QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

domenica 5 aprile 2015

LA FARMACIA COMUNALE. E L'ESAME DEI CURRICULUM

Non ci stiamo fissando con la storia della Farmacia. Molto semplicemente abbiamo la strafottente pretesa di tentare di farvi capire quanto dietro alle promesse di cambiamento, questa giunta e questo Sindaco, mostrino quotidianamente i loro bluff. Uso una forma plurare. Perché quelli di UPP devono smetterla di fare i "diversamente Montaliani" dissociandosi con comunicati che servono poi solo a sprecare inchiostro e carta. Se Riccetti e compagnia cantante si vogliono veramente distinguere, hanno un solo sistema: presentare una bella mozione di sfiducia. E dire: "basta con questa sbobba!!". Altrimenti si acquetino alle decisioni del sindaco senza abbaiare per poi non mordere. Perché se poi non mordono, significa che avallano tutto ciò che il primo cittadino dispone.
Bene, specificato questo, ricordiamo per l'ennesima volta che i requisiti per divenire Presidente della Farmacia Comunale, fissati dal sindaco Montali con la Delibera di Consiglio n. 17 del 3/7/2014, prevedevano:
"Possedere in relazione all'incarico da ricoprire una adeguata competenza per studio ed esperienza"
Il requisito di cui sopra é un po' vago. Se per competenza per studio non ci sono dubbi (ovvero, daremmo per scontato che per lo meno il designato sia in possesso di un diploma delle scuole superiori o di una laurea), per quanto riguarda la voce "esperienza", non capiamo se si intenda esperienza sul piano prettamente politico, oppure sul piano manageriale e di gestione mezzi e risorse umane. (Dunque di tipo "aziendale") Trattandosi di una farmacia, opteremmo per questa seconda soluzione.
Inoltre, il verbale della votazione prevedeva anche un'altra cosa. E cioé che fosse garantito l'equilibrio di genere. Abbiamo estrapolato la parte interessata (Art. 1 alla voce indirizzi):
Ora, a meno che uno tra Agostinacchio, Fabbracci e Palestrini, in queste ore non stia provvedendo ad intraprendere la dura strada dell'intervento chirurgico per cambiare sesso, ci sembra che il requisito richiesto dalla Giunta Montali e dal nostro sindaco sia stato completamente disatteso. E dunque anche in questo caso si perpetra nel bluff. Si fissa una regola per disattenderla.
Detto questo, veniamo al nocciolo della questione. Sabrina Montali, di meritocratico, non ha fatto un bel niente. Ha perseguito i soliti metodi in vigore da una vita. Due candidati per il suo schieramento e uno per l'opposizione. Il curriculum del Presidente (che secondo UPP non risultava neppure protocollato) in realtà é stato protocollato due minuti prima che il Sindaco firmasse il decreto di nomina nella mattina del 3/4/2015. Proprio per dare il carattere della regolarità amministrativa alla pratica. Per capirci, il Sindaco, non ha esaminato i curriculum come ha sempre sostenuto che avrebbe fatto. Ha telefonato ad Agostinacchio e gli ha detto: "portami uno straccio di curriculum che ti devo nominare presidente della Farmacia"
Come da accordi presi con il solito defunto partito da 100 elettori che solo a Porto Recanati detiene ogni centro di potere. Ecco il protocollo, se non ci credete:

3 Aprile 2015. Quando é stato emanato il decreto di nomina? Il 3 Aprile 2015 ovviamente.....
Per quanto riguarda poi la scelta, il curriculum del nuovo Presidente della Farmacia Comunale é pubblico e allegato al decreto di nomina. E pertanto lo possiamo pubblicare anche noi (sotto). In modo che ognuno possa giudicare titoli e competenze.. Solo una ultima osservazione. Il curriculum del neo Presidente non ha neppure una data. Troppa fatica metterla. Manco quel crisma di ufficialità dato dall'apposizione della data sono riusciti a garantire. La prossima volta, caro Sindaco, non ci riempia di paroloni. Ci dica semplicemente che il nuovo presidente é stato nominato perché estremamente fidelizzato alla sua persona. E perché, come dicono quelli di UPP, é venuto a cercarla per la candidatura a Sindaco. Sarebbe più onesto.
La meritocrazia, quella vera cara Sabrina Montali, avrebbe previsto la pubblicità del bando. L'acquisizione di vari curriculum corredati oltre che dai dati relativi alla formazione scolastica e alle esperienze professionali, di una nota con le proposte relative ad un piano industriale per la farmacia (lo ha fatto il solo Palestrini). E poi una scelta premiante il merito e la validità delle proposte. Lei sindaco predica bene. Ma poi, quasi sempre, anzi sempre, si perde per strada.
Sotto: il C.V. del nuovo Presidente della Farmacia:
P.S. un piccolo consiglio ad Agostinacchio: quando nei C.V. si indicano le esperienze lavorative e si mette inizio e fine anno , la fine indica la fine del rapporto di lavoro con quella determinata azienda. A leggere il suo C.V. così come compilato e consegnato (dipendente Gruppo Astea 1989 - 2015) si desume che abbia cessato il rapporto di lavoro con l'Astea nel corrente anno e sia attualmente disoccupato.




93 commenti:

  1. Pubblicate quello di Palestrini poi vediamo chi deve fare il presidente!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vai sull'Albo Pretorio del Comune on line e lo trovi!!

      Elimina
    2. A me me pare che de tre non fanne uno come se deve, me sbaglierò..

      Elimina
  2. scusate , non vorrei essere saccente, ma si dice " dei CURRICULA "

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CURRICULUM O CURRICULA?
      2012
      CURRICULUM O CURRICULA?
      Il plurale della parola latina curriculum (dall’espressione curriculum vitae ‘corso della vita in breve’) dovrebbe essere, seguendo l’etimo, curricula.

      Come per molti ➔prestiti provenienti da altre lingue, nel tempo si è diffuso un plurale invariabile curriculum, oggi usato quasi con la stessa frequenza di quello etimologico

      è possibile inviare i curriculum via mail (www.comune.torino.it)

      Almeno in contesti formali, tuttavia, sarà bene usare soltanto la forma curricula o ricorrere al più raro curricoli, plurale dell’italianizzato curricolo

      si comunica il termine ultimo per la presentazione dei curricula (www.regione.sicilia.it).

      VEDI ANCHE latinismi

      Elimina
  3. Comunque si: hai ragione. Il plurale è CURRICULA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. o curriculum o curricula quello di agostinacchio fa ride pe nun piagne. non so con quale faccia si presenti in giro
      mi dispiace sindaco , non ci ha fatto prima di tutto lei una figura dignitosa
      se sostenere solo sulla carta le associazioni indicate da agostinacchio ,per esempio
      l'AIRC perchè acquista l'azalea , fa curriculum , non ho parole !

      Elimina
  4. Sono basito. Per anni ho visto circolare curriculum vitae di tutte le forme e con i più svariati contenuti: mai visto un curriculum come quello pubblicato qui. E' pieno di nulla. Non si capiscono in maniera evidente le competenza manageriali e di presidenza acquisite. Scolasticamente non viene indicato un titolo di studio riconosciuto dall'ordinamento scolastico , ma un generico corso professionale di soli 3 anni. Quindi NON e' neanche un diploma di maturità'.
    Professionalmente si dichiara Responsabile e coordinatore ( in genere uno dei 2) squadra operativa depurazione (ossia spurgo fogne e similari impianti trattamento acque nere), dunque operativo e no manageriale. Il resto e' solo politica. E basta.
    signor sindaco questo e' il top manager / presidente dell'unica azienda comunale capace di fare reddito per i cittadini, che lei riesce a mettere in campo? Allora tutti quegli imbecilli che si laureano e prendono master in MBA o economia e commercio o in Marketing&comunicazione perdono il loro tempo! Bastava fare un corso professionale di 3 anni di "attività commerciale" ( ma che corso e'? Dove la sede ? Organizzato da chi? Riconosciuto come diploma?) e , chiaramente iscriversi ad un partito politico...
    Questo piccolo piccolo paesotto di Porto Recanati e' la cartina di tornasole del perche' l'Italia intera sta' affondando...
    Condoglianze a tutti noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Difficile darti torto...

      Elimina
    2. quello è un curricula tale da da selezionare un individuo da nominare presidente?, è semplicemente immorale , per favore scancellatelo subito altrimenti avremo un esodo massiccio di iscrizioni scolastiche a tutti i livelli !

      Elimina
    3. Sindaco come ha potuto?
      e ha fatto pure il bis con Fabracci ?
      in tanti ci chiederemo : serve studiare ?
      Lei come risponde ?

      Elimina
    4. Fabbracci ha da CV la maturità scientifica. Mi sembra, al cospetto del Presidente, veramente tanta, tanta roba

      Elimina
    5. Concordo con tutti. Ho conosciuto e conosco imprenditori a livello nazionale ed internazionale che hanno solamente la scuola media inferiore. Il curriculum lo fa la vita e l'esperienza.
      Quello visto sopra è un curriculum del nulla. Già ero triste prima per questa città ora lo sono ancora di più!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
    6. hai perfettamente ragione ,

      Elimina
  5. Non sa neanche firmare il documento, che notoriamente (lo sanno anche i sassi) si firma nome + cognome! Provo vergogna per quanto sta accadendo, una città caduta nel ridicolo! Non un titolo di studio, non un'esperienza dirigenziale, né la residenza a Porto Recanati (che auspicherei quantomeno necessaria, visto che personalmente non gradisco che chi amministra beni cittadini, poi paghi le tassi in altri comuni ma riceva compensi pagati da noi...eh caxxo!!) Viva L'Italia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io veramente non sopporto manco quegli amministratori che pagano le tasse qui (poche in verità), lasciano la residenza qui, poi invece abitano e mandano i figli a scuola in comuni diversi, fanno finta di vivere separati dalle mogli oppure hanno anche la residenza addirittura fuori Porto Recanati.

      Elimina
    2. Non ci sono amministratori che fanno ste cose, non ci credo! Ricetti aveva detto che controllava le residenze...avrà pur iniziato da quelli di Upp, o no...?!?!?! Dai Riccetti, diglielo a quessi che i tuoi stanne in regola...almeno i tuoi!!

      Elimina
  6. ...e pure de Loreto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non versa manco IRPEF per il comune de Porto Recanati grande.....
      Il suo cane però la merda la versa giornalmente chi da no.

      Elimina
  7. Sul giornale la Montali dice che Riccetti sapeva ...

    Lorenzo come stanno realmente le cose?

    Sapevi o No ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente sapeva che ad Upp per quanto riguarda le partecipate, non avrebbe preso niente perché aveva già ottenuto abbastanza politicamente.

      Elimina
    2. Il problema è che sentiamo solo quello che esce fuori da Palazzo Volpini. Si dice invece che nei giorni precedenti la nomina le urla uscivano dalla stanza del sindaco quando Riccetti era dentro.
      Secondo me la nomina è stata lunga, perché nessuno voleva cedere. Il sindaco voleva Agostinacchio dall'inizio e Riccetti si è opposto. Se ci fosse stato accordo il Sindaco lo avrebbe nominato il giorno dopo la scadenza del mandato di Temperoni.
      Sapeva che il Sindaco avrebbe voluto nominare, ma non ha mai saputo della nomina. O perlomeno credo l'abbia letto sul giornale la mattina!
      Oh, complimenti per la scelta Sindaco! Un curriculum d'eccezione. Dove lo trova un altro con quelle caratteristiche? Davvero un esemplare unico!

      Elimina
    3. Riccetti non ha letto dalla stampa il nome del presidente della farmacia. Lo ha sempre saputo e l'ha sempre combattuto. Non è una novità per nessuno che Riccetti e Agostinacchio non si sopportano. Solo che Riccetti ha proposto suoi nomi, Gabiati, Palestrini, Reboli ed altri ed ha intimato al sindaco di non procedere con il nome che lei aveva in mente. La Sabrina locale ha capito che doveva dare uno schiaffo a Riccetti e glielo ha dato. Tanto Riccetti e i suoi digeriscono tutto anche se fanno finta di fare sfaceli. Caso Canaletti insegna!

      Elimina
  8. Argano ma dopo tutto quello che leggiamo.... una manifestazione in comune tutti insieme (non violenta) ?!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me basterebbe solo non essere preso in giro. Io mi sento preso in giro quando il sindaco dice che Pacella continua a comportarsi in un certo modo perchè così è stato abituato per 15 anni. E mi sento preso in giro quando per la nomina del Presidente della Farmacia il sindaco mette per iscritto i criteri assolutamente meritocratici e poi procede con una nomina assolutamente ed esclusivamente politica. Mi chiedo insomma fino a quando il sindaco Sabrina Montali vorrà prenderci in giro in questo modo. Perchè non so voi, ma a me essere trattato in questo modo dà fastidio.

      Elimina
    2. dà fastidio al punto che mi recherò in farmacia a Loreto o Recanati

      Elimina
    3. agostinacchio premio nobel ! per il lavoro ! se incontra la fadiga ie da un muccigotto
      quesso è un insulto a chi specialmente di questi tempi tira il fiato con i denti

      Elimina
  9. Se Agostinacchio ci teneva tanto a fare il bene per la sua città, per l'amministrazione e soprattutto per la farmacia comunale, doveva immaginare che avrebbe causato tutto questo caos, che avrebbe messo in seria difficoltà il sindaco e tutta la giunta. Ma non poteva fare un passetto indietro e rinunciare? Cosa ha guadagnato con il volere la presidenza a tutti i costi? Non si rendeva conto che avrebbe attirato su di sé tante critiche? Non ci pensa a questo quando si sveglia ogni mattina?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avrebbe sopportato che quel ruolo potesse andare a persona vicina a Riccetti.... Meglio il caos che cedere a Riccetti. Tanto Riccetti abbaia. Ma non morde.

      Elimina
  10. Sfido qualsiasi responsabile risorse umane a confermare che le qualifiche indicate nel CV siano pertinenti con la posizione da ricoprire. Da un dirigente di qualsiasi struttura o ente ci si aspetterebbe qualcosa di più. Ma si sa, qui parla la politica: un motivo in più per emigrare.

    RispondiElimina
  11. Ma tu, Sindaco, li leggi i commenti de tuoi concittadini e tuoi elettori delusi, indignati e arrabbiati per la tua scelta? Di tempo ne hai avuto per pensarci, ma poi hai deciso di testa tua. Mi dispiace veramente che ti trovi in questo pasticcio ma te lo sei andato a cercare con le tue mani!!! Potevi veramente fare la differenza è lo stavi dimostrando, eri sulla strada giusta, ma poi hai voluto scegliere tu di scivolare!!!

    RispondiElimina
  12. Dove sono i commenti , qui o su feisbukke, di assessori e consiglieri, delle opposizioni, degli amichetti del bar...che fine hanno fatto tutti???? Si sono tutti tappati bocca occhi e orecchie come le tre scimmiette?

    RispondiElimina
  13. Le poste negli ultimi bandi di portalettere come requisito hanno messo diploma di maturità oltre che dimestichezza con il mezzo a 2 ruote...

    maturità per portalettere...

    Ma Agostinacchio rinuncia all'indennità come promesso ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è un bando del Comune nell'albo pretorio. Per 3 posti da servizio civile nel comune di Porto Recanati. Scade a metà aprile. Per la cronaca: si può partecipare solo con diploma o laurea.....

      Elimina
  14. Un presidente che ha terza media (sempre poi che l'abbia conseguita in tre anni) e che è 26 anni che è in ASTEA dove non si capisce assolutamente quale sia la sua mansione e dato che la stessa astea è di proprietà consortile di diversi comuni sarebbe anche lecito che si sappia la sua RAL (retribuzione annua lorda) così per dovere di cronaca. Grazie Argano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ti posso solo dire la retribuzione annua lorda che compete al Presidente della Farmacia: 7.200 euro lordi.

      Elimina
    2. 7.200 annui lordi.......buttali via!

      Elimina
  15. E adesso Riccetti cosa può o vuole fare ormai, adesso che i buoi sono scappati! Ha cercato di farsi sentire prima, quando era ancora in tempo? Ma si parlano tra di loro lì in comune? Oppure comunicano solo tramite giornali o altro? O forse non è stato convincente?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma l'assemblea pubblica .....la indite o si tratta della ennesima bufala di upp

      Elimina
    2. L'assemblea pubblica dirà che è meglio continuare con la MONTALI, se no rivincerà la UBALDI.

      Abbozzeremo per senso di responsabilità: però quante glene abbiamo dette!

      Elimina
    3. dire meglio continuare con la MONTALI, se no rivincerà la UBALDI.

      significa ammettere il fallimento politico di questa amministrazione

      Elimina
  16. Sindaco, avrei voluto vedere lei come avrebbe reagito se qualcuno con meno titoli o quasi senza, le fosse passato avanti in un concorso! Si rende conto che ha fatto un gravissimo sbaglio? E poi non ci venga a piangere che tutta la stampa c'è l'ha con lei!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avrebbe detto che ha nominato Agostinacchio perchè da 15 anni si è sempre fatto così....

      Elimina
    2. s'è scordato di indicare EMERGENCY perchè prossimo a partire con Gino Strada !
      ma perchè non se fa la plastica?

      Elimina
    3. Negli ultimi 15 anni se non sbaglio, è stato eletto presidente della farmacia il primo dei non eletti della lista di maggioranza. Agostinacchio questa volta non si è neanche messo in gioco perché la contropartita della farmacia era già stata stabilita dal momento della sua sponsorizzazione alla Montali che da buona cittadina di Porto Recanati non conosceva neanche il suo territorio. Ma poi cosa cazzo c'entra uno che abita a Loreto con la presidenza di una partecipata del comune di Porto Recanati dio (Montali) solo lo sa!!!

      Elimina
  17. Leggo nella delibera in alto, "Con voti favorevoli per alzato di mano" 12. Chi sono questi 12? Riccetti&company prima votano e poi si dissociano con comunicati stampa? Mi sembrano più incoerenti del sindaco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La delibera fissava i criteri per la nomina. Ecco perchè l'hanno votata in 12. Perchè erano criteri meritocratici. È stata la nomina a non rispettare i criteri della delibera....

      Elimina
  18. Ma tutti quelli che hanno presentato il curricolo di cui non e' stato tenuto conto, perché non vanno dala Montali a chiedere spiegazioni? Poi c'è le comunicate, per favore?

    RispondiElimina
  19. oltre alla nomina scellerata ed immeritata,questo è un atto di forza di un partito che dimostra lo strapotere e la strafottenza dicendo che può fare cio, che vuole sulla testa dei cittadini sudditi,tanto sono impuniti e se ne dimenticheranno presto,come sempre...non c'è regola,ne' merito,votiamo di nuovo per chi si abbuffa di rimborsi,di tangenti,di raccomandazioni e poi lamentiamoci...

    RispondiElimina
  20. La sapete l'ultima , sembra che la Regina si sia rivolta ad una società di pubbliche relazioni di Ancona per fare un corso di P.R. così ci spiegherà meglio i suoi dogmi, visto che molti non la comprendono e non sa relazionarsi con l pubblico.
    Così spenderemo altri soldi.
    e io pagooooooooooooo

    RispondiElimina
  21. Che succede se anche il psi scarica la Montali Coe dice il cittadino di recanati?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il PSI non scarica nessuno. Il PSI di Giovanni Pierini è legato mani e piedi a Lorenzo Riccetti. E, insieme, non scaricheranno nessuno.

      Elimina
  22. come direbbe il buon Emilio Fede "CHE FIGURE DI M....DA.
    Forse anche queste figure fanno curriculum?

    RispondiElimina
  23. ancora xrò nessuno ci ha detto accetta o meno l'incarico e il compenso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tranquillo amico , accetta l'incarico e nsaccocia i quattrini alla faccia nostra che spero gli servano per tanto bimixin da acquistare in farmacia naturalmente, a meno che pure lì non abbia sconti particolari

      Elimina
  24. e poi xhè tutti 3 maschi le femmine non sono in grado? nessuno dice nulla a proposito?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. facciamo 4 ... all'astea ci sta Sichetti, che non è proprio una bella ragazza...

      Elimina
  25. qualcuno può dire ora su questo blog se le REGOLE sono state rispettate oppure qualcuno può fare RICORSO? le quote ROSA sono state CALPESTATEEEEE

    RispondiElimina
  26. Argano per favore vuoi dirci cosa intende il partito socialista nel comunicato reso pubblico dal "cittadino"?
    Secondo me sono solo parole vuote , come quelle di un up p

    RispondiElimina
  27. Io non capisco come i cittadini di Portorecanati possono ancora farsi "infinocchiare" in questo modo senza battere ciglio! Signori svegliatevi! Fate qualcosa per far si che le cose vadano meglio! Mandate a casa la Montali che fino ad ora ha combinato solo casini!!!

    RispondiElimina
  28. io e la mia famiglia d'ora in poi andremo solo da CRUCIANI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema è quando Cruciani è chiuso per turno....

      Elimina
  29. Riccetti e & hanno deciso di non fare un bel niente. Resteranno tutti incollati alla poltrona. Come farebbe qualcuno di loro a rinunciare a 10.000 € netti di indennità quando denunciava appena 2.000 € all'anno? Restano, restano ! E tu, Sabrina, fai bene a trattarli come li tratti. Dopo Agostinacchio, nomina chi ti pare, meglio se contrario a chi ti segnala Riccetti, Zoppi, Paccamicio e Sampaolesi, tanto non si schiodano, stai tranquilla. Saranno sempre pronti ad alzare la mano anche se ogni tanto, per salvare la faccia (ma non la salvano per niente anzi continueranno a fare figure di m...), ti scriveranno qualche comunicato e poi faranno qualche assemblea. Ai loro cari amici faranno chiedere di invitarli a restare...e con buona pace di tutti, Riccetti e & resteranno, immolati sull'altare della "fedeltà" ai loro elettori debitamente istruiti. Ma chi vogliono prendere in giro? Che schifo !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei sapere se Riccetti è conscio che sta scavndo la sua fossa politica rimanendo qui.

      Il PD si è smarcato dal fallimento della montali , ma riccetti è legato oramai mani e piedi

      Se la giunta cade la colpa è di riccetti. Se la mantiene in piedi ogni giorno la sua credibilità scema. E non ci sarà un nuovo burchio a salvare il politico riccetti.

      Se si rivota riccetti perderai lo sai , ma sslverai la faccia. Fra 4 anni perderai ugualmente anzi la montali si ricandidera. Ma li come eterno secondo il tuo consenso sarà nullo e sarai sempre secondo ai socialisti nel governare.

      Elimina
    2. Mi sembra, tutto sommato, una analisi molto lucida.....

      Elimina
  30. Argano, ho fatto come hai suggerito tu, ho letto i curricoli di tutti e tre nel sito del comune.
    Quello di Agostinacchio è in assoluto il peggiore ma anche quello di Fabbracci non è da meno. Entrambi non meritavano il posto. Ma il curricolo di Palestrini il Sindaco lo ha letto? Sia per titoli che per altre competenze andava premiato quel ragazzo! Era pure in lista con la Montali, Agostinacchio invece stava a guardare, tanto era sicuro dell'incarico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non credo che Fabbracci lo abbia designato la Montali per sua scelta. credo che il consigliere in quota all'opposizione lo scelga la medesima (quindi Ubaldi) e Fabbracci era il primo dei non eletti di Grande Futuro che quindi ha seguito il famoso criterio del primo dei non eletti..... Argano confermi?
      cmq mi sono sentito in imbarazzo a leggere il curriculum di Agonistinacchio.... non c'è nemmeno il titolo di studio.... che tristezza!

      Elimina
    2. ma che stai dicendo, ha diploma di ragioniere e cosa c'entra il suo profilo con quello di amministrare la Farmacia, se mi dai delle analogie o degli spunti oggettivi OK altrimenti non facciamo il tifo "ad minkiam". Nessuno dei tre aveva il CV per esserlo ed era meglio un giovane disoccupato, questo per come la vedo io.

      Elimina
    3. Oddio, aspetta un attimo. Accomunarli mi sembra poco elegante.
      Palestrini ha una laurea ad indirizzo economico. Fabbracci ha un diploma di maturità scientifica. Agostinacchio, di fatto, il diploma di terza media.
      Si, per me le differenze ci sono.

      Elimina
    4. Ohibò' argano è da quando in qua una laurea in scienza delle comunicazioni ha indirizzo economico? Ma mi faccia il piacere...ai miei tempi quella facoltà era la giostra del cazzeggio! Lasciam perdere va'!

      Elimina
    5. Ok. Scienze delle comunicazioni. Mi sembra comunque esagerato dire che tutti e tre si possano parificare per curriculum presentati. Spero tu possa concordare.

      Elimina
  31. Ho letto il comunicato del Psi che si allinea a quello di Upp.
    Ci prendete per il culo?
    Vi siete dimenticati i giorni del Burchio?
    Sia Psi e Upp e fans a ruota a sputare insieme alla Montali sul PD accusandoli di vecchi metodi politici solo per aver osato dire quello che gli stessi Upp e Psi cercano adesso di rifilarci!
    Ma dove siete stati da novembre ad adesso cocchini?
    Come se dice" chi sputa pr aria ie casca addosso".
    Assemblea pubblica?
    Fatece ride dai !

    RispondiElimina
  32. Argano fai un favore a tutti noi pubblica il curriculum di Palestrini così tutti quanti li possiamo confrontare e dare dei giudizi adeguati, grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sezione Albo Pretorio - Comune di Porto Recanati - Troverete il decreto di nomina con annessi tutti i curricula

      Elimina
  33. con questo curriculum non può fare domanda manco xfare PORTALETTERE e tantomeno xfare COMMESSO di farmacia o bidello mentre x operatore ecologico forse si

    RispondiElimina
  34. G.P. Estiqaatsi7 aprile 2015 17:23

    Però a onor del vero, considerato che essere "donatore di sangue" fa curriculum, se i valori dell'emoglobina risultassero nella norma per tutti e tre, i requisiti verrebbero in gran parte soddisfatti.

    RispondiElimina
  35. Fortuna che Senigagliesi non aveva le competenze.

    RispondiElimina
  36. Un qualunque consigliere di opposizione, o un qualunque partecipante al bando con uno straccio di laurea in chimica, medicina o farmacia potrebbe fare ricorso al TAR contro una delibera viziatissima per eccesso di potere (leggi sviamento) e forse anche per vioalzione di legge costituzionale e penale (art. 3 Cost. principio di uguaglianza sostanziale, e abuso d'ufficio).
    é vero la nomina è discrezionale, ma la discrezionalità è vincolata e subordinata ai principi generali cui deve informarsi l'azione amnministrativa, oltre che ai criteri stabiliti nel bando. Qui siamo nel campo della discrezionalità selvaggia e fuorilegge.
    A proposito l'avv. Berti ed il segr. comunale non hanno nulla da dire in merito? E i consiglieri di opposizione? E i principi del foro che tanto ci hanno divertito con chiacchiere e arzigogoli aggratis su Burchio e sugli altri contenziosi pendenti?
    Una VERGOGNA inaudita e condivisa tra giunta, consiglio e opposizione.
    Stavolta spero vivamente che qualcuno faccia ricorso, contro questo abuso, ricorrendone ampiamente le ragioni. E' richiesta la sola posizione qualificata del ricorrente, ergo l'interesse a ricorrere.

    RispondiElimina
  37. Sindaco , !a prossima volta tra i requisiti necessari per la nomina del presidente della farmacia, includa anche: saper compilare un CV.

    RispondiElimina
  38. A me sembra che nel Cv di Agostinacchio oltre al MIT di Boston non manchi proprio nulla...

    RispondiElimina
  39. Scusate, io sono socio della croce azzurra degli amici di mar del plata, compro le arance della salute una volta l'anno, sono socio di telefono azzurro, compro le azalee, faccio l'offerta domenicale alla messa dai salesiani, dico le preghiere tutte le sere e non bestemmio quasi mai. Posso aspirare a qualche carica? Ah scusate dimenticavo quando porto a spasso il mio cane raccolgo sempre <la cacca.

    Pasquino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahhahahaa mitico!!!!

      Elimina
    2. Pasquino sindaco subito.....

      Elimina
  40. Si penso che siccome non fai nulla di male e immagini che prima o poi ti capiterà il momento buono tu possa assumere l'assessorato alla Speranza....

    RispondiElimina
  41. Argano mi fai ridere ... esame dei curriculum?

    qui ci vuole l'esame di terza media!

    RispondiElimina
  42. Chissà se ad Agostinacchio questo post gli fa curriculum.. Magari se lo appende in camera.. O lo mostra fiero! Credo invece che se la stia solo ridendo alla faccia nostra, che stamo a rosiga'!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo perchè ha la faccia come il deretano

      Elimina
  43. Leggo dal documento che il curriculum del Sig. Agostinacchio è stato protocollato lo stesso giorno della delibera. Mi chiedo se i termini per presentare i curriculum non erano scaduti e se, in caso di mancanza di termini di scadenza, si poteva inviare il proprio curriculum finchè re e regina non si mettevano daccordo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al di la del fatto che della delibera del bando è stata fatta carta straccia, credo che non sia regolare fare un bando con la presentazione dei curricolum senza indicare una data limite oltre il quale non possono più essere presentati.
      Possibile che nessuno metta mano a queste incongruenze? per assurdo anche oggi sarebbe possibile presentare un curricolum....

      Elimina
  44. Se Agostinacchio ha ancora tanta voglia di ridere dopo tutti i commenti apparsi qui, non ci resta che pensare che non solo ha poca cultura, ma anche poco cervello! Per me invece gli rode che al suo incarico di presidenza ci credono solo in due, lui è la Montali. Piuttosto vediamo quello che sarà in grado di fare come presidente, non è che tra un mese ci scordiamo tutto quello che abbiamo scritto e letto. Deve renderci conto del suo operato, altrimenti ....a casa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La politica locale con questo atto ha toccato il fondo, molto probabilmente la valutazione dei curricola avrebbe posizionato Agostinacchio come ultimo in graduatoria; i due consiglieri scelti già lo superano come posizione per la nomina a Presidente della Farmacia. Il fatto scandaloso ed oltraggioso è quello di avere protocollato il curricolum la mattina stessa della delibera, questo sta ad indicare anche una poca "scaltrezza" nel fare le cose o forse il voler dimostrare chi comanda a Porto Recanati. In condizioni normali queste cose sarebbero state sufficenti ad annulare la nomina o meglio a rendere opportuno rinunciare a tale nomina. Purtroppo la politica ha perso un'altra occasione per dare un segnale di inversione di tendenza e per onorare il mandato che gli è stato conferito.

      Elimina
  45. She is a liar, drug addict and thief who has file dfalse rape reports and unfold vicious rumors about individuals.


    Feel free to surf to my web page - get your ex wife
    back letter ()

    RispondiElimina