QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

mercoledì 30 marzo 2016

IL MOVIMENTO CINQUE STELLE, IL CANDIDATO PIGINI E LE VERITA' NON DETTE.

Piccola e  doverosa premessa: fra tutte le forze che si presenteranno alle prossime elezioni, più di chiunque altro, il Movimento Cinque Stelle potrà far valere la forza del marchio. E questo non lo dico io. Lo dicono i risultati delle elezioni del Maggio 2014 allorchè a fronte dei 929 consensi incamerati dalla lista, gli elettori del Movimento Grillino hanno espresso solo 433 preferenze valide.
(Per la cronaca Noi Per Porto Recanati su 2.759 voti espressi alla coalizione incamerò 2.802 preferenze. E Grande Futuro Per Porto Recanati a fronte dei 2.237 voti ottenuti registrò il dato di 2.232 preferenze ottenute dai candidati).
Mentre per le altre coalizioni, dunque, il rapporto tra voto alla coalizione e preferenze espresse è sostanzialmente 1 a 1, nel caso del Movimento Cinque Stelle tale statistica si dimezza. E si colloca in un 1 a 0,5.

Cosa significa questo?  Significa una cosa molto evidente: un elettore su due del Movimento, alle urne, non si premura neppure di leggere la lista dei candidati consiglieri pentastellati. Non esprime preferenze. Esprime il suo voto alla lista (ergo al candidato sindaco) e se ne esce. Funziona spesso così con il voto giovanile e di protesta. E Porto Recanati, con i risultati delle ultime elezioni,  è la conferma piena di questa teoria.
Specificato questo, dunque, molto più che per qualsiasi altra lista, per il Movimento Cinque Stelle è importante esserci. Essere punto di riferimento a prescindere. Far apparire il loro simbolo tra le opzioni di scelta.

I ragazzi del Movimento portorecanatese questa teoria, l'hanno fatta propria. Hanno capito che l'importante era arrivare a dodici elementi (numero minimo consentito dalla legge)  per presentare una lista. E, a quanto sembra, ci sono riusciti.
Ma questa sopra è la verità. E come tale andrebbe raccontata anche dagli attivisti del Movimento e dal loro candidato sindaco.

 Leggere dunque, come nell'articolo intervista del Carlino che vi posto , le dichiarazioni del candidato sindaco Sauro Pigini che ci spiega "che in lista ci saranno alcune persone di cittadine limitrofe perchè per noi è importante fare squadra e creare sinergie con i Comuni vicini"  Aggiungendo che: "è di vitale importanza riuscire ad avere il contributo di altre realtà per ripartire quanto prima" fa un po' sorridere. E se il Movimento punta sulla trasparenza, dovrebbe iniziare questa nuova avventura politica raccontandoci la verità. 

Io ricordo a Sauro Pigini e a tutto il Movimento che il prossimo Giugno non voteremo per rinnovare il Consiglio Provinciale o Regionale. No, voteremo per nominare il nostro parlamento cittadino. E un parlamento normalmente è "cittadino" perchè è composto da persone che abitano il luogo dove vengono eletti. O, per lo meno, lo hanno vissuto fin dalla loro gioventù. Lo hanno visto cambiare. Lo conoscono.
E sinceramente non si capisce quale sinergia possa dare con i Comuni limitrofi il fatto di avere in lista e magari eletto un cittadino di Loreto, o Recanati, o Porto Potenza. Lo dovremmo poi usare per andare a parlare con Niccoletti o Fiordomo o Acquaroli per risolvere i problemi di Porto Recanati? E dovremmo sperare che un candidato di Loreto o Recanati o Potenza Picena, eletto nel Consiglio Comunale di Porto Recanati nelle fila del Movimento Cinque Stelle, abbia questo fantastico appeal nel costringere i sindaci delle predette cittadine a creare sinergie con il nostro Comune? 
Scusatemi: ma io ho la sensazione che Niccoletti, Fiordomo e Acquaroli, al predetto malcapitato, gli farebbero una pernacchia in faccia....

La realtà, infatti, è un'altra: molto semplicemente i 12 candidati, a Porto Recanati, non si sono trovati. E si è fatta una grande fatica ad arrivare a quel numero minimo di 12 elementi per presentare una lista andando a selezionare cittadini di altri paesi che avranno un appeal molto limitato sul nostro elettorato. La realtà è altresì che, a prescindere dal valore del marchio,   rinunciare comunque a 4 candidati in lista (il numero massimo consentito di candidati è infatti 16), significa rinunciare al voto di amici e parenti di quei 4 che non ci saranno. E in una competizione che si presenta molto serrata, ogni voto ha un suo valore fondamentale. 
La realtà è infine che sarebbe da folli candidare persone dei paesi limitrofi se si avessero a disposizione candidati autoctoni che conoscono il nostro paese, i nostri quartieri, la nostra storia sociopolitica recente, le nostre virtù e le nostre debolezze. La nostra gente e le nostre abitudini.

Per cui, dal Movimento Cinque Stelle, ci si aspetta la verità. E la verità consta nel fatto che comporre una lista caratterizzata nella sua completezza da  portorecanatesi non è stato possibile. Per mancanza di candidati che davano il loro assenso. 
Basterebbe ammetterlo senza vergognarsene. Sono tempi duri per la politica e per l'impegno dei cittadini in questo settore. I ragazzi dei Cinque Stelle lo sanno. E, come tutti, hanno pagato tale disaffezione. Non sono migliori di nessuno. E hanno i problemi di tutti.

Certo, come detto e dimostrato nei numeri, il  marchio li avvantaggia. 

Ma non li autorizza a raccontarci storie che non stanno in piedi.








76 commenti:

  1. Agano è bello vedere loretani che si stracciano le vesti per il burchio , ma tacciono per loreto marina...

    RispondiElimina
  2. Una visione molto campanilistica della politica quella del commento all'articolo dell RdC, che finisce per rilanciare la scelta elettorale sul piano personalistico, dei "pacchetti" di voti che odorano di patti sotterranei e inconfessabili. Quanto alla composizione della lista "grillina", la spiegazione data dal candidato sindaco circa la presenza di non "indigeni" è sicuramente infantile ed estranea alla realtà delle dinamiche sociali che da sempre caratterizzano il territorio. Forse poteva trovare motivazioni più solide e spostare la discussione su ciò di cui fino ad oggi nessuno parla: le proposte, i progetti, i programmi per togliere da Porto Recanati la polvere che la soffoca da anni, lasciandola al palo in qualsiasi iniziativa. Questo sarebbe stata una novità di assoluto interesse. Stiamo a vedere...

    RispondiElimina
  3. Il marchio 5stelle è oggi una garanzia di onestà e qualità di cosa potrebbero fare se fossero eletti.il Brand dei partiti è invece una promessa che le cose andranno come nel passato,inciuci speculazioni.,bip bip bip

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Garanzia di onestà e qualità?............................................

      Elimina
    2. soprattutto qualità ... ricordiamo le sparate del Dibba sull'ISIS, quello che diceva dei microchip , quella che credeva nelle sirene e Grillo che diceva che l'AIDS non esiste!!!

      Ricordiamo anche il tirarsi indietro dei grillini sulle unioni civili e quanto questo ha inciso su quella legge!

      Elimina
    3. Dei 16 comuni amministrati dai 5 stelle più della metà sono coinvolti in inchieste giudiziarie, per i più svariati reati. Si va dal semplice affidamento pilotato di appalto fino allo scioglimento del comune di Quarto per associazione mafiosa di stampo camorristico. Sei ancora così sicuro della garanzia di onestà dei grillini? Leggiti un po' di articoli sul Sindaco di Pomezia, o quello di Ragusa, quello di Bagheria con la casa abusiva stranamente condonata, lo stesso Pizzarotti sulla mala gestione dei rifiuti, senza parlare dei candidati a Sindaco come quello di Alessandria, arrestato pochi giorni fa per furto. Apri gli occhi e spogliati di quell'aurea di supremazia morale che i 5 stelle non possono più rivendicare! Una volta ottenuto il potere ogni "mariuolo" si riscopre tale! Ti anticipo che non sono elettore del PD, quindi non mi rispondere che i piddini sono peggiori, perché del "benaltrismo" ne ho le tasche piene.

      Elimina
    4. di cosa hai piene le tasche non me ne frega gnè,so solo che mi dà più fiducia la gente comune ,i candidati che non sono spalleggiati dai partiti che sono i primi responsabili del degrado morale della politica e del paese.

      Elimina
    5. Politica e Paese sono fatti da cittadini , dunque se c'è un responsabile ... direi che i cittadini sono i primi imputati.

      Se evitavano di affittare ad alcuni soggetti magari avevamo meno spacciatori.

      se non si drogassero avremo meno spacciatori

      se non andassero a mignotte in pineta si starebbe meglio.

      se evitassero di lasciare tavolette del cesso per strada, magari il paese sarebbe più pulito.

      I bagni pubblici ci ricordiamo come sono stati ridotti l'ultima volta che erano stati riaperti?

      13:39 facile dare la colpa a politici/governo/alieni e logge massoniche...

      Elimina
    6. "...i candidati che non sono spalleggiati dai partiti..." cioè anonimo delle 13:39, secondo te il M5S cos'è un'associazione di filantropi benefattori? E' un partito tale e quale agli altri. Fattene una ragione e staccati quelle fette di cotica dagli occhi. Aggiungo che è un partito dalla scarsissima operatività democratica, visto che ogni decisione su espulsioni, promozioni e nomine viene decisa solamente da quel duo di fanfaroni che risponde ai nomi di Grillo e Casaleggio. Quanto alla gente comune, troppo spesso viene dai grillini catapultata senza esperienza nella struttura amministrativa, con conseguenze deleterie. Vi suggerisco uno slogan per la prossima campagna alle politiche: "una massaia al governo"

      Elimina
    7. Più leggo più mi viene da sorridere, tanta è la vostra pochezza nel cercare ragioni inesistenti o becere per screditare un movimento ed una persona che si presentano per dare VERAMENTE una svolta a questo paese,di queste persone non si può dire niente mentre al contrario si può parlare molto di quelle che li hanno preceduti

      Elimina
    8. Meglio la" casalinga di voghera" che la tua espertissima manovratrice

      Elimina
    9. Anonimo delle 18,02, ti rispondo per quello che mi compete e come padrone di casa. Chi ti scrive non vuole screditare nessuno. Si auspica solo che venga la raccontata la verità. In tutti i campi. Punto.

      Elimina
    10. e chi la dovrebbe dare la svolta scusa? Io nella vostra rosa di candidati vedo solo emeriti sconosciuti, che dei problemi di porto recanati ne sanno un fico secco. Come io ne so un fico secco di Recanati o Loreto. La vostra patetica giustificazione delle "sinergie tra comuni" è smentita dalla stessa vostra rete di circoli locali. Perché non provi a sentire cosa pensano i grillini loretani dei 2 o 3 oligarchi 5stelle portorecanatesi? Scopriresti che neanche tra sezioni pentastellate c'è sinergia figuriamoci tra semplici cittadini di paesi limitrofi.

      Elimina
  4. Da chi predica TRASPARENZA ASSOLUTA come cavallo di battaglia, mi sarei aspettato maggiore onestà. Cominciamo male Pigini. Tutte le liste e/o coalizioni che siano sono in grande difficoltà! Perché non ammettere che anche voi non siete riusciti a trovare 12 portorecanatesi da mettere in lista e quindi siete dovuti ricorrere al supporto degli "oriundi"? Avreste avuto tutta la mia stima e solidarietà. Invece è così triste sentire graffiare le unghie sugli specchi di banali scuse da vetero politichese. Peccato! Dai ragazzi non fate demagogia spicciola, per governare a portorecanati ci vuole conoscenza del territorio ma soprattutto delle dinamiche sociali appartenenti ad ogni categoria. Provate a fare il discorso inverso. Chi portorecanatese doc, sarebbe in grado di reggere un assessorato al commercio, o allo sport a Recanati o Loreto? A Pigini faccio comunque un in bocca al lupo. Stia attento di non fare la fine di Poeta, che doveva scoperchiare tutti i cassetti dell'amministrazione e invece si è ritrovato a dover chiudere anche i suoi visto l'abbandono di massa dei suoi seguaci pentastellati.

    RispondiElimina
  5. E' il risultato che a nessuno gliene frega più nulla del Porto, o meglio, nessuno ci si vuol più sporcare le mani in quanto è una situazione che porta più rogne che meriti.

    RispondiElimina
  6. Scusate parliamo di novità nel M5S e poi candidano persone che hanno militanze in diversi partiti da anni mah!

    RispondiElimina
  7. Montali & co. erano una novità, ma non mi pare che abbiano fatto granché bene con quell'accozzaglia di gente che aveva in comune solo l'essere contro la Ubaldi! Almeno i 5* non faranno inciuci, se vanno su sono loro e basta, e non saranno i non-portorecanatesi a prendere le preferenze, quindi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi se vincono le elezioni 11 su 12 conquisteranno il seggio in Consiglio Comunale. Ergo: 11 su 12 avranno incarichi di governo tramite l'esercizio degli assessorati o delle deleghe.
      Ergo: saranno i non portorecanatesi a governare Porto Recanati......

      Elimina
    2. 14.27 ma te rendi conto che cavolo stai a dì,preferisci vedere Porto Recanati governata da persone di fuori ma il FORTITER ET FIDENTER tu dove ce l'hai, dove non batte mai il sole?

      Elimina
    3. e allora? di cosa ti preoccupi argano......che il dna non sia portolotto o che magari risolvano problemi annosi? Mi sa tanto che non sei diverso da quelle forze politiche che tanto stigmatizzi.....

      Elimina
    4. Il fantasma del nemico che "viene da fuori". La miglior carta per dare un vantaggio ai bolsi ronzini locali, nonostante inciuci, trucchi, patti scellerati, manovre di poteri forti, infiltrazioni occulte, inquinamenti di dubbia legalità. Ahimè!

      Elimina
    5. Temo che il fantasma si sia impossessato del tuo cervello. E ci alberghi facendo notevoli danni collaterali.
      Per me Sauro Pigini può vincere le elezioni e governare con quattro loretà, quattro recanatesi e tre castellani.
      Basta che però non mi viene a dire che candida cittadini dei paesi limitrofi per "creare sinergie". Perchè se lo fa mi prende per il culo. E io che mi sta prendendo per il culo, ti piaccia o no, glielo dico.

      Elimina
    6. Anonimo delle 15,50: mi preoccupo di quello che sta scritto qua sopra. Ovvero: un candidato sindaco Cinquestellino non deve raccontarmi puttanate. E' molto semplice il concetto. Sono certo che se fai un piccolo sforzo, anche preso atto delle tue limitatissime capacità cerebrali, puoi arrivarci...

      Elimina
    7. ma non erano quelli non permalosi, quelli che non parlavano dei guai combinati dagli altri, quelli nuovi? 'Mmazza 'mmazza...so tutti na razza

      Elimina
    8. mi sa che anche nel tuo grosso testone girano pochi neuroni........ ti preoccupi della verita mentre si affoga nella mer.a......fai una cosa....introduci la macchina della verita.....oppure l'attentato di lesa maesta.......x avertela negata..LA VERITA...non sei altro che manovalanza al servizio dei soliti noti.....

      Elimina
    9. Anonimo delle 17,16 un principio di palle per dire queste cose firmandoti, proprio non ce lo hai? Sei meschino, un poveraccio. Un anonimo in tutto. Sei anonimo nel cervello. Quello che dici è il vuoto. Sei come quelli che fino a quando si attaccano gli altri osannano. Ma quando vedono il proprio fortino espugnato, cadono nella più schifosa banalità. Fai l'anonimo vero. Scompari. Vai nell'oblio. Non ti rimpiangeremo.

      Elimina
    10. Bene siamo passati dall'"ottima persona, in bocca al lupo", ai "bolsi ronzini locali". Dal politically correct all'insulto in neanche 24 ore. A quando il primo "vaffa" cari amici pentastellati?

      Elimina
    11. caro argano la firma non cambia la sostanza delle cose stai sparando a zero sul m5s come un killer quindi con uno o piu mandanti...... bell'esempio di imparzialità e poi vai a cercare il pelo nell'uovo che sarebbe la verità.......ma x favore....ps..... se ti scaldi così tanto vorrà dire che magari nel segno qualcuno ci ha colto.....

      Elimina
    12. Caro PINCO PARLO dei miei coglioni, e che dovrebbe dire il PD, o Giovanni Giri, o la coppia Fiaschetti e Agostinacchio, o il membro dell'UDC con il quale mi sono scontrato sui commenti l'altro giorno. Vedi, tutti questi, al tuo cospetto, sono stati dei signori. Hanno letto, incassato, qualcuno ha replicato civilmente, ma nessuno mi ha mosso le stolte accuse che mi muovi tu.
      Vedi, fai la figura del peracottaro, di quello allergico alle critiche. Tu che sei membro di un movimento che viene dalla rete. Sei l'antitesi della democrazia. Per te se uno critica i Cinque Stelle è mosso e manovrato dai "poteri forti". Quali ? Quelli che fino a ieri ho fatto neri? Ma ti rendi conto cosa stai scrivendo? E poi, per favore, tira fuori un po' di attributi. Mostrati uomo e non omenicchio. Firmati. Che almeno mostri a tutto il mondo chi sei e quanto non capisci un cazzo.
      P.S. Io non mi scaldo. Mentre ti scrivo queste cose e ti tratto come una merda, mi diverto da morire. Tanto, sei anonimo e codardo. Non puoi manco querelarmi.

      Elimina
    13. Certo che è incredibile constatare quanto siano allergici alle critiche i 5stelle. Fino a ieri quando l'Argano sparava a zero su PD/Fiaschetti/Agostinacchio prima e Ubaldi/centrodestra poi, tutti bravi a sottolineare l'ottimo operato di Pierini che col suo blog sputtana tutte le vergogne della scena politica locale. Ora che punta il dito contro i grillini, all'improvviso diventa un manovrato, un prezzolato, un fazioso ecc. Sempre più convinto che i pentastellati si gonfino solo di ego e presunzione...quanto ad attributi e contenuti sono veramente messi molto male. Grazie a Dio se ne stanno accorgendo tutti. Chiedetevi come mai 2 anni fa avete trovato 16 persone di buona volontà e soprattutto portorecanatesi da mettere in lista mentre oggi fate questa figura pietosa. Siete alla frutta. Calate ggio' da so ceregio e annate a favve un bagno de umiltà!

      Elimina
    14. Dopo il commento dell'argano non resta che spargere sale sulle macerie di Pinco Parlo.
      E il Post Scriptum è da Oscar

      Elimina
  8. Non capisco il voler sostenere sono puri a prescindere.
    Manco si sa chi sono ancora. Magari non hanno fatto mai politica ma sono brutte persone...
    cmq argano ribadisco il commento di pochi giorni fa che mi hai censurato: chissà a chi andranno i voti della Digitax, se ai 5 stelle del dipendente Pigini o al PD del dipendente Feliciotti come l'ultima volta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te l'ho censurato perchè Pigini, per quel che ne so, non lavora più alla Digitax....

      Elimina
    2. Nella bakeka alla diaz ci sono i nomi dei candidati. Chi so costoro? Ma ki ve vota se nn sapete manco do sta il comune a Porto Recanati.....

      Elimina
  9. Io da portorecanatese quale sono non voterò per loretani o recanatesi. El porto ai portannari. Mi dispiace Pigini ma la tua squadra non piace a nessuno...chiedi in giro per conferma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti la olta scorsa hai vutato be' , emo visto quanto hai curato be'.......

      Elimina
  10. Personalmente sarei anche d'accordo con questa critica, ma la trovo un po' troppo aspra, diciamo mirata, contro i 5 Stelle. Se dovessimo analizzare ogni più piccola bugia della politica locale non si salverebbe nessun partito o lista civica locale da questa reprimenda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh no è!!!
      E che caxxo. Ci sono commentatori cinquestellini, in questo blog che da anni ci evidenziano i nefasti danni dei partiti, i linguaggi desueti che parlano, le bugie che raccontano. E poi, ti arriva Sauro Pigini, e nella prima intervista che rilascia li emula?
      E allora, di cosa stiamo parlando?????

      Elimina
    2. Non mi sembra nemmeno che abbia poi detto chissà quale granda panzana, ha semplicemente addolcito un piccolo aspetto sul quale magari non fai una figura da vincente. Se pensiamo a tutte quelle dette - e molto più gravi - dalla Ubaldi e dal PD e da tanti altri, allora li dovremmo bandire da Porto Recanati questi politicanti di città. Siamo onesti, dai...

      Elimina
    3. Non aveva 16 Portorecanatesi. Bastava dirlo. Senza fare giri di parola degni di un Mastella qualunque.

      Elimina
    4. Sempre in cattedra, eh? E guai a chi critica! Bella maniera di coordinare un dibattito politico.

      Elimina
    5. Non è una questione di "cattedra". E' una questione di leggere i post. E capirli. Se ti sottrai a questo esercizio e critichi uscendo dal tema del post, e per giunta lo fai da anonimo, cosa vuoi che ti porto? I cioccolatini?

      Elimina
  11. Anonimo delle 17,05, sono il marito della Ubaldi, potresti far sapere anche a me cosa ha detto di così grave da doverla bandire da Porto Recanati? Per me tu sei un Grillino testa di minchia da prendere a calci in culo una volta la mattina e una volta la sera. Se non siete in grado di raccattare nemmeno 12 personaggi da presentare al giudizio degli elettori statevene a casa . In un post che parla di voi dovreste mettete in evidenza i vostri meriti, ma siccome non ne avete, allora cercate di gettare fango sugli altri ma staremo a vedere di cosa sarete capaci anche se ne abbiamo già avuto un esempio con il vostro candidato alle passate elezioni.

    RispondiElimina
  12. Se Poeta non si fosse fatto il vuoto attorno a quest'ora avrebbe una squadra di 25 persone di Porto Recanati. Purtroppo ha voluto circondarsi di yes men e sono rimasti in 3. Pigini è una ventata di novità, speriamo gestisca il movimento pensando anche al dopo elezioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma Pigini è il candidato a sindaco o solo il nuovo capo della cellula locale del mMovimento 5 Stelle? Forse c'è una... leggera confusione, che non aiuta certo a comprendere. E a non preoccuparsi della massa di elettori senza casacca.

      Elimina
    2. Lo hanno scritto nel comunicato la scorsa settimana. È candidato a sindaco.

      Elimina
  13. Io mi preoccupo invece delle fazioni portorecanatesi. Abbiamo visto che schifo è diventato Porto Recanati.E'si,i portolotti DOC sanno come gestire il paese.Intanto abbiamo toccato il fondo della vergogna con il commissariamento come le città sciolte per mafia.Per voi sarà una colpa non essere tutti del Porto,invece per me è chi ha amministrato male in questi decenni nonostante sapesse tutto di tutti come dite nel post.Punti di vista,voi guardate la forma,chi vota il M5S la sostanza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda avevamo il vicesindaco si sirolo almeno 2 consiglieri di loreto ed il sindaco che neanchd sapeva dove era la fiumarella.

      Ecco alcuni motivi per cui è andata a finire male

      Elimina
    2. La fiumarella ce l'aveva anche la giunta Ubaldi ,rigorosamente doc.

      Elimina
    3. No perché se vanno su i 5Stelle all'improvviso si prosciuga la Fiumarella, l'Hotel House si trasforma in un college universitario e la spiaggia diventa il litorale di Malibù. Ma fateci il piacere, siete più demagogici dei vecchi dirigenti DC.

      Elimina
  14. Li abbiamo visti i Portorecanatesi DOC al lavoro, come hanno ridotto Porto Recanati! Di cosa avete paura che se nella lista ce n'è uno di fuori, non vede lo schifo per le strade,non sa che c'è l ' hotel HOUSE? Tutte cose risolte dai politi locali? E questa cosa di dire la verità su come ha fatto la lista, urlata dall'Argano come se fosse un mistificatore.....ma per favore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per favore cosa?
      Perchè tu mi vuoi dire che se aveva 16 portorecanatesi non li candidava tutti quanti belli in fila?
      Mi vuoi dire questo? Che scegliere gente dei paesi limitrofi è stata una scelta dovuta al fatto che siccome prima c'erano "quelli di fuori"nati e vissuti a Porto Recanati hanno fallito allora è stato deliberatamente scelto di affidarsi a gente dei comuni vicini?
      Bene: se mi vuoi dire questo, anche tu ci stai prendendo per il culo come Sauro Pigini. Ma lo abbiamo capito....

      Elimina
    2. Il solito nobile polemista, fine dicitore e giudice inappellabile, che quotidianamente maramaldeggia nell'agorà portorecanatese pensando di accrescere il proprio seguito. Ma certi mezzi di comunicazione si seguono anche per conoscere cosa... bolle, cosa circola nel campo da combattere.

      Elimina
    3. Ora capisco perchè PIGINI ha scelto fuori paese. A Portorecanati aveva da scegliere tra un branco di scemi come te. Con questo tuo commento sopra ci hai illuminato sul perchè è andato a scegliersi i candidati a Castello.....

      Elimina
  15. I PORTORECANATESI sono più adatti a governare Perchè conoscono i problemi del loro paese? Vogliamo aggiungere...e fanno di tutto per metterli sotto il tappeto......e fanno finta che non esistano? Ben venga qualcuno di fuori che potrebbe essere più obiettivo e meno concatenato con le famiglie locali!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Registro il primo cittadino che vede di buon grado il fatto che Portò Recanati sia amministrata da Loretani, Castellani, Recanatesi e Potentini.
      Propongo pertanto di far governare le Marche agli Umbri e l'Italia dai Greci.
      E già che ci siamo direi di dare la presidenza della UE a Obama.
      E Marte ai terrestri.
      Cribbio!!!!

      Elimina
    2. Siete tutti fuori tema. E allora tutti rispondetemi ad una domanda semplice. E se ci riuscite fatelo onestamente.
      Se Sauro PIGINI avesse avuto a disposizione 16 ragazzi in gamba porto recanatesi li avrebbe candidati o si sarebbe rivolto a scegliere alcuni dei 12 (non 16....) candidati dai Cimuni limitrofi??
      Bene: siccome in onestà conoscete tutti la risposta, fatevela finita di sparare puttanate. Potrebbero essere usate contro di voi in tribunale (ovvero nell'urna elettorale)

      Elimina
    3. Per quanto ne so, Pigini ha scelto guardando alle capacità e alla predisposizione dei singoli ad affrontare questioni complesse in maniera efficace e rapida, senza perdersi in demenziali dispute da gerontocomio.

      Elimina
    4. Selezione intercomunale???

      Elimina
    5. Ah ma allora c'è ancora chi professa la ca@@ata delle sinergie funzionali tra comuni? Se prima mi facevate sorridere adesso iniziate a fare pena!

      Elimina
  16. Lo dipingi come un peccato mortale, è veniale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu chi sei per dire che è veniale?
      Per me non lo è. Per molti altri neppure.
      Ci voleva tanto a dire la verità?
      Pronti e via: ti presenti all'agone politico locale e fai un simile errore di comunicazione?
      Bocciato in partenza....

      Elimina
  17. Come estremizzare risposte che non ti garbano, Argano. Quanti sarebbero tutti questi Esteri nella lista 5 stelle?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frega un cazzo se sono uno, due o dieci.
      La verità è che 16 porto recanatesi per fare una lista non li hanno trovati.
      E allora domandatevi perchè due anni fa ce li avevano è ora no.....
      Ma non lo chiedete a me. Chiedetelo a Poeta o a PIGINI o alla Mataloni.

      Elimina
    2. Comunque continuate pure a farvi del male....
      Che tanto io continuo a rompervi le scatole e a farvi vedere quello che grazie al prosciutto che avete negli occhi non vedete. Regola n. 1 della comunicazione: più parli di una cosa è più amplifichi la cassa di risonanza. Non ve lo ha insegnato Grillo?

      Elimina
    3. Senta, ma perchè non fa un gesto eroico e "offre" i suoi talenti (specialmente quelli dialettici!) alla causa, mettendosi in corsa per conquistare il posto di sindaco? Ci provi. Mica è un delitto, la legge glielo permette.

      Elimina
    4. Io gestisco un blog. Non mi candido. Come nelle elezioni pertanto tu ha la possibilitá di non votare chi non ti sta simpatico, nei blog hai la possibilitá di non leggerli. È quello che ti invito a fare. Ah capisco che qui da anonimo e codardo ti diverti a sparare puttanate. Ma sappi che gestendo il blog, la parte che più mi diverte, è insultare i GRULLINI, come te.

      Elimina
    5. Bah, a questo punto il problema è solo... medico!

      Elimina
  18. Benissimo. Il tenore dei sostenitori 5stelle è stato chiaramente espresso dai commenti sopra. Spero che i cittadini vi abbiano letto e se non lo hanno fatto, mi impegnerò nel mio piccolo a che quanti più portorecanatesi capiscano quanta arroganza e presunzione alberghino nell'animo dei 5stelle locali. Figuriamoci se dovessero vincere le elezioni. Ma sono sicuro che stavolta le urne vi diranno una sola cosa: "andate a casa!!!" Porto Recanati appartiene ai portorecanatesi.

    RispondiElimina
  19. Io guarderò le persone che sono, il programma e se mi garberanno li voterò, senza urlare parolacce contro chi non sarà d'accordo con me.

    RispondiElimina
  20. ...e Passerotti?qualcuno lo vorrebbe sindaco e santo subito!ha fatto il suo lavoro e l'ordinaria amministrazione e per molti è meglio dei ns.candidati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per forza decide da solo non deve portare ogni cosa in consiglio comunale e farlo votare da tutti

      Elimina
  21. I grulloni finchè si criticava pd,agostinacchio,ubaldi,fiaschetti,giri e compagnia cantando tutti bravi a scrivere e lodare il blog e chi lo gestisce, appena ci si permette di muovere una critica,oltretutto sacrosanta vista la dimensione della cazzata, scatenano l'inferno come il gladiatore. peccato che non avete ne la stoffa e neanche le palle.

    RispondiElimina
  22. Ma non focalizzatevi solo sulla gente che viene da fuori, ma anche chi è in lista ed ha militato per anni in partiti di estrema sinistra e adesso si sente il paladino della giustizia mah ! Pigini ti conoscevo come una brava persona sei ancora in tempo rimane a casa cocco !

    RispondiElimina
  23. Ma siete sicuri che quelli in foto sulla bacheca sia la lista...e non invece quelli che ci hanno messo la faccia x il referendum

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se la domanda è rivolta a me, io non sono sicuro di niente...

      Elimina