QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

martedì 30 giugno 2015

SCENARI (PERCHE' SI, TRA 11 MESI SI VOTA...)

Preso palesemente atto che le coalizioni messe insieme a due mesi dalle elezioni, con dentro tutto e il contrario di tutto, hanno alte possibilità di disgregarsi alla prova di governo, chi vorrà conquistare Palazzo Volpini l'anno prossimo e rimanerci stabilmente per cinque anni, deve già da ora mettersi in moto. Per dar vita ad un progetto credibile e ad una coalizione solida.
Nelle prossime settimane dunque, ogni persona interessata nello spendersi per il governo della cosa pubblica, dovrà muoversi, elaborare progetti, trovare persone capaci per realizzarli.
 Ma quale è lo stato dell'arte ad oggi?
 Ad oggi, possiamo solo fare fantapolitica. Corroborata però da constatazioni più o meno realistiche.
Possiamo dunque affermare che alle elezioni amministrative del 2016 avremo sicuramente due liste di centro sinistra. Da una parte una lista a marchio UPP. Dall'altra una lista a marchio PD.
 Siamo infatti certi che quelli di UPP con la famosa assemblea pubblica della Palestra Diaz, più che esporre i famosi "fatti sommersi", abbiano voluto fornire una dimostrazione di forza. Mostrare il proprio elettorato. Far vedere a tutti i futuri avversari che loro ci sono, ci saranno e avranno un forte seguito. L'unico dubbio che riguarda UPP, a nostro modo di vedere, è se da quelle parti riterranno opportuno o meno rinnovare il "ticket" elettorale con Sabrina Montali.
 Inutile sottolineare dunque che lo spaccamento del centro sinistra, se il riferimento da prendere come esempio è quello delle ultime elezioni, porterà al fatto che i 2.800 voti della lista "Noi Per Porto Recanati" si spacchetteranno tra le due fazioni. Non abbiamo elementi per dire con quali percentuali questa scissione di consensi si realizzerà. Questo perchè le variabili sono infinite.
La variabile più grande, infatti, è costituita da Rosalba Ubaldi. E dall'elettorato a lei da sempre fedele.
Cosa farà Rosalba Ubaldi? Sarà ancora della partita? In caso affermativo, rimarrà nell'alveo di una coalizione di centro destra come a Porto Recanati si è verificato negli ultimi 16 anni? Oppure si alleerà con il PD spostando il suo elettorato storico al fianco del partito Renziano? Per rispondere a questa domanda, forse, bisognerebbe farsene aprioristicamente altre due....
1) Rosalba Ubaldi, funzionerebbe al fianco del PD? O meglio, il suo elettorato, la seguirebbe in una scelta che, almeno per Porto Recanati, rappresenterebbe una novità?
2) Il PD, da una alleanza con Rosalba Ubaldi, che nella storia politica di Porto Recanati di questo partito è stata sempre vista come una avversaria, ne trarrà giovamento? O il suo elettorato potrebbe trovarsi "spiazzato" e non premiare questa scelta?
Considerando che il Movimento Cinque Stelle rinnoverà la sua sfida elettorale, possiamo già dire dunque che tra il movimento di Bebbe Grillo ed il centro sinistra in genere, ci troveremo, alle prossime elezioni, al cospetto di tre liste (lo stesso numero che prese parte alle ultime elezioni).
Ma qui, a questo punto, manca il centro destra. O la destra. E un elettorato che come ampiamente dimostrato dalle ultime elezioni regionali è molto forte e presente nella nostra cittadina. Anche da questo versante politico il "fattore Ubaldi" è condizionante. E il fatto se l'ex sindaco dell'UDC opti per un suo impegno nell'ambito del centro destra o meno, condizionerà le scelte.
Rimane il fatto che a destra (o nel centro destra) almeno una lista ci sarà. Sappiamo che in paese anche da questo versante c'è un discreto fermento.
Anche in questo versante però il rischio di una spaccatura tra una destra più moderata ed un'altra più fedele a dogmi leghisti e di forte contrasto a fenomeni come quello della immigrazione (con tutto ciò che questo fenomeno comporta), è abbastanza palese.
E se si dovesse spaccare anche il centro destra, ci troveremmo di fronte a 5 liste.
Due di centro sinistra. Due di centro destra. E una costituita dal Movimento 5 Stelle.
Un frazionamento tale renderebbe l'esito del voto assolutamente imprevedibile. E incertissimo. E la campagna elettorale sarebbe durissima. Un tutti contro tutti da brividi.
Vedremo. Da settembre. O nei prossimi mesi.




41 commenti:

  1. Argano... Lo sai si che in tutta italia l'elettorato storico del.pd è scomparso al 50% con l'avvento di renzi...

    E che i nuovo voti sono di matrice moderata ex dc ed ex forza italia?

    Non è una novità che renzi sia piaciuto a buona parte del centro desta ( diciamo quelli moderati)

    RispondiElimina
  2. Ne devo dedurre che secondo questa tua annotazione, rappresentando il PD anche ex DC e FI, di fatto, la destra portorecanatese sarà rappresentata dal PD e non farà ulteriori liste? O cos'altro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Argano... scusa ma se hai notato mezza vecchia DC è già nel PD (parlo di nazionale , ma anche locale).

      Al governo NCD sta assieme al PD.

      Poi ho detto che la parte "moderata" del centro destra , quella che inizialmente guardava scelta civica e monti è noto che non disdegna il PD marcato Renzi. Ovvio i vari leghisti ecc ecc se vorranno si organizzeranno per cavoli loro , andranno a dividersi il voto degli estremisti e grillini, neanche prima si riconoscevno troppo nella ubaldi , se no Anna Rombini nel 2009 dove lo prendeva il 5,8% ?

      Argano lo sai si che il voto grillino in parte era di ex leghisti ? Basta vedere che i voti di grillo salgono quando la lega scendeva e che ora la lega è risalita grillo è sceso, specie ora che il 5 stelle si è configurato come la nuova sinistra estrema.

      Come è evidente che i pezzi più "sinistri" del PD tipo Civati , Fassina stanno andandosene rifugiandosi nella antistorica sinistra di Vendola che non si sa più neanche che pesci sono visto che loro stessi si vergognano di sfoggiare la falce e martello, vedi alle ultime regionali e qull'anonimo bollo rosso con scritta bianca (da premiare con simbolo più brutto della tornata)

      Elimina
    2. Il post non aveva come argomento cosa racchiude dentro se stesso il PD.
      Il post aveva come argomento quante liste potrebbero esserci l'anno prossimo a contendersi Palazzo Volpini.
      Secondo te quante?

      Elimina
    3. una di Destra con i vari anna Rombini, Attaccalite nuovi leghisti ... il Fiasco ? Boh ...

      PD - UDC ? Boh o ne fanno una o ne fanno 2 ...

      Riccetti e Montali , ovviamente la montali in lista a prendersi le preferenze ...

      5 stelle , accordo 5 stelle riccetti ? Difficile perchè riccetti ha fatto 2 mandati così come paccamiccio e zoppi ,,, se volessero dovrebbero restare fuori ...

      poi ci sono i vari Rovazzani , Paesi Veri ecc ecc che balleranno fra PD ed UDC

      Elimina
    4. Porto Recanati A Cuore porterà il suo leader come candidato Sindaco, cosa a cui ha sempre ambito da almeno 6 anni. Le voci del corso raccontano di una sua candidatura per il centro destra. A rompere le uova nel paniere ci sta pensando Sirocchi che in questo ultimo periodo è molto attivo sulla stampa. Due cavalli perdenti.

      Elimina
    5. Rovazzani da solo ... non entra neanche in consiglio ...

      Elimina
  3. Se vuoi dare una vera news sullo scenario della politica cittadina ,il M5S sicuramente non punterà sull'Arch. Poeta ,che li ha fatti scendere al15% , ma probabilmente e visti alcuni incontri non visibili a tutti , su una donna e se sarà quella che penso io sarà una con gli attributi ,ma anche ad unire un fronte anti partiti e soprattutto anti PD che comprenda ,guarda caso anche la lega.

    RispondiElimina
  4. Scusa argano ma i socialisti dei cento voti non li consideri più?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quelli ci saranno sempre. Ma quelli di solito, non sono una variabile: aspettano due mesi dalle elezioni, annusano, e normalmente si alleano con quelli che hanno più chances di vittoria.......

      Elimina
    2. ovvero " DOVE TIRA IL VENTO LORO VANNO"

      Elimina
    3. buoni cani da caccia

      Elimina
  5. Come collochi Porto Recanati a Cuore che sta facendo incontri serali con personaggi trasversali e che si prefigge di essere forza di coagulo e di insinuarsi in un contesto che va da F.I. ,U.d.C. , PD e socialisti di Agostinacchio/Giampaoli .
    E che con la loro "forza" voglia esprimere il candidato Sindaco ,in questo caso un uomo ,laico conosciuto serio e con le palle di media età ,53.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Porto Recanati a Cuore deve dirci cosa vuol fare da grande.
      E quale elettorato vuole andare a conquistare.
      Di trasversalità si può anche morire.
      Ne abbiamo avuto un esempio lampante......
      Chi ha provato a mettere insieme Fiaschetti e la Fermanelli non è durato un anno.

      Elimina
    2. Ormai sono anni che si sente parlare di liste civiche. Ma tanto senza l'appoggio di partiti storicamente radicati come il PD non si va da nessuna parte. Io mi auguro che ci sia veramente aria nuova, magari con una lista civica, che però per essere seriamente e giustamente tale, non può riciclare personaggi che anche se si sono travestiti da "civici", tuttavia hanno avuto ruoli in amministrazioni colorate da partiti ben definiti (PDL UDC PD ecc.)! Ben fanno i 5 stelle che rimangono sempre "puri". Sono portorecanatese da più generazioni e mi chiedo una cosa: possibile che non si possa creare un gruppo di cittadini (veri portorecanatesi), che si impegnino per l'amministrazione del nostro paese, senza velleità e senza personalismi?

      Elimina
    3. Impossibile!!!

      Elimina
    4. un portoricano30 giugno 2015 13:15

      I portorecanatesi "veri " si muovono solo se hanno le chiappette ben protette, figuriamoci se fanno una lista senza personalismi.

      Elimina
  6. Il panorama elettorale è profondamente cambiato dalle elezioni del 2014, il PD veniva da un quinquennio di appiattimento su uniti per Porto Recanati, tanto che ancora oggi alcuni affermano ma Riccetti non è del PD? Appurato che ormai Riccetti e combricola non potranno più sfruttare il detto vota per noi che siamo ugualmente del PD, nel 2016 avremo un PD saldamente ancorato e radicato nella città che deciderà i propri alleati in base a programmi condivisi e che farà la lista di centrosinistra con il proprio simbolo in bella vista mettendo al suo interno uomini e donne di provata fede e e validità ammistrativa. Vista questa premessa il PD sarà il fulcro del centro sinistra e sarà aperto a fare alleanze con tutte quelle forze che si riconoscono in quadro politico nazionale, regionale e provinciale affine, senza preclusione verso coloro che a titolo personale o organizzati in movimento condividono la linea politica e sopratutto i programmi amministrativi. Saranno sicuramente respinti veti, personalismi e ricatti nella convinzione che la prossima legislatura debba durare 5 anni. Al di fuori di questo credo lo spazio politico ed elettorale rimasto sia molto esiguo e poco interessa se le liste ulteriori saranno 2,3 o 4.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Detta così.... inutile andare a votare.
      Diteci solo chi sarà il futuro sindaco di Porto Recanati che dovremmo eleggere per unanime ovazione......

      Elimina
    2. Sun Tzu: Ogni battaglia è vinta prima che essa cominci.

      Elimina
    3. Ammazzate ho, diceva la canzone, ma che sei che già dai direttive ben precise quasi dittatoriali da o con o ciccia .
      Se sai di politica incomincia a valutare le possibili strane alleanze che si possono facilmente formare proprio per far fuori definitivamente l'attuale setting del PD locale , che sulla logica del "vingemo" si hanno sucato la minchia agli altri alleati e ne sono rimasti con la fava in mano,
      caro il mio ex democristiano che scrivi questi proclami

      Elimina
    4. Ci hanno provato a mandare a casa la segreteria attuale con tanto di firme dall'oltretomba ... risultato sono andati a casa loro.

      Elimina
    5. Caro mio ex comunista aspettiamo te e le tue possibili strane alleanze. Visto però che sei sempre il solito che attacca gli ex DC e che probabilmente ha tessuto trame contro l'attuale segreteria PD, facendo buchi nell'acqua, ti garantisco che non fai paura a nessuno, anche perchè la prima repubblica è finita da un pezzo e con essa la DC. Dopo la caduta del muro di berlino è finita anche la guerra fredda e non ha più senso parlare di PCI e DC i problemi veri su cui confrontarsi sono ben altri. Di questo gli elettori sono consapevoli e qualsiasi cosa succeda sapranno dare il loro voto a chi lo merita.

      Elimina
  7. mai più voterò il partito detenuti,a livello locale o nazionale è marcio fino al midollo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu credo non lo hai mai votato !!!!

      Elimina
    2. ci credo ... soprattutto perchè non lo hai votato neanche in passato !

      Elimina
    3. Voi votate per il partito detenuti?complimenti!!!

      Elimina
    4. 15.50 sei maggiorenne?
      L'unica cosa che puzza di marcio e' il tuo cervello!

      Elimina
  8. certo che il PD dopo lo strappo immediato dalla precedente amministrazione, ma soprattutto dopo il vergognoso decalogo delle richieste da soddisfare per rientrarvi (tra cui una partecipata subito per Senigagliesi) ha un bel coraggio a dire che ancora vuole rappresentare l'elettorato di centro sinistra. Che schifo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Va tutto bene. Ma ricordo ai distratti che la Montali la stessa partecipata l'aveva data ad Agostinacchio. O i due hanno pari dignità e meriti oppure qualcosa non mi quadra.....

      Elimina
    2. Lo rappresenta riccetti e montali il centrosinistra

      con Richiesta immediata di vicesindaco con urbanistica per presentarsi nell'alleanza.

      Farmacia ad Agostinacchio contraddicendo una regola votata in consiglio comunale,

      il caso protezione civile stradibattuto sui giornali?

      Vogliamo parlare delle associazioni sfrattate? quella si che è politica di sinistra

      Riccetti + Fiaschetti con le multe a chi comprava le borsette quella è politica di sinistra?

      In mezzo alla crisi e presenze turistiche al tracollo , l'aumento dei parcheggi è politica di sinistra? (vero il vecchio tassa e spendi che ha rovinato l'italia)

      Accuse ai dipendenti pubblici , in alcuni casi quasi a livello di mobbing ... è di sinistra?

      se questa è la sinistra. Tenetevela!


      Elimina
    3. Oscar all'argano quando" tappa la bocca" al decerebrato di turno in questo caso 16.33.

      Elimina
    4. decerebrato lo vai a dire a tua sorella mentecatto cagasotto!!! se vuoi insultare mettici la firma sul tuo commento. Oppure rimani in silenzio nella defecazione mentale a cui sei abituato!

      Elimina
    5. 16.33 alias 9.52 se da anonimo dai degli schifosi a persone che non conosci con argomenti da ridere, non ti devi incazzare se poi ti prendi del decerebrato da un anonimo come te!
      Intelligentone!

      Elimina
    6. Se solo conoscessi la lingua italiana (cosa che evidentemente non è), avresti letto che ho definito uno schifo il modo di fare richieste da parte del PD per barattare il proprio appoggio alla maggioranza che tra l'altro l'aveva visto vincente. Se per te chiedere l'inamovibilità di un dirigente e una partecipata per un iscritto del PD, solo per continuare a far parte di una maggioranza, non è uno schifo, allora mi dai conferma della caratura di quel partito! Ovvero ribadisco uno schifo!

      Elimina
    7. E dove stava scritto che serviva per continuare a far parte della maggioranza scusa?
      A me mi e' sembrato un tentativo di riportare in carreggiata una maggioranza che già stava facendo degli errori enormi e che comunque già cercava di spartirsi le poltrone facendo fuori il Pd come poi ha fatto , ed è finita con poi abbiamo visto!
      Comunque niente a confronto di far passare per miele la richiesta di vicesindaco, dell'assessore all'urbanistica e di sei posti in lista!

      Elimina
    8. "E dove stava scritto che serviva per continuare a far parte della maggioranza scusa?
      A me mi e' sembrato un tentativo di riportare in carreggiata una maggioranza...". Dunque anonimo delle 19:10, sostieni che il decalogo (di cui comunque dai conferma dell'esistenza e già di per sé è deprecabile) non servisse a far parte della maggioranza, ma "a te ti" è sembrato opportuno riportarla in carreggiata? E mi spieghi qual è la differenza, visto che il PD uscito dalla maggioranza con quel decalogo la voleva riportare in carreggiata? Come con la Farmacia a Senigagliesi? Me coglioni che astuta mossa politica...proprio degna della prima repubblica! Tanto le querce nun fa le melarance...non c'è nie' da fa

      Elimina
    9. 10.53 tu continui a focalizzare la sorgente di tutti i mali nel Pd senza guardare altrove!
      E' vero " le querce nun po' fa le melarance" ma se il Pd poi giustamente e' uscito e' perché come diceva nonna" pe i cujoni nun c'è le medicine!"

      Elimina
    10. Fare polemiche pretestuose da parte di Montal- Riccettiani incalliti è facile, prima di parlare però bisognerebbe fare un bagno di onestà intellettuale e sopratutto conoscere i fatti. Il famoso decalogo è stato fatto prima della votazione su burchio quando già il direttivo del partito si era pronunciato sulla questione alla presenza degli allora 4 consigleri PD, e non aveva nessun proposito ricattatorio, esso prevedeva la richiesta della presidenza della farmacia a Senigaglesi ma con forza chiedeva anche la presenza dell'allora capogruppo di noi per Porto Recanati alle riunioni di giunta anche senza diritto di voto, proprio per dare la possibilità allo stesso di poter sostenere con cognizione di causa le tesi della maggioranza. Le proposte dell'assessorato ai lavori pubblici furono volute dall'assessore Dezi che poi votò per l'abolizione dell'accordo di programma. Quelle richieste erano state fatte solo per compensare il primo partito della coalizione dalla rinuncia al 2° assessorato in favore di Fiaschetti per dar modo a tutte le forze politiche di noi per Porto Recanati di avere un rappresentante in giunta. Le suddette proposte erano state concordate con il coordinatore della maggioranza ed erano state anche accettate dall'ex sindaco in cambio del voto favorevole sul burchio di tutti i consiglieri eletti dal PD, una volta vista la impossibilità di tale atteggiamento l'ex sindaco con l'ppoggio dell'ex vicesindaco rifiutarono in blocco il decalogo che fu ufficialmente consegnato alla presenza dell'allora segretario provinciale PD Teresa Lambertucci. Come si vede quindi il ricatto se così si può definire fu messo in campo da altri e perpetrato contro il PD. Il tutto però faceva parte di una stratetegia politica miope volta a delegittimare il PD pensando di poterne fare a meno per l'azione di governo, trategia che è finita come tutti sappiamo.

      Elimina
  9. Argano, quello delle 09,08 sicuramente è uno ben informato visto che sul carlino di stamattina 01/07/2015 si parla di Porto Recanati a cuore con incontri fatti dal Conte Lucangeli &.Co.
    Stavolta sei arrivato secondo.

    RispondiElimina
  10. Il pd ha un concetto della liceità e dell'onestà molto personale!

    RispondiElimina