QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

venerdì 2 ottobre 2015

LE ALLEANZE DI PAC


8 commenti:

  1. Ci avete scoperto!

    RispondiElimina
  2. il burlone di Kotiomkin vuol far passare una balla per satira.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manco l'intelligenza di capire che la satira é satira e basta, c'avete.
      Che pena che fate!!!!!!

      Elimina
  3. Argano come ti permetti di fare satira con il movimento più cool di Porto Recanati?

    RispondiElimina
  4. Già....
    Arrivano pure a brontolare su una battuta di pura satira. Mi scrivono che "non fa ridere". Io non ho parole. Porto Recanati sta raggiungendo livelli di una mediocrità spaventosa. É satira. Se non fa ridere te, che sei "toccato" dalla battuta, magari fa ridere qualcun altro. È mai possibile che non si arriva a capire una cosa del genere?
    Mi solleva il fatto che altri, coinvolti in altre battute, si sono fatti una ricca risata.
    Per fortuna.

    RispondiElimina
  5. Caro Argano, noi del gruppo Porto Recanati A Cuore, veniamo a conoscenza del post in questione e ci terremmo a precisare alcune cose perchè, se la satira ci piace e ci diverte, il sentirsi dare dei mediocri (sempre che a noi fosse riferito) o il dover far pena( sempre che a noi fosse riferito) non è che ci diverta molto e credo sia normale.
    In primo luogo le posso assicurare, che nessuno del nostro gruppo ha scritto i commenti sopra riportati(per quanto valore possa avere per lei, le diamo la nostra parola), inoltre se possiamo esprimere un modesto parere chiunque abbia scritto il secondo commento ci trova concordi, anche se solo in parte, semplicemente per il fatto che avendo noi espresso con un comunicato ben preciso le nostre intenzioni, non vorremmo che qualcuno travisasse il messaggio satirico, credendo realmente a quanto scritto. Già in precedenti post qualcuno ha tentato nuovamente di affiancarci a gruppi o persone con i quali non abbiamo e mai avremo la minima intenzione di dialogare, pertanto speriamo solamente che quanto affermato sia ben chiaro. Per il resto essendo oltre che il gruppo più "cool" anche quello più ironico, le assicuriamo che la satira non ci infastidisce anzi ci diverte ed è giusto farne uso per sdrammatizzare e alleggerire il paese dalla pesantezza dei mesi trascorsi. Ci auguriamo infine che questa sia una campagna elettorale più contenuta nei toni da parte di tutti, offese e continui attacchi non fanno bene a nessuno e in primis al paese.
    La ringraziamo per l'attenzione,buon lavoro.
    cordialmente
    Gruppo Porto Recanati a cuore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prendo atto.
      Mi limito solo ad osservare una cosa. Scrivete che temete che qualcuno possa "travisare il messaggio satirico".
      A me questa cosa fa ridere più della satira stessa. Cosa significa "travisare il messaggio satirico"? Che ad esempio Passerotti, come ho scritto in uno dei post satirici, possa veramente rivolgersi al Consiglio di Stato per sapere quanti colpi sono stati sparati nell'assalto al portavalori in autostrada? Temete questo? Che siano tutti così permalosi e puntigliosi da vedere oltre la stessa satira e cercare conseguentemente il pelo nell'uovo. Fatevi quattro risate e rilassatevi. Lo ripeto: é satira.
      La capite la differenza tra satira e realtà?

      Elimina
  6. O PAC non sapete Nemmeno accettare le satire e allora fateci un favore state a casa alle prossime elezioni .....

    RispondiElimina