QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

lunedì 12 maggio 2014

LA UBALDI E LA SUA LISTA HANNO INCONTRATO LA POPOLAZIONE. IL NOSTRO REPORT.

Raccontiamo quello che ascoltiamo. Proviamo a descrivere , in completa onestà e senza pregiudizi di sorta, quello che osserviamo. Sapendo che facendo ciò ogni volta subiamo le critiche di una parte importante dell'elettorato portorecanatese. Ci hanno accusato di essere fans del Movimento 5 Stelle. Poi Riccettiani di ferro. Solo perché proviamo a proporre in un blog argomenti di discussione partendo da un nostro opinabilissimo punto di vista. Poi certo c'é l'entrare nel "merito" di ogni cosa detta. Ma questa, si sa, é un'operazione molto complessa. Che in questo periodo, lasciamo a voi. Il 26 Maggio la democrazia deciderà chi ha convinto di più.
Oggi vi raccontiamo l'incontro che si é svolto nel pomeriggio di ieri presso la Palestra Diaz, nel quale la lista Grande Futuro per Porto Recanati si é presentata alla cittadinanza. Forse i 5Stelle hanno fatto scuola. Forse, molto semplicemente, si é finalmente capito che nel presentare una squadra che ha la pretesa, l'onere e l'onore di governare una cittadina complessa come la nostra, non si può eludere la necessità di presentare i candidati facendoli esprimere. Mostrandoli nelle loro doti anche discorsive. É quello che é successo ieri nella palestra Diaz, dove i 16 candidati della lista Ubaldi, microfono in mano, si sono espressi per una media di circa 4 minuti caduno, raccontandoci il perché del loro impegno. Con l'emozione e la tensione che la particolarità del momento caratterizzava ovviamente i loro atteggiamenti. Quasi tutti si sono espressi "a braccio", e si, l'impressione che ne abbiamo ricavato per capacità di tenere la scena e completezza dei concetti esposti, é stata decisamente positiva. Siamo riusciti finalmente anche ad ascoltare persone che, pur essendo consiglieri uscenti, non avevamo mai avuto la possibilità di udire nei diversi Consigli Comunali ai quali siamo intervenuti. E anche questa é stata una novità.
La serata, che vedeva l'Avv. Francioni Morena come moderatrice e presentatrice, é stata aperta da un'ampia illustrazione del sindaco uscente Rosalba Ubaldi che ha subito chiarito i motivi della sua candidatura: la volontà di non lasciare alcuni progetti importanti in sospeso e la consapevolezza di poterlo fare con una squadra che può garantire la continuità di governo dal punto di vista della totale affidabilità delle persone scelte. La Ubaldi ha snocciolato una serie di dati positivi relativi al suo mandato e una serie di opere realizzate pur in presenza di un periodo di difficoltà economico/finanziarie evidenti e nel mezzo di una crisi macroeconomica che non poteva certo non interessare anche il nostro Comune. Elencando le opere che hanno visto la luce nell'ultima consiliatura ha citato l'inaugurazione della Scuola Elementare, la realizzazione della Caserma dei Carabinieri che ha garantito un incremento delle forze dell'ordine ivi destinate, la messa in sicurezza nel rispetto delle normative antisismiche della scuola materna con l'annesso spazio verde per gli alunni, l'ampliamento del civico cimitero, la realizzazione del nuovo impianto di pubblica illuminazione, la conferma dell'impegno nel sociale in assistenza ai diversamente abili e alle famiglie in difficoltà, e le politiche di piena sinergia con la Regione e la Provincia che hanno portato alla possibilità di rivedere il piano di difesa della costa spostando gli investimenti dalla realizzazione dei ripascimenti alla costruzione di scogliere. Un particolare accento é stato posto a quello che sia la Ubaldi che alcuni dei suoi candidati hanno considerato come una vera e propria emergenza da affrontare: la mancanza del lavoro e una disoccupazione anche di età piuttosto avanzata che ha investito la nostra cittadina. Secondo la Ubaldi solo con una visione di una prospettiva di sviluppo da cercare con la realizzazione di alcuni importanti progetti, sarà possibile restituire un impiego e conseguentemente la dignità ai molti non occupati compaesani. Rimarcando quello che ormai storicamente è diventato un suo cavallo di battaglia: solo nella prosperità si riesce a dare speranza. E solo nella prosperità, si riesce a creare quella ricchezza che può riuscire a portare avanti seri progetti aventi come fine principale il concetto di solidarietà. Ha inoltre annunciato che sarà di prossima stampa una sorta di manifesto da distribuire alla cittadinanza con le cose fatte negli ultimi cinque anni. E si é dichiarata ovviamente pienamente orgogliosa di quanto negli ultimi cinque anni sia riuscita a realizzare. Unica nota dolente, forse, il fatto che nel citare tutto ciò non si sia ricordata di menzionare e di ringraziare i suoi collaboratori dell'ultimo quinquennio che non si sono ripresentati come candidati alle elezioni del 25 Maggio. Fatto, questo, forse giustificato dall'evidente volontà che trasudava di proiettarsi verso un fattivo futuro.
Hanno preso poi la parola i singoli candidati. Ognuno ha raccontato la sua storia, la sua occupazione, il suo evidente entusiasmo di imbarcarsi in questa pur difficile avventura. Solo un paio lo hanno fatto leggendo. Tutti gli altri hanno mostrato una notevole scioltezza e hanno saputo esprimere concetti comunque di effetto. Con una certa padronanza e con una buona sicurezza.
Ricordiamo l'intervento della Citaroni, che ha dichiarato come si sia riservata di accettare la proposta anteponendo ad un suo assenso uno studio del programma. E dicendo si solo dopo aver preso atto che il lavoro da creare e garantire era un punto centrale dello stesso.
La Corrado ha ricordato come al seguito di una analisi del bilancio si sia resa conto dell'attività dello stesso, sinonimo di una buona amministrazione. Pierpaolo Fabbracci ha precisato come dopo 15 anni di politica attiva avesse pensato che fosse arrivato il momento di impegnarsi in prima persona paragonando, da un certo punto di vista, la Ubaldi a Renzi: entrambi pragmatici, efficaci, veloci e concreti.
La Leonardi ha ricordato i suoi risultati nei diversi incarichi ricoperti (sicurezza, turismo, bilancio). Enfatizzando come lei, proveniente da una famiglia che da sempre si é occupata di una struttura turistico ricettiva, senta quel settore suo e voglia continuare ad occuparsene.
La Sabbatini ha rimarcato l'importanza della famiglia e la volontà di mettere al centro del progetto il lavoro. E la necessità di voler riqualificare le periferie. Venendo lei stessa dalla presidenza di un quartiere periferico.
L'intervento mediaticamente più efficace ci é sembrato quello dell'attuale Assessore Sampaolo. Che confessando come la Ubaldi lo abbia tormentato per una sua ricandidatura, ha sottolineato come la politica debba in alcuni frangenti semplicemente agire prendendo decisioni. Divenendo efficace. Lo ha fatto prendendo ad esempio lo spostamento del mercato per il Corso Matteotti. Misura che proprio per la sua tempistica ( a meno di due mesi dal voto andare a toccare un qualcosa di "consacrato" può rappresentare sempre un rischio) é stata intrapresa senza tener conto di calcoli elettoralistici ma solo per la convinzione di esser nel giusto e per il bene di Porto Recanati. Lo stesso Sampaolo ha illustrato un futuro ambizioso progetto per il centro di Porto Recanati, ovvero la creazione di un centro commerciale all'aperto, con la copertura dei marciapiedi. Progetto a suo modo di vedere non "impattante" sul quale poter fare lavorare tramite bando, una serie di giovani architetti e ingegneri. Il tutto con una appropriata illuminazione. Progetto, ha ricordato Sampaolo, realizzabile con contributi di sponsor e privati. Non é una cosa prevista però nel programma. Lo specifichiamo.
La candidata Settimio ha parlato del suo storico impegno nel sociale, riconoscendosi appieno nel programma della Ubaldi per quanto riguarda questo settore.
Lidia Mitrofan ci ha ricordato la sua storia. Il suo provenire da una città fortemente popolata. Il suo realizzarsi nella nostra cittadina che ama e per la quale vuole impegnarsi in prima persona.
Traferri si é riconosciuto nell'ambizione e nel carisma della Ubaldi. Ricordando a tutti il dovere civico di andare al voto ed evitare l'astensionismo.
Tutti hanno parlato. Ci scusiamo con chi non abbiamo citato. Tutti hanno espresso le loro idee. Ci hanno raccontato le loro esperienze lavorative e lo hanno fatto prolungandosi per svariati minuti. Spesso sono stati richiamati dall'attuale sindaco, per la lunghezza dei loro interventi.
Poi, alla fine della presentazione dei singoli candidati, la Ubaldi ha ripreso la scena. Ha illustrato gli ormai noti progetti per il futuro del nostro paese (difesa della costa, porto, Burchio, realizzazione di un cine teatro e centro commerciale in una Piazza Brancondi riqualificata, realizzazione del sottopasso dal parcheggio Nazario Sauro al centro). Ha sottolineato con tono polemico e acceso come in questi giorni siano girate autentiche bugie su alcune importanti questioni che riguardano la nostra cittadina. Ha attaccato nella sostanza l'ultimo comunicato dei 5stelle relativo agli espropri di immobili, giudicandolo totalmente non aderente alla realtà. Si é altresì dimostrata turbata per i continui attacchi provenienti dalla rete a lei ed ai suoi candidati (non abbiamo capito se si riferisse anche a questo blog). Ha citato Facebook come fonte di troppe bugie che riguardavano il suo operato. Per ogni opera ha indicato le modalità di copertura enfatizzando questo aspetto (e conseguentemente facendo capire che i programmi delle altre liste non avevano questo tipo di garanzia). Ed ha chiuso tra gli applausi auspicando ovviamente la sua vittoria.
I contenuti di quanto espresso, ovviamente, saranno messi al vaglio dagli elettori dentro la cabina elettorale. Noi ci limitiamo a raccontare quello che dal punto di vista mediatico e della maniera di comunicare abbiamo appurato. E l'impressione é stata più che positiva. É crollato il concetto di "una donna sola al comando". Ed é crollato, per quello che si é potuto vedere, in maniera evidente. L'idea trasmessa é stata quella di una squadra. Di persone che con un microfono in mano hanno saputo districarsi in maniera egregia. Facendo gruppo.
Ora, lo sappiamo, da questo momento in poi, saremo trattati come "Ubaldiani". Ce ne faremo una ragione. In sede di presentazione delle liste, Grande Futuro per Porto Recanati ha fatto meglio di Noi per Porto Recanati. Più concetti, a tutti i livelli, espressi. Più presenza dei candidati sul palco con il microfono in mano a raccontare il perché del buttarsi in questa sfida. E un racconto, a tutti i livelli più ampio del programma che si vuole realizzare. Forse é successo semplicemente che la Ubaldi in primis, voleva e doveva mandare alla popolazione il segnale di un modo diverso di comunicare. Forse la stessa Ubaldi voleva in qualche modo trasmettere un concetto antitetico a quello che é sempre filtrato nei suoi riguardi di un iper decisionismo autoritario riguardante la sua personalità che qualche volta é sembrato caratterizzare il suo operato. Forse voleva far capire agli elettori di essere circondata da uomini e donne cui poter affidare, in piena autonomia, incarichi di responsabilità contando sulle singole qualità. Fatto sta che il modo di presentare la sua lista é stato efficace. E l'operazione é riuscita perfettamente.


132 commenti:

  1. le promesse sono importanti,ma lo sono ancor di più quelle non mantenute,e l'elenco sarebbe più quelle lungo del programma.altrettanto significativo è il modo della sindaca di trattare i suoi collaboratori ,motivo per cui non si sono ricandidati .

    RispondiElimina
  2. E no eh,tutto mi sta bene,meno che mi si paragoni la Ubaldi a Renzi!
    Siete mesi male se vi abbassate a tanto pur di vincere;

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ubaldi -renzi ? Siamo seri ... Uno sta cambiando l'italia ,l'altra neanche riesce a fare un bagno pubblico...

      Elimina
  3. Il sandvich posto fuori, sulla strada, e' illegale. Soggetto a segnalazione al Prefetto .... buon inizio signora Ubaldi! Prima le piccole cose e fatte correttamente nel rispetto della legge, poi magari le utopie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...tale e quale in misura e dimensione (lo stesso per tutti) a quello usato da Palestrini per il concerto....e comunque meglio quello che il cartello ridicolo sulla bici.

      Elimina
    2. Illegale pero'....hai dimenticato di precisare. Il logo sulla bici e' nella legge. Ma chettefrega !! No??

      Elimina
  4. È stato emozionante! Tutti hanno parlato ma proprio tutti tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato la sala ... Non proprio piena .. Neanche 150 persone ... Altri han fatto meglio...

      Argano hai riportato gli interventi dei singoli candidati, mentre di noi per porto recanati e 5 stelle ... Dei singoli candidati non hai riportato nulla ...

      Elimina
    2. Stiamo lavorando sul dono dell'ubiquità. Presto riusciremo nell'impresa. Il giorno della presentazione di NPP chi scrive era a fare domande alla Ubaldi (in conferenza stampa contemporanea al vostro evento). E' arrivato alla palestra Diaz perdendosi la metà degli interventi dei candidati di NPP. Quelli ai quali abbiamo assistito più che interventi erano micro presentazioni personali condite da frasi spot. Ieri i candidati della Ubaldi, onestamente, piaccia o no, hanno esposto in maniera diversa. Ora dirai che non dovevamo andare alla conferenza stampa della Ubaldi, quel giorno, e venire da voi. Ma allora ti rispondo che non saremmo dovuti venire, raccontadola, neppure alla conferenza stampa della Montali due settimane prima.

      Elimina
    3. Argano ... dai non prendertela ... eta solo un invito a dare spazio anche ai candidati delle altre liste!

      Elimina
    4. Magari da NoiPP potevi mandare qualcuno...

      Elimina
    5. Candidati altre liste? Quali? Quelli che non parlano?

      Elimina
    6. Come nei film,la scena è un matrimonio e il celebrante rivolto verso i partecipanti a loro rivolge la solita frase: "chi ha da dire qualcosa lo dica adesso, altrimenti taccia per sempre, la loro cosa i candidati l'hanno detta adesso possono tacere per sempre come i loro precedenti, democrazia di facciata.

      Elimina
  5. Ieri, di nuovo, ci sono state presentazioni concomitanti. Trovo questo, purtroppo, un po' irrispettoso dei cittadini, che devono avere la possibilità di conoscere tutti i candidati e le liste. Sembra proprio che le presentazioni siano dirette al proprio bacino di elettorato, già definito sulla carta, con tutti quei calcoli che piacciono tanto. Assordante il silenzio di Noi Per Portorecanati. L'Argano ha esaltato la presentazione della Ubaldi ma da quanto ho capito è stata una presentazione a senso unico, senza la possibilità di porre domande da parte del pubblico. E' veramente desolante che in questa campagna elettorale, estremamente atipica e ritardataria, si sia dato spazio quasi esclusivamente a "botta e risposta", frasi ad effetto, lancio di "santini" sui social network. Forse avrei dovuto fare come ha detto Papa Francesco nella sua omelia sui pastori della chiesa, andare nelle sedi a pungolare, a pretendere risposte, a fare una sorta di "auto campagna": non più il candidato che si avvicina alla gente, ma la gente che cerca disperatamente risposte....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La presentazione della Ubaldi era, come avviene per tutte le presentazioni delle liste, senza interlocuzione con il pubblico/cittadini; questa sarà una fase successiva, è la grammatica della comunicazione.... Non temere le proposte e risposte le daremo e saranno i cittadini a decidere.

      Elimina
    2. Questa, come quella di Emanuela al riguardo, è una osservazione più che esatta. Per un processo completo di maturazione della nostra democrazia c'è ancora molta strada da percorrere. Servirebbero serate o pomeriggi dedicate all'ascolto della popolazione. Dibattiti pubblici nei quali il cittadino possa esprimersi. Al cospetto di coloro che presumibilmente lo rappresenteranno.

      Elimina
    3. I candidati della lista Noi per Porto Recanati erano insieme per il lungomare a fare campagna elettorale.

      Elimina
    4. Dibattiti pubblici nei quali il cittadino possa esprimersi? Siete ancora nell'Ottocento? E perché no assemblee popolari permanenti? Ai dibattiti pubblici non partecipa mai nessuno se non qualche forsennato della sinistra innamorato di collettivi, assemblee e cortei. Il cittadino, se vuole, ha tutte le informazioni che occorrono per votare con cognizione di causa, mentre chi va ai dibattiti pubblici ha già un suo orientamento politico dal quale non recederà mai cascasse il mondo. I moderati, i liberali, non li vedrete mai a questo tipo di appuntamenti, dove accorrono invece con entusiasmo manipoli di indottrinati con la puzza al naso che poi pretendono di rappresentare tutto il resto del mondo. Si chiama istinto del gregge quello che porta la gente ad ammucchiarsi e ad accodarsi alla opinione di massa. Ma peggio ancora è la citazione del papa fatta da Emanuela, che ancora una volta e per l'eternità vorrebbe che i preti andassero a scorrazzare per le case a gridarci "pentiti, Dio lo vuole". Come se millenni di evangelizzazione e secoli di crociate non fossero già abbastanza. Emanuela, l'uomo vuol vivere felice in mezzo a gente felice, altro che pentiti. La chiesa lo sa meglio di ogni altro ed è per questo che si connota più come fenomeno estetico piuttosto che come ente morale.

      Elimina
    5. Dici che il cittadino, se vuole, ha tutte le informazioni che occorrono per votare.
      Ma se il cittadino, ad esempio, si sente vicino ad una determinata coalizione. E leggendo il programma della stessa, non trova riportati punti che ritiene importanti, o li trova rappresentata in maniera vaga quando secondo lui meriterebbero più attenzione, non pensi che abbia il diritto di recarsi a questi incontri e porre dei quesiti a coloro verso cui, molto probabilmente, riverserà la propria fiducia? O, molto semplicemente, si deve prendere tutto per buono perchè proveniente dalla parte "amica" ??

      Elimina
    6. Saputo e,quali sarebbero i mezzi che il cittadino ha a disposizione,dimmelo che poi ti frego!

      Elimina
    7. Quelli di A Noi per Porto Recanati sono tanto lucidi e ne sanno così tanto del paese che sono andati al balneare Antonio a chiedere il voto a Geremia Piangerelli, il suocero orma centenne della Ubaldi. E' possibile votare per gente simile?

      Elimina
    8. ......allora leggiti l'intervista su Cronache Maceratesi fatta da Alessandro Trevisani al nostro primo cittadino.La penultima risposta è a dir poco imbarazzante perchè un primo cittadino deve Far rispettare le regole a Tutti perchè se è cosi' da domani metterò la macchina anch'io sul marcipiede della piazza centrale.Siamo tutti cittadini di serie A, perchè qualche locale può fare "casciara" fino le 2 se non oltre e altri alle 0:30 devono spegnere ? Tutti vogliamo un paese felice e senza differenze di trattamento.

      Elimina
    9. Anonimo delle 17:37, proprio perché ne sanno di politica del paese, sono andati a chiedere il voto a chi il voto non lo darebbe. Che senso ha chiedere il voto a chi è già politicamente schierato a tuo favore?

      Elimina
    10. Che fai rovesci la logica? Se hai tempo ed energie da spendere devi usarli per un fine raggiungibile. Ci sono elettori come me che sono lì lì per votare di qua o di là, e sono questi che devi convincere. Vai a perdere tempo dietro a Gerì che ha quasi cento anni e che ha la nuora candidata sindaco? Una curiosità, compagno delle 4.11, a quest'ora ti va di sprecare parole per giustificare l'ingiustificabile? Sarai svenuto dopo esserti così espresso. Un saluto.

      Elimina
  6. stiamoo ancora aspettando che la Sig.ra Ubaldi pubblichi il certificato di destinazione urbanistica relativo al centro commerciale e dimostri dove ha reperito i 66.000 metri cubi di volume da "trasferire" all'interno del Nucleo Urbano e come mai nella relazione tecnica di quel piano si parla di fabbricati ESTRANEI, quelli che costituiranno poi bacino di appropriazione illegittima di volume. GRANDI ESPSROPRIATI DEL CENTRO STORICO OPPONETEVI, chiedete indietro il vostro volume edilizio è vostro e nessuno puo' togliervelo. Chiediamo tutti che vengano pubblicati i calcoli dei voluimi urbanistici allegati alle tavole di progetto e quanti soldi è costato togliere la proprietà ad alcune famiglie della città. ATTI ALLA MANO ORA SI FA SUL SERIO!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un tipo farneticante, quello delle 9, e dato il clima in cui si muove la politica a Porto Recanati può starci anche lui. Ma non pretenda che la gente legga il suo sproloquio.

      Elimina
    2. Argano, quando parlavo delle molte possibilità che gli elettori hanno di essere informati non intendevo che non avessero il diritto di esserlo, ma promuovere quelle informazione che tu stesso fai ponendoti come interfaccia tra cittadini e politici. Mi scuserai ma sono contro i comizi, le assemblee popolari e i collettivi. Siamo gente evoluta e civile e non abbiamo alcun bisogno di intrupparci.

      Elimina
    3. si desume che il tuo pusher è ancora libero!!!!!!

      Elimina
  7. Sampaolo ancora una volta ha presentato e realizzato idee e proposte del precedente assessore al commercio. Quando comincerà a programmare interventi di sua iniziativa? Forse mai!!

    RispondiElimina
  8. Quando ho iniziato a leggere questo post la premessa mi suonava strana, poi a metà ho capito il motivo della necessità di fare quella premessa. Mancava che rilevavate pure i sospiri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si accettano critiche. Che vuoi farci, sentire parlare i candidati dovrebbe essere la normalità. Spesso a Porto Recanati non lo è stato. Nei tempi di una comunicazione in evoluzione, non basta più il santino pubblicato su Facebook. Bisogna anche sapersi proporre.
      Ribadiamo il merito (straordinario) dei 5 Stelle in proposito. Hanno fatto da apripista ad una nuova maniera di presentarsi. E va dato loro il merito.

      Elimina
    2. Argano, il vostro post è una pura sviolinata. Dalle parole usate: ricercate, alla lunghezza del post, un fiume in piena di emozioni che non avete saputo controllare e dal quale vi siete fatti trascinare. La descrizione minuziosa dello svolgimento dei fatti, non in maniera asettica e distaccata ma ridondante di dolcezza. Lo avete descritto come si usa scrivere una fiaba, un tono ovattato che riscalda l'animo ed un finale bello che ci dovrebbe rendere tutti felici.

      Elimina
    3. Quando abbiamo presentato la lista del Movimento 5Stelle, un paio di persone ci hanno detto le stesse identiche cose..........
      http://arganoportorecanati.blogspot.it/2014/04/movimento-5-stelle-la-presentazione.html

      Elimina
    4. Assolutamente, il post sulla presentazione del Movimento 5 Stelle non ha nulla a che vedere con questo dedicato alla vostra Sindaca per forma, lessico e trasporto. Le numerose giustificazioni che avete inserito, un mettere le mani avanti consci di quanto scritto e, di come avete descritto, sono un chiaro segnale. Il cercare di evidenziare un'obiettività che in tante occasioni avete dimostrato, ma ahimè, qui non si riscontra.

      Elimina
    5. Come detto: si accettano critiche costruttive.
      Però posso fare una domanda/osservazione?
      Tu che scrivi questo commento, hai assistito alla presentazione delle due liste? (5Stelle e Ubaldi). Insomma, per criticare il "diverso linguaggio descrittivo" hai elementi soggettivi inequivocabili? Gradirei risposta. Grazie.

      Elimina
    6. Appello ai commentatori dotati di comprendonio. Cestino ogni commento che si aprono con "la tua sindaca" o si chiudono con "la vostra sindaca". Sanno di presa per il culo. In questo blog ci sono circa 200 post che hanno dato contro all'amministrazione Ubaldi. Vi invito a menzionarmi un altro mezzo di informazione che abbia fatto altrettanto. Grazie.

      Elimina
  9. Dite che la presentazione Ubaldi surclassa npp ma ammettete di averne vista solo la metà.
    Dite che cade il mito di donna sola al comando e lo raccontate pure bene ma sono parole.
    Belle parole. Montagne di parole.
    I fatti di 15 anni di gestione e relative conseguenze, contano meno di belle parole, bel vestito, bella presentazione? Dovrebbe bastare un discorso preparato per far cambiare idea a un cittadino di Porto Recanati? O a voi?
    Non tutti sanno parlare con eloquenza o con piglio comunicativo. Non tutti sanno scrivere.
    Questo sarebbe un limite per i pentastellati o per NoixPR?
    Va bene la cronaca, ma non è quanto tempo hanno parlato. Non è come lo hanno detto.
    Ma quali contenuti, quali promesse sono state riportate.
    Nell vita reale, lontani dalle futili bagarre di facebook, immersi nel quotidiano contano solo i fatti.
    E quelli della uscente amministrazione, tangibili nei suoi pregi e nei suoi difetti, li conoscono tutti.
    Il make up cambia ma la faccia è sempre quella. E anche il modus operanfi sarà identico. Altri cinque anni così.
    Su quanto scrive Emanuela concordo in pieno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non una metà. Un buon 75%. Ci siamo persi gli interventi dei primi 4/5 candidati. Sul programma, piaccia o no, quel giorno si è detto poco o nulla. Su come realizzarlo meno. Invitiamo gli amici di NPP a esplicare meglio le loro intenzioni. Con una pubblica seduta. Hanno ancora un week end a disposizione.

      Elimina
    2. Si sono scatenati quelli di A Noi per Porto Recanati. E questo vuol dire che non si sentono tranquilli. D'altronde, come esserlo quando si arruola come testimonial la storaciana Anna Rombini e si mette in lista gente che ha familiarità con Predappio? Non gliene è fregato nemmeno di conoscere i propri candidati, agli A Noi, e si sono messi addirittura in mano a Fiaschetti. E che dire di Agostinacchio che dopo aver fatto saltare una mezza dozzina di alleanze (ne sa qualcosa Rovazzani) è riuscito nello stesso tempo a far candidare la Montali e a non candidarsi lui stesso? Perché non si è candidato dopo aver fatto tutto quel macello? Non tutto è chiaro da quella parte, questa è la verità.

      Elimina
  10. Per dovere di cronaca ,l'idea della copertura dei marciapiedi è del CCN Porto Recanati che la presentò ben 3 anni fa alla sala Biagetti. Il CCN la ricevette da un consigliere che un anno prima la propose alla maggioranza quando si parlava di Outlet Village a scossicci. La risposta furono molti sorrisini. Queste coperture vengono usate nel nord europa e si possono trovare sul web

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dire coglionerie, pseudo consigliere delle 10.31, perché quando è venuta fuori l'ipotesi del centro commerciale naturale, di questo si trattava, quelli che oggi ne hanno usurpato il nome non esistevano nemmeno. perché non fai il nome del tuo consigliere, ammesso che non sia egli stesso a scrivere? Altro che sorrisini.

      Elimina
  11. Il mio doveva essere questo, poi le gambe mi tremavano e ho detto solamente che la crisi non mi fa paura:
    Sono Lidia Mitrofan, sposata, madre di 2 figli, faccio il mediatore immobiliare.
    Vivo a Porto Recanati da 20 anni ed ogni giorno penso che vivere qui è una benedizione.
    La dolcezza di questo posto viene proprio dalla sua dimensione di paese con tradizioni marinare che piano-piano si sta trasformando in una città.
    Il cammino già intrapreso verso questa passaggio è la colonna portante del nostro progetto per il futuro.
    Porto Recanati sa far innamorare.
    È in crescita rilevante negli ultimi anni il numero delle famiglie da fuori, sia dai paesi vicini, sia dalle grandi città che si trasferiscono qui per scelta di vita.
    Saper catturare i turisti al punto di farli diventare residenti è la prova dell'attrazione che esercita la nostra cittadina.
    Percepire questo è motivo di orgoglio e di spinta per far meglio, mettendo in primo piano il benessere di tutti.
    Il mio impegno è dettato dal coraggio e dalla responsabilità. La nostra squadra di persone ambiziose ed entusiaste è garanzia di successo. Saremo noi i protagonisti del grande futuro di porto Recanati.
    Sono comunque una, che alle recite, non ha mai fatto la protagonista. un po' di ironia ci vuole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La dolcezza di questo posto veniva dal fatto che quando passeggiavi per il lungomare RIUSCIVI a vederlo il mare, la bellezza di questo posto veniva che quando andavi sul lungomare SENTIVI l'odore di salsedine, NON la puzza di fritto di pesce. Saper catturare i turisti per farli diventare residenti, certo...basta che RESTiNO residenti! Invece si hanno notizie di case VUOTE, SFITTE con persone che invece teoricamente ci dovrebbero risiedere. Voi parlate ANCORA ancora ed ancora di costruire qundo più di metà delle abitazioni sono VUOTE. Ma aprite gli occhi e non ingannate i cittadini. Non abbiamo più l'anello al naso! Protagonisti, e de che? Di nuove costruzioni in cui andranno delle novelle prostitute a guadagnarsi la giornata? Ma fateci il favore, fateci...

      Elimina
    2. Questo delle 12.30 è un post che avrebbe dovuto essere censurato per la sua maleducazione e insulsaggine.

      Elimina
    3. Hai ragione. Il commento è stato eliminato. Era sfuggito. Ne stanno arrivando molte di scempiaggini oggi. Qualcuna sfugge. Pardon.

      Elimina
    4. Persone ambiziose. Esattamente la parola adatta a descrivervi!
      Non credo siate li per il bene del paese. Pura ambizione. Spero che il discorsetto preparato dal regista che ha diretto la vostra sceneggiata sia stato compreso dalla città. Altri cinque anni di discorsi preparati da un'unica mano e di una sola testa pensante.
      Cittadini, svegliatevi.

      Elimina
  12. Penso di non aver mai visto lista più brutta di quella che ha presentato quest'anno???ma chi so?!!!! Pena tanta pena a riguardo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' facile nascondersi dietro l'anonimato...loro almeno ci hanno messo la faccia e continuano con un'impegno preso, che siano della Ubaldi, della Montali o di Poeta.
      Se siete così forti e certi di quello che scrivete, perché non rappresentare il vostro punto di vista candidandovi? ...forse perché lo avete già fatto e non avete ottenuto riscontri e consensi? ...se si, già siete stati considerati per quel che siete.

      Elimina
    2. Quotissimo!

      Elimina
    3. Mi riferisco alla lista ubaldi!!potete dire tutto quello che ci pare ma la lista della montali sta ma 10 spanne sopra

      Elimina
    4. Con chi con Buffarini Canaletti, Gabbanelli, Feliciotti, Zoppi, Sampaolesi, Fermanelli Paccamiccio, Dezi, Fiaschetti, Cappetti e il no global Riccetti? Hai capito che gusti che c'ha l'amico delle 20.53.

      Elimina
    5. Bravo li conosci tutti ... il problema di rosalba è che i suoi non li conosce nessuno !

      Elimina
  13. Crollato il concetto di donna sola al comando ? Argano ma fammi il piacere... Lei è il comando che piaccia o no e non sono certo 16 persone semi sconosciute o politici improvvisati che la cambieranno ... almeno evita di Raccontare pure quedta favola.

    Lei è per il potere mono personale , gli altri personaggi sono solo di contorno e muti ai consigli comunali.

    A me non piace , se ad altri piace se la votino ma la lista è lei gli altri conteranno zero e lo sanno tutti. Argano non inventiamoci che adesso lei cambia . Lei è monocratica piaccia o no.

    RispondiElimina
  14. Affermare che Rosalba Ubaldi voglia abbandonare il mito della donna sola al comando è pura utopia basta chiedere ai vari Sirocchi, Pagano, Agostinacchio, Fiaschetti, Rovazzani per capire che la strategia del far parlare tutti è solo elettorale, se dovesse vincere ricomincerebbe la storia degli ultimi 15 anni. Non bastano 2 minuti di presentazione per valutare una persona, bastano invece 15 anni di amministrazione Ubaldi per vedere come ha ridotto la città.

    RispondiElimina
  15. Anonimo 11,59 se stai parlando della lista di Npp hai proprio ragione!!! Il 26 mi voglio fare 2 risate!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ridi, ridi.... ride bene chi ride ultimo...

      Elimina
    2. Sinceramente no mi riferito alla lista ubaldi e quanto sarò contenta se ve fanno la festa così sbassate sta cresta che ve trovate!! poi li eventualmente rido io beh poi se va su di nuovo l'ubaldi siamo un branco di pecore e ci meriatiamo tutta la merda che c'abbiamo intorno!!perdonate il francesismo!

      Elimina
  16. L'Argano ha dimostrato grande perizia e conoscenza della materia giornalistica senza far riverenze nè moine. Chi in questo articolo vi ha letto altro è proprio digiuno di comunicazione oppure si è sentito carente delle proprie possibilità di programma e/o di candidati.
    Da qui non si scappa....

    RispondiElimina
  17. Io credo che ognuno di noi possa farsi un'idea personale dei candidati che prescinda dal racconto dell'Argano. Si stanno facendo le pulci "al lessico, ai toni..." e apostrofando come penosa la lista. Si parla tanto di ricerca del nuovo e poi ci si domanda."ma chi sono?" Immagino che le liste abbiano avuto notevoli difficoltà a trovare i candidati e nonostante tutto ho trovato un incoraggiante entusiasmo, nei candidati di tutte e tre le liste. E' proprio perché ci sono diversi "volti nuovi" che ho più volte auspicato incontri con la cittadinanza. Un "in bocca al lupo" a Lidia e a tutte quelle donne, di tutte e tre le liste (si, sono di parte!) ,che hanno deciso di mettersi in gioco, donando il loro tempo alla politica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Emanuela, ma lascia stare per una volta il papa.

      Elimina
    2. Perché devo lasciare in pace il Papa? E' vietato portare degli esempi? Esiste questa figura e credo sia legittimo nominarla. Mi dispiace che il parlarne crea dei problemi ai perbenisti e agli anticlericali. A volte purtroppo, alcuni commentatori presi dai propri preconcetti, non riesce a leggere bene e capire il senso delle parole. Ripeto, la mia non era una predica ma un semplice esempio. Ho appena risposto a un commentatore che parte in quarta ogni volta che nomino la democrazia popolare e il Papa, accusandomi di vivere ancora nel 1800. Forse lui (o lei) rimpiange la tirannia e i primi cinquant'anni del ventesimo secolo ma in fondo il blog è fatto per dar voce a tutti.

      Elimina
  18. Caro Argano siccome siete in due, potevate andare uno dall'ubaldi e uno dai 5 stelle. Siccome avete scelto di andare dalla ubaldi, adesso per par condicio fatevi raccontare tutto dai 5 stelle e fatecelo sapere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro anonimo, siccome abbiamo una vita, delle professioni, degli impegni familiari anche noi (lo so che non ci crederai) e non abbiamo la redazione del Corriere della Sera a supportarci, ieri non eravamo in due. Eravamo in uno. E l'ubiquità, ripeto, quell'uno ancora non l'ha recepita. Siccome, quell'uno, i 5 Stelle li ha seguiti pure quando nella sala eravamo 4 gatti, forse è il caso che le pulci le vai a fare a qualcun altro. Passo e chiudo.

      Elimina
    2. Argano segui tutti tranne npp ... dopo l'inizio della campagna elettorale ... che caso segui tutti quelli che possomo togliere voti a npp... che caso...

      Elimina
    3. In quale occasione non abbiamo seguito NPP?

      Elimina
    4. Forse quando era venuta la bonafè e il segretario regionale del pd a parlare dei problemi della costa e balneari


      Gente e temi di secondo piano no?

      Elimina
    5. Sono venuti bonafè ed il segretario regionale del pd per parlare dei problemi di costa e balneari. ..

      Forse erano persone e temi di secondo piano ?

      Elimina
    6. La Bonafé é venuta a fare campagna elettorale per il PD e per se stessa per le europee. E quel giorno a noi, non ci ha invitato nessuno. Anzi, quel giorno, mi sa che eravamo ospiti molto sgraditi.....

      Elimina
    7. Argano non fare la vittima... era un incontro pubblico aperto a tutti i cittadini ... nessuno è mai stato allontanato da un incontro pubblico

      Elimina
  19. Se non avete il dono dell'ubiquità e vige la par condicio, non dovevate mettere questo post. Se sapevate di non poter essere presenti anche dai 5 stelle, per la par condicio, non dovevate pubblicarlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E per quale motivo?
      Abbiamo parlato della presentazione dei 5 Stelle.
      Abbiamo parlato della presentazione di NPP.
      E non dovevamo parlare della presentazione della lista Ubaldi.
      Voltati indietro se sei capace a leggere. E vedi quanti post sui 5 Stelle trovi nell'ultima settimana.

      Elimina
    2. Argano con gli altri specie npp sviolinate simili non le hai fatte....

      Elimina
    3. Allora non scrivere "con gli altri" Scrivi semplicemente con NPP. Se NPP ci stupirà con una manifestazione del genere, tesseremo le sue lodi.

      Elimina
    4. Grande Fratello più che stupirvi ... vi ha stupidito...

      Il PD organizzando la campagna per le europee ha portato il segretario regionale che ha dichiarato un impegno a cambiare il piano di difesa della costa e voi non ne avete detto una parola... ma fatemi il piacere ...

      Elimina
    5. Argano tanto npp organizza ma te non vieni ... ma vai dai suoi avversari vecchi e nuovi ...

      Si argano sei di parte ... contro npp

      Elimina
    6. Sapresti dirmi a quale incontro di NPP, ripeto di NPP, NON abbiamo partecipato? Mi spieghi per quale motivo dovrei andare a sentire tutte le candidate o i candidati alle elezioni europee? Questo é un blog che parla di Porto Recanati. Non di Bruxelles o Strasburgo. Sei così ritardato da non capirlo?

      Elimina
    7. Hai ragione scogliere e bolkestein non riguardano porto recanati e noi non siamo in europa siamo in oceania...

      Grande argano ... con questa risposta hai dimostrato tutta la tua serietà.

      Elimina
    8. Il solito insulso vittimismo della sinistra, che se non sei con lei sei contro di lei. D'altronde adesso a Porto Recanati si è alleata con i post fascisti.

      Elimina
    9. Corri un po' dietro ai 5 stelle, è una parola. ma quelli, lavorano o no?

      Elimina
    10. Caro Piddino, la Bonafè ha iniziato la sua conferenza pro domo sua alle 19.15. Se mi veniva a fare campagna elettorale dentro la mia cucina giuro che ci avrei scritto un post...

      Elimina
    11. Argano proprio per questo è stato offerto anche un apericena... ti risparmiavi pure la fatica di cucinare...

      Elimina
    12. Anonimo delle 17.20, a te frega una minchia delle scogliere. Se le avevi a cuore potevi dare una mano prima, tu e la tua Bonafè, non adesso che la Ubaldi ha portato a casa 6 milioni di euro. Volete prendervi il merito voi? La Bonafé è venuta qui a caccia di voti e per fare un pistolotto in favore della Montali. La sinistra a Porto Recanati delle scogliere e dei piani di spiaggia se n'è sempre infischiata, tant'è che il piano di spiaggia ha dovuto farlo Fabbracci. Domandare a Paccamiccio, come stanno le cose. Per quel che riguarda la Bolkestein ci sarebbe un lungo discorso da fare, e potrei dimostrarti che è proprio la sinistra a volerla, secondo me giustamente, proprio come vuole il Burchio. Informati. Non siamo in Oceania ma in Europa, e le cose si sanno.

      Elimina
    13. La ubaldi non ha portato a casa un bel niente... quei soldi vengono dati dalla regione ... che se non sbaglio è principalmente guidata dal PD ... non dall'UDC che è solo una comparsa ...

      Elimina
    14. Ubaldini cattocomunisti vi tira che non potete far venire nessuno di importante ... purtroppo è così avete una lista isolata dalla regione , dall'italia e dall'europa... eletti voi riuscirete a fare nulla perchè non rappresentate solo voi ed il vostro cumuletto di interessi ... in regione con chi parlate ? con il PD? Neanche avete potuto mettere i simboli di forza italia barattati con venti del sud... che partito siete l'UDC? talmente forte da doversi sottomettere ad Alfano? chi sono i vostri interlocutori in parlamento? in europa a chi chiedete aiuto ai fondi europei?
      Vi rendete conto che hanno più collegamenti con le istituzioni i 5 stelle che voi? Grande Futuro... sarebbe più opportuno Grande Fuffa ...

      Elimina
    15. Sembra di sentir parlare tale Anna Rombini, segretario provinciale della Destra di Storace (sempre che nel frattempo non sia stata scacciata per adulterio politico) e che ora sculetta per la città a fare propaganda per la sinistra. Anonima delle 23.05, la conosci per caso?

      Elimina
    16. Daie cume rumeghi, cugiu delle 22.54. Se spettai la regione allora sci che eri lestu. i soldi l'ha datti el ministeru dell'ambiente, no la regione. Se eri ndatu a lettu prima ei fattu più bella figura.

      Elimina
  20. Seguo questo blog da diversi mesi (forse anni). Voglio spezzare una lancia a favore di chi ci scrive. Non lo si può proprio ora accusare di essere parziale. Da queste parti ne ho viste scritte di tutti i colori nei confronti dell'amministrazione Ubaldi. Ma in generale si, non ho visto fare sconti a nessuno. L'atteggiamento è stato sempre polemico ma costruttivo. Dire a chi scrive ora in questo sito che è a favore della Ubaldi è una bugia colossale. E se puntualmente, ogni settimana, c'è qualcuno di colore diverso che ha da dire qualcosa all'ARGANO, significa semplicemente che riescono a rompere le palle a tutti. Con una irriverente intelligenza. Continuate così. Vi leggo e mi diverto.

    RispondiElimina
  21. Anonimo delle 14:11:ho parlato di incontri pubblici dove i cittadini, in piena campagna elettorale, possano fare domande. Sai leggere quello che ho scritto? Un programma, per quanto preciso, non risponde a tutti i dubbi dei cittadini e la trasparenza, termine molto in auge, non è pratica dell'800, ma qualcosa di molto democratico. Lascia inoltre decidere ai cittadini se partecipare ai vari incontri, magari di schieramenti politici diversi. Non tutti sono pecore o indottrinati. Mi dispiace inoltre che ogni volta che nomino il Papa, sembra che ti scagli addosso l'acqua santa!! Ho fatto un esempio perché proprio ieri il Papa ha chiesto di essere attivi, chiedere e pretendere dai pastori la chiarezza. Mi era sembrato un semplice esempio calzante ma forse tu, accecato dalle tue convinzioni anticlericali, sei salito sul pulpito a parlare (o sparlare) di pentimento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ti ho dato risposte storiche a proposito dell'attivismo dei cattolici. Preferisco che se ne stiano buoni a casa loro piuttosto che bussare alle porte degli altri, cara Emanuela. Paeggio ancora se si tratta di pseudo comunisti. Dai cattolici mi guardi Iddio che dai comunisti mi guardo io. Sai, questi e quelli sono considerati dalle altre culture dei risentiti. Che ne pensi?

      Elimina
    2. Furbetto delle 15.59, il segretario regionale è venuto a Porto Recanati per tirare la volata alla Montali, che fino a quindici giorni fa non voleva quale candidata del Pd. E' tutto un circo equestre questa sinistra. Per quel che riguarda le scogliere, il tuo segretario è arrivato buon ultimo e come faceva il partito comunista con i pensionati è arrivato a Porto Recanati per raccogliere il frutto del lavoro degli altri. Prima di lui si sono infatti pronunciate altre sei persone tra politici e tecnici. Il tuo segretario non è poi né assessore né responsabile tecnico della difesa della costa, di che cosa si vuol impicciare se non raccattare voti? Non siamo mica tutti stupidi per farci abbindolare dal duo Montali Mangiaterra.

      Elimina
    3. Anonimo delle 17:22 penso che essendo cattolica e avendo dato il mio primo voto da diciottenne al PCI, sono per te un vero "spauracchio". Ritengo che ne' la mia predisposizione alla "sinistra" ne' la mia fede, abbiamo offuscato la mia mente tanto da farmi diventare una pecora che segue pedissequamente l'una o l'altra. Posso dire anzi che sono abbastanza "indipendente" da disapprovare la scelta fatta dalla lista NPP di unire correnti antitetiche, da vergognarmi di quei due /tre commentatori vigliacchi che hanno messo in piedi ingiurie vergognose su questo Blog, fingendo di essere dei difensori della lista NPP. Se fossi stata la candidata sindaco di NPP o altri candidati, mi sarei dissociata da certi vermi che strisciano nell'ambito della sinistra. Il domandare "pentitevi" dei cattolici non e' attivismo. L'attivismo dei cattolici e' quello di perdonare non di dire: "pentitevi". L'attivismo non e' allontanare gli altri ma avvicinarli. Su questo si deve lavorare molto, te lo concedo.

      Elimina
    4. Se parlo con te, cara Emanuela, non è perché sei uno spauracchio (non ne ho adesso come non ne ho avuti in passato), ma perché penso esattamente che sei una donna intelligente. Ma forse hai troppe certezze per i miei gusti da scettico più che da anarchico. Un'ultima cosa, il perdono non è una scelta ma un sentimento, che se non arriva spontaneamente non c'è nessuna dottrina che te lo possa inculcare. Se vogliamo parlare di empatia allora devo deluderti dicendo che gli orientali ci sono arrivati cinquemila anni prima dei cristiani. Con tutto ciò non ti farò mancare il mio saluto.

      Elimina
  22. Luigi Stamerra12 maggio 2014 15:24

    Carissimo Anonimo delle 11,59, io sono uno di quelle brutte persone che fanno parte di della lista di GFPR. Le spiego meglio chi sono: sono un marito e un padre di famiglia, sono un lavoratore, sono una persona corretta, leale ed educata, sono una persona che ha il coraggio di mettere la faccia e mettersi in gioco per le proprie idee. Infine sono un professionista e manager di impresa che, ora più di prima, crede che il tempo dei buoni propositi sia finito e per fare le cose occorre mettere in campo nuove idee, professionalità e tanta energia e spirito di sacrificio. Se ha ancora dei dubbi su chi sono IO o Le servissero maggiori chiarimenti su di Me o su qualunque altro candidato della mia lista, La invitiamo tutti a venire in sede e presentarsi così almeno ognuno di noi avrà maggiore cognizione dell’altra parte e vedremo se facciamo pena come Lei sostiene. Cordiali saluti. Luigi Stamerra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È diventato il blog di presentazione dei candidati della lista Grande Fratello per Porto Recanati ?

      Elimina
    2. No, ti rispondo io. E' il blog (anche) di ogni singolo candidato di ogni singola lista che abbia qualcosa di sensato e non offensivo da dire. Ti disturba?

      Elimina
  23. spettacolare la proposta dell'onorevole Sampaolo, veramente grande l'idea delle tettoie sul corso per creare un centro commerciale all'aperto. Come faranno non ci sono gli scavi archeologici da offendere, scaveranno il corso per andare fino al mare e faranno una decina di rotatorie. Questi non hanno alcuna idea del disegno della città di Porto Recanati. Tutti a casa grazie!!! Tutti a casa...basta fare danni..non ne possiamo piu'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Architetto, i miei complimenti. E' quello che ci aspettavamo da un fulgida mente di sinistra, che ancora una volta piuttosto che proporre idee denigra chi ha il coraggio di averne. 15.50, non vali una lira.

      Elimina
  24. Egr. Dott. Stamerra, è lei il titolare della Ditta SI Engineering di Albanella nella provincia di Salerno, Campania? In caso affermativo come pensa di conciliare la professione così lontano da Porto Recanati con gli eventuali impegni istituzionali in caso di elezione? Trascurerà il lavoro per Porto Recanati anche se non è il suo paese natale? Da cosa deriva questo spirito di abnegazione? Non è meglio mettere in campo le nuove idee, professionalità e tanta energia e spirito di sacrificio, come lei dice, in una realtà lavorativa più complessa, come il settore e i luoghi della sua Ditta, piuttosto che per la città di Porto Recanati dove chi sta peggio ha due appartamenti? Poi se stiamo parlando di un altro Stamerra, mi scuso per averle fatto perdere tempo. Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stamerra può fare più di quello che hanno fatto in cinque anni quelli di Uniti per Porto Recanati stando col culo attaccato alle sedie del consiglio comunale. Anche se risiedesse in Sud Africa. Vi siete scatenati, compagni, perché non avete il coraggio di guardare in casa vostra, dove i comunisti di Tsipras vanno a braccetto con gente di destra e si fanno fare la pubblicità in città da tale Anna Rombini, segretario provinciale della Destra di Storace

      Elimina
    2. Luigi Stamerra12 maggio 2014 18:42

      Carissimo anonimo delle 17:17, mi piacerebbe risponderle di persona, ma rispetto, pur non condividendolo, il suo voler mantenere l’anonimato.
      Il ruolo di amministratore istituzionale di piccoli comuni, come sappiamo, non è una professione, richiedendo quindi di continuare a svolgere contemporaneamente il proprio lavoro. Pertanto, è ovvio che non potrò abbandonare i miei impegni lavorativi, ma se ho scelto di essere parte attiva l’ho fatto unicamente per passione e convinto di poter mettere in pratica ciò che di buono ho appreso nelle mie esperienze professionali e non.
      Premesso ciò, rispondo alle sue curiosità. Attualmente sono il direttore tecnico di un gruppo di Società che hanno sedi legali in città diverse, non solo ad Albanella città natale del mio migliore amico e socio, ma che operano in tutto il territorio nazionale. È vero, Porto Recanati non è la mia città natale, sono leccese, ma vivo qui ormai da 7 anni, da quando con mia moglie, di Osimo, abbiamo scelto questa città per costruire il nostro futuro insieme. Qui sono nati i miei figli, qui ho molti dei miei amici e qui voglio restare. Come conciliare lavoro e impegno politico? Tanto per cominciare con estremo spirito di sacrificio e lavorando anche oltre 12 ore al giorno se necessario. Inoltre, l’essere libero professionista permette una maggiore “libertà” decisionale, tale per cui è possibile e perfettamente compatibile seguire le proprie passioni, soprattutto dopo aver acquisito con gli anni quelle competenze che mi permettono oggi di svolgere il mio lavoro non necessariamente in una sede fissa, ma dal pc in luoghi diversi. Per me la dedizione al lavoro e alla famiglia è tutto, ma ritengo che nonostante i tanti impegni personali e professionali, non possiamo esimerci dal dedicare una parte di noi alla comunità. E non si preoccupi perché, qualora me ne diano l’opportunità, saprò dedicare, di persona, alla nostra Città (perché da anni è anche la mia) tutto l’impegno e il tempo che si merita. Spero di aver fugato ogni dubbio.
      P.S. perdonatemi, la mia non è propaganda ma semplicemente chiarezza
      Cordiali saluti. Luigi Stamerra


      Elimina
    3. Luigi Stamerra12 maggio 2014 19:01

      mi scuso con l'anonimo delle 17:17, ovviamente mi riferivo all'anomino delle 15:58

      Elimina
    4. Luigi Stamerra12 maggio 2014 19:12

      mi scuso con l'Anonimo delle 17:17, ovviamente non mi riferivo a lui, ma all'Anonimo delle 15:58

      Elimina
  25. Caro argano hai parlato tanto di chi finanzia chi... ma a te chi ti finanzia? Non è che la lista grande fratello ti ha dato qualche € ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, mi paga la stessa persona che non è riuscita a finire di pagare i tuoi studi. E ti ha lasciato ad un livello di ignoranza pietoso.

      Elimina
    2. Argano quandi rispondi di continuo è sempre quando sei in difficoltà. ..

      Mi sa che i tuoi lettori si sono un po incavolati ... quando prendi la cantonate e fai buchi nell'acqua non puoi aspetterti altro

      Ma hai ragione tieni famiglia... appoggiare chi ti può aiutare di più

      Elimina
    3. Si, tengo famiglia. Sono vedovo, ho due figli. Ho perso una moglie giovanissima. Ma nonostante tutte queste difficoltà ho una mia dignità. Cammino a testa alta. E non ho paura di nessuno. Figurati se uno che spara queste coglionerie come te, mi fa paura. In compenso però si, qualifica una quota parte di elettorato. Ecco, se fossi Sabrina Montali ed avessi il tuo voto, sinceramente, mi preoccuoerei.

      Elimina
    4. Ecco, compagno delle 18, dicci chi finanzia la Montali, Riccetti, Fiaschetti e Reboli. Non saranno per caso quelli contro i quali sono andati a raccogliere le firme? Questo devi chiederti, amichetto di Mangiaterra e Porreca.

      Elimina
  26. Caro argano parlano 16 sconosciuti e ne fai un poema parlano il segretario regionale del pd , un membro della segreteria di Renzi non che deputata e non dici una parola ...

    Argano è chiara la tua posizione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai, a quell'ora preparo cena ai miei figli.
      Non posso permettermi una colf.......

      Elimina
    2. Ma non siete 2 ?

      Argano facci il piacere ... se viene in visita il capo di stato che fai ? Dei accudire i bambini..?
      Per andare alla presentazione di GF a chi li hai lasciati i bambini ?

      Eravate entrambi impegnati quel giorno ? Che caso...

      Elimina
    3. 2 milioni di euro in servizi sociali e la ubaldi non ti da nemmeno una baby sitter per un'ora ?

      Che fine faranno quei soldi...

      Elimina
    4. So che vengono spesi anche per tentare di recuperare i cerebralmente lesi come te. Ecco, mai come in questo caso si può parlare di risorse pubbliche gettate al vento....

      Elimina
  27. E si argano meglio sviolinare risalba che parlare di scogliere e bolkestein con le persone che contano...

    Tanti che argomenti inutili sono ... muca siamo un paese balneare.

    Con rosalba ed insoci sconosciuti in europa ed in regione ci rideranno dietro come han sempre fatto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vieni sotto il balcone di casa mia. Ti faccio vedere come suono il violino....

      Elimina
  28. Credo che tocchi ai partiti,seppur dilettanti,dotarsi di un ufficio stampa e preoccuparsi di avere la miglior risonanza in questo breve periodo .fra venti giorni ricadranno nel dimenticatoio alle prese con bebhe di cui non importa niente a nessuno.

    RispondiElimina
  29. A me che sono uno sprovveduto sorge una domanda spontanea:se la s.ra sindaca ha passato un lustro di tribolazioni,ha ricevuto insulti per sé e famiglia,ha lavorato notte,giorno e festivi per uno stipendio miserrimo,perché si è ricansdidata?non mi rispondete che la passione politica e l'amore per il paese ti fa dimenticare l'inferno di ogni giorno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora, sciocco delle 18.57, dalla tu la risposta. Ci dobbiamo aspettare naturalmente che si è ricandidata perché ce magna. La cosa più meravigliosa che possa succedere su questo blog è da oggi in poi che appaia anche il tuo nome.

      Elimina
  30. Caro Argano, ho quasi sempre polemizzato con te e con il tuo pubblico, ma stavolta non posso che manifestarti tutta la mia solidarietà. Mai visto uno scatenamento così massiccio e pieno di livore. Ma non è questa la polis? Tutta questa gentaglia che oggi si scatena contro di te per un commento di tipo più estetico che politico sulla lista Grande Futuro, è degna delle polis? Siamo di fronte a gente maleducata e bugiarda come possono esserlo tutti gli oltranzisti di destra e di sinistra E ti dirò che tutto sommato sono meno odiosi i primi perché mentono per farsi belli agli occhi degli altri, mentre invece i sinistri mentono per diffamare gli altri. Questa è la classica disinformazione che nei regimi comunisti veniva e viene praticata per ridurre al silenzio i compagni di partito caduti in disgrazia e per rinchiuderli nei manicomi. E allora, Argano, usa la censura, finché sei in tempo, perché da oggi in poi, a meno che non ti metti in braccio a loro, ti faranno morire.

    RispondiElimina
  31. Bravo Argano, i saccenti personaggi che compongono la lista Noi per Porto Recanati si sono scatenati perché pensavano di avere un blog amico dove poter di tutto e di più sulla Ubaldi. Non si stanno accorgendo che i cittadini portorecanatesi stanno dando un nuovo slogan alla loro campagna elettorale, da cambiamo davvero a pochezza davvero. Viva il minestrone.

    RispondiElimina
  32. Caspiterina che travaso di bile per qualcuno ! E come mai ? Per una volta che l'Argano non scrive contro la Ubaldi e non da voce a M5S o Noi per voi magari dopo mille post sull'attività degli altri, si scatena l'inferno. Ma state sereni! Se avete la vittoria in pugno di che vi preoccupate? Se non l'avete di che vi preoccupate ? Qualcuno risparmierà il pesce promesso a sacchetti ! Io non ho sentito la sindaca ma il resoconto mi è sembrato semplice cronaca. Quando parleranno gli altri l'Argano farà lo stesso, no? Io ho ascoltato sia i 5stelle che Noi per voi e devo dire la verità...io di sinistra vera, non voterò per nessuno . Non è che la sindaca avrà ragione ? Mi dispiacerebbe doverlo ammettere.

    RispondiElimina
  33. Cari candidati a Sindaco di Porto Recanati, sono uno dei fondatori del comitato contro il rigassificatore offshore. In qualità di Cittadino di Porto Recanati, vorrei sapere se in caso di vittoria, chi di voi avrà la consapevolezza chiara e netta dell'ancora rischio, quindi avere il logico bisogno/dovere di annullare la delibera del 11/luglio 2008 ?; o con una esattamente contraria ed opposta o/e con lo strappo a coriandoli di questa pubblicamente? Voi, cari potenziali sindaci, sapete benissimo che questo deve avvenire prima di una eventuale conferenza dei servizi decisoria che GDF suez dovesse richiedere. Con questo atto, potremmo "forse" dire che la brutta storia dell'impianto "mostro" industriale di rigassificazione in mare, potrebbe essere chiusa. Se risponderete, e non credo, vi prego di non tergiversare.Non fate giri di parole per decantare e tentare i tripli salti mortali con avvitamenti carpiati. Siate netti, espliciti, concreti e quindi dimostrate serietà di impegno: si io lo faccio, oppure No, credo che la Città ne abbia bisogno. Grazie

    Lino la Torre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Petro Feliciotti13 maggio 2014 08:22

      Mi ero ripromesso di non intervenire nel blog ... ma su questo non posso farne a meno in caso di vittoria e mia elezione al primo consiglio comunale (o massimo il secondo se non riesco a preparare in tempo la documentazione per la variante) porterò in consiglio l'annullamento della cosi detta variante del tubo.

      Gdf suez ha circa 18 mesi se vuole ruprendere il progetto poi la sua via al ministero sarà scaduta.

      Bel servizio ieri di report su quello di livorno . Non ha mai funzionato non funzionerà mai è costato il triplo del dovuto ed ora si mangia gli incentivi statali che gli garantivano i guadagni.

      Con il nostro operato del comitato no rigassificatore abbiamo rrisparmiato allo stato danni per centinaia di milioni di euro ... che possono essere usati per altri scopi che ingrassare qualche multinazionale.

      Non è nel mio stile il lancio di corandoli o cose plateali simili, posso dunque limitarmi alla promessa del solo annullamento.

      Elimina
    2. La Torre, scusa, ma sai che cosa è un rigassificatore? Se sei stato uno dei fondatori del comitato ti sei fatto abbindolare da Pagano, Massi e Gianni Letta per fare il gioco di Braghetti Peretti, che infatti il rigassificatore te lo farà a quattordici chilometri invece di trentaquattro. Ma in Ancona a protestare per questo non ci sei mai andato. Vedi dunque che ha poco da vantarti.

      Elimina
    3. Petro Feliciotti13 maggio 2014 21:13

      Argano le chiedo di rimuovere questo post poiché ci sono estremi per denincia per diffamazione con tanto di riferimenti alla massoneria , inoltre Javier Pagano non ha mai fatto parte del comitato. Commenti simili argano non sono accettabili poiché riportano notizie palesemente false e tendenziose. Ti chiedo di rimuovere questo il post incriminato anzi mi sorprendo che tu lo abbia pubblicato , critiche si accettano la diffamazione ed accostamenti a massoneria no.

      Elimina
    4. Feliciotti, ti ho rimosso il commento. Almeno ho le basi per farti una domanda. Come mai non ti sei adirato allo stesso livello quando ieri i tuoi compagni di merenda hanno detto che sono a libro paga della Ubaldi? Eri distratto? O suscettibile a ore alterne? Un saluto.

      Elimina
    5. Petro Feliciotti14 maggio 2014 00:13

      Caro argano mi dispiace che ti hanno mancato di rispetto o insinuato cose non vere ... come detto ho sempre evitato di intervenire , eccezione fatta per la domanda di lino sulla questione rigassificatore che sono tra le persone che si sono più esposte. Poi come ti ho scritto accetto tutte le critiche del mondo , ma non atti diffamatori come il post cancellato verso di me amici e metà delle istituizioni regionali e nazionali. Mi spiace che sei stato attaccato in modo certamente non bello e mi auguro che i toni scendano.
      Ho deciso di intervenire perché appunto sono state dette cose gravi verso di me e persone a me vicine.
      Sei comunque l'unico che può gestire i commenti degli anonimi e mi auguro un maggiore buon senso da parte delle persone.

      Elimina
    6. Caro anonimo delle 14.25. Io ad Ancona ci stavo. Ci stavo tutte le notti a discutere. Ci stavo a fare ricerche. Ci stavo a contribuire economicamente. Ci stavo ad abbandonare la famiglia. Ci stavo ad abbandonare alle lusinghe di gdf. Come ci stavo ad organizzare l'incontro decisivo al palacongressi a loreto. Come ci stavo in provinci e regione.....e kolte altre volte che tu, caro anonimo, non immagini nemmeno. E t diro' di piu' : se continuo su questo argomento....ci sono ancora. Ci sono perche' essendoci sempre stato, so che la storia ancora non e' finita. Ci saro' nonostante le offese personali ricevute: nun sei manco de chi, cu voi....poiche' la questione in oggetto e' talmente grave che si deve prescindere dall'ignoranza di alcuni dementi.
      Lino la Torre

      Elimina
  34. Caro Petro, la delibera di Giunta e' già stata annullata dal Consiglio Comunale nel 2010. Quindi non serve essere eletti per annullarla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Petro Feliciotti13 maggio 2014 10:09

      Personalmente non mi risulta che sia stata annullata specie mi sembra strano nel 2010 che è l'anno in cui gaz de france aveva preso l'autorizzazione del ministero.

      Se è stata annullata mi hanno risparmiato un pò di eventuale lavoro, ma mi risulta che ancora non sia stata riportata all'origine spero di sbagliarmi ma controllerò approfonditamente quando sarà il momento.

      Elimina
    2. Feliciotti, lascia perdere il rigassificatore, che è acqua passata, e parlaci piuttosto del Burchio e della figura che ti ha fatto fare Fiaschetti in consiglio comunale. Ma possibile che per ambizione personale non abbiate un filo di orgoglio quando vi si maltratta in quel modo?

      Elimina
    3. Lavoro eventuale? Ma dai per scontato che vinci?

      Elimina