QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

martedì 29 aprile 2014

TUTTE LE VARIABILI DI QUESTO VOTO

Proviamo ad analizzare tutte le variabili che potrebbero interessare il voto del 25 Maggio per la conquista di Palazzo Volpini….
a) Rispetto al 2009 abbiamo una nuova forza rappresentata dal Movimento 5 Stelle. Che alle ultime elezioni politiche a Porto Recanati ha avuto il consenso di un elettore su tre. Essendo il voto per le europee concomitante a quello delle amministrative, quanto peserà questo fattore? Ci sarà voto disgiunto? Ricordiamo ai poco attenti che a livello nazionale, tutti i sondaggi danno il M5S tra il 24 e il 25%. Che se tramutato in consenso elettorale nella nostra città significherebbe portare a casa 1700/1800 voti.
b) Rosalba Ubaldi perde teoricamente i voti di Fiaschetti, Rovazzani, Agostinacchio e non ha in lista un pezzo da novanta come Javier Pagano che alle ultime elezioni ha totalizzato 457 preferenze. Più di un partito di proporzioni medie. Quanto influirà questo nel voto finale?
c) La lista Montali si presenta coalizzando forze molto eterogenee. Gli elettori premieranno questa scelta? Le differenti ideologie comunque presenti in quella coalizione avranno ripercussioni nel condizionare l’elettorato? O sapranno veramente dare una idea di unità?
d) Le liste e come sono composte. Faranno veramente la differenza? O molto semplicemente questo voto si trasformerà in un referendum cittadino pro o contro Rosalba Ubaldi?
e) Le due anime cittadine del centro sinistra che nel 2009 erano rappresentate dai due sfidanti alle primarie Caporalini e Riccetti sapranno veramente fare squadra comune? Tutte quelle persone comunque influenti che nel 2009 ruotavano dietro la figura di Caporalini e che abbiamo qualche dubbio abbiano poi votato Riccetti alle elezioni, si schiereranno con decisione a favore della candidata Montali? Ci ha colpito non vedere alla presentazione della lista Montali certi noti personaggi storici del centro sinistra portorecanatese.
f) L’ipotetico quarto polo, quello che avrebbe dovuto schierarsi teoricamente con l’appoggio de La Destra di Anna Rombini e altre aree di società civile e di movimenti comunque riconducibili a quella sfera politica, voteranno Rosalba Ubaldi? O la Montali? O si asterranno? A tal proposito vi rimandiamo a questo articolo pubblicato dal Cittadino di Recanati, molto interessante e ironico. Domenica scorsa, lo ricordiamo, Regnicolo era ad ufficializzare il suo appoggio al sindaco uscente. Anna Rombini era ad applaudire i candidati della Montali....
g) Quanto peseranno nella campagna elettorale argomenti come “difesa della costa”, “Burchio”, “Porto si o Porto no”? Condizioneranno pesantemente il voto? Sappiamo che per la difesa della costa le competenze sono prettamente regionali. E come annunciato da Rosalba Ubaldi finalmente la Regione Marche sta rivedendo le sue posizioni optando per la costruzione di scogliere. Ma il fatto che alcuni tragici avvenimenti siano accaduti o stanno accadendo a ridosso delle elezioni, comunque, avrà ripercussione sulla decisione degli elettori?
h) Esiste ancora un partito del mattone e un partito del verde da proteggere? O, come paventato anche da un membro del direttivo dei democratici, ora in lista con la Montali, alcune opere hanno un valore economico e strategico per la cittadina a prescindere? E soprattutto, peserà più il partito delle opere utili e indispensabili per la cittadina o quello più ambientalista?
i) Quale sarà l’affluenza al voto? Ci sarà un astensionismo di marca giovanile? O ci assesteremo su percentuali vicine al 70% come alle ultime elezioni? Se l’astensionismo crescerà chi ne risulterà più danneggiato? Quali riflessi avrà sul risultato la possibilità di esprimere una doppia preferenza "di genere"? Come inciderà il peso delle donne candidate sull'esito finale del voto? Il fatto che ogni lista avrà in sostanza un terzo di componente femminile porterà più donne al voto?
l) La campagna elettorale sarà decisiva? Riuscirà a smuovere importanti flussi di consenso? Ci saranno sorprese? Scandali? Scoop che faranno un rumore elettorale sensazionalistico tale da condizionare il voto?
Quelli sopra, a nostro avviso, sono tutti punti da ponderare. Voi, cosa ne pensate?

27 commenti:

  1. Belle domande!
    Leggendo i programmi elettorali, trovo che quello della candidata Montali sia un po troppo di facciata e poco incisivo, molti punti sono addirittura materia e progetti di approvazione di giunta regionale...
    La cosa più disarmante è che gli stessi stanno facendo la loro campagna elettorale screditando quella degli avversari...non è un bel vedere, soprattutto da certi elementi di "derivazione" opposta a quella del loro gruppo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se si continuano a raccontare le favole bisogna riderci su

      Elimina
    2. Mozione d'ordine, caro Argano. Le parole hanno un significato senza il quale non sarebbe possibile la comunicazione. Il membro del direttivo del Pd ora in lista con la Montali non può essere altri che Feliciotti. Dici che ha paventato ecc. ecc. Non starò a spiegare che cosa vuol dire paventare, ma non mi sembra che Feliciatti abbia paventato quello che dici. Tutt'altro, ha ammesso e caldeggiato. Seconda osservazione non di carattere semantico. Dici che a Porto Recanati ci sono due correnti di pensiero: quella delle opere e quella ambientalista. Ti chiedo adesso di dire agli amici di questo blog in che categoria metteresti uno come Paccamiccio, che tutti sappiamo spacciarsi per ambientalista, almeno rispetto al Burchio. Mi picerebbe avere una risposta da te, caro Argano, perché dubito che Paccamiccio ce ne darà una.

      Elimina
    3. Facciamo fatica a rispondere per noi stessi. Figurati se dobbiamo farlo anche per Paccamiccio.......

      Elimina
    4. Convengo che sarebbe arduo mettersi al posto di Paccamiccio. Grazie comunque, Argano.

      Elimina
    5. Ore 7.17, trovi poco incisivo il programma delle Montali? Io mi stupisco invece che tu abbia trovato un programma Montali. Fammi sapere dove, che corro anch'io a leggerlo.

      Elimina
  2. credo che sarà da considerare come un ballottaggio:fuori la sindaca si voterà per il rinnovamento dei5stelle o per la M ontali

    RispondiElimina
  3. non si vota contro qualcuno,ma di sicuro non voglio più che il mio paese sia malgovernato,non voglio il burchio,voglio gente nuova,capace ed onesta,quindi so per chi non voterò,l'indecisione resta minima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non si vota contro qualcuno, dici confuso 8.35, poi butti giù una sfilza di no che far passare come atteggiamento a favore di qualcuno o di qualcosa sarebbe da manicomio.

      Elimina
  4. Tutte domande ,quelle dellargano che non fanno una piega e sfido chiunque a dire che non hanno fondamenti.
    Detto questo e letto i programmi delle tre liste (grazie sempre all'argano),da qui al 25 maggio le tre coalizioni porteranno a conoscenza concreta i programmi proponendoli anche ai cittadini guardandoli in faccia,oppure rimarranno una cosa astratta solo per pochi eletti del web e di chi capisce il politichese?
    Insomma andrete nei quartieri a fare comizi in mezzo alla gente, o no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se veramente sei plebe non credo riuscirai mai a capire i programmi della Montali e parzialmente di Poeta. Se te li farai spiegare dovrai rassegnarti a starli a sentire per buona parte della tua vita senza peraltro capirci niente lo stesso.

      Elimina
    2. Tu ti reputi un patrizio da quello che ho capito,quale consolato hai?

      Elimina
  5. A): Secondo me ci sarà voto disgiunto. Solitamente nelle amministrative si vota la persona, non il simbolo
    B:) Mi auguro moltissimo
    C:) Mi auguro di si, anche se l'eccessiva litigiosità prima dell'accordo può influire (o aver influito) sulle opinioni di diversi cittadini.
    D:) Solitamente i componenti della lista fanno la differenza(vedi il caso Pagano delle precedenti elezioni)
    E:) Bella domanda: speriamo che quei signori stavolta facciano outing e mettano la crocetta al posto giusto
    F:) Teoricamente voteranno per la ubaldi, praticamente non si sa. Come detto più sopra le amministrative cittadine hanno un peso diverso dalle politiche e magari si tende a votare chi si conosce anche se dello schieramento opposto
    G:) Probabilmente si, ma non avranno un grande impatto
    H:) Il partito del mattone esiste ed è in lista con la ubaldi con (almeno)un paio di elementi. Non so se esiste un partito del verde...a naso credo di no. Forse i più "ambientalisti" attualmente sono quelli del M5S
    I:) Ci sarà un calo dell'affluenza, non penso però che la presenza di più o meno donne possa influire o meno sulla percentuale dei votanti. L'astensionismo danneggia un po' tutti, ma esprime un malessere e mancanza di fiducia nella politica
    L:) La campagna elettorale è sempre decisiva e se ben fatta smuove consensi. Scandali? Scoop? Spero di no. Già basterebbe quello accaduto in questi 15 anni di amministrazione ubaldi a far cambiare modo di votare, ma il popolo è pecora e a mio avviso la presenza molto massiccia di persone di provenienza meridionale può (spero di no ovviamente)far pendere la bilancia a favore del centrodestra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che analisi, amico 9.39. Da vero super partes e soprattutto da analista lucido. Quello per le scarpe, però.

      Elimina
    2. Caro Argano, non capisco perchè i pareri espressi debbano essere denigrati dal "signore" presumo vicino alle idee ubaldiane delle 16.36, 16.38, 16.40 : ti chiedo di rimuoverli, o quanto meno a questo punto di metterli tutti, senza censura alcuna. Grazie

      Elimina
  6. Sir. Artur Syrock29 aprile 2014 11:45

    Ballotaggio tutta la vita!

    RispondiElimina
  7. L'Argano parla di scandali. Il primo è quello di stamattina su un giornale locale. La tremenda accusa contro il sindaco Ubaldi di aver tramato con i proprietari di negozi per non far avere un locale alla Montali per il periodo elettorale. Chi l'ha detto dovrebbe fornire anche nomi e circostanze perché se così fosse la Ubaldi sarebbe passibile di querela. Ma se così non è la frittata si rovescia. Io credo che nessuno di quella lista, che è guidata da due avvocati, abbia potuto commettere una gaffe del genere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Altro scandalo quello del carlino:fanno a gara ad essere d'accordo con la sindaca per radere al suolo l'Hotel house,passino pure i commenti dei lacchè ma addirittura gli immigrati non vedono l'ora che gli si distrugga la casa!!!

      Elimina
  8. gent. Argano mi domando: come mai oggi sul Corricere Adriatico non c'è una, dico, nemmeno una riga sulle altre due liste ? Anche in questo blog leggo toni aspri solo nei confronti di una lista. Non esiste una lista intoccabile, ogni proposta presenta pregi e difetti, ma da come definite voi (decidete cosa pubblicare) il quadro politico della nostra cittadina sembra impossibile trovare difetti e carenze parlando di una determinata lista.
    E' fuorviante vedere come venga gettata mxxda su chi ha scelto di mettersi in gioco portando nuove idee senza far pagare però la responsabilità politica a chi nel bene o nel male abbia deciso molte cose per il nostro paese negli ultimi anni.

    RispondiElimina
  9. Sarà colpa della mia emicrania serale. Ma ho letto tre vokte il tuo commento, e per tre volte non ci ho capito una fantastica mazza

    RispondiElimina
  10. La proposta di svuotare e abbattere l' Hotel House e dare una casa agli sfollati con soldi dei privati è assurdo considerando che chi si avvicinerebbe un impresa simile vorrebbe trarci un profitto!
    Ma eravamo a Zelig?

    RispondiElimina
  11. Ho letto tutto il programma del M5S. Voterò per loro. E' veramente l'unico programma serio che vedo . Grazie Argano. Riguardo all'abbattimento dell'Hotel House, dico che è una cojonata pazzesca. Per abbatterlo, lo deve acquistare. Quanti sono i propietari che dovrebbero vendere? Dovresti fare ad ognuno di loro un'offerta vantaggiosa. Quante sono le persone in affitto? Regolari e non?. Dove graveranno per cercare altri affitti? Dopo aver acquistato l'IMMOBILE, devi abbatterlo e smaltire le macerie. Poi devi partire con la nuova lottizzazione.Bisogna ricordarsi che oltre a tutti i costi indicibili ci sono anche luce gas e acqua non pagati.La Ubaldi ha detto che ci sono i privati che tirano fuori i soldi. Sono di nuovo quelli sostenuti dalla Banca delle Marche? Non ho dubbi sul voto che darò.

    RispondiElimina
  12. L'ABBATTIMENTO DELL' H.H. E' UNA SPARATA PAZZESCA , DI GRANDE EFFETTO
    ma ci sono dei numeri che non tornano...saremo tutti stupidi da beccare!

    RispondiElimina
  13. naturalmente gli attuali residenti dell'hotel house saranno spostati negli appartamenti invenduti delle torri d'avvistamento,altri a nord nei palazzi invenduti verso la ex montecatini ,altri ancora a montarice nelle palazzine mengoni versando le quote alla banca delle marche che è abbastanza incasinata per i casini dei nostri grandi famosi costruttori che hanno saputo solo dare un tocco di colore al paese marinaro.......ma facci il piacere sindaca,quali altri favole hai da raccontarci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La sindachessa vuole dare le nostre seconde case agli sfollati dell'house questa è la verità!

      Ubalda le nostre case non si toccano!

      Elimina
  14. L'ABBATTIMENTO DELL'HOTEL HOUSE E' COME LA STORIA DEL PORTO,COME QUELLA DELLE SCOGLIERE,COME QUELLA DEL TEATRO . FA BENE LA SINDACA A PUNTARE IN ALTO CON IDEE MEGAGALATTICHE IN CAMPAGNA ELETTORALE ,MA DOVREBBE PURE GUARDARE UN PO' PIU' IN BASSO E CONTARE GLI ALBERI TAGLIATI E NON SOSTITUITI IN QUESTI 5 ANNI, LE BUGHE SPARSE LUNGO IL TERRITORIO, LE PISTE CICLABILI PIETOSE, LO ZOZZO DI UNA DIFFERENZIATA MAL GESTITA,LE SPIAGGE DISSESTATE; UNA VIABILITA' CONFUSA , PROPOSTE CULTURALI SCIATTE,LOCALI PER RIUNIONI,INCONTRI ATTIVITA' VARIE INESISTENTI. SAREBBE MEGLIO RIQUALIFICARE CIO' CHE ESISTE p.es. ( EDIFICIO GRAMSCI ,EX DIAZ riservata solo agli eletti ) ecc...SE VUOLE PORTARCI SULLA LUNA NON BASTA LA BICICLETTA E LO SPECCHIETTO PER LE ALLODOLE.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il piano hotel house è complesso alzano imu seconde case in pratica al massimo 10.4 invece di 10.6 poi ce le bloccheranno per darle 'temporaneamente' agli inquilini cosi ci ammazzera ' di imu e non avremo nemmeno le nostre case ... inizia l'esproprio per darle agli immigrati

      Grazie rosalba!

      Elimina