi al turpiloquio rozzo e volgare caratteristico di altri contesti. Non mi dica che usa il linguaggio "comune": l'omologazione verso il basso non è un segnale di civiltà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piccolo genio, ho scritto 1800 post in 5 anni. Ti invito a trovarne uno dove puoi rilevare il turpiloquio.
      Che uso e continueró ad usare nei confronti di tutti quelli che dietro l'anonimato attaccano la mia onestá intellettuale o vogliono prendermi in giro gratuitamente. Non ti va bene? Come ho specificato questo non é un blog per educande e non si porge l'altra guancia. Ma, nel contempo, non si costringe nessuno a continuare a frequentarlo. Prendine atto. E se hai qualcosa d'altro da dirmi tira fuori gli attributi. E dimmela mostrandomi la tua identità.

      Elimina
    2. Nei suoi panni sarei meno... cattedratico. Provi a rileggere quanto ho scritto ieri e ci rifletta su con un po' di freddezza. L'autorevolezza non si ottiene buttandola sulla sfida, come fa qualche personaggio di livello nazionale.

      Elimina
    3. Io ho riletto benissimo quello che mi hai scritto. Nascondendoti dietro l'anonimato mi hai accusato di scrivere torpiloqui. Io ti ho chiesto in quale dei 1800 post che ho scritto, avrei usato il torpiloquio. Ma tu non mi hai risposto. Di contro vieni.a farmi la paternale se tratto male, nei commenti, quelli che si divertono, ovviamente dietro l'anonimato, ad offendermi.
      Allora, ti piaccia o no, ribadisco il concetto: tu non hai le palle per dirmi queste cose firmandoti. Io tutti i giorni ci metto il mio nome e la mia faccia. E continueró a trattare malissimo tutti quelli che provano, da anonimi, a prendermi per il culo. Che tanto, mica ce lo hanno il coraggio di venire allo scoperto. Ergo, posso tranquillamente dirgli quello che mi pare.

      Elimina