QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

mercoledì 12 marzo 2014

IL ROMPICAPO

Ieri, sulle pagine del "Corriere Adriatico", abbiamo letto questo articolo della lunga "telenovela" del centrosinistra secondo il quale il nome di Lorenzo Riccetti tornerebbe "a galla" per una lista che comprenderebbe il Pd e FAR. Eccolo:



Ora abbiamo voluto pensare a quale possa essere la riflessione del normale cittadino:

Insomma, adesso il Pd e FAR riprendono Riccetti come candidato sindaco perché tutti gli altri gli hanno detto di no. Però FAR ha già rotto un'alleanza con Riccetti per divergenze sulla scelta del candidato sindaco, cosa fa, adesso la rimette su? E Fiaschetti non si era dimesso dalla maggioranza perché la Ubaldi si era candidata alle elezioni provinciali con il Pd (o con il centrosinistra più in generale)? E adesso cosa fa, con il Pd ci si allea lui? E non c'erano stati forti dissapori, in passato, tra Agostinacchio e UPP? E Sel cosa fa? Va un'altra volta da sola?

Un dibattito così ce lo aspetteremmo almeno sei mesi prima delle elezioni. Peccato, invece, che manchino solo 44 giorni alla presentazione delle liste...

16 commenti:

  1. PD-SEL-FAR........vedrete........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bel minestrone!

      Elimina
    2. No si chiama,mentalità aperta per uno scopo comune.
      Ma qui in Italia è difficile farlo capire

      Elimina
    3. Io la chiamo AMMUCCHIATA per prendere qualche poltrona.

      Elimina
    4. Ecco un esempio di mente chiusa,che si apre solo per far uscire le solite banalità.

      Elimina
  2. Ma veramente sto schifo deve essere commentato? Dopo si lamentano della politica...proprio alcuni di loro!! Ma credono che noi che stiamo a guardare siamo scemi? Non ho parole.

    RispondiElimina
  3. Caro argano ti pregherei di pubblicare tutti i commenti che sarebbe cosa più democratica, poi ti consiglio di dormirci sopra la notte. State tranquilli in redazione che non sarà come scritto sul corriere adriatico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro anonimo, c'è un disclaimer in testa al blog.
      Ti consigliamo di leggerlo in maniera approfondita.

      Elimina
    2. L'articolo non dice che Riccetti è il candidato del Pd e il Pd non ha mai detto che il suo candidato è Riccetti, tant'è che dice che presto farà il nome del suo candidato. Se ci mette tanto o poco è questione che riguarda il Pd. Volete o no essere corretti?

      Elimina
  4. qualcuno ha detto che le dichiarazioni dei politici valgono nel momento in cui sono dette,se cerchiamo la coerenza non la si troverà in mezzo a questa gente;i politici sono''buoni a nulla e capaci di tutto'' ...e uno di loro sarà sindaco,almeno proviamo con uno nuovo non perseveriamo con le scelte scellerate.

    RispondiElimina
  5. Tutto ciò che non piace diventa schifo. E questo non sorprende. Ma che lo schifo possa essere causato anche dai commenti nessuno lo dice. Ce ne fosse uno con qualche contenuto, potrebbe anche passare, anche se insulso, ma dire continuamente che schifo, che fandonie, che balle, senza rendere esplicito una propria idea in merito è roba da cialtroni. Dica qualcuno come stanno realmente le cose, se lo sa, altrimenti taccia e attenda semmai qualche smentita firmata. La realtà politica di Porto Recanati purtroppo è questa e io credo che piuttosto che prendersela con il Corriere Adriatico sia un modo per sfogare i propri istinti più bassi. Se le cose che scrive non sono vere, perché nessuno smentisce?

    RispondiElimina
  6. Riccetti non sarà il candidato sindaco.
    E se avesse avuto un minimo di possibilità,con il contratto politico con Far che poi l'ha scaricato si è giocato tutto.Sapete anche nel PD c'è gente che non vuole essere presa per i fondelli.

    RispondiElimina
  7. Scusatemi ma tutti voi che state commentando quest'articolo del corriere adriatico state perdendo tempo inutilmente, e dato che sto postando anch'io un commento mi ci metto dentro. Credetemi che sono persona molto informata sui fatti e nessuno di far si e' mai sognato di presentare la candidatura di riccetti a sindaco per lo stesso motivo per il quale e' stato allontanato dalla possibile lista civica: riccetti vuole essere a tutti i costi il candidato sindaco per sfuggire all'esame delle preferenze. Detto ciò vi assicuro che tutto l'articolo e' un invenzione del giornalista dall'unico scopo di far passare per ridicoli tutti gli avversari dell'attuale sindaco

    RispondiElimina
  8. Chiacchierone delle ore 12.52, avresti dovuto dire di più per essere creduto perché fare il tiro al piccione (sei anche maldestro, oltretutto) è la cosa più facile di questo mondo. Se la notizia è una invenzione dell'articolista, perché nessuno l'ha smentita? Mi meraviglio che l'Argano non abbia niente da dire su questa palese calunnia contro un giornale e un giornalista. Evidentemente crede a occhi chiusi a questa sedicente persona informata dei fatti, che invece dovrebbe essere informata di un avviso di garanzia. Spero proprio che il calunniato legga questo post e prenda provvedimenti.

    RispondiElimina
  9. Anonimo delle 9.03 a Porto Recanati siamo meno di 15000 abitanti,quindi non c'è il ballottaggio tra le migliori due coalizioni,ma chi arriva primo anche per un voto sbanca
    il sindaco Ubaldi ha vinto sommando i voti di Pdl+Udc+Lega+due liste civiche,quindi di cosa stiamo parlando,perlopiù in un ambito locale come il nostro sono i nomi dei personaggi in lista che contano di più

    RispondiElimina