QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

lunedì 25 maggio 2015

CASO LEONARDI: CI SCRIVE LA PROPRIETÀ DEL BALNEARE IN QUESTIONE

Argano, Buon Giorno, ci preme fare alcune precisazioni riguardo quanto successo l’altro giorno al nostro chalet.

Prima di tutto, non si è trattato di una cacciata, nessuno era armato, di roncola di asce o forconi, ma bensì si é trattato di un garbato invito a non occupare il campo di basket.

Dispiace che il fatto sia stato strumentalizzato e qualcuno si sia stracciato le vesti come Caifa. Speriamo non si sia trattato di un opportunismo elettorale che non può interessarci e coinvolgerci. I bambini in questa storia non c’entrano e nessuno ha rivolto loro alcuna parol, tantomeno con atteggiamenti maleducati o verbalmente violenti come si vuol far credere (roba da querela, ma lasciamo stare e stendiamo un velo pietoso).

Teniamo a precisare che non c’è nulla da collegare, con quanto successo l’altro giorno e, fin troppo enfatizzato, con la politica, anzi abbiamo sempre detto, ribadito e lo confermiamo anche qui, la nostra più ampia ospitalità e disponibilità nei confronti di qualsiasi soggetto per le proprie iniziative quali i dibattiti, incontri, impegni elettorali ed altro che riguarda la vera democrazia con la D maiuscola. Come per un qualsiasi cliente, le idee politiche che ognuno di noi ha, sono personali e non riguardano certamente le proprie attività lavorative.

Inoltre, tutti sono stati liberi di giocare da noi, anche se non sono clienti, tranne i maleducati, i prepotenti e i cafoni, è stato sempre così, basta vedere il campo di basket durante le stagioni estive.

Accendere gratuitamente la macchina del fango, oggi per Porto Recanati non serve a nessuno e chi ora si lagna non ha trovato mai una soluzione a determinate problematiche. Solo gli operatori turistici possono capire cosa significhi trovarsi in certe situazioni.

Per concludere vogliamo specificare che ciò che é accaduto non é riferibile ad una mera contrapposizione politica, come speriamo di aver chiarito, ma bensì di comportamenti. E invitiamo la Leonardi, se ha interesse, ad un sincero chiarimento, soprattutto per rasserenare gli animi.

Concludiamo questo breve intervento di precisazione riportando la frase di un famoso SIGNORE a noi tutti molto caro: “Chi non ha peccato scagli la prima pietra” .

Saluti a voi tutti, Buona Estate, speriamo.

Chalet, anzi… no, Balneare Attilio.

 

83 commenti:

  1. ....x civile educazione non si cacciano bambini di 4 e 6 anni....caro balneare o chalet Attilio....vergognatevi !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pienemente d'accordo

      Elimina
    2. 2 parole di scuse per questo tragico errore anzichè tutta sta fillippica conclusa nel peggiore dei modi no?
      Bisognava tirare in ballo Gesù per giustificare quanto accaduto?
      Su dai chiedete scusa fate pubblicamente la pace e chiudiamola qua che la situazione sembra degenerata abbastanza.
      Buona Notte a tutti.

      Elimina
  2. Questo è sintomatico del livello a cui si è arrivati!
    Una guerra aperta su tutto e per tutto. L'aggressività impera ovunque.
    Se fossi stato io il genitore avrei parlato con il proprietario e punto, sicuramente non avrei chiesto a mia cognata di lentarsi du FB.
    Mi sa tanto di campagna elettorale a qualunque costo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. meno della mediocrità, battaglia all'ultimo sangue perchè ? per chi ? siamo al punto che "un peto " diventa un tuono strumentalizzando bambini , ma dove vogliamo andare ? ma ci rendiamo conto del prezzo che pagheremo per queste scempiaggini?

      Elimina
  3. certi commenti che si leggono fanno pensare che occuparsi di politica e delpartito abbruttisca un bel pò.il fanatismo ottunde i sensi e porta ad interpretare qualsiasi accadimento in chiave personale per sputare veleno o bearsi delle disgrazie o sventure altrui.se costoro fossero nati in altra parte del mondo od in altri tempi sarebbero stati talebani attivisti dell'isis nazisti o stalinisti,ma vivono qui da noi e l'unica cosa che possiamo fare è stargli ben lontani senza condividere neanche un minuto del nostro tempo.la mia solidarietà ai gestori del balneare Attilio.

    RispondiElimina
  4. ...la faccia come il culo!
    Avete anche il coraggio di tirare in ballo anche "il Signore"??
    Vi rendete conto che è successo in strada, avanti a chi passava in quel momento?
    Blasfemi.

    RispondiElimina
  5. Tante parole per dire cosa ? Non mi sembra che abbia spiegato perché siano stati allontanati.

    RispondiElimina
  6. dopo l'assessore di Don Bosco abbiamo il balneare delle Parabole

    RispondiElimina
  7. mi sorge un dubbio.... "se tutti sono liberi di giocare da noi, anche se non sono clienti..." perché ha cacciato due bambini dal campo di basket? ... era forse in programma un torneo internazionale di 3cv3 ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ai banbini di oggi servirebbero 4 scappellotti come li prendevamo noi alla loro eta'. Ora viene permesso loro di bestemmiare, mandarti a quel paese e deriderti. Non so cosa sia successo e non me ne frega un beneamato delle preferenze politiche dei contendenti. So soltanto che se una persona viene a fare la maleducata a casa mia, la caccio a zampate nel culo. E chi ha il coraggio di dire il contrario ci metta nome e cognome che vado a casa sua a pisciare sui muri e bestemmiare in presenza di ospiti e voglio vedere come reagisce. Finti perbenisti. Concludo, tornando alla strumentalizzazione politica, che ce credo che nessuno ci si avvicina piu' alla "POLITICA". Chi ce rimane dentro? La monnezza!!!

      Elimina
  8. Forse Attilio e' schierato con UPP e la Montali ?

    RispondiElimina
  9. Ma perché questo comunicato ? Non era meglio tacere e facevano più bella figura?

    RispondiElimina
  10. Premetto che non "tifo" per nessuno.
    Evidentemente sarà successo qualcosa che al proprietario ha fatto prendere quella decisione
    Come sono andati i fatti non lo sa nessuno, quindi basta!
    Inoltre i panni vanno lavati a casa propria non urlati (e stampati) ai 4 venti
    Molti anni fa per giocare a pallone venivo allontanato da vigili,proprietari di case....interveniva la questura forse?? Ma andiamo dove sono quei tempi? oggi tutti ad alzare la voce... ma che siamo diventati??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se veinivi allontanato da qualcuno perché era parente di una persona specifica.... Forse sarebbe intervenuta la questura. O magari la persona chiamata in causa.... Cosa siamo diventati? A forza di sdoganare tutto siamo diventati come siamo diventati....

      Elimina
  11. Quanta bagarre per un episodio così marginale. Ai miei tempi ricordo che i figli dei comunisti o socialisti ai salesiani venivano sempre emarginati come i figli dei democristiani venivano ghettizzati dalla società di calcio. Eppure siamo cresciuti tutti senza particolari problemi. Altri tempi altra epoca sicuramente c'era meno necessità di dover apparire a tutti i costi. Ma la Leonardi sa bene da candidata che le chances per lei sono poche

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma se passa uno di f italia è proprio Lei.

      Elimina
    2. io dico che non ce state con la testa... ma che razza de ragionamenti fate!! ahahahahahahahah.... sono allibito!.... ce redo che pto recanati è quello che è...co se teste de frassino....

      Elimina
    3. F Italia sta con Spacca, lei si presenta con Acquaroli di Fratelli d'italia

      Elimina
    4. e deve smove tutto su macello

      Elimina
    5. Fatevela finita ci sta caZZata dei fiori cacciati dal balneare. Dopo le entità sulla cena per festeggiare la caduta della maggioranza non ce crede più nessuno alle vostre fandonie

      Elimina
    6. Anonimo 9.04 hai detto proprio bene con una frase hai riassunto tutto: "GHETTIZZATI AI SALESIANI"
      Questo la dice lunga su chi invoca il Signore, Don Bosco e tutti gli altri Santi....
      Falsi come le banconote del Monopoli!
      La Leonardi ha specificato che il motivo dell'allontanamento per divergenze politiche è stato espresso e ribadito più volte e Voi dello Chalet Attilio che risposta date a riguardo?
      Il Signore.....ve l'ha chiesto lui di allontanare i bambini dal campo di basket per caso? Una visione celestiale? Ma poi quale campo? Non c'è nessun canestro, c'è solo un palo e una spianata di cemento crepata e sgarrupata piena di pozze d'acqua piovana stagnante.....
      Che schifo questa è la gente di chiesa falsa e pronta a tirar fuori entità sovrannaturali in ogni occasione per giustificare le proprie malefatte....
      Ma lo sai che secondo i tuoi tanto amati comandamenti quelli che hai detto tu titolare dello Chalet Attilio è una bestemmia visto che hai tirato in ballo ingiustificatamente e nominato il nome del tuo Dio invano?
      Lo sai almeno cosa vuol dire invano? E Voi che vi mettete sempre in testa l'aureola da Santi lo sapete?
      Ignoranti e pure Blasfemi!
      La prossima volta tirate in ballo Babbo Natale che almeno non fate peccato e tanto più o meno c'assomiglia.

      Elimina
  12. Manco sete boni a scrive na smentita, anche perché testimoni svariate persone...cenci i lucchi che la sig.ra Sabbatini sfoggiava verso quelle criature. E' inutile che sminuisce a tirà fori i furco' o cazzi e lazzi....ce mancheria. La domanda è perché hai mannato via ste do criature ?? ...So io doich che non lu capiscio e nun c'è scritto o Argano te l'hai capito?

    RispondiElimina
  13. e' una situazione che si ripete da anni in quel balneare visto la 'simpatia' dei proprietari la politica non c'entra nulla , la Leonardi d'altro conto poteva risparmiarsi questa polemica a ridosso delle elezioni solo pubblicitaria tutto qua inutile cercare altre spiegazioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come siamo scesi in basso !
      siamo davvero irrecuperabili !
      Povera Porto Recanati !
      e queste sono le notizie su cui confrontarci ?
      ma cosa stiamo inasegnando ai nostri figli ?

      Elimina
    2. Pienamente d'accordo con roberto. Episodio alquanto comune (se fosse veramente tale) nella nostra cittadina. Niente di scandaloso, una volta se non eri della Ubaldi venivi considerato un plebeo. Tutta sta manfrina solo per avere un po' di visibilità elettorale. Peccato per la Leonardi che c'è stato l'episodio della macchina in fiamme ad oscurare la sua triste storia...

      Elimina
  14. Io conosco i proprietari e i loro figli da una vita,sono persone educate che accolgono tutti quanti al loro chalet senza distinzioni alcuna.Il giorno dell' episodio ero a due passi dalla signora e dal cognato della signora LEONARDI e non è assolutamente andata come quest' ultima dice.
    Tengo a precisare inoltre che il cognato della Leonardi molte altre volte è stato visto nello chalet in compagnia dei figli a giocare tranquillamente dunque non facciamo passare i proprietari come dei mostri,nessuno sa come sono andate realmente le cose.
    I veri problemi di Porto Recanati sono altri..Puttane..Spaccio..Furti..non questo episodio che sa tanto di propaganda elettorale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah cazzaro! anonimo cazzaro

      Elimina
    2. ...."il giorno dell'episodio ero a due passi dalla signora e dal cognato della signora Leonardi e non è assolutamente andata come quest'ultima dice.......", poi scrivi, "....nessuno sa come sono andate realmente le cose....".
      Allora, eri a due passi o no?

      Elimina
    3. Se eri veramente a due passi e hai visto tutto ti saresti firmato. Perché non avresti nessuna paura di dire le verità. Oppure stare zitto. Forse meglio la seconda!

      Elimina
    4. Anonimo o no visto che eri a due passi ce lo vuoi dire come è andata?
      O sei quello del balneare che cerca di rimediare alla bruttissima figuraccia sparando cazzate?
      Dai su facci sapere se no mi sa che quest'estate da Attilio ci vengono a mangiare solo i cani visto che di turisti, a parte i soliti vecchi senza denti che la sera anzichè gli spaghetti allo scoglio stanno a casa a ciucciare la minestra col cucchiaio, se ne prevedono ben pochi!

      Elimina
  15. come sia andata questa volta non ho idea ma sull'educazione dei proprietari carissima non ci siamo proprio ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì come se non li conoscesse nessuno!
      Te li raccomanno!

      Elimina
  16. Dopo queste dichiarazione penso che il balneare Attilio po' tranquillamente cessare attività.....si evince dai commenti, che non sono persone adatte per stare al pubblico, che ne dite di un lavoretto in fabbrica, da operai, così avrete a che fare solo con le macchine???? A prescindere da come sia andata la vicenda "Leonardi" non mi pare si tratti di gente socievole, molto asocial, poi chiamare in causa pure le parole di Gesù.....è il caso di dire che non sanno più a quale santo rivolgersi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 50 anni che esiste il balneare e che sa fare il suo mestiere con semplicità rispetto e disponibilità.. hanno sempre cercato di risolvere ogni incomprensione, attrito o conflitto con serenità... lavoratori onesti e cittadini onesti, tanto che il sig. Luigi Sabbatini ha ricevuto il titolo di cavaliere della repubblica. si evince che devi chiudere la bocca.

      Elimina
    2. Bene siete pure democratici, io non direi mai a nessuno di chiudere la bocca se non per mangiare, perché masticare a bocca aperta è maleducazione. Cavalieri!

      Elimina
    3. Addirittura Cav. della Rep. me cojioni, la prossima volta che passeremo lì davanti faremo l'inchino.... ma va va!

      Elimina
    4. Cavaliere della Repubblica? Mi sa che ti sei confuso con Cavaliere del Lavoro.

      Elimina
  17. Non avete per nulla spiegato come sono andate le cose!!!quindi nell'effettivo i bambini sono stati cacciati...e capirai quel mezzo pezzetto de cemento ve se ruinava....

    RispondiElimina
  18. Colui che ha scritto cazzaro...voglio dirti alcune cosine..
    la prima è che dovresti vergognarti perchè io non ho insultato nessuno,ho dato la versione dei fatti come sono andati realmente.Se vuoi avere un confronto con me,ci possiamo trovare tranquillamente dove vuoi..Non commentare se tu non eri presente.
    Buona giornata..pagliaccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. leggete il commento delle 12.27 e poi datte na risposta.

      Elimina
    2. ah bello leggete il post di Sergi sotto... che te diverti

      Elimina
    3. ma quale versione dei fatti hai dato?? ne hai date due, tra l'altro contrastanti tra loro, e continui a dire di non parlare perchè non eravamo presenti. E allora parla tu che c'eri!! ma scrivi cose sensate, esprimi concetti!!

      Elimina
    4. E stato allontanato in maniera garbata perche non persona gradita.Uno a casa sua e libero de fa come je pare

      Elimina
    5. Dai anonimo 13:23 ce stamo troviamoci dove vuoi tu che ci divertiamo, tu contro tutti quelli a cui sta storia dei bambini non jè andata proprio giù, anzi famo una cosa ce trovamo lì da Attilio che a posto del campo da basket ce famo un ring...e così non devi fa manco tanta strada da dentro il bar!
      A cazzarooooooooooo!!!!!!!!!

      Elimina
  19. Gentile Argano, sono Sergio Sergi, colui il quale è stato "garbatamente invitato a non occupare il campo di basket" nella vicenda in questione. Finora non avevo ancora deciso come farmi sentire in questa vicenda ma, a questo punto, ritengo opportuno farlo in questa sede. Anzitutto prendo atto che il Balneare Attilio, pur non essendo mai stato chiamato in causa, ha deciso di intervenire, ammettendo di avermi "invitato a non occupare il campo da basket" sabato scorso con i miei figli, di 6 e 9 anni. Ciò che ho letto però in questo intervento, mi ha fatto rammentare il famoso adagio latino, secondo cui "escusatio non petita, accusatio manifesta".
    Il Balneare Attilio infatti, pur ammettendo di avermi invitato a lasciare il campo, non ne ha esplicitato le motivazioni. E' vero che sono stato visto giocare coi miei figli in quel campo diverse volte, proprio per questo l'allontanamento ricevuto e le motivazioni addotte mi hanno lasciato esterrefatto. Ancor più mi ci lascia il post del Balneare Attilio, ove si legge che "ciò che è accaduto non è riferibile ad una questione politica...bensì di comportamenti" e che "tutti sono stati liberi di giocare da noi, anche non clienti, tranne i maleducati, i prepotenti e i cafoni". Gentile Balneare Attilio, mi faccia capire, se non è per politica che mi ha invitato a lasciare il campo, per quali motivi lo ha fatto? Per quali "comportamenti"? Siamo stati noi i "maleducati, prepotenti e cafoni" a cui fa riferimento? Perché se è ciò che sta dicendo, almeno abbia il coraggio di farlo esplicitamente, assumendosene la responsabilità, invece di lanciare insinuazioni alla libera interpretazione di chi legge. Se invece non è quello il motivo, allora non ha chiarito quale sia.
    A me personalmente lo ha fatto, lo rammenterà, e ho trovato tale condotta non tollerabile, tant'è che l'ho raccontata in famiglia. Se poi mia cognata (anche Lei senza mai citare il vostro balneare), ha dato sfogo all'irritazione per l'accaduto in un post su Facebook, non vedo questo cosa possa cambiare nella sostanza delle cose. Ad ogni buon conto, se davvero non vuole alcuna strumentalizzazione politica della vicenda, il Balneare Attilio dovrebbe invitare il sottoscritto (e non la Leonardi) ad un "sincero chiarimento", al quale mi dichiaro sin d'ora disponibile. Perché nessuno come me desidera "rasserenare gli animi", non meno però di quanto desidero che emerga la verità. Sergio Sergi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sig Sergi, se quella è una proprietà privata e il balneare era nel diritto di allontanarvi, non credo vi debba alcuna spiegazione. Anche lei non si è spiegato bene: al momento dei fatti le è stata data una spiegazione o no? Oppure la spiegazione "politica" è solo nella sua testa o in quella della Leonardi? C'è lo spieghi bene, per cortesia.

      Elimina
    2. anonimamicatanto26 maggio 2015 14:39

      FATEVELAFINITA con sta TELENOVELA si vede che non avete dei problemi tipo( DISOCCUPAZIONE SFATTO ) o altro, allora se siete fortunati avete lavoro ANDATE A LAVORARE xdavvero xro!

      Elimina
    3. Sig. Sergi si è dimenticato di aggiungere che sua cognata sulla vicenda ci ha ricamato una filippica reprimenda poi pubblicata sul suo profilo di Facebook è che si trattasse del balneare Attilio si sapeva già da ieri grazie agli attenti commentatori di questo blog. Per il resto mi rammarico da portorecanatese dell'episodio e aggiungo che comunque non è una novità. L'unica cosa è che in altri frangenti non si è data tutta questa visibilità. Ma forse i figli degli altri sono figli di un dio minore

      Elimina
    4. ma dov'è la discriminazione politica?
      alzare polveroni e provocare insulti e minacce in cervelli piccoli piccoli( non dei bambini) serviva davvero?

      Elimina
    5. Quella non è proprietà privata caro anonimo delle 14.29. Prima di scrivere, informati. Poi, magari, informati pure come si scrive CE LO SPIEGHI BENE, PER CORTESIA.

      Elimina
    6. A me sembra che fare il prepotente in casa d'altri e poi montare una speculazione politica che nulla ha a che fare con l'accaduto è troppo esagerato. Vanno bane le elezioni regionali e i voti, ma tutto ha un limite.

      Elimina
    7. Inviterei l'avv. Sergi a ripetere letteralmente i riferimenti a sua cognata e le motivazioni addotte dalla proprietaria. Almeno non ci saranno interpretazioni variopinte

      Elimina
    8. Anonimo 14:29 ma che stai a dì?????????????
      Quella non è proprietà privata ne tantomeno recintata ma fa parte della proprietà dell'esercisio commerciale che è PUBBLICO e come tale non può discriminare la clientela e non vi era nessuna manifestazione sportiva in corso che giustificasse l'allontanamento! E' come se vai da Attilio a prendere un caffè e quelli ti sbattono fuori, è la stessa cosa!
      Prima di aprire la bocca a vanvera informati sulle cose se no sembri solo un ignorante!
      Tutti i compari del balneare poi che vengono qui a gettare acqua sul fuoco si devono VERGOGNARE, la discriminazione verso dei bambini è qualcosa di molto GRAVE e altamente INTOLLERABILE!!!!

      Elimina
    9. ....sono Sergio Sergi, colui il quale è stato "garbatamente invitato a non occupare il campo di basket"
      ....di avermi invitato a lasciare il campo, non ne ha esplicitato le motivazioni.
      ....il Balneare Attilio dovrebbe invitare il sottoscritto (e non la Leonardi) ad un "sincero chiarimento
      ho ripreso le sue parole sig. Sergi perché se l'accaduto è successo a lei e sempre lei vuole le risposte, perché la sig.ra Leonardi ha scritto l'articolo? non lo poteva scrivere direttamente lei?
      comunque come hanno già scritto sopra in altri commenti anche se potrebbe essere stato un episodio sgradevole queste cose non si devono strumentalizzare in nessun motivo.

      Elimina
  20. Don Bosco, il Signore ....... basta vergognatevi.

    RispondiElimina
  21. Scrivete, scrivete, scrivete..... Ma la domanda sorge spontanea : questa colata di cemento chiamata campo di basket è regolarmente autorizzata dalle autorità competenti? Mi auguro di si perché se non lo fosse, sarebbe ancor più grave del fatto accaduto. Amministrazione precedente, quella ancor prima, commissario, nuovo capo ufficio tecnico. La cittadinanza oltre a sopportare tali atteggiamenti vorrebbe vederci chiaro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il campo è autorizzato e ci sta da una vita. inoltre l' accaduto è avvenuto sul lungomare quindi mettere in ballo il campo da basket dimostra che hai capito davvero tutto.

      Al campo vi può accedere chi è cliente, chi ama la pallacanestro (la passione de Neno Sabbatini) e chi ovviamente ha rispetto della famiglia proprietaria dello stabilimento balneare. (chi manca una delle tre non può accedervi)

      i problemi di questo paese sono altri, è stata strumentalizata la stampa demonizzando chi da 50 anni lavora nel rispetto di tutti per un palesissimo intento elettorale, questa è la pochezza di chi ha bisogno di voti. anonimo delle 15 e 10 ripulisciti la bocca che non hai capito niè.

      Elimina
    2. Sì figurati regolare.....quali permessi.....su demanio pubblico....se fanno una ispezione su tutti i vari casotti, che nel frattempo sono diventati ristoranti, per tutto il lungomare sai cosa viene fuori?
      E' meglio non pensarci a queste cose se no tocca tirà giù tutto il lungomare e rimanemo solo coi sassi e la sabbia, anzi me sa che l'unico che rimane in piedi è Annito che c'ha solo i casotti semovibili.

      Elimina
    3. I casotti movibili li hanno tutti forse x attilio è un problema muoverli vistoche da tempo deve rientrare nei confini ed invece non si muove anche dopo aver perso molti ricorsi

      Elimina
    4. Ahhhhh.... Siiii... É vero! Per questo i casotti di Attilio sono ben oltre la targhetta che il comune ha fissato per terra! Cara proprietà, a forza di fare figuracce, smovete la cacca... E quando la smovi troppo, puzza de brutto!!!

      Elimina
  22. Molta gente ha perso una buona occasione per stare zitta.
    In primis la Leonardi come candidata, dovrebbe usare altri argomenti per promuovere la sua campagna elettorale,altrimenti dimostra grande mediocrità.
    In secundis Sergio Sergi, visto che l'episodio era privato,privata doveva essere la sua soluzione.
    D'altronde non si può cavar sangue dalla rape.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aggiungiamo anche il balneare Attilio il Cavaliere della maleducazione e della democrazia!! Per par condicio così li abbiamo nominati tutti....anonimi inclusi ssshhhhh silenzio

      Elimina
  23. La Leonardi ha motivato la cacciata dei suoi per la parentela! È così o no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non riesco a capire perchè si è scatenata tutta questa CAGNARA per quello che sembra essere un semplice caso di antipatia personale. Inoltre non reputo giusto prendere a pretesto i bambini per avere la solidarietà della gente-

      Elimina
  24. E' stata fatta na cazzata punto. ndamo a trova' le puttanate...e peggio chi si deve difende ne dice altrettante... ma un "chiedo scusa" nooo?!

    RispondiElimina
  25. Ripeto ne leonardi ne sergi hanno scritto alcun nome ,se il nome è saltato fuori in qualche commento è stato scritto da chi era presente e i concessionari avrebbero fatto meglio a tacere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo 26.5 20:46.
      Sappiamo tutti come funzionano gli articoletti sui giornali,visto che la notizia in sé aveva la stessa rilevanza di una cacatina di zanzara.
      L'interessata (leggi la candidata Leonardi) vista l'opportunità di farsi pubblicità a buon mercato ha telefonato al pubblicista di turno e gli ha dettato la notiziola.
      Quale ghiotta occasione per far comparire il suo nome sul giornale a pochi giorni dalle elezioni, visto che la candidata non ha argomenti validi per la sua campagna elettorale.
      Il cognato gli è andato dietro lancia in resta come difensore dell'onore familiare pensando anche lui di farci bella figura.

      Elimina
    2. Questi post anonimi e portatori di false verità scrivono scrivono scrivono. Ma se sapete tutte ste cose, perché non vi firmate? Ha telefonato a chi? Quando? Dove? Sono curioso di sapere. E se hai prove di questo, portale. Oppure smettila di nasconderti dietro anonimato. Gli anonimi che testimoniano e raccontano fatti, in quanto anonimi, non sono attendibili. Stop!

      Elimina
    3. le cerque nun fa le melarance, meno male che è gente istruita invece nun sanne nè parlà e nè sta zitti ,speramu che se saranne resi contu tutti della figuraccia

      Elimina
    4. tutta gente che se vede ci ha la pansa piena e niente cervello

      Elimina
    5. ne leonardi ne sergi si scrive : nè leonardi nè sergi
      ortografia della bella lingua italiana

      Elimina
    6. Anonimo delle 13:22 ti rispondo subito.
      Pensi davvero che la notizia aveva un tale interesse giornalistico che tutti i pubblicisti si sono precipitati dagli interessati per sapere come sono andati i fatti?
      Ma fammi il piacere!
      Lo sanno tutti che gli articoli su certe cose di poco conto si fanno perchè l'interessato telefona al giornalista ed al giornalista fa comodo scrivere qualche cosa.
      Quanto all'anonimato sono tale e quale a te, perciò di cosa ti lamenti?

      Elimina
    7. Per essere proprio pignoli, si scriverebbe né con l'accento acuto.

      Elimina
  26. Anonimo delle 19,13 che ne sai tu della regolarità delle concessioni prima di dire ca@@ate informati

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu lo sai che il cemento non se pole usà?

      Elimina
  27. infatti sarà propio il cemento che ha bloccato il funzionamento di ogni cervello e bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  28. Si che se po usá al di sotto di un tot do metri quadri non ricordo di preciso quanto ma si può fare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì ma solo grazie alle gabole comunali, va bè poi se ce fai giusto le mura del bar no che tiri su campi da gioco (ce l'ha solo lui in cemento) o un impero di castotti (qui parlo anche per tutti gli altri invece) come se la spiaggia fosse il loro tavolo da Monopoli, eddai no? Una volta ci si poteva fare una camminata per il lungo mare adesso la puzza di fritto e cucinato ti strozza, per non parlare della puzza e la massa di rifiuti che riescono ad accatastare in poche ore nei cassonetti di fronte alle entrate dei chioschi e proprio dove cammina la gente che già deve stare attenta a non intralciare gli abusivi.
      Ps speriamo almeno che quest'anno abbiano sistemato la fogna sotto il grattacelo Bianchi perchè oltre che uno schifo è una cosa degna del Terzo Mondo.

      Elimina
    2. È stata sistemata, dopo 12 anni di colpevole - complice? - inazione.

      Elimina
  29. Cav. Del lavoro ad un dipendente INPS che fa il bagnino? ... ha da torna Baffo!
    Forza Tito!!!

    RispondiElimina
  30. ...Flavio Vespasiano?

    RispondiElimina