QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

martedì 28 aprile 2015

ANCORA SUL CASO CANALETTI (BIS)

Riceviamo e pubblichiamo da Rosalba Ubaldi - Capo Gruppo Grande Futuro per Porto Recanati


Non è ancora sopito l’eco del post di Pacella all’indirizzo dell’assessore Canaletti, che al momento ha sortito esclusivamente l’affidamento, dietro bando, dell’area plein air ad un operatore turistico di fuori città, che leggiamo di un sms quantomeno inquietante inviato dallo stesso assessore a qualche esponente di Paese Vero.
Tralasciamo le considerazioni sulle “leggerezze” tecnologiche di Canaletti ma non possiamo sottacere rispetto ai contenuti di quell’sms.  Non abbiamo mai sostenuto che chi svolge un ruolo pubblico che richiede tempo da sottrarre al proprio lavoro ufficiale ed alla famiglia non debba percepire alcun compenso sia pure esiguo e ridotto se si tratta di lavoratore dipendente. E’ altrettanto vero però che non può ma soprattutto non deve essere il compenso o indennità che dir si voglia a far decidere di accettare o, nel caso specifico, di rioccupare un ruolo che si è lasciato per motivazioni che non sono venute meno. E non intendiamo esprimere giudizi su quelle motivazioni. Abbiamo letto solo che erano state dimissioni in appoggio al sindaco e contro le dichiarazioni del gruppo Riccetti/UPP.  UPP non si è manco sognata non solo di ritrattare quelle dichiarazioni ma neanche di toglierle dalla propria bacheca e Canaletti insieme a Dezi sono immediatamente rientrati nei ranghi. Mentre il secondo dei due continua a sostenere di essere l’assessore del PD intanto che il PD sostiene di aver avviato la procedura di espulsione dal partito ed anche qui chi ci capisce è bravo, il primo, dichiara di essere rientrato in Giunta per senso di responsabilità in quota…….beh stendiamo un velo pietoso sulla “quota” dichiarata, mentre in realtà viene allo scoperto che ha accettato perché quell’indennità (non abbiamo capito se intera o dimezzata in relazione all’attività lavorativa) è utile e/o necessaria al bilancio famigliare.
L’affermazione, sia pure fatta forse a persona amica poi sicuramente tradita con i comportamenti, è di una gravità assoluta. Significa semplicemente che per godere dell’indennità si passa sopra a tutto, a rapporti umani in primis ma soprattutto ad ogni richiesta. Significa che oggi si è passati sopra alle dichiarazioni non ritrattate di Riccetti, domani come ieri si passerà sopra a provvedimenti da votare non condivisi o a tutele non effettuate nei confronti di richieste valide di cittadini che si attendono risposte oneste e necessarie. Significa dire:  io voglio talmente restare al mio posto di assessore che tu sindaco e voi Giunta,  fate pure tutto quello che vi pare in barba all’autonomia di pensiero e di coscienza (sigh!!)  proprio di ogni esponente di Giunta! Quel bisogno di restare in carica significa essere remissivo nei confronti di tutto quello che verrà deciso anche a scapito di chiunque ma è oltremodo pericoloso per chi deve gestire la cosa pubblica e non dovrebbe essere difficile da comprendersi. 
Alla stessa maniera, e forse ancor più, è incomprensibile e ributtante il silenzio assordante sulla vicenda da parte del sindaco e del vicesindaco. Gravissimo se fosse vero che il sindaco già conosceva il contenuto di quel messaggio ed abbia deciso comunque di riassegnare quell’assessorato. Come fa a stare tranquilla? E che dire del silenzio del vicesindaco dei proclami e della sua truppa?  Che forse le motivazioni addotte da Canaletti siano anche le loro per continuare ad occupare i rispettivi ruoli?   


f.to Rosalba Ubaldi

28 commenti:

  1. ma p.r. a quale repubblica appartiene.

    RispondiElimina
  2. Tuta questa ingegneria partitica per dire cosa?
    Che la sig.ra Ubaldi è scandalizzata da cotanto cinismo del sig.Canaletti?
    Bah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me sembra che siano stati solo detti i fatti e giustissime preoccupazioni. La cosa strana è l'atteggiamento di Riccetti e &. Loro non sono preoccupati?

      Elimina
    2. Non mi sembra che si tratti di cinismo ma di banalissimi interessi

      Elimina
  3. Cara Rosalba sai benissimo qual'è la posizione del PD a proposito di Dezi, il partito ha anche diffuso un comunicato e esposto un quadro murale su questo problema, quindi specula su tutto ma non sulla chiarezza delle posizioni del PD di Portorecanati, altrimenti significa che non ti aggiorni, che non leggi i giornali, i quadri murali e i blog, questo per una come te è veramente grave !!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa.. ma rosalba dove lo tira in ballo il pd ? Io non lo vedo.

      Elimina
  4. Ubaldi ma da una vita che stai in politica e prendi i soldi a destra e a manca , ti scandalizzi per cosa ? Hai amici in regione che sono indagati e ti scandalizzi di un assessore che dice che gli farebbero comodo i soldi dell'indennità ? Invece dei tuoi amici indagati non ne parli , ma stai in pensione che è meglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma nessuno critica l'indennita' da riconoscere a chi si impegna in politica e sacrifica il proprio tempo per la comunita'. cosa diversa e' fare politica per il bisogno di recuperare uno stipendio, ed in questo caso essendo stato dichiarato di averne bisogno , si dimostra di non avere la serenita' necessaria per decidere in modo sereno e non condizionabile.

      Elimina
    2. Che è quello che vado dicendo a destra e manca con il risultato che qualcuno mi guarda come se fossi appena sbarcato dal pianeta Marte.

      Elimina
    3. Rosalba Ubaldi28 aprile 2015 16:04

      ANONIMO 15,41:
      Qui non si tratta di difendere chi è indagato in Regione o altrove. Io non difendo proprio nessuno e ciascuno risponde di quello che fa o ha fatto. Canaletti non ha fatto niente di penalmente perseguibile ma il giudizio è semplicemente morale e affermare che ha fatto una scelta per l'indennità non è sicuramente né condivisibile né eticamente corretto. Ed è "pericoloso". Ti sarei grato, gentile anonimo delle 15.41 se mi spiegassi dove prendo i soldi a destra e manca. Io sono pensionata e lavoro part time come libera professionista. Lavoro da oltre 45 anni. Ti spiace? Mi rincresce ma nessuno potrà mai accusarmi di aver fatto una scelta per una indennità né di aver mai percepito un cent che non sia stato frutto del mio impegno e lo posso sostenere a schiena dritta e fronte alta. Per imperativo etico ed anche proprio perché, ringraziando Iddio, non ne ho bisogno non sono mai stata indotta neanche in tentazione. Starò in pensione quando lo deciderò io, non quando lo vorresti tu. Anche per questo mi rammarico, ma sarà così. Fattene una ragione

      Elimina
    4. O anonimo delle 15,41, sono il marito della Ubaldi e se mi vieni a trovare ti renderò edotto di dove sono finiti i soldi che lei a preso a destra e a manca.Se ti è possibile vieni con qualche altro imbecille come te così le cose le spiegherò una volta sola

      Elimina
  5. per recuperare soldi per far quadrare il bilancio familiare si deve andare a lavorare e non andare ad amministrare.

    RispondiElimina
  6. Ancoraa perché non cominci a verificare i veri problemi del porto , e invece di parlare sempre delle c.....e e soprattutto di fatti personali ! Proposta urbanistica, si potrebbe parlare per mesi

    RispondiElimina
  7. L' Ano delle 16.18 ha riassunto in poche righe la questione. Esattamente.

    RispondiElimina
  8. Le proposte urbanistiche e non le possono fare chi ce le ha. Non chi ha l'unico obiettivo di demolire quelle fatte prima. Dei problemi del porto, a chi amministra non frega un bel niente. Da mesi parlano solo di farmacia e assessorati, di plain air e di cattive figure. Caro anonimo 17 e 43 i fatti personali sono gli unici che i nostri amministratori affrontano e ogni tanto qualcuno fa qualche c...a. E se qualcuno si risente è solo perché la verità fa male. Io sono arrabbiato per le loro promesse di trasparenza in contrapposizione a chi c'era prima. Ancora oggi fanno promesse e dichiarazioni ma quando si tratta di prendere posizione nei confronti di chi è indifendibile nessuno si muove. Tu come la spieghi? Io so solo che a maggio scorso non ho vinto la lotteria di capodanno

    RispondiElimina
  9. posso fare una domanda alla Ubaldi? quando parla a nome di Grande Futuro, parla anche a nome di Fratelli d'Italia e di Forza Italia? mi spiego: visto che questi due partiti l'hanno sostenuta, lei intende che le sue parole sono state condivise anche con Forza Italia (non so, può darsi che si è consultata con Sampaolo o Temperoni)? I suoi comunicati valgono anche per Fratelli d'Italia? Non è per polemica, ma solo per capire: la Leonardi sta in Regione col suo partito e con la Lega di Salvini, lei con l'Udc ed il PD e qualcuno (compreso me) potrebbe confondersi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e Forza Italia con la Giorgi e con Spacca!!! Vacce a capi' qualco'!!

      Elimina
    2. Oggi tutti i partiti pur di vincere fanno ammucchiate (ORGE POLITICHE) poi quando devono risolvere i problemi dei cittadini non decidono mai perchè sono troppo diversi .

      Elimina
    3. Se hai paura di confonderti, ano 19:16 non hai che l'imbarazzo della scelta. Il panorama politico regionale è variegato e varipinto, per tutti i gusti. Se la Leonardi sta con Fratelli d'Italia e Salvini alle regionali può stare con l'UDC e Forza Italia in una lista civica. Scusa ma la Fermanelli, candidata sindaco per 5S nelle primarie di quel partito, il PD,il PSI e Paese Vero, insieme a Fiaschetti ex Lega, attuale pro Tosi non stavano tutti insieme appassionatamente fino a ieri? Il problema è che per amministrare ci vogliono persone serie indipendentemente dai partiti per i quali votano alle politiche o alle regionali e un programma condiviso. Il problema di Noi per PR è che non avevamo un programma, anzi il programma ha detto Poeta che lo avevamo copiato dal loro. L'unico collante era il "contro la Ubaldi tutti insieme appassionatamente" ma finita la passione se mai c'è stata, la colla si è sciolta e sono rimaste le differenze abissali, tra le persone prima che tra i partiti ed è rimasta la cattiveria e la derisione con la quale sono stati trattati gli stessi componenti della maggioranza in pubblico ed in privato. Ma ano, che centrano i partiti con l'sms di Canaletti? E perchè UPP non dice niente? Quanto serve l'indennità anche a Montali, Zoppi, Riccetti e Palestrini? Secondo me almeno quanto serve a Canaletti. Come vedi i partiti non centrano niente, le persone si

      Elimina
    4. "Ano" ci chiami tuo fratello! I partiti c'entrano perché questo post, come altri, l'ha scritto la Ubaldi, e vorrei sapere se le sue parole rappresentano,in questa come in altre situazioni, solo lei, o le quattro consigliere, o tutta la lista intesa come persone, o anche i partiti che appoggiavano questa lista o queste persone. Poichè non sono sicuro che tutti i comunicati della Ubaldi siano in linea con il pensiero né di forza Italia né di FDI. L'unica cosa certa è che i suoi comunicati sono sempre in linea col lei stessa e con l'UDC. Quindi ancora mi rimangono i dubbi...forse non c'arrivo, colpa mia.

      Elimina
    5. Non sono la Ubaldi mi dispiace per lei. Però se hai tutti questi dubbi perché non lo chiedi a lei se parla a nome proprio o anche delle altre? Ano era per anonimo e mi scuso se ho offeso qualche fratello. io ho solo sorelle

      Elimina
  10. E' un errore confondere una Lista Civica locale con i partiti che la sostengono. Quei partiti (FI, UDC, FDI) hanno una loro politica regionale e nazionale e sono liberi di allearsi con chi vogliono, senza vincolo di lista civica che riguardano esclusivamente la politica cittadina. Non ti devi meravigliare delle alleanze eterogenee regionali. Non ti sei accorto che l'UDC è alleato del PD nel governo Renzi? Eppure in Comune sia l'UDC che il PD hanno sostenuto liste civiche differenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho capito, ma mi domando: se sono di Forza Italia, la Ubaldi parla anche per me? o devo sperare che qualcuno si faccia portavoce degli elettori di Forza Italia che a Porto Recanati hanno comunque alle ultime elezioni hanno avuto circa 850 preferenze?

      Elimina
    2. E diria che non anne fatto proprio tombola! Se erane insieme de Montali conoscemie solo Euge'!

      Elimina
  11. Ma è un Grande Futuro? Sei voi pensate che La Leonardi in Regione si candida con FI e quindi contro l'ideologia della Ubaldi, Pettinari con Ceriscioli e quindi verrà sostenuto dall'UDC portorecanatese, Forza Italia non esiste, altri partiti della dx scomparsi a questo punto tutti contro tutti e che Grande Futuro è? Saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O scienziato ti ci sei alzato presto per scrivete le tue verità? grande futuro è quello che si progettava per Porto Recanati. Perché in lista c'era qualcuno con il simbolo del partito vicino? Io ero in lista e non appartengo a nessunissimo partito. Quali ideologie devono avere quelli che vogliono governare un paese se non il buon senso, proprio quello che manca ai tuoi compagni e che ci porta sulle pagine di tutti i giornali tutti i giorni. Oggi li hai letti? Ripassateli

      Elimina
  12. Non capisco come sia stato spostato il discorso da un Assessore BISOGNOSO alle alleanze politiche regionali:
    non ditemi che questo assessore si candida in regione e vuole che la campagna elettorale venga pagata dell'amministrazione.

    Per fare i soldi si va a lavorare, e anche duramente, non si va a fare i politici. Atrimenti questi sono i risultati che abbiamo.
    Se Canaletti ha bisogno si cerchi un lavoro e sistemi i sui problemi, poi pensi a quelli degli altri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me me pare che canaletti nun s'è ancora reso conto de quello che ha cumbinato
      invece de chiarisse e chiaricce gioca...e si perchè trova il tempo di stare su fb per le cavolate, almeno fatte l'esame de coscienza , se almeno quello lo sa fa

      Elimina