QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

mercoledì 19 agosto 2015

COMITATO PORTO RECANATI NORD

Riceviamo e pubblichiamo dal neo costituito Comitato Porto Recanati Nord:

 

19 agosto 2015

Più di ottanta persone hanno preso parte ieri al Malibù alla riunione di presentazione del “Comitato Porto Recanati Nord”, che era stato costituito una settimana fa da sette fondatori, in rappresentanza di attività commerciali e di proprietari di immobili nella zona.

La difesa della costa, la sicurezza e i diritti dei pedoni, la viabilità, l’illuminazione, la pulizia, la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti,l’inquinamento del mare e dei due fiumi, ma anche la richiesta di chiarimenti sui possibili danni alla salute in relazione al soffitto dell’ex Montecatini saranno i temi principali di cui si occuperà il Comitato, che oggi stesso chiederà al Commissario prefettizio di Porto Recanati di poter fissare un incontro per discutere di alcune priorità.

Dopo la presentazione delle finalità illustrate dal vice-presidente Andrea Marcelli e dall’avvocato Oriana Battesini, è stata data la parola a chiunque volesse intervenire.

Le conclusioni sono state poi sintetizzate dal presidente Enzo Ascani.

Ben 57 le adesioni al Comitato in questa fase iniziale.

Le iscrizioni, che potranno continuare presso l’agenzia “Vacanze Mare”, gli stabilimenti balneari “Barracuda” e “Palm Beach” e il ristorante “il Brigante”, rimarranno aperte a tempo indeterminato.

Gli aderenti potranno comunicare tramite facebook nell’omonima pagina chiusa. Inoltre - sempre su facebook – sarà creata una pagina pubblica per evidenziare di volta in volta i punti critici più importanti.

Nella prima assemblea del prossimo anno, prevista in uno dei tre mesi estivi, si provvederà al rinnovo delle cariche.


17 commenti:

  1. mentre loro facevano il primo dibattito al malibu' , il comitato del quartiere scossicci del sole faceva una riunione, sarebbe stato doveroso almeno far sapere al presidente o al comitato di quartiere della riunione . non siete partiti proprio alla grande, spero possiate cooperare attivamente in futuro .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sono costituiti con finalità che avrebbero dovuto essere perseguite dai quartieri,se fate solo il palio vi piccate pure di non essere stati avvertiti!!!

      Elimina
    2. Standing ovation

      Elimina
    3. apparte la standing ovation pietosa per la tua risposta, se solo tu come altri ti fossi informato su quanto ha lavorato il comitato questi anni con proposte che la vecchia e decaduta amministrazione aveva proposto staresti un pò più in silenzio. per quelli "strutti" come te che pensano che io comitato serva solo per il palio. pensa che gente che c'è in giro. .. bha'

      Elimina
  2. l'importante è riuscire a mettersi insieme e non cominciare a fare cagnara per formalità facilmente superabili, quando ci sono finalità comuni tanto importanti è bene cercare ciò che unisce e non ciò che divide per essere protagonisti insieme dei risultati che fanno bene al paese. buon lavoro a tutti

    RispondiElimina
  3. Tutti i temi che stanno trattando sono da anni nei verbali dei comitati di Quartiere. Sono curioso di vedere se loro riescono nell'intento o è solo una perdita di tempo. In realta visto che negli anni precedenti aveva più valore l'amico dell'amico che i comitati.In pratica se si doveva chiudere una buca sulla strada il comitato di Quartiere doveva fare il verbale , protocollarlo e aspettare aspettare. Invece basta che chiamava l'amico del sindaco che 2 ore dopo la buca era già chiusa. Oggi è sotto gli occhi di tutti che basta una telefontata di chi conta, e può spostare i secchi dell'immondizia perché non li vuole sotto casa.O spostare giochi per bambini dai parchi perché gli da fastidio.Quindi se questo comitato conta lo vedremo presto.

    RispondiElimina
  4. Angela Reversi21 agosto 2015 06:28

    Ancora una volta debbo constatare, con grande tristezza, che l'incoraggiamento, al di là dei risultati, non fa parte del linguaggio di alcuni portorecanatesi che affossano e criticano anche aspramente, tutto ciò che sa di nuovo. E il bello è che ci si rifà sempre al passato: al Palio soprattutto e all'inutilità di certi metodi adottati. I problemi di Scossicci non sono gli stessi degli altri quartieri ed è proprio la straordinarietà della situazione a richiedere interventi nuovi e diversi dal passato. Quando Renzi parla di gufi bisogna dargli atto che ha ragione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invocare la sfortuna la dice lunga!la colpa delle malefatte e del non aver fatto niente è dei gufi e pure dei gatti neri!

      Elimina
    2. cara Angela, già il solo pensare che il quartiere gufi sul vostro operato che è di per sé sbagliato ti fa partire con il piede sbagliato e se vogliamo a mio avviso ti dà una aria di superbia e strafottenza degna del peggior Matteo Renzi del mondo. spero ovviamente di sbagliarmi ma io che a scossicci ci vivo da 29 anni, quindi da quando c'era solo sabbia e campi da arare ti posso assicurare che il comitato di quartiere, questo mandato intendo, ha lavorato e promosso nel rispetto e a difesa dei quartieri molto di più dei precedenti portando all'attenzione della ex giunta precedente numerosi interventi da approvare. che poi la giunta sia caduta e con essa promesse e speranze penso sia sotto gli occhi di tutti. io non denigrerei il comitato di quartiere al solo aspetto del palio perché è un po come non conoscere qualcuno ma dirgli cmq male alle spalle. rifletti sulle mie parole e fidati che io sono molto fiducioso sul vostro operato futuro. buona fortuna e si spera cordiale collaborazione con il quartiere.

      Elimina
  5. ecco ,appunto , il valore ed il ruolo del quartiere ,per troppo tempo relegato e chiamato solo a partecipare al palio ed affiggere manifesti su chiamata del comune perchè altrimenti fa politica. il ruolo del comitato di quartiere ,per l'ennesima volta , è quello fi farsi interprete delle necessità ,suggerire miglioramenti e modifiche perchè i residenti partecipino e si migliorino le cose : pulizia delle strade, segnaletica ecc...ecc... come riportato in tutti i verbali dei comitati. idee e proposte sempre fino a ieri rimaste nei cassetti perchè finito il palio e qualche festicciola annessa basta così. poi gli interventi ,come sopra detto, in base alla telefonata dell'amico ecc...che magari passa da eroe perchè riesce a risolvere qualcosa perchè conosce.bisogna affidare ai comitati di quartiere quanto scritto,riscritto nello statuto e non fermarsi ai contorni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I quartieri non possono essere proni ai voleri del comune se governa la parte politica amica.devono rompere le palle a chiunque e non essere organi inutili altrimenti dimissioni in massa,non c è altra strada

      Elimina
    2. Visto che denigrate così aspramente e aggiungo stupidamente l'operato del quartiere perché non andate a vedere tutte le cose che sono state richieste e mai prese in considerazione? facile parlare senza sapere e basandosi sui luoghi comuni

      Elimina
  6. Credo che il problema non sia rappresentato dai gufi ma dall'atavica consuetudine dei portorecanatesi di dividersi e dal fatto che le segnalazioni e le istanze dei quartieri rimangono sulla carta. Sono state protocollate decine di denunce da parte dei quartieri, che inevitabilmente non vengono ascoltate (a parte qualche "cuntenti' "). Naturalmente mi auguro che il comitato riesca ad ottenere dei risultati viste le problematiche esistenti. Il successo di un quartiere è un successo per tutto il paese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Angela Reversi21 agosto 2015 18:03

      Hai detto proprio bene Emanuela un successo anche se limitato ad un solo quartiere è per tutti perché in questo caso non si tratta delle solite richieste delle strisce pedonali o quant'altro ma di problemi gravissimi che riguardano tutta la comunità che dovrebbe sostenere Scossicci con tutta propria forza

      Elimina
    2. Se il.quartiere da solo non riesce a farsi sentire come dice giustamente Emanuela, come pensano questi gestori balneari e non di poter fare la vice grossa contro il muro della burocrazia che è porto recanati? non è meglio fare la voce grossa insieme? sono supposizioni dopo ognuno fa come crede, ,anche perché se nò non sarebbe porto recanati purtroppo

      Elimina
  7. Siamo proprio italiani facciamo polemica invece di prendercela con i responsabili.
    I capponi di Renzo, che si beccavano tra di loro in attesa di essere sgozzati e spennati.

    RispondiElimina
  8. ARGANO scusa, si potrebbe sapere chi sono le persone che fanno parte di questo comitato? o meglio quali balneari? giusto per sapere

    RispondiElimina