QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

martedì 26 maggio 2015

RIFLESSIONI SULLE CONFERENZE STAMPA (E SUL GIORNALISMO IN GENERE)

Premessa: chi si sta rivolgendo a voi non è iscritto  nè all'albo di pubblicisti, nè a quello dei giornalisti.  E' un cittadino che si è inventato attraverso un blog un modo di comunicare e dare voce alle persone.

Proprio perchè non essendo nè pubblicista e nè giornalista quando ci sono le cosiddette "conferenze stampa", vengo invitato a fasi alterne (o meglio quasi mai). Questo anche se porto avanti un blog abbastanza conosciuto in paese e letto da chiunque si occupi di politica.

Per fare un esempio, nell'ultima di Sabrina Montali e Lorenzo Riccetti (gruppo UPP compreso), mi sono intrufolato con un mezzo permesso dell'ex vice sindaco, ma senza permesso del Sindaco al quale avevo inviato un sms che non ha ricevuto risposta. E il  sindaco, ad un certo punto, il fatto che non ero invitato (da lei) e nonostante tutto osavo porre domande, me lo ha fatto pure notare. Facendomi palesemente capire che ero persona sgradita.

Proprio per quanto sopra rappresentato, forse sono l'ultimo a poter pretendere di parlare del modo in cui si svolgono le conferenze stampa (politiche)  a Porto Recanati.
Ma siccome questo è un blog e qui abbiamo una discreta libertà di pensiero e di scrittura, io, sul modo in cui vengono svolte le conferenze stampa nel nostro paesello, qualcosa da dire l'avrei......

Partiamo dal presupposto che prima di tutto bisogna vedere per cosa si svolge una conferenza stampa. Ovviamente se è stata indetta per annunciare una certa iniziativa politica, istituzionale o frutto di una azione di governo, è normale che prima di tutti a prendere la parola sia chi deve illustrare quel dato progetto. Spiegandolo e specificandone i dettagli. Per poi dare spazio ad eventuali domande dei giornalisti intervenuti.

Ma se la conferenza stampa è indetta a seguito, ad esempio, di una prematura fine consiliatura, o per annunciare delle dimissioni, a mio modo di vedere, le cose cambiano.
Si certo, è normale che chi la convoca abbia il diritto di fare un piccolo preambolo di una decina di minuti in cui riassume determinate motivazioni. Ma poi le conferenze stampa non possono, come abitualmente accade a Porto Recanati, trasformarsi in comizi politici.

Al Bar Emma, al cospetto di ex sindaco e ex vice sindaco,  lo scorso mercoledì, abbiamo contato in due ore e 40 minuti, in tutto  5 o 6 domande poste dai giornalisti (Addario, Carbonetti, Trevisani e Bufalari) e un paio fatte da un blogger (chi vi sta scrivendo). 
Sei misere domande in due ore e quaranta minuti.
Per il resto, se ponevi una domanda, partiva automaticamente il comizio. La media della risposta era tra i venti e i venticinque minuti. Riccetti lo ha fatto due volte. Ha preso la parola e non se la finiva più. Prima di lui, allo stesso modo, aveva fatto la Montali. Ho provato ad interromperla una volta perchè secondo me non stava rispondendo alla domanda fatta da Emanuela Addario e mi ha dato dell'esagitato. (ho preso però contestualmente atto, nell'occasione, che conosce a memoria tutti i commenti del blog.....)

Due ore e quaranta minuti di conferenza stampa per sei domande. C'è qualcosa che non quadra, a mio modo di vedere. 

Pertanto io da questo blog lancio una proposta: se decidete di indire conferenze stampa, chiunque voi siate (destra, sinistra, centro, maggioranza, opposizione), a parere di chi vi scrive dovreste procedere in questo modo: piccolo preambolo di una decina di minuti. Poi parola alla stampa. Domande dei giornalisti chiare e coincise e risposte contenute nei tre o quattro minuti.

I giornalisti devono essere messi in condizione di fare i giornalisti (ovvero fare tutte le domande che vogliono). E i politici forniscono risposte attinenti alla domanda senza partire con eloqui pari al Leopardiano Zibaldone in versione Riccettiana.

Sarebbe tutto più frizzante, interessante, vivace. E si renderebbe un maggiore servizio a chi poi potrà leggere l'indomani gli articoli sugli organi di informazione.

Per i comizi, le forze politiche, o i gruppi politici come UPP, possono organizzare delle pubbliche assemblee. E in quell'occasione parlare quanto vogliono. Le conferenze stampa, invece, dovrebbero essere un'altra cosa...

Vabbè, scusate l'intrusione. Torno a fare il blogger.....


35 commenti:

  1. Vogliamo parlare anche delle dimissioni da sindaco di Porto Recanati sul social facebook??? Vi prego un attimo di serietà, stringiamoci tutti in un abbraccio rivolto ai sostenitori che sotto la nuova foto, da miss avvocato (forse) ex sindaco (licenziata), hanno postato una serie di necrologi, condoglianze e promesse di fedeltà per la sua bellezza ecc....ecc..... Questo pagina di condoglianze sotto una foto che ricorda la campagna elettorale, è lo specchio della pochezza di cervello dei cittadini di questo paese lasciato all'ignoranza. Sono i cittadini che determinano la fama del proprio paese, e io non ci sto. IO NON CI STO!! ad avere la residenza in un paese di ignoranti, maleducati e tanto altro. Le elezioni di domenica prossima non sono x miss regione marche, sappiatelo portannari, dalle lingue biforcute e i cervelli VUOTI.

    RispondiElimina
  2. Ma vattene via, chi ti ci tiene a Porto Recanati!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la Fiumarella piena di te!!!

      Elimina
    2. Ma come vi permettete di insultare chi esprime il suo pensiero!...è ora che facciate un mea culpa prendendovi le vostre responsabilità! Chi risponde in questo modo è sicuramente un ignorante che, come ovvio, è a corto di idee, sintetizza il tutto con disgustose risposte per mascherare la propria incapacità a rispondere con sobrietà ed educazione

      Elimina
    3. Scommetto che siete i primi (a parole) ad accettare nel vostro piccolo paesello gli extra comunitari (salvo poi negargli la vostra casa sfitta), ma un italiano che non la pensa come voi lo invitate ad andarsene. Siete proprio tapini tapini!

      Elimina
  3. Oh finalmente Sabrina Montali abbandona il tanto sospirato titolo di sindaco di Porto Recanati dalla sua pagina Facebook... Ma rimane da ricordarlo a Cronache Maceratesi che la dà ancora sindaco sorridente, ma scusate il giornalista Trevisani di C.M. non è di Porto Recanati? Che gli sia sfuggito che è caduta l'amministrazione Montali?
    Avvertitelo piano che sennò gli viene un accidente....
    Peppe de Pierì

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì spetta e spera...Capirai Trevisani tiene pure il santino della Montali di fianco al comodino!

      Elimina
  4. Emì se dapprima i politici non sanne fa i politici con la stampa...ci vorrebbe sempre un moderatore x assurdo almeno all inizio

    RispondiElimina
  5. Ano 10.53
    Ma che sei il controllore delle bacheche altrui.....se questo per te era un problema sei stato accontentato....ma solo per un anno...tanto rivince le elezioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sogna sogna.....neanche quelle di missOver.....può vincere solo il mongolino d'oro !!!! The winner is mortisia

      Elimina
    2. Anonimo delle 12:12,

      nu' 'nté sciattà, che 'rvenge el PD.

      Stai sereno. Ci guadagni in salute.

      Elimina
    3. All' anonimo 12:12 Sai mi pare corretto che le persone abbiano i titoli giusti che hanno non altri.
      Se poi credi che tra un anno rivincerà le lezioni ti dico che il tuo è un lungo processo di immaginazione che al primo livello prevede il credere che gli asini volano.

      Elimina
    4. Sarebbe la dimostrazione che il popolo portorecanatese si merita questo!

      Elimina
    5. e chi la candida ?

      Elimina
    6. É come la juve che rivince il campionato.
      Quindi fatevene una ragione....la Montali é una persona onesta e questo la gente lo sa.....poi se é anche una bella Miss tanto di guadagnato.

      Elimina
    7. Ma che gusti c'avete? Qui siamo oltre le MILF e le Mature , qui siamo alle Granny, è 'ncartapecorita e che cavolo!

      Elimina
    8. ma chi la Montali?

      Elimina
  6. Aspetti ancora una pubblica assemblea di UPP?

    RispondiElimina
  7. La cosa più bella è di non dare credito alle conferenze stampa di quei due soggetti incredibili ,che ancora vorrebbero dire la loro su quello che è successo e su come sono andati a finire.
    Oggi essi non rappresentano più nulla e son due persone normali cittadini.
    Quindi giornalisti, giornalai o blogger ,basta.
    Voltiamo pagina e cerchiamo di essere più coerenti alla professione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E no, caro anonimo delle 12.56! Se non ci fossero giornalisti o blogger che vogliono approfondire che cavolo di giornalismo sarebbe? Quello delle false libertà?

      Elimina
  8. IO NON CI STO!! ad avere la residenza in un paese di ignoranti, maleducati dalle lingue biforcute e i cervelli VUOTI................... è il primo commento che appare su questo articolo. La risposta è una sola: "QUANTO SPETTI, ALLORA, A LEVATTE DAI COJONI? Perché non vai a prendere la residenza a Fiordimonte, Acquacanina o alla Muccia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo 14:11 che gran ragionamento...te lo dice uno che già s'è tolto dalle scatole fra poco al Porto ce 'rmani te quelli de casa tua, qualche mafioso e quelli giù l'Hotel House....contento te!
      Cmq per cambiare posto non serve spostarsi sulle montagne come intendi tu, basta a malapena fare un paio di km che già ci guadagni con i prezzi delle case più bassi, case più grandi, belle e a misura di famiglia (non palazzoni fatiscenti, fatti di mini appartamenti con i muri in carton-gesso dove non puoi neanche andare in bagno che il vicino sa che stai cag.ndo), spazi verdi ben curati, nessum immigrato spacciatore che gira per il paese intimidendo la popolazione, non ci sono le bagasce sparse per tutto il territorio anche di giorno che scioccano i bambini, non c'è la puzza di fogna o pesce marcio, non c'è nessuno che appena fa buio ti rapina, ti da le coltellate o ti da fuoco alla macchina, se vai ai giardini non rischi di pestare una siringa infetta e tante ma tante altre cose che fanno la differenza nella vita di tutti i giorni soprattutto in salute e lieto vivere... non per ultimo degli amministratori decenti che quanto meno sanno quello che fanno e lo fanno per i cittadini e non solo per i tornaconti degli amici avvocati o per vendetta verso i vecchi amministranti.
      Non c'è niente da fare te lo ripeto siete una colonia di albanesi e tale rimarrete!
      A tutti quelli che si sono rotti le palle veramente non Vi preoccupate ci vuole talmente poco, basta uscire dai confini Portorecanatesi per ritrovare un pò di serenità fidatevi!
      Lasciate Porto Recanati alle lingue biforcute, pettegole e impiccione che l'hanno sempre abitata, prima si sono accoppiati con gli albanesi adesso si accoppieranno con gli africani....sai che bel coktail tra ignoranza, degrado e malavita viene fuori?

      Elimina
    2. Dai x favore non offendere albanesi e africani...mica sono tutti come i portannari!!! Vedi che quello delle 14:11 non ha mai varcato il confine del suo Porto Recanati, è convinto che oltre, ci siano solo montagne.... porello!! Lasciamolo nei suoi tormenti.

      Elimina
    3. Vedi Caro Amico, tu sei diverso da quelli che denigri. Sei molto diverso perchè sei molto peggio.
      Ma che belle argomentazioni che adduci.
      Una curiosità, dove ti sei trasferito a Beverly Hills?

      Elimina
    4. Te ne sei andato? Hai trovato l'eldorado? Semo contenti per te! Ma perché allora rompi li coglioni, 'rmane 'ndo stai, che no de certo non te cercamo!

      Elimina
    5. Scherzi? Perchè dovrei togliermi il piacere immane che mi da dirVi la verità?
      Pensi che me ne freghi qualcosa dei Vostri insulti? Mi scivolano addosso perchè non mi conoscete, non sapete nulla di me e potete solo sparare cazzate campate in aria, potete dire quello che vi pare sono solo parole al vento....io invece al contrario Vi ho imparato a conoscere mooooolto bene e so che ogni parola che scrivo, a quelli con la coda di paglia lunga un metro gli rode dentro perchè sanno che è la verità...volete dire di no?
      Siete maestri nel negare l'evidenza agli altri ma non potete di certo farlo con Voi stessi è questo il trucco!

      Elimina
  9. 18.18 tu non sei mai stato a portorecanati perché quello che scrivi e' un ologramma della tua mente malata.
    Cerca di curarti e per favore non venire a portorecanati perché l'unico posto che ti meriti e' lo sbocco della Fiumarella dopo un temporale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha e il bello è che te lo dici da solo che c'avete un posto di mer.a ahahah ok non ci vengo, e chi c'ha voglia de venì in un posto dove non ti puoi neanche fare il bagno senza prenderti il colera ahahaha incredibile, poi non te la prendere se ti dico che non capite un mazza! ahahahah La fiumarella ce l'hai tu vicino casa tua o io? A curarmi ci devo andare io o te che dopo esserti fatto un bagno t'è venuta la dissenteria perchè con una boccata hai ingoiato più mer.a che acqua? ahahah ma almeno prima di cliccare pubblica rileggi quello che hai scritto.

      Elimina
    2. 22.33 stai male?
      Cosa hai mangiato a cena?
      Pa' e cervello de gallina?

      Elimina
    3. Guarda non mi ricordo cos'ho mangiato ma di sicuro fra qualche ora, se vai a controllare. te lo ritrovi giù la fiumarella o lì intorno mentre fai il bagno!

      Elimina
  10. ahahahaha Argano...ma come ce pensi che poi fa più di tante domande con Ricetti come interlocutore!!! Stare ad ascoltare Ricetti che parla è peggio di una punizione, peggio del pippone di mamma quando hai preso un brutto voto a scuola è un pò come quando eri fiolo e mentre giocavi ai frati ad un certo punto c'era da fermà tutto per andà a fa la preghiera e sta preghiera non finiva mai così cercavi de fuggì dal portone il più in fretta possibile o de nascondete in bagno, come il professore che detta i compiti quando la campanella è già suonata....IO, io, io, io, mi padre, mi padre, mi sorella, mi nonno, noi noi, io, io, il PD, il PD, il PD............ecc ecc ecc ecc ecc finchè fori s'è fatto mattino, pomeriggio, sera notte ed è passate 4 stagiò!!!meglio un rapido calcio nelle palle!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahhaha proprio vero quando tacca a parlà non finisce più, ma sopratutto, non 'riva mai da gnisciuna parte! :-)

      Elimina
  11. anonimamicatanto26 maggio 2015 21:42

    mi puoi dire xfavore come si chiama IL PAESE DELLE MERAVIGLIE che hai sopra descritto? mi hai incuriosita ci faccio una scappata e magari ci rimango xsempre se è veramente come dici tu grazie!

    RispondiElimina
  12. Niente da eccepire, le conferenze stampa si svolgono nel modo da lei descritto, ma la prosopopea è tale che neanche Renzi (che peraltro ammiro) oserebbe tanto. Inoltre chi fa conferenze stampa, proprio dal nome, dovrebbe dare spazio ai giornalisti piuttosto che mettere al primo posto se stessi. Ma cosa hanno fatto fino ad ora?

    RispondiElimina