QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

domenica 2 agosto 2015

CASO GIANNINI (E NON SOLO)

34 iscritti al PD all'assemblea regionale tenutasi a Numana, hanno rilasciato la dichiarazione che sotto riportiamo. Tra loro, i dirigenti locali del partito Petro Feliciotti e Antonella Cicconi:
(Comunicato preso da Radio Erre)

E’ un momento difficile per il Partito Democratico. Si cerca di mettere in difficoltà con i soliti metodi scorretti ed irresponsabili il governo Renzi. A livello locale si fanno accordi che a parole esaltano l’unità, percorsi condivisi e chissà quali belle premesse per i cittadini ma in realtà sono il frutto di accordi tra capi corrente che si dividono i pani ed i pesci, pensano a come posizionarsi meglio per i prossimi appuntamenti elettorali, soffocano qualsiasi idea di rinnovamento e di buona politica e si arroccano nel loro mondo dorato mentre attorno a loro tutto brucia. In molti che a parole si autodefiniscono renziani perchè adesso va di moda e conviene, accettano accordi di basso profilo che squalificano la politica e fanno male al Pd".

Nel mirino dei "ribelli", oltre al segretario Comi, anche l'ex assessore regionale Sara Giannini a cui il presidente della Giunta Regionale ha conferito proprio in questi giorni un incarico per 5 mesi (compenso lordo di circa 30 mila euro) come consulente economica. Alla faccia dello slogan in campagna elettorale "Direzione cambiamento!".

14 commenti:

  1. sara giannini ( VAI A LAVORAREEEEE)

    RispondiElimina
  2. Questo è il cambiamento 30.000euro per 5 mesi bravi

    RispondiElimina
  3. Ribelli de che?
    Ma se lo capisce anche un bambino che il PD di Renzi non ha rinnovato un tubo.
    Vadano a lavorare anche loro.

    RispondiElimina
  4. I trombati del pd si sono riuniti a numana,

    RispondiElimina
  5. Assistere a questo scempio politico mi fa sorridere, perché è bastato un vero riformista, come considero Renzi (quanto meno ci prova), per scardinare i dogmi di un partito inamovibile che sta mostrando la sua vera natura cioè identica a quella degli altri partiti. La purezza morale, per decenni vanto della sinistra, sta crollando addosso agli stessi fautori di un'etica tanto inesistente quanto vuota di significato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fare riforme non significa necessariamente essere Riformisti.

      Elimina
    2. Riformista Renzi?
      E' una parola grossa, visto con chi governa e chi sono i suoi ministri sui ministeri chiave (ministero del tesoro ad esempio).
      Non è cambiato nulla,anzi è peggiorato tutto.
      Ma cos'altro deve succedere perchè gli italiani capiscano che i partiti sono irriformabili?

      Elimina
  6. Prima di parlare di un ex assessore alle attivita' produttive come Sara Giannini consiglio di sciacquarsi la bocca e di firmarsi per confrontare esperienza politica e competenze...lInvidia e' una brutta cosa...!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Può essere tutto vero anonimo 21,55 ma esperto in economia nooooo !

      Elimina
    2. vai a lavorare pure tu! ma cosa dici sei mai stata disoccupata xanni e quando trovi uno straccio di lavoro SOTTOPAGATO IN NERO VIENI PURE TRATTATA COME UNA MERDA???

      Elimina
  7. andate a casa3 agosto 2015 11:10

    Non si parla delle competenze dell'ex assessore ma del fatto che non lascia la poltrona a qualcun'altra. Oltre ad essere ancora indagata per i rimborsi chilometrici che continuerà a prendere oltre al grosso stipendio, perché anche se abita a Trodica prende i rimborsi da Pescara.

    RispondiElimina
  8. Indubbiamente è una figura politica di peso!!!

    RispondiElimina