QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

sabato 16 maggio 2015

SCATOLIFICI

Ieri ha parlato Carlo Reboli. Al Cittadino di Recanati. E ha dato la sua versione dei fatti sull'incontro tra quelli di UPP e Poeta. Vi consigliamo la lettura del pezzo. Cliccando qui. Ne esce una verità diversa da quella raccontata dal comunicato del Movimento Cinque Stelle.

Ma siccome questo, come sapete, è un blog stramaledettamente bastardo, che purtroppo difficilmente dimentica, oggi pubblichiamo un estratto di un nostro post uscito qualche giorno dopo le elezioni comunali del 2014.

C'é un detto che asserisce che se "sputi in aria, prima o poi ti ricade in testa".

Oggi, questo detto, lo dedichiamo a Carlo Reboli.

Non abbiamo dubbi che gli sarà avanzato qualche scatolone che nei prossimi giorni potrebbe tornare molto utile al primo piano di Palazzo Volpini:




52 commenti:

  1. Vai Reboli comincia a carcà ma sta olta non ve juta gnisciù! Fatte mpo avanti e indietro da Montarice !! ahahahahaha Oh Paccó!!

    RispondiElimina
  2. Se parliamo di arroganza gli amministratori che sono rimasti portano la bandiera percio' carissimo renboli prenda gli scatoloni che aveva conservato e li porti in municipio e se ha tempo li aiuti a riempirli perche le cose sono poche da portar via sempre se la vogliono perche penso che lei e uno di quelli che hanno scaricato. Caro Sindaco perche' continua a fare qualcosa contro tutto lei era la persona le ricordo che aveva detto che era la prima a ritirarsi se le cose si mettevano male. Parla di cattiverie io invece direi che lei ha bisogno di fare una riflessione non si sta seduta su quella poltrona contro tutto e tutti non penso che chi ha preso le distanze dalla vostra arroganza torni in pista Un consiglio meglio uscire a testa alta che cacciata RIFLETTA ritorni ad essere la persona di prima uscire dicendo che non e andata e meglio che trovarsi davanti ad un plotone e lei sa cosa sto dicendo.

    RispondiElimina
  3. Sei di Caserta? E tornaci.

    RispondiElimina
  4. Ricordate la poesia di Pascoli, La quercia caduta? Montarice è stato il primo quartiere della nuova era a essere oggetto della cementificazione. Molti neobientalisti non si sono fatti prendere da crisi esistenziali quando decisero di stabilirsi in quel belissimo posto dove prima c'era solo un'amena campagna.
    Sono certamente contrario all'aggressione selvaggia del territorio e ancora più al Burchio però...anche tu Reboli datti una regolata. Sei il rappresentante di un quartiere che stando alle tue idee non avrebbe dovuto essere quello che è!

    RispondiElimina
  5. Ancora mi riesce difficile da capire la posizione dell'Argano che risalta unicamente i risvolti degni di pettegolezzi da vicolo delle comari rispetto alle cose importanti.
    Di Reboli si potrò dire tutto ma che la sua attività politica sia disinteressata e diretta alla salvaguardia del territorio non c'è dubbio.
    Si è occupato tenacemente della questione del Burchio perchè ritenuto un inutile e dannoso consumo del territorio.
    Indipendentemente da come la si pensi in merito alla questione Burchio va dato atto a lui ed ai consiglieri di maggioranza del coraggio che hanno avuto nel condurre questa battaglia.
    Parlo di coraggio perchè ben sappiamo quale è stato il clima nel momento in cui si è maturata quella decisione: pareri legali che ipotizzavano anche la responsabilità personale dei consiglieri.
    La maggioranza va in crisi per le dimissioni di personaggi come Canaletti,Dezi e Fiaschetti con motivazioni poco convincenti e si perde tempo a sghignazzare sguaiatamente su Reboli e sugli scatoloni.
    Tutto ciò non merita riflessioni più serie?
    Ma qual'è il recondito sentimento che ispira questa costante condotta denigratoria nei confronti di chi ha cercato di cambiare il modo di fare politica?
    Da dietro una tastiera è facile criticare,fare è molto più difficile.
    Un ultimo consiglio anche se non richiesto, un linguaggio un po' più adeguato e meno da caserma contribuirebbe al alzare il livello delle discussioni,specie da parte degli amministratori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro anonimo delle 8.19, l'argano non deve avere una posizione netta per due motivi: primo fra tutti, fa il suo mestiere che è quello di stimolare la discussione; in secondo luogo, dopo le ultime vicende grottesche e paradossali, non credo si possa ancora difendere l'indifendibile. Se tu ci provi tentando di buttare discredito su altri, sono affari tuoi

      Elimina
    2. Sarebbe meglio che si occupasse del suo quartiere Montatrice sporco pieno di erba alta un metro e alla merce' dei ladri mentre stranamente dove il sig Reboli abita e: tutto curato!

      Elimina
    3. Ma in che mondo vivi ano 8:19?
      Sei dislessico? Parli di linguaggio????
      Ma queste parole di scherno: "Ho una discreta quantità di scatole per i traslochi....ecc.ecc." non ti sembrano arroganti, pretestuose e fuori luogo?
      Lascia perdere, non hai capacità critica adeguata per dare lezioni di stile!

      Elimina
    4. Ma di quali riflessioni parli? Dezi, Canaletti e Fiaschetti avranno le loro colpe e la prima è quella di essersi accasati con Riccetti perchè lo conoscevano tutti per arroganza ed insipienza ma di sicuro hanno dovuto buttare giù grandi rospi prima di decidersi ad uscire. La Montali ha fatto cagnara con tutti dentro e fuori del Comune. Ha insultato tutti, ha dato degli imbecilli a tutti, colleghi, dipendenti comunali associazioni, enti, ordini profesionali. Pensava di essere la zarina del paese alla quale tutti dovevano onori e grazie. Era quella che appare oggi. Semplicemente incollata alla sedia come quella che mentre gli crolla la casa per un terremoto, prima di uscire deve sistemarsi il trucco o meglio prima di andarsene, perchè non c'è alcuna alternativa, deve insultare anche quei pochi che non gliene hanno dato la possibilità finora. Tireremo fuori le sue difese di Canaletti e Dezi, oppure la ragazza cambia idea come cambia i fazzoletti quando ha il raffreddore? Se cambia idea lei lo può fare anche qualcun altro o no? Lo dirà ma quando non la sentirà più nessuno e lo dirà stizzita come suo solito. Dica grazie a Riccetti e a chi ha voluto vicino a se, i suoi signori, signore e signorine yes. E Reboli si prepari a consolarla mentre gli riempie gli scatoloni o il trolley e pensi davvero di più al suo quartiere cominciando ad imbracciare insieme al fido sampaolesi il tosaerba anche per gli altri. Con il contatto in avanscoperta dei 5S ha dimostrato di essere uno stratega fine! Se non era mandato perchè lo ha fatto? Manco i conti ha saputo fare. Poeta sarebbe stato uno ma mi pare che ne servissero due. Bravo argano, se sputi per aria ti ricasca in testa. E adesso, a casa pure tu.

      Elimina
    5. Vedremo se quei consiglieri dovranno rispondere di responsabilità personali nei confronti del Burchio! E di che tinta.

      Elimina
    6. Bisogna che incominciano a fare tutti una bella colletta che 2 milioni di € sono difficili da racimolare....e il bello è che sono convinti che li pagheremo noi di tasca nostra e se ne sbattono vanno a Radioerre a fare le telenovelas e fanno i finti tonti in giro quando non hanno capito che qui va a finire molto ma molto male per loro....altro che Benito!

      Elimina
    7. Reboli si è battuto insieme alla maggior parte del suo quartiere (lo testimonia la raccolta di tantissime firme) per non avere l'ennesima inutile lottizzazione. Ha sempre messo la faccia in prima persona. Trovo di bassa lega il modo di fare dell'Argano che lo deride e non dovrebbe scendere ad un livello così basso. Aggiungo inoltre che i presidenti di quartiere si battono per il loro quartiere, ma non hanno nè gettoni di presenza, nè altro, se cominciano delle battaglie lo fanno perchè ci credono.

      Elimina
  6. Scusatemi , se in consiglio comunale non esiste più una maggioranza come si fa a governare?
    Le decisioni importanti non devono passare attraverso un voto condiviso?
    Durante la stagione i cittadini a chi devono rivolgersi?
    Sarei grato all' argano se mi volesse rispondere
    Grazie

    RispondiElimina
  7. Tana per REBOLI! Affermava di essere solo il presidente di quartiere ed invece si è scoperto che faceva il suggeritore ed ispiratore delle mosse di questa amministrazione. Ed il colmo è stato che per evitare di fare figuracce visto il rifiuto di Poeta sindaco e riccetti gli hanno imposto di dire che era stata sua idea... Che brutto suicidio politico di un "ex presidente di quartiere"!

    RispondiElimina
  8. Come diceva Emilio Fede , CHE FIGURA DI M...DA,
    Buon Trasloco giunta Montali

    RispondiElimina
  9. Argano cerca di approfondire anche le iniziative del cugino di Recanati che ha tentato un riaggancio del Pd offrendo un bel pacchetto di voti ad una candidata alle regionali del Pd molto amica del nostro sindaco.
    Che vergogna!

    RispondiElimina
  10. Certo Argano che bastardo lo sarai pure, ma sei anche tanto furbo.
    Non pubblicare la versione di Reboli Evita di porre l'attenzione su una cosa più importante della vicenda. La scorrettezza e l'opportunismo di quell'ameba polotoca che è Gianmario Poeta, che ieri dichiara, mentendo che Npp (o quel che ne resta) gli ha fatto l'agguato attentando alla sua verginità, mentre invece dalla versione di Reboli emerge che il signor Poeta un pensierino per entrare in maggioranza ce l'aveva fatto, consapevole che avrebbe abbandonato il carto dei 5 stelle. Ma ovviaente, la mossa di Canaletti lo ha spiazzato. Ora non sa più quale potrebbe essere il carro del vincitOre. ForSe quello di Regnicolo? Poeta, sei veramente uno zero cerebrale.
    oh, ma gli scatoloni di Reboli? E i Marò, li vogliamo nominare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quei famosi scatoloni, per correttezza, dovrebbero essere offerti alla Montali, ma non credo che certe persone abbiano la dignità nel riconoscere le loro puerili ripicche. Il tacere a volte è una vera panacea, ma l'arrogante non conosce il silenzio!

      Elimina
  11. Aprile dell'anno scorso.......esce articolo del Carlino con scritto che sfuma lista di centrodestra perché Riccetti - UPP si era defilato dall'accordo con Attaccalite.
    Poi Riccetti va con il centrosinistra!
    Tutti sapevano che Reboli era il grandissimo elettore di UPP ( con in dote le firme per il Burchio).
    Sappiamo come e' andata poi.....salvo che Reboli si e' visto in paese molto spesso fino al famoso consiglio del Burchio poi.......il nulla sia politicamente che presenzialmente.
    Adesso come dice lui è ritornato .....
    Allora mi faccio una domanda....era UPP che vagliando varie alleanze era alla ricerca di vittoria e poltrone sicure, oppure era il grande elettore che cercava la promessa dell'annullamento del Burchio?
    E adesso perché vogliono tenere in vita a tutti i costi una cosa che fino ad adesso ha avuto encefalogramma piatto e emorragie continue?

    RispondiElimina

  12. argano16 maggio 2015 09:28
    Carlo Reboli non ha mandato il comunicato a questo blog.
    Ieri ho bonariamente preso in giro Dezi passato all 'opposizione.
    Oggi ho bonariamente preso in giro colui che é stato deus ex machina di NPP (stando dentro UPP).
    Un blog e un blogger debbono anche essere, qualche volta, paraculi e frizzanti.
    Questo non é un sito di informazione. A me non invitano alle conferenze stampe.
    Io non posso fare le domande.
    Se permetti però, qui é casa mia. E a casa mia faccio quello che voglio.

    Elimina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Argano puoi continuare con il linguaggio da osteria o da caserma (vedi tu cosa più ti aggrada) e magari mettendoti le dita nel naso e sputando per terra.
      Basta vedere i commenti in questa discussione per capire il livello di critica politica.
      Su una cosa sbagli: non è più casa tua dal momento che è pubblico e che è aperto al contributo di tutti.
      E' casa di tutti.

      Elimina
    2. No è casa mia. Pienamente casa mia. Completamente casa mia.
      Perchè questo strumento l'ho creato io. Gli ho dedicato tempo io. Ci scrivo quello che voglio e pubblico quello che voglio.
      Pertanto tu sei mio ospite. Questo è un blog. Il mio blog. Il mio diario.
      Se non ti aggrada il mio linguaggio sei libero di andartene quando vuoi.
      Io non ti obbligo a restare. Se vuoi venire a leggere il MIO diario vieni.
      Ma non pretendere di insegnarmi quello che devo fare.
      Questo blog una volta lo leggevano in 6
      Poi in 60.
      Ora in 600.
      E se è sempre cresciuto è perchè la linea l'ho decisa io. Ed ha pagato.
      Non obbligo nessuno a rimanere.
      Come non permetto che mi si dica quello che devo pubblicare.
      Neppure a te.
      Apriti un blog. E scrivici quello che vuoi.
      Ma non venire a dettare legge qui.

      Elimina
    3. Ano delle 12,23....che dici?
      Pubblica lo è una Piazza.
      Una casa o anche un giardino, benchè possano essere aperti a tutti rimangono sempre del proprietario, il quale se non impedisce a nessuno di entrare ha tutto il diritto di invitare chi non sia gradito ad andarsene.
      Considera però che per non essere graditi ce ne vuole.Te ne sarai accorto!
      Argano secondo me è uno spazio vitale e funzionale alla vita politca del paese.
      Argano dà la possibilità a tutti di esprimere pareri e opinioni.
      È un grande strumento che chi ha in mano il pallino, dovrebbe leggere sempre con molta attenzione per avere chiaro il polso della situazione.
      Molto più di fb... ma molto molto di più.
      Il fatto di poter commentare in modo anonimo non è deprecabile.
      Anzi è molto funzionale, perchè oltre a consentire di esprimere concetti diretti, senza la necessaria ipocrisia istituzionale, l'anonimato ingenera in chi legge, in chi si sente direttamente chiamato in ballo, una sorta di supercoscenza che dovrebbe spingere a fare autocritica.
      -Chi sei tu, che midici queste cose? Forse mi conosci bene, forse hai ragione...-
      Personalmente gliene sono grato.

      Elimina
    4. Anche se sei a casa tua, a me piacerebbe che mantenessi un certo livello. Ci guadagni comunque.

      Elimina
    5. Il livello del blog non lo lascio certo giudicare a te.
      Io non obbligo nessuno a venire da queste parti.
      Ma la mia libertà di scrivere quello che voglio non è in discussione.
      Io so perfettamente che chi mi stima oggi potrebbe odiarmi domani.
      E quanto sopra certifica la libertà e l'indipendenza del blog.
      A me basta questo.
      Dei tuoi giudizi non so che farmene.

      Elimina
    6. Top Argano: sento la campanella... che sia il segnale dell ultimo giro?? ... gli appigli è finiti, inclusi i garofani!!

      Elimina
    7. Ti faccio i complimenti per l'autostima, ma scendere dal ciliegio,può servire a scatenare meno risposte astiose e più proposte credibili da parte delle persone.

      Elimina
    8. Sarei salito sul ciliegio solo per averti detto che non me ne frega un tubo del tuo giudizio su questo blog?

      Elimina
  13. Reboli Le ricordo che un presidente di quartiere non deve far politica, del tutto sbagliata la sua mossa, si dimetta che è meglio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione da vendere... ma che dire della vecchia fumatrice rosy che SEMPRE E SOTTOLINEO SEMPRE ha portato nelle sue liste degli appartenenti ai quartieri? i nomi di perugini-cinqurla e non ultimesabbatini e citaroni(quest'ultima manco l'ha staccato il culo dalla sedia di presidente di quartiere adducendo scuse ridicole)ti dicono nulla? almeno Reboli è rimasto fuori dai giochi. Prima di parlare accertarsi che il cervello sia collegato. Grazie

      Elimina
    2. Preg.mo anonimo delle 12,04
      non entro nella polemica da Lei sollevato/a in merito a nomi di vecchi presidenti di quartiere eletti consiglieri, è del tutto insignificante. MI RIPETO NEL DIRE CHE, UN PRESINDENTE DI QUARTIERE IN CARICA CHIUNQUE ESSO SIA - CREDO O NON CREDO POLITICO NON PUO' FARE POLITICA!!!!!!. Pertando vedi che, il mio cervello è più che ben collegato, forse il tuo a volte “SCOREGGIA” un pochino. Saluti!!!

      Elimina
    3. ano@14.17. Il tuo di cervello manco riesce a scorreggiare per il semplice fatto che non esiste. Spiegami allora come mai (se i suddetti durante il loro mandato non facevano politica)siano stati scelti SEMPRE e dico SEMPRE da una certa persona per essere consiglieri-assessori....non è magari che sotto sotto la facevano comunque? ECCHECCASO!!!

      Elimina
    4. Perchè la Citaroni non è presidente di quartiere e fa pure politica? Cosa dici anonimo delle 17,48 , sei fuoriiiiiiii

      Elimina
    5. Ricominciamo con la storia che i quartieri non devono fare politica, ma che ca,,o dici, e basta va a studiare, se non sai che quando dici che le fogne puzzano fai politica,quando dici che vuoi che venga tagliata l'erba fai politica,quando dici che la fiumarella butta cacca fai politica,quando dici che all'arena ci sia il cinema, fai politica, che quando scrivi sul sito " so de porto Recanati e non me sta bè" fai politica. E sta zitto che fai meglio ANALFABETA!

      Elimina
    6. Anonimo delle 22,50
      prima di sparare a zero, visto che Lei è una persona che ha studiato, preso atto della sua indiscutibile intelligenza, Le consiglio dare una riletta al “Regolamento degli Istituti di Partecipazione”, articoli 5, 6, 7 e 8 e, con particolare attenzione all'art. 6 comma 5 lettere a), b), c), d) e f), approvato con atto del Consiglio Comunale n. 34 del 30.06.1998, modificato con atto del Consiglio Comunale n. 6 del 21.02.2008 e n. 36 del 30.09.2014, vedrà come Le sarà di aiuto.
      Non so chi ha avuto la malsana idea di politicizzare i comitati di quartiere ma posso dire solamente che ha portato un grave danno agli stessi. Purtroppo sta diventando di uso comune entrare a far parte dei comitati di quartiere al solo scopo di fare carriera politica. Tanto si doveva.

      Elimina
    7. Anonimo delle 22,50 parlavi della Citaroni vero, della Sabatini ex presidente di Santa Maria in potenza vero? Che erano e sono presidenti di quartiere e adesso fanno i consiglieri?

      Elimina
  14. Anonimo delle 8:19 scusa ma il tuo consiglio sul "linguaggio" è davvero ...non mi vengono le parole...avete una memoria troppo corta voi che pensavate di aver vinto con aria nuova...avete vomitato le peggiori cattiverie e accuse...sia in campagna elettorale che dopo la "vittoria", il linguaggio usato dalla vostra parte è stato a dir poco offensivo, all'ex sindaco e anche alla sua famiglia, commenti su qualsiasi cosa, politici, personali, con parole inenarrabili....ma perché non imparate a chiudere la bocca!!!! ma per carità!!! Io non ho votato il nuovo, attuale quasi ex, sindaco perché non la conoscevo e preferivo chi c'era,ma osservando i commenti sulla sua pagina fb, gli atteggiamenti, le critiche, il modo di agire e parlare, in continua polemica e critica, giustificando ogni mancanza con accuse di ogni genere a chi l'aveva preceduta, mi sono detta: "che gente di Merda, dureranno poco!!!". Aspettavo seduta in riva al fiume, insieme a tanti altri. Come le nuvole, quando te ne andrai, uscirà una bella giornata!!! Di sicuro il tuo governo verrà ricordato solo per i toni coloriti e un modo di fare politica capriccioso, senza contenuti per il paese e senza senso!! E adesso vedi di levarti dalle scatole velocemente!!!!!

    RispondiElimina
  15. AH dimenticavo!! sempre per ano 8:19, le Comari le conosce bene il quasi ex sindaco, lei ne è stata la rappresentante!!! Solo chiacchiere, neanche parole, proprio chiacchiere da Comari...purtannare!!! che vada a fare l'avvocato all'hotel house sa purtannara!!

    RispondiElimina
  16. Scusate ma chi è Reboli?

    RispondiElimina
  17. Gabriele Guidi16 maggio 2015 12:40

    Anonimo 16/5 ore 9.13 , prima di parlare/scrivere, accertati che il cervello sia collegato alla tua bocca/tastiera. Li conosci gli episodi per come sono accaduti realmente ? Quando vuoi, sono e siamo a disposizione per incontrarci , ma, noi, diversamente da te, agiamo alla luce del sole. E, sul mentire, mi sembra che in città se si fa una gara, Giammario poeta e noi del m5s, arriveremmo sicuramente ultimi: ci sono tante/i molto più "brave/i" di noi a farlo. Esci dalla tua tana, noi siamo qua quando vuoi.

    RispondiElimina
  18. Avete fatto la guerra alla Citarroni adesso chiedete le dimissioni di Reboli !

    RispondiElimina
  19. Reboli visto che hai numerose scatole per il trasloco aiuta la Montali a portare via le sue cose dal comune. Se ti avanza qualche scatola potresti usarla tu per trasferiti in qualche altra città. Ti consiglierei Roma, dove tutte le sere fanno una trasmissione televisiva dove per gioco aprono tante scatole e tu che sei pratico potresti aprire quelle vincenti. Come godo, come godo. ah ah ah ah ah

    RispondiElimina
  20. Gabriele Guidi16 maggio 2015 16:32

    Argano, approvo totalmente ogni lettera di quello che hai scritto oggi alle 12.38 Chi non condivide il tuo "prezioso lavoro" è perché ha zero argomenti per controbattere, oltre che zero argomenti per far politica.

    RispondiElimina
  21. .....per i miseri rimprora perdono. Per i deboli rimprora pietà............

    RispondiElimina
  22. Tu usi a sproposito le "R".non sarai de rrrecanati?

    RispondiElimina
  23. Noto che il linguaggio dei commentatori continua a migliorare con i riferimenti al basso ventre.
    Insomma, se il livello della critica politica è questo è meglio chieder il parere di un gastroenterologo.
    A quando i rutti?

    RispondiElimina
  24. Stasera il sindaco e company andavano in giro x il corso. Si dovrebbero vergognare. Semo diventati la barzelletta delle Marche.Tutti a casa ( reboli compreso)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non hanno niente di cui vergognarsi, sono persone oneste,i voltagabbana portano altri nomi.

      Elimina
  25. Ma cosa c'era oggi per il corso la sfilata ? Ma come si fa ad andare con la fascia ad una inaugurazione ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CANALETTI E DEZI NON DOVEVANO STARE DIETRO LA CROCE DEL VENERDÌ SANTO!

      Elimina
    2. Di cosa si deve vergognare il sindaco, di aver attuato il programma elettorale? La vergogna è di Dezi e canaletti.

      Elimina