QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

lunedì 10 agosto 2015

CAMPANE

Scusate se insisto.....

Ma a me l'idea che il Commissario Prefettizio, Dott. Passerotti, abbia deciso di ricorrere al Consiglio di Stato dopo un paio di incontri risolutivi di una mezz'oretta con l'Avv. Berti, fa un po' sorridere. Si perché insomma, se una persona del curriculum vitae e della storia professionale di Passerotti, dovesse pendere come un babbeo dai soli consigli giuridici rappresentativi di una sola parte, allora saremmo messi male come città e come nazione. A me piace pensare che la scelta di Passerotti invece, sia stata molto più ponderata. E si sia stata corroborata da consulenze di alto livello molto più "terze" di quelle, ovviamente di parte, dell'Avv. Berti.

Ecco, io sarò pure un po' fissato con il massimo rispetto dei ruoli e con il concetto che un Commissario Prefettizio non sia e non possa essere un uditore di singole campane, ma non posso partecipare a questo gioco del Passerotti Bertiano, No Burchiano o MontalRiccettiano. Proprio non ce la faccio.

Che poi, mettiamoci d'accordo. Passerotti non rinnova Piemontese, caccia la Donato e azzera la Protezione Civile mandando a casa Telera, e mezzo paese ne amplifica le meritorie decisioni. Ma quando, per i motivi di opportunità connessi alle decisioni che gli spettano in virtù dei poteri conferitegli dalla legge, decide di ricorrere al Consiglio di Stato sull'affaire Burchio, all'improvviso si trasmorma da principe in ranocchia?

A me piace pensare che il Commissario provi, in ogni sua decisione, a fare le cose con saggezza e lungimiranza. 

Per il tifo, le aspre critiche ideologiche e le bandiere delle fazioni politiche, basta aspettare qualche mese. C'é un'altra campagna elettorale in arrivo.....

 

P.S. Nella prossima campagna elettorale non so in quale veste, ma troverete sicuramente il nome di Carlo Sirocchi...



33 commenti:

  1. Se comincia la campagna elettorale bacchettando Passerotti non si sbarca dalla ubaldi che lo ha annullato politicamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tra il dire ed il fare ci sei in mezzo tu, che dai aria alle tue cagate... Non hai idee né soluzioni! Solo veleno! Fai pena.

      Elimina
    2. Tu invece ti esprimi secondo il tuo lignaggio, hai in bocca i tuoi argomenti preferiti

      Elimina
  2. Ma il sif. Sirocchi chi rappresenta? Forza Italia? Il nuovo centro destra? Qualche formazione nuova di centro? Una sua lista civica? Faccio queste domande per capire come mai il corriere adriatico da giornalmente spazio a questo signore. Se non ricordo male è stato annulato dalla Ubaldi che non l'ha voluto in lista.
    A che titolo parla? e come mai non si da spazio a tutti i cittadini di dire la propria su questo giornale in vista delle prossime elezioni? Oppure è possibile? Sirocchi i bruchi se magnati le foglie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché non ti fai avanti, ci metti la faccia, e poi vediamo chi è quanta credibilità ti daranno....provaci, magari ti riesce! Ti stai ponendo domande inutili! Vuoi dire la tua? Dilla, esponiti, dichiarati! Altrimenti la tua è solo aria fritta!

      Elimina
  3. Caro argano nella destra salvinista qui vi è Un bel buco.

    Direi naturale che qualcuno lo voglia riempire.

    RispondiElimina
  4. gioacchino di martino10 agosto 2015 12:22

    Il dott. Passerotti è un dirigente del Ministero dell'Interno e quindi il suo curriculum professionale non può lasciare dubbi sulla sua competenza nell'amministrazione della cosa pubblica. Nella sua funzione di commissario straordinario deve rispondere degli atti che compie solo all'Amministrazione di appartenenza, che deve valutare la sua capacità di ben operare come per qualunque altro dirigente statale. Oggi, poi, con la riforma della P.A., i dirigenti rischiano anche di perdere la loro qualifica. Come tutti i cittadini, inoltre, se gli atti compiuti solo viziati da dolo deve rispondere alla magistratura. Tutto ciò premesso condivido quanto esposto da ARGANO

    RispondiElimina
  5. Caro Argano, è un peccato che tu abbia tatticamente omesso di trattare anche la seconda parte dell'articolo, che forse è più importante della prima! Fai un piccolo sforzo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La seconda parte dell'articolo é così riassumibile: "Passerotti, approva questa variante, almeno non si parla più di Burchio!!!!"
      Ebbene si, non ho trattato questa seconda parte dell'articolo.
      Perché trovo che esponga un principio semplicemente puerile.

      Elimina
    2. Il Tar non ha detto che la scelta del No sarebbe stata puerile! Argano, non sentirti sempre attaccato!

      Elimina
    3. Io non mi sento "attaccato" per nulla.
      Mi hai invitato a commentare la seconda parte dell'articolo. L'ho fatto.

      Elimina
    4. Era meglio che tacevi, caro argano, perchè puerili sono le tue argomentazioni. O quantomeno ingenue dal momento che accrediti il commissario di tutte quelle belle virtù senza conoscerlo nemmeno un po'. Certo a te fa comodo che continui la cagnara sul Burchio perchè così il tuo blog cresce. Ma questa per Porto Recanati è una retrocessione in termini di civiltà. Sirocchi farà ciò che vuole e non deve rendere conto nè a te nè ai tanti sciocchi che ti seguono. Per ora ha fatto considerazioni sensate che inchiodano il commissario alle proprie responsabilità. Cerca di prenderne atto e di non atteggiarti a sapientone con così tanta ostentazione.

      Elimina
    5. argano10 agosto 2015 17:07
      Immagino che tu non faccia parte dei tanti sciocchi che mi seguono. Che ovviamente sono tali solo perché non la pensano come te. Per cui .... riepilogando... io non scrivo secondo libertà insindacabile di pensiero. Ma solo per "far crescere il blog". Perché? Poi che succede? Se il blog cresce mi danno una medaglia? Oppure crescono gli introiti pubblicitari di una pubblicità che non è presente nel sito?
      In sintesi: io tendo a non sottovalutare l'importanza di certi ruoli. E la preparazione di chi li ricopre. La cosa ti fastidia? Noi "sciocchi" ce ne faremo una ragione.....

      Elimina
  6. Insomma se Passerotti fa una cosa che piace al PD,al la Ubaldi e a Sirocchi è bravo, se decide una cosa che non piace a quest'ultimi, come il ricorso al Consiglio di Stato x il Burchio, ha sbagliato, ma è un Commissario o un politico? No signori, fate una riflessione e siate obbiettivi, in fondo, a torto o a ragione il Commissario lo avete voluto voi, se poi non è a vostra immagine e somiglianza, fatevene una ragione, lui sta facendo il suo dovere.

    RispondiElimina
  7. Il Sirocchi che ha tirato la volata alla Montali con l'appoggio dell'amico fraterno Capetti (NON ELETTO) fa tutte queste considerazioni ?
    Semo messi bene se questo è il nuovo che avanza.
    Oltretutto ci minaccia del suo ruolo politico alle prossime elezioni.
    Dott. Passerotti rimanga il più allungo possibile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E gia la montali ha preso voti soli dei no burchio :)
      Prossima campagna faranno il simbolo di noi contro il burchio e sai che risate a vedere i voti che prenderanno con unico programma di bloccare il burchio visto che hanno mostrato di non saper fare altro

      Elimina
  8. Sirocchi entra in campagna elettorale ? Il sirocchi invece di volere spiegazioni dal commissario,volevo porre una domanda,nella giunta ubaldi , se non sbaglio era ass al bilancio,era presente quando si voto la variante bonanni 20.000 metri2 in edilizia abitativa in cambio bonanni si impegnava a ristrutturare edifi per unasomma circa 500\600.000 euro.volevo sapere se questi lavori sono stati eseguiti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io vorrei sapere anche perche montali / riccetti con successiva delibera in pratica hanno reso inesigibile quella cifra e finirà che occorrerà restituire il poco che bonanni ha già fatto.

      Chi sa perché piemontese è stato silurato per primo.

      Elimina
    2. domandalo a Montali.Riccetti, caro 15.16, perchè questo sarà l'ennesimo danno che saranno chiamati a risarcire ove il Bonanni ricorresse contro l'annullamento dell'accordo da parte del famigerato duo. Gli dovrai restituire pure i soldi che ha spesso per le poltroncine e per l'illuminazione dell'arena, se tutto va bene. Ma come cazzo ci pensate a parlare ancora di quei due.

      Elimina
    3. Scusate l'ignoranza, qualcuno saprebbe spiegarmi di quale variante si tratta per favore?
      Grazie

      Elimina
    4. La variante fatta nei2012 dove si concedeva a bonanni la facoltà di poter costruire su una superfice di 20.ooo mq.in cambio bonannisi impegnava a ristrutturare parte dell'arena e il kursaal per una spesa circa 600.000 euri .

      Elimina
  9. Angela Reversi10 agosto 2015 16:31

    Leggendo tutti questi commenti presumo che chi sta scaldando i muscoli, per presentarsi come sindaco, pensava di lasciarsi il Burchio alle spalle con l'alibi Del Commissario, invece si ritrova la punto di partenza con una campagna elettorale fino all'ultimo sangue. Mi piace questo Commissario ha ribaltato la frittata passando la palla al centro, alla politica. E le parti in campo come imposteranno la campagna elettorale se la risposta dovesse tardare?

    RispondiElimina
  10. Diciamola tutta:voi pensate che Passerotti non sappia cosa deciderà il consiglio di stato? Pensate che ci metta la sua firma e rischi la sua faccia se non la reputas se la soluzione vincente in questa diatriba?gli strateghi del pd sono sprovveduti principianti e collezionano sconfitte e figure meschine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La figuracce le ha collezionate il pool di avvocati che è riuscito sempre a perdere

      Elimina
  11. Passerotti non andare via, senza le tue decisioni che faremo,
    Ogni cosa basta che sia tua,
    Con il cuore a pezzi penserà

    RispondiElimina
  12. Strani concetti vengono declamati come principi giuridici.
    L'avv.Berti è un avvocati di parte?
    E perchè, da quale parte dovrebbe stare il Commissario Prefettizio che rappresenta il Comune di Porto Recanati?
    E chi l'ha detto che deve essere equidistante tra il Comune e la Conero Blu?
    Sfugge all'esimio Sirocchi che il Commissario Prefettizio rappresenta il Comune di Porto Recanati e che nell'esercizio delle sue funzioni istituzionali deve rispettare la legge.
    Quale norma di legge impone,consiglia o permette al Commissario Prefettizio di desistere da un'azione giudiziaria avanti al Tar rinunciando all'impugnazione al successivo grado di giudizio?
    Sfugge all'esimio Sirocchi che per fare ciò che egli scioccamente invoca il Commissario Prefettizio avrebbe dovuto risolvere la vertenza con una transazione con la Conero Blu.
    E già perchè se si rinuncia ad un appello bisogna essere i due :ricorrente e resistente.
    Perchè anche la Conero Blu ha un suo interesse giuridico all'impugnazione (riconoscimento del danno,spese di causa ed altro)
    Quindi transazione con quali premesse e con quali presupposti giuridici?
    Sirocchi ritorni al suo lavoro e si faccia consigliare da un avvocato prima di scrivere certe puerili ingenuità.
    Un ultima cosa: i cittadini non ne vogliono più sapere del Burchio.
    Chi l'ha detto?
    Hanno fatto un sondaggio,un referendum,una consultazione popolare?
    Inutile banalizzare la cosa, dietro al Burchio,con la sua indubbia importanza , si è inserito l'epocale dibattito sulla scellerata politica urbanistica di Porto Recanati.
    Una volta tanto sono d'accordo con l'Argano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lei ha giustamente detto la sua! Perché gli altri non potrebbero dire la loro? Solo lei è autorizzato a "lasciare" il suo lavoro per scrivere sul blog o sui giornali? Potrebbe evitare di offendere, questo si! Abbia rispetto delle opinioni altrui, e ne guadagnerà! Nessuno le dice che le sue opinioni sono cazzate: il commissario deve far rispettare la legge? Che scoperta! Una eventuale transizione? E allora? Sarebbe stato plausibile! Ma forse lei non conosce dialogo senza litigio, e forse è di quelli che sono stati defenestrati appunto per questo.. Un consiglio da un avvocato? Degli avvocati questa città ne ha fin sopra i c.......! (..e non è "capelli"). Mi stia bene!

      Elimina
    2. Anonimo delle 8:53 una domanda semplice:

      se il ricorso creasse un danno all'erario, in questo caso alle casse portorecanatesi, da che parte sta?

      Gradirei una risposta da te.

      Elimina
    3. Anonimo delle delle 8:53, credo ti sia sfuggita una cosa importante.

      Il Commissario, come recita la sentenza del TAR, poteva di nuovo annullare le delibere che autorizzavano il Burchio, non necessariamente doveva trattare con la "Coneroblu".

      Doveva motivare la decisione, questo si!

      Con annessi e connessi.

      Elimina
  13. E quali sono queste motivazioni con annessi e connessi???

    RispondiElimina
  14. Anonimo delle 12:07 .
    Io non nego agli altri di manifestare la sua opinione , ma pretendo ragioni giuridiche precise quando di formulano critiche sgangherate all'operato del Commissario Prefettizio accusandolo di non prendersi le sue responsabilità.
    Chi fa queste accuse nei confronti di un organo istituzionale deve sapere quello che dice e non formulare critiche politiche a chi non può per legge fare scelte politiche.
    Forse a molti non sono chiari il ruolo e le funzioni del Commissario Prefettizio e studiare la materia sarebbe meglio prima di esprimere opinioni ed accuse.
    Rinunciare all'impugnazione avanti al Consiglio di Stato non è un atto di ordinaria amministrazione perché significa una rinuncia agli atti ed all'azione pendente.
    Sfugge all'esimio Sirocchi , ed a chi concorda con lui , che la controversia giudiziale avanti al Tar e promossa dalla Conero s.r.l. è tutt'ora pendente sino a quando non sono scaduti i termini per l'impugnazione o vi è espressa rinuncia, o si sono esauriti i gradi di giudizio.
    Scartando l'ipotesi di inutile decorrenza dei termini per l'impugnazione, perché in tal caso vi sarebbe responsabilità diretta del Commissario Prefettizio , l'unica via è la rinuncia espressa all'appello ed alla conseguente azione.
    Ci dica l'esimio Sirocchi in base a quali considerazioni giuridiche (motivazioni) il Commissario Prefettizio avrebbe dovuto rinunciare all'azione e con quali modalità previste dalla legge.
    Quando di parla di legge e di Tribunali la discussione deve essere necessariamente articolata in questo ambito , il resto non ha alcun pregio.
    Se lei vuol dire che il mio parere (non opinione!) è una c.....ta, lo dica , ma argomenti la sua critica con codici e giurisprudenza , sono disposto a confrontarmi sulla materia del diritto amministrativo e del diritto pubblico.
    Quanto al fatto che il paese degli avvocati ne ha fin sopra i c....... ,non posso farci nulla visto che si parla di legge e Tribunali.
    Se vuole il parere di un idraulico ,non faccia complimenti, provvederemo in tal senso se vuole capire anche di tubi.
    Mi stia ancora meglio.

    RispondiElimina
  15. Anonimo delle 18:13 hai scritto: "Io non nego agli altri di manifestare la sua opinione, ma pretendo ... ..."

    Chiunque tu sia, non puoi pretendere proprio nulla, soprattutto da anonimo.

    Stai sereno, che andrai meglio dell'augurio che hai fatto al tuo interlocutore, che non sono io.

    RispondiElimina
  16. Mi pare che il Commissario Prefettizio abbia risposto con dovizia di particolari alle accuse dell'esimio Sirocchi.
    Come mai non replica?

    RispondiElimina