QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

domenica 8 novembre 2015

GIOVANNI GIRI CANDIDATO, SI O NO?

Riepilogo per chi come me non ha capito moltissimo sull'atteggiamento del PD in relazione al comunicato congiunto PD-UDC sulla ipotetica alleanza dei due partiti per le prossime elezioni comunali.

1) Martedì 3/11 alla mattina abbiamo trovato sul Corriere Adriatico, una sorta di intervista/dichiarazione di Giovanni Giri, che di fatto preannunciava una sua candidatura a sindaco (dicendo di aver sciolto le riserve). Anche se  nello stesso articolo Giovanni Giri specificava come fosse pronto a "fare un passo indietro" nel caso in cui, all'interno di una coalizione frutto di alleanze con altre forze politiche, potesse spuntare un'altra personalità di rilievo.

2) Lo stesso martedì 3/11 alla sera, le delegazioni del locale PD e UDC si sono incontrate per parlare di ipotetiche alleanze per le prossime elezioni.

Bene: l'UDC a Porto Recanati (e non solo) é Rosalba Ubaldi. La quale, così a naso, potrebbe avere qualche problema a limitarsi ad essere relegata a mera spalla di quel Giovanni Giri che la stessa mattina della cena UDC/PD aveva rotto gli indugi e dato l'assenso per una sua candidatura a sindaco.

Per cui, il comunicato emesso, si riassume in maniera brutale in questi termini: o Giovanni Giri il passo indietro lo fa subito e il PD si schiera alle prossime elezioni con Rosalba Ubaldi appoggiandone la candidatura a sindaco, oppure il PD rimane convintamente in appoggio a Giovanni Giri e la Ubaldi, presumibilmente, prende un'altra strada.

In tutti i casi,  a questo punto, proprio Giovanni Giri potrebbe chiarirci le idee. E da queste colonne, pertanto,  gli pongo una domanda abbastanza elementare.   Questa:

"Professor Giri, lei sarebbe disponibile a fare da spalla (vice sindaco e assessore) a Rosalba Ubaldi?"

Una sua eventuale risposta ci chiarirebbe le idee su ciò che potrebbe succedere tra il PD e l'UDC da ora al prossimo inizio di primavera.




47 commenti:

  1. Caro argano il PD ha il suo nome, l'udc ha il suo. Che il pd doveva andare alla ricerca di accordi senza avere un nome? Non si è visto da nessuna parte d'italia che il pd non avesse un suo nome da portare avanti!

    Poi quanto fa ridere la gente che dice candidatura 'bruciata' che un nome da un giorno all'altro non è più valido perché finito su un giornale o blog?

    Si denota una unica cosa il terrore strisciante fra i movimenti e gruppi che non erano a quel tavolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ne deduce, suppongo, che o i due nomi trovano un accordo su chi deve essere il prescelto per la candidatura a sindaco con l'altro che conseguenzialmente gli fa da vice e assessore, oppure salta tutto e ognuno va per la sua strada.
      Ecco perché ho pubblicamente posto la domanda al Prof. Giri.
      Perché lo ripeto, a naso, ho forti dubbi che la Ubaldi gli faccia da secondo.....

      Elimina
    2. La politica non è prendere o lasciare, nel comunicato congiunto non sono stati fatti nomi, si fa riferimento a strategie e basta. Io credo che bisognerà cominciare a parlare di programmi concreti e trovarsi concordi con quelli, poi si dovranno individuare le persone che possono tradurre quei programmi in realtà. Il tutto all'interno di un confronto leale franco e democratico. ogni forza politica, partiti o movimenti che siano arriverà probabilmente a questo confronto con idee chiare e con candidati in grado di ricoprire ogni ruolo all'interno dell'amministrazione comunale. Poi è chiaro che il sindaco sarà uno solo, ma è anche chiaro che la direzione politica dell'amministrazione non può e non deve essere solo in mano al sindaco, se così fosse faremmo un Montali 2. In questo quadro anche chi non è sindaco può avere un ruolo rilevante all'interno dell'amministrazione della città.

      Elimina
    3. Bé dai, non siamo nati ieri. Lo so che la politica é anche arte della mediazione e del compromesso. Ma questo, notoriamente, non é un sito internet dedicato all'arte della politica. No, questo é un blog. Anche un po' "bastardo". E forse piace ed é seguito perché prova a parlare sempre un linguaggio comprensibile a tutti. Anche a quelli che si sono un po' stufati (e magari sono molti) dei soliti metodi nei quali una cosa la si dice, ma é di un vago tale, che si potrebbe anche non averla detta.
      Per questo mi sono permesso di porre una domanda semplice, diretta, comprensibile a tutti al Prof. Giovanni Giri. Poi lo so che non mi risponderà.
      Ma in una linea di coerenza alla ricerca della semplicità e chiarezza, questo blog, quella domanda la doveva fare.
      Poi la politica, l'arte del compromesso, la mediazione e tutti i bla, bla, bla di cui la gente non ne può più, faranno il loro corso. Come al solito.....

      Elimina
    4. Argano, da come imposti il problema, sembra che se tu rivolgessi la stessa domanda che vuoi fare a GIRI Giovanni, a Rosalba UBALDI, la risposta sarebbe scontata. Cioè negativa.

      Oppure la domanda la hai già fatta e conosci la risposta.

      Elimina
    5. Sinceramente la gente non ne può più di chi si accapiglia per i nomi ...

      Elimina
  2. Ma e' sicuro che Giovanni Giri faccia il sindaco e la Ubaldi anche?
    Un terzo nome pronto non vi dice niente?
    Per adesso si gioca a scacchi!

    RispondiElimina
  3. Programmi!
    Ma dai! chi ci crede ancora, crede anche a Babbo Natale!.
    Chi ha un minimo si esperienza sa che prima viene l'organigramma e poi il programma da dispensare agli elettori creduloni.
    E' così da oltre 50 anni.

    RispondiElimina
  4. Argano furbastro, perchè non hai posto la stessa domanda alla Ubaldi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché ho la certezza che la Ubaldi la numero 2 a Giri non é disposta a farla. Perché la Ubaldi parte dai 2200 voti di Grande Futuro di Porto Recanati, ottenuti avendo il resto del mondo contro. Per quale motivo, dimmi tu, dovrebbe metterli sul piatto dorato "regalandoli" alla causa Giovanni Giri? Dimmi un pò: tu, lo faresti?

      Elimina
    2. E allora argano il pd ha preso 2400 voti alle europee

      Oggi rosalba se li sogna 2200 voti specie dopo il nuovo patto del centro destra dove il centro non c'è più, berlusconi è solo una comparsa e salvini fa l parte del leone e secondo te questi corrono verso un sindaco democristiano?

      Argano te sei rimasto al 2009... I tempi sono cambiati.

      Elimina
    3. Che fai paragoni i voti delle europee con quelli delle Comunali? Io saró rimasto al 2009, tu invece vivi nel presente vero? Per cui hai la certezza che il PD da solo (o con il solito partito dei 100 elettori come alleato) prende 2400 voti con UPP che a sinistra gli fa un'altra lista?
      Che devo dirti..... IN BOCCA AL LUPO!!!

      Elimina
    4. 20.51 ma che fai veramente specchi le alleanze a livello nazionale con quelle locali?
      Speriamo tu non faccia politica mai!

      Elimina
    5. Ad argano del 9 novembre ore 20,40. Il tuo pensiero può essere così sintetizzato:

      1- L'UdC è sostanzialmente Rosalba UBALDI.

      2- Rosalba UBALDI non fa il secondo di nessuno, quindi neanche di Giovanni GIRI.

      3- O c'è Rusalba UBALDI, o l'UdC non fa accordi.

      Con questa tua logica la conclusione è: o Rosalba UBALDI è candidato sindaco o l'UdC non fa accordi.

      Se le cose stanno veramente così, penso che oltre a Giovanni GIRI, la stessa domanda la dovresti rivolgere anche a Rosalba UBALDI, aiuteresti a fare chiarezza e a sconfiggere il politichese che dici di combattere.

      Se invece da una parte chiedi certezze (se GIRI è disposto a fare il vice di UBALDI), e dall'altra supponi (per me UBALDI non fa il vice di nessuno e l'UdC non fa accordi senza UBALDI), anche tu alimenti il politichese.

      Io, però, non credo che le cose stiano come tu dici. E sai perché? Ambedue sono politici navigati che provengono dalle uniche due vere scuole di politica italiana. E sanno come muoversi. Tutte le soluzioni sono aperte. Convergenti o divergenti. Con la presenza o meno di uno o di tutte e due le persone in oggetto.

      Elimina
    6. Se la mattina della cena tra PD e UDC fosse uscito un articolo sul Corriere Adriatico nel quale la Ubaldi rompeva gli indugi e si candidava a Sindaco, potevi avere anche ragione. Ma la cosa bizzarra, che ho voluto riprendere ma che a te importa poco, é che quella mattina l 'articolo é uscito. Ma non era la Ubaldi ad ufficializzare la candidatura, ma Giovanni Giri.
      Per cui la domanda io la faccio a te : se tu fossi stato nei panni di Giovanni Giri che per 10 anni si é opposto in Consiglio comunale alla Ubaldi, come l'avresti presa se 10 ore dopo la tua ufficializzazione della candidatura il partito che dovrebbe appoggiarti sarebbe andato a cena con la Ubaldi?

      Elimina
    7. Non voglio imbastire una polemica, ma basterebbe sapere se il candidato del PD fosse a conoscenza, o meno, dell'incontro con l'UdC.

      A me sembra impossibile che non lo sapesse, ma sarebbe veramente bizzarro come dici tu se il candidato a sindaco del PD non ne fosse a conoscenza.

      Per quanto riguarda la domanda che mi hai posto la metto in questi termini: io non sono Giovanni GIRI quindi non so come si sente per un decennio di contrapposizione con la UBALDI, ma ero presente ad una delle famose strette di mano tra Moro e Berlinguer, a Bologna. Contrapposti per almeno trent'anni. Ero entusiasta.

      Aggiungo che se il PD si presenta insieme all'UdC, o viceversa per le mie tendenze politiche, il mio voto è certo! Chiunque sia il candidato sindaco. Ne consegue che anche in questo caso l'avrei presa bene.

      Come detto in precedenza, e veramente senza voler polemizzare, io non penso che le cose stiano come tu credi, ma se la domanda la fai ad uno solo, mi è lecito supporre che vuoi agevolare l'altro. O l'altra.

      Per me finisce qui: lascio a te l'ultimo intervento perché avendolo sollevato io, a te spetta chiudere. E'un principio democratico.

      Apprezzo il tuo blog, anche se qualche volta non condivido. Come in questo caso.



      Elimina
    8. Giovanni sapeva della cena!

      Elimina
    9. Anonimo delle 14,33, due cose.
      La prima: speriamo che nessuno faccia la fine di Aldo Moro....
      La seconda: non ti è sorto il sospetto che io possa fare le domande solo quando non conosco la risposta e non senta il bisogno di farle ad altri (o altre) visto che già sono certo della risposta?

      Elimina
    10. Argano 15:52, sono sempre io, e mi scuso per intervenire di nuovo.

      Prendo atto che hai fatto la domanda e ti ha risposto: o io o niente.

      Diversamente non puoi essere certo.

      Ho sbagliato io a pensare che le cose non stavano nel modo che prospetti tu.

      Ne prendo personalmente atto. Naturalmente la conclusione è la mia.

      Elimina
    11. Si, la conclusione è la tua...
      Ma vedi, io ho la sensazione che Rosalba Ubaldi, che non è una neofita del panorama politico locale, che per quindici anni ha fatto assessore vice sindaco e sindaco, di voglia di fare la numero due a Giovanni Giri, ovvero ad una rispettabilissima persona che per un decennio gli ha fatto opposizione, non ce l'abbia proprio.
      Se poi la mia opinione si tradurrà in realtà o meno, lo scopriremo entro i prossimi 100 giorni.
      Se avrò sbagliato in questa previsione/opinione, ne prenderò atto e farò mea culpa.

      Elimina
  5. Ma qualcuno si ricorda cosa diceva il prof. giri una decina di anni fa in consiglio alla Ubaldi che faceva l'assessore a tutto? La criticava su ogni fronte, dal bilancio allurbanistica, dal sociale all'ambiente. Boooooo,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne deduco che Giri per una questione di coerenza e di rispetto verso la propria storia politica non possa fare il secondo alla Ubaldi.

      Elimina
    2. I politici non sono coerenti nemmeno per 5 minuti e tu pensi a 10 anni fa?

      Elimina
    3. Argano 21:13, dove sta scritto che per forza uno deve fare il secondo dell'altro!

      Ci sono altre soluzioni, che se c'è la volontà politica e programmatica si trovano, se invece uno afferma o io o niente, allora la soluzione non c'è.

      Elimina
    4. Le "altre soluzioni" che tu prospetti, prevedono che uno dei due faccia un passo indietro. Bene: aspettiamo e vediamo chi fa un passo indietro.......

      Elimina
    5. Io direi che parlare senza analizzare o sapere i fatti so' bravi tutti!
      Prima guardare la situazione politica di adesso( non quella di 10 anni fa!) poi realisticamente cercate di fare le alleanze come se giocaste a Risiko.
      La coerenza adesso con il periodo di 10 anni fa non ci azzecca!
      E' vero che Giri non starebbe con la Ubaldi e viceversa.
      E'anche vero che gli altri con le loro idrologieperverse farebbero solo il male di Porto Recanati .
      Quindi penso che un nome che faccia da catalizzatore tra Udc e PD si troverà, con i passi indietro dei due protagonisti sopra.

      Elimina
    6. Io invece non lo penso....

      Elimina
    7. Ma scusate nessuno di voi ha provato a pensare a come reagirà l'elettorato dei due partiti in ambito locale? Io mi chiedo come farà il PD a convincere i propri elettori che dopo 15 anni di battaglie, oggi la Ubaldi non è più l'avversario ma l'alleato? Come spiegheranno alla pensionata, storica elettrice di sinistra,che stavolta è meglio tapparsi il naso piuttosto che rischiare che il comune lo prendano i 5stelle? E come farà la Ubaldi a fidelizzare il proprio elettorato e i propri partners politici storici, spostandosi verso il centrosinistra? Secondo me questo accordo provocherà un'emorragia di consensi per entrambi i partiti, a tutto vantaggio di Upp, 5Stelle e liste/listine di centrodestra.

      Elimina
    8. Forse queste stesse domande se le fa la Ubaldi....
      E decidere di rimanere dove è sempre stata.....

      Elimina
    9. Bisogna ragionare con la realtà: per adesso c'è il candidato del PD, che è una proposta molto concreta.

      Gli altri chi sono? Si pensa! Si prevede! Di ufficiale non c'è nessuno.

      Tattica politica o politichese? Termine che generalmente viene affibbiato al PD?

      Elimina
    10. Argano , sicuro che ce la vogliono ancora la ubaldi dove è sempre stata? La manifestazione di Bologna parla chiaro. Ora è la Lega che trascina la destra, Berlusconi è solo un porta voti di salvini ... e la ex dc non è contemplata.

      Elimina
    11. Io non sono sicuro di niente.
      Dico solo che se nel centro sinistra si dovessero presentare due liste (una marcata UPP e una marcata PD), e nel centro destra una sola lista marcata Ubaldi, a mio modestissimo avviso la Ubaldi anche perdesse un 10/15% rispetto ai 2.200 voti del 2014, avrebbe ottime possibilità di vincere.
      Secondo me il panorama locale non è minimamente paragonabile con quello che esce dai recenti scenari nazionali.
      Ma ripeto, è una mia opinione.

      Elimina
    12. Secondo te argano a destra stanno fermi? Io vedo alcuni presenzialismi che non mi pare dicano che non ci saranno.

      Elimina
    13. C è anche la Montali che ha dichiarato che si presentera....se non si allea con nessuno é già una mezza sorpresa.
      Non date per scontato che non ha sostenitori.

      Elimina
    14. Anonimo delle 11.23 io a parte la stampa e lungo il corso non ho mai visto niente di ufficiale che dica che Giri sia il candidato del Pd!
      E sono un elettore Pd!
      Fate chiarezza dentro di voi per favore

      Elimina
    15. Argano con la tua matematica spicciola mi spieghi perchè nel 2009 la ubaldi con tanto di lista a destra (da 363 voti) ha preso oltre 2900 voti e nel 2014 SENZA liste a destra ne ha presi solo 2200 ?

      14:21 la montali? non troverà mai 16 pazzi da mettere in lista , e se li trova non prende più di 150 voti

      Elimina
    16. Tu, secondo me, dai i numeri senza aver capito un concetto abbastanza basilare.
      Ovvero che la Ubaldi può contare su un pacchetto di voti che prescindono dal fatto di quali e quante liste abbiano a destra.
      Questo dato è corroborato proprio dal risultato delle elezioni del 2014. Che hanno visto la Ubaldi sola contro tutti: (dall'altra parte PD - UPP - Fiaschetti - Socialisti).
      Per cui, la Ubaldi magari potrà perdere un 10 o 15% rispetto al risultato ottenuto un anno e mezzo fa. Significherebbe che porterebbe comunque a casa 1900 voti.
      Ora, io sto sostenendo questa tesi che a te sembra indigesta: cioè che se la Ubaldi a destra non dovesse avere una lista concorrente, approfitterebbe dello spaccamento dei voti del centro sinistra (da una parte UPP e dall'altra il PD) e potrebbe vincere in carrozza.
      Al simpaticone sotto che cita i risultati minimi auspicando che UPP li batta, ricordo che dentro UPP ci sono comunque "macchine da guerra elettorali" che da sole valgono un buon partito, a livello di consensi.
      Ricordo anche che non abbiamo nessun dato per capire ora, se Riccetti abbia perso consenso nel SUO elettorato. Che magari, vedendolo questa volta impegnato in una battaglia di coerenza (e cioè scevra da alleanze impossibili come quelle con il PD) potrebbe addirittura premiarlo.
      Io sono convinto che UPP da sola possa valere almeno 800 voti. Con forbice in aumento del 30 - 40%.
      A Giugno dell'anno prossimo vediamo se ci ho preso.

      Elimina
    17. Detti bene Argano, " macchine da guerra elettorali" e nulla più!
      Perché poi la politica sta da un'altra parte!

      Elimina
    18. Macchine da guerra elettorali che si fingevano del PD per rastrellare voti ... dopo che il consiglio di stato li avrà mazzolati sul burchio vediamo cosa faranno ... 800 voti non li vedono neanche con il binocolo

      Elimina
    19. Ano 18, 17:siamo già alle solite?Giri non si è candidato su richiesta del pd?Che coraggio!

      Elimina
    20. Anonimo delle 13,42, io non lo so se a destra staranno fermi.
      Infatti ho sempre scritto che "se la Ubaldi non avrà altre liste alla sua destra" ecc. ecc.
      Ho sempre anteposto il SE.

      Elimina
    21. Grande ano 18,07 :allora Giri non era il candidato pd? ...E tu sei uno di loro?di quale corrente?

      Elimina
  6. Passerotti a vita!!

    RispondiElimina
  7. Ho sempre trovato molto buffo giudicare la realtà politica del Porto coi parametri nazionali, come se i flussi elettorali facessero dei rimbalzi in modo diretto da un piano all'altro.

    RispondiElimina
  8. Il problema non è Giri si o Giri no, a mio modesto parere mancano i numeri questa coalizione ad i sondaggi Eurispes del 31.10.15 non arriva a 1400 voti con l'aiuto di UDC ,se invece si inverte la posizione Ubaldi + PD i voti salgono a 1600/1700.
    Bastano questa manciata di voti per vincere ,NO, allora cosa farà Agostinacchio Giampaoli & C. ?
    Bà, secondo me Giri incomincia a prendere colore di arrosto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ano 17:44, cosicché Eurispes ha fatto sondaggi a Porto Recanati. Io ti conosco mascherina!

      Elimina
  9. Per le liste UPP e Montali vi ricordo i peggiori risultati storici delle liste al porto. Vediamo se riuscite a battere i record negativi:

    1956 MSI 78 voti (2,34%)
    1964 PSDI+PRI 90 (2,4%)
    PSIUP 138 3,68%

    1970 PRI 129 3,15%

    1980 MSI - DN 124 2,54%
    PRI 143 2,93%

    1985 PRI 128 (2,43%)
    MSI - DN 122 2,32%

    1990 PRI 147 (2,68%)
    MSI - DN 176 3,21%

    Se vengono fuori altre delle vostre "bravate" in giunta forse riuscite a scendere sotto il 2,3% dell'MSI

    RispondiElimina