QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

giovedì 17 aprile 2014

ROSALBA UBALDI: PORTO E BILANCI

Alla fine, come sempre in democrazia, saranno gli elettori a stabilire se i cinque anni della giunta Ubaldi potranno definirsi positivi o negativi. Da queste colonne però, ci permettiamo di sottolineare che forse, titoli cubitali sul Porto, alla immediata vigilia di una serrata e ristretta campagna elettorale possono essere un'arma a doppio taglio per il nostro sindaco che si presenta per il secondo mandato.

Capiamo le complicazioni burocratico/amministrative. Capiamo le difficoltà tutte italiane nel dare il via a grandi opere. Capiamo tutto. Ma il Porto era la grande scommessa della giunta Ubaldi cinque anni orsono. Proprio Rosalba Ubaldi, in questi cinque anni, oltre alla carica di sindaco, ha rivestito il ruolo di assessore con delega al porto. Ora, presentarsi 1800 giorni dopo, ripresentando la stessa opera come prioritaria, quando per cinque anni non si é riusciti a depositare neanche l'ombra della prima pietra, forse potrebbe rappresentare un'arma a doppio taglio. Noi capiamo perfettamente l'importanza dell'opera. Capiamo altresì che il giornalista del Corriere Adriatico la considera assolutamente strategica al punto di dedicarvi titoli sia su Sabrina Montali (che giudica l'opera non prioritaria e non la inserisce nel proprio programma) che sulla stessa Ubaldi (come potete vedere qua sotto). Ma ecco, si, se fossimo consulenti elettorali del nostro primo cittadino, le consiglieremmo di andarci piano. Il Porto potrà rappresentare l'ennesima scommessa. Ma al momento é irrimediabilmente un qualcosa che si era promesso di completare o per lo meno iniziare, nel corso degli ultimi cinque anni e non si é riusciti a fare. Con le conseguenze, anche elettorali, del caso.

 

 

 

60 commenti:

  1. Ahahaha .. me viè da ride!!
    La promessa al porto è l'ennesimo spot elettorale.
    Non si è fatto prima e non si farà adesso.
    Ma chi ha votato la ubaldi anche per questo motivo non si è sentito un po preso per il c...?

    RispondiElimina
  2. Ancora a parlare di porto ? Penso che qualsiasi elettore sano di mente pensi che è una panzana elettorale. .. cara rosalba .... devi essere un pò più originale se vuoi vincere ...

    RispondiElimina
  3. Mirco Frontini17 aprile 2014 08:33

    Vorrei che ci spiegasse esattamente da dove arrivano i soldi . per il porto e per tutte le opere avviate negli ultimi mese! .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spettano alla prossima amministrazione! jaha

      Elimina
    2. Caro Frontini, se ti informassi un peletto di più prima di sparare a zero su tutto ciò che sa di Ubaldi non porresti certe sciocche domande. Il porto non costa niente al comune perchè lo farà una società privata a proprie spese. Lo sfrutterà per un certo numero di anni e poi lo passerà al comune. Io non credo che tu sia così sciocco come dimostri di essere, è solo che ti manca un po' di serenità quando c'è di mezzo il comune. Che cosa ti ha fatto? Non penso che tu nutra così tanto astio senza un motivo. Stammi bene.

      Elimina
  4. si potrebbe riunire il consiglio per approvare il progetto del porto e stavolta nessuno raccoglierebbe le firme

    RispondiElimina
  5. Non riesco a comprendere la motivazione per cui quando si parla di PD, valanghe di interventi molti a sproposito i tre quarti ripetuti, quando invece si parla di centro destra o di Rosalba Ubaldi non interviene quasi nessuno, sarà che a molti sinistroidi farebbe piacere che perdesse il PD e l'intera coalizione di centro sinistra?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frescone delle 13.40, vuoi dire che su questo blog non si commentano i post che riguardano la Ubaldi perché c'è un complotto in suo favore? L'impudenza non sembra avere limiti.

      Elimina
    2. Barbara D'Urso Official Omonima18 aprile 2014 14:23

      Cosa vuoi commentare? Cosa c'è da commentare,c'è da mettersi in ginocchio e fare penitenza per le passate elezioni.
      Cilicio, flagellazioni e processioni col sacrificio,soluzioni più probabili al voto.

      Elimina
  6. Bel colpo, Argano, ti sei accorto che la Montali dicendo no al porto l'ha fatta grossa e provi a rimediare cercando di depotenziare elettoralmente un'opera che per Porto Recanati è essenziale. Che vuol dire che il porto non è prioritario? Questa è una grande balla che solo gente in malafede può raccontare. E' forse prioritario il casotto di legno a strisce bianche e azzurre che Riccetti vorrebbe mettere all'entrata di Porto Recanati per far capire a tutti che questa è una città che guarda al passato piuttosto che al futuro? O i risciò alla cinese che la Montali vuol mettere a Porto Recanati per collegare il centro con la periferia? Questi sì sono grandi progetti per Porto Recanati. Io credo che qualsiasi persona sensata capisca l'importanza stratosferica di un porto in una località balneare, anche voi dell'Argano. E allora quelle che voi chiamate complicazioni burocratico amministrative piuttosto che indignarvi vi soddisfano perché l'importante è che la prima pietra del porto non venga messa dalla Ubaldi prima delle elezioni. Quando si dice l'imparzialità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bel colpo anonimo. Hai letto il post e non l'hai capito.
      Se ci offri un caffè serale te lo spieghiamo.

      Elimina
    2. Caro anonimo delle 14:16 vacce tu se c'hai coraggio a spiegà alla proprietaria delpalm beach che prioritario è il porto, oppure telefona ai russi a 6 stelle del Burchio e diglie che per anda al mare devono portasse 'na zattera che qui non c'avemo piu le spiagge!

      Elimina
  7. Costruire un porto in cinque anni partendo da zero? Siete dei fenomeni voi dell'Argano. Cinque anni servono soltanto per preparare le carte. In che mondo vivete? Che titolo di studio avete? Se è vero che Porto Recanati è nell'albo regionale dei porti, il porto si farà comunque e sarà merito di chi ci ha creduto. Voi, la Montali, Riccetti e Mangiaterra passerete alla storia di Porto Recanati come i nemici del porto e quindi della città e dei suoi interessi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diplomi e lauree. Ma si, siamo corti di comprendonio.......
      Come te. Che non hai capito una mazza sul significato del post. Molti cittadini, cinque anni fa, si sarebbero aspettati la posa della prima pietra nel quinquennio. E forse se la sarebbe aspettata anche Rosalba Ubaldi. Ciò non è avvenuto. Enfatizzare ancora una volta una campagna elettorale con il porto potrebbe essere non del tutto producente. Questo si voleva dire. Null'altro.
      Per il resto delle tue considerazioni, stendiamo un velo pietoso.

      Elimina
    2. .
      Il porto non va "fatto",ma va "inserito",la capisci la differenza?Non è prioritario vuol dire che prima gli devi creare un buon contorno di servizi.
      È come fare il ponte sullo stretto,ma poi lasciare la Salerno-Reggio in condizioni disumane e le strade della Sicilia quasi come mulattiere.
      Hai capito adesso?
      Ah,è vero per voi il contorno sono altri palazzi anche a 5 piani con vista sul porto!

      Elimina
    3. La conferenza stampa della Montali è stata chiarissima. Nessuno è nemico del porto , semplicemente NON E' UNA PRIORITA' .

      Elimina
    4. Carlo Tresca, chi era costui? Tresca (nomen omen?) dicci se sei favorevole o contrario, non sgattaiolare. Tresca, cosa pensi che faranno, una pescolla per terra e la lasceranno lì per chi avrà voglia di andarci a sguazzare? Qui dal porto al burchio siete tutti ingegneri, geologi, architetti (Dio ce ne scampi), archeologi (Dio ce ne protegga). Basta volere il bene di Porto Recanati per capirne un po' di più e quando non si è esperti si eviti di parlare. Tresca, a bientot, spero.

      Elimina
    5. Io ho chiesto quali sono le priorità, avvocato delle 15.39. Siccome suppongo che nessun politico mi risponderà, dimmi quali sono le tue. Anzi, due le ho indicate: i casotti di legno de 'na 'o di Riccetti e i risciò della Montali.

      Elimina
    6. Tipo fare i bagni pubblici invece delle pistole di sirocchi...
      Volete fare il porto neanche siete buoni a fare un cesso ....

      Elimina
    7. Sui cessi sono d'accordo. ma finisce lì.

      Elimina
  8. sindaco ,con tutto rispetto è ora che te la fai finita di prendere in giro la popolazione con la storia del porto , in dieci anni che hai governato il paese, penso si poteva fare tante altre cose. come riqualificare la pineta, la sbocca del fiume ,un posto decoroso per la piccola pesca, sistemare la situazione delle spiaggie che ancora ci sono le cause in corso perche un comune non riesce a dare una svolta alla questione, non buttare piu i soldi nei ripacimenti e trovare delle soluzioni serie, penso che sia sufficiente questo, un saluto argano per l appoggio e lo sfogo grazie sono le parole dei cittadini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..e ti sembra poco sono d'accordo con te 14:29 per la questione cause i soldi spesi non sono suoi. con tutti quei soldi quante cose poteva fare? un saluto argano.

      Elimina
  9. Non capisco proprio come si possa svilire un tentativo serio per avere una struttura così importante per la nostra città. Primo ci vuole rispetto per chi si è adoperato finora ( sindaco in testa). Secondo un consiglio per l'opposizione: e se fosse vero che da qui a poco si realizzasse il tutto dove dovrebbero fuggire per la vergogna verso i propri elettori? Non sarebbe meglio essere cauti e dire che si è in linea di massima favorevoli? Ah ma questa è "alta strategia politica" l'opposizione preferisce essere verace, dura e pura...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma vedi, si stanno sfidando due linee di pensiero. La Montali in conferenza stampa ha detto che il porto non farà parte del suo programma. Riferendo che per Porto Recanati ci sono altre priorità. Rosalba Ubaldi crede fermamente in questa opera che considera strategica e fondamentale per la nostra cittadina.
      Funziona così: ci chiudiamo dentro un urna, il 25 Maggio e, a maggioranza, decidiamo noi cittadini quale linea di pensiero vogliamo che vada avanti.
      E' la democrazia, bellezza.

      Elimina
    2. Tentativo serio???? ma dai ... 15 anni che parlano di sto porto ... che non serve a nessuno ...

      Sabrina ha detto non è una priorità (giustamente) , non significa comunque che se la situazione economica cambiasse e ci fossero proposte serie non se ne parlerebbe , ma OGGI non può essere la priorità del nostro paese

      Elimina
    3. Il porto è la situazione economica già cambiata, caro 15.37, non le cazzate che si dicono o i progetti che nessuno dice perché non sa proprio cosa dire. C'è gente disposta a farlo, il porto, e al comune non costa una lira se non quel sozzo del capannone Nervi. Con una fava due piccioni: hai il porto e quel grasciaro sarà finalmente tolto di mezzo.Tutti questi distinguo e tutte queste giustificazioni hanno un solo sapore, quello dell'odio e del rancore verso una persona. Roba da vergognarsi, altro che democrazia. A Porto Recanati c'è chi dice che si sta bene da soli e che dei turisti non sappiamo che farcene. Hai capito, caro mio? Perché qui viviamo tutti di rendita o siamo tutti pensionati. Tacete, una volta per sempre, e lasciate che chi ha idee in testa e voglia di fare non abbia a combattere contro chi non ama la sua città.

      Elimina
    4. credo che la strategia di promettere il porto stavolta meriti una medaglia... di bronzo come la faccia che ci vuole per sostenerlo.varrebbe di piu mettere nel programma la lotta contro la fame nel mondo

      Elimina
    5. "sozzo ","grasciaro tolto di mezzo",parlavi della tua bocca vero?Siamo nel 2014 è vero,ma se Porto Recanati esiste è grazie anche a chi in quel sozzo ci ha lavorato e in quel grasciaro c'è pure morto,quindi se ci fosse un modo per riqualificarlo sarebbe un onore,per il paese,cosa che tu non hai e non meriti parlando in quel modo di quel luogo

      Elimina
    6. Questi sentimentalismi potevi risparmiarceli, caro 22.39, perché tu stai parlando di un pezzo di quel cemento che fa schifo a tutti quando si tratta di case. Riqualificarlo è il termine giusto, non santificarlo. Se solo sapessi quanti soldi ci vogliono solo per bonificarlo cadresti svenuto. Lo si recuperi pure, oserei dire, ma a spese di chi? Delle cose che non si conoscono bisognerebbe non parlare, ma questi blog sono fatti apposta per accogliere anche le coglionerie. Comunque meglio che ci siano piuttosto che avere sempre a che fare con interlocutori paludati.

      Elimina
    7. Non penso ci siano chi sa quali proposte per il porto ... se no ... perchè non lo hanno già fatto ? 15 anni che blaterano di sto porto ... se ci fosse chi lo fa gratis la ubaldi sarebbe 2 volte colpevole di non averlo fatto ... una ragione in più pee non dargli ulteriore fiducia

      Elimina
  10. Animo delle 17.08,lo capisci l'italiano?
    Sono favorevole all'approdo (perché non è un porto),ma ci sono altre priorità,che fino ad oggi questa amministrazione non ha fatto.Per esempio io preferisco fare bagni pubblici in più luoghi e specialmente vicino a posti di aggregazione pubblica.
    Un asilo nido a prezzi agevolati che permetta a molte mamme di mantenersi il lavoro ed non essere costrette a lasciarlo per stare vicino ai figli.
    Spostare la biblioteca in un luogo più grande e appropriato per il nome che porta.
    Curarsi del verde tutto l'anno e non solo da Pasqua a settembre.
    Vuoi che continui.....?
    Arriverei all'approdo con la barca e poi quando i miei amici mi chiederebbero cosa ho fatto e visto di bello a Porto Recanati farei scena muta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che c...zo vuoi continuare con queste scempiaggini. Ma veramente siamo al punto che dite tutti le stesse cose senza sapere ciò che dite - caro 18.48. Ti risponderei punto per punto ma che senso avrebbe dal momento che non hai capito che il comune di Porto Recanati non tira fuori una lira per fare il porto. Per non fare scena muta tu vorresti fare quelle coglionerie che hai raccontato? Ti chiameranno senz'altro a fare l'assessore dato che la lezioncina l'hai imparata a memoria e altro non sai e non chiedi. Mi sai dire che minchia c'entra un altro asilo nido (non sai nemmeno che ce ne sono già due) con il porto? Posti di aggregazione pubblica. Che vuol dire? Riuscirai a parlare senza essere imboccato? Ma finiamola qui, che Dio ti benedica.

      Elimina
    2. asili nido non ci sono,semmai ci sono le scuole materne.....fenomeno

      Elimina
    3. Da chi non è riuscito a fare un cesso non oso iimmaginare come siano messe le scuole...

      Elimina
    4. 11.47, non voglio umiliarti. Ciao.

      Elimina
    5. Sabrina ha detto una cazzata e l'Argano se n'è accorto. Non per niente ha cercato di rimediare smuovendo tutti questi borborigmi contro il porto. E gente come te, anonimaccio delle 15.37, non ha saputo resistere a dare il proprio sciapito contributo.

      Elimina
  11. 40 anni fa ho visto il plastico del porto stile bruno vespa.proporlo ancora vuol dire che si considerano elettori meriti cretini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 40 anni fa non c'era nessun progetto, merito cretino delle 19.18.

      Elimina
  12. Chiedete se è stata fatta mai una proposta di acquisto dell'area dove sorge la lega navale, intendo un'offerta. Fenomeni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi si doveva fare? fenomeno diccelo.

      Elimina
  13. Una domanda per tutti. Come mai l'amministrazione Fabbracci-Ubaldi di allora (Sindaco - Assessore) non ha insistito con l'Immobiliare Zeus, subentrata al Gruppo Rozzi al progetto Paradiso Azzurro, di rispettare le condizioni che avevano portato la precedente amministrazione comunale a concedere una lottizzazione così "pesante", ovvero la costruzione a totale carico del privato del porto (non darsena attenzione). La Ubaldi ha già avuto l'occasione per "regalare" a spese d'altri, un porto per PORTO Recanati. Non lo ha fatto. Come mai? Ringrazio anticipatamente per le risposte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La risposta è che il porto non si è potuto fare perché i verdi di Ancona non hanno voluto. Sindaco era Giampaoli. Fabbracci col porto non c'entra un fico secco. Quando è arrivato lui tutto era già stato sistemato in negativo.

      Elimina
  14. Io voto M5Stelle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un voto per 5 stelle è come se lo dai direttamente alla ubaldi ... se la bionda a speranze di vincere è grazie ai 5 stelle ... buoni solo per fare rumore ... tanto non possono vincere.

      Elimina
    2. Anche io voto 5 stelle, almeno hanno una linea comune e sono attivi sul territorio.

      Elimina
    3. L'anonimo delle 17.43 parla come Berlusconi. State attenti che non sia il sosia vestito di rosso.

      Elimina
    4. Grillo meglio che rimanga a fare il comico ... Ci dovremo fidare di chi si fa pagare per assistere ai comizi elettorali? Grillo no grazie... Tanomeno ai fessi che gli vanno dietro ...

      Elimina
  15. il porto c'è lo farà i russi e i cinesi e i portorecanatesi dovranno chiede il permesso di soggiorno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magara! 18.01

      Elimina
    2. lo sa che ci toccherà riandà a scola de russo e cineso e con loro non se potrà più scherzà .Tutti dovrà filà dritto e finalmente al Porto non ci saranno più favoritismi nessuno sarà amico, parente, ecc.Non so se mi vien da ride o piagne.

      Elimina
    3. Me sa che tu sai o amicu o parente, per descure cuscì.

      Elimina
    4. invece no, da questi lo preso sul di dietro e ancora me fa male a vede le differenze di trattamento anzi ti dirò di più sono sulla lista nera ti basta.

      Elimina
    5. ma quelli della scabbega e pallò per chi vota?

      Elimina
  16. Argano ,ma che si deve rispondere a uno che definisce un asilo nido comunale e uno spazio più consono ad una biblioteca delle coglionerie?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peggio, sono delle stronzate, coro indignato delle 18.08

      Elimina
  17. Il M5 stelle non fa rumore, fa progetti precisi e concreti specialmente per Porto Recanati dove per 4 anni l'opposizione non ha saputo far altro che stare a guardare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si buona notte ... i più pallonari di tutti

      Elimina
    2. 4 anni? non sai neanche che un mandato dura 5 anni. Il tuo giudizio è sicuramente affidabile!

      Elimina
  18. Un applauso, amico delle 19.08

    RispondiElimina
  19. Argano pubblichi commenti a dir poco offensivi mentre quelli riflessivi manco l'ombra. Abbiamo capito il tuo pensiero. Come dobbiamo fare per farci ascoltare a Portorecanati? La carta stampata per carità, il blog per carità c'è rimasta solo la televisione proverò con Centro Marche.

    RispondiElimina