QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

mercoledì 9 ottobre 2013

VIGILI ARMATI

Ci siamo. Tra poco nella nostra cittadina vedremo i vigili muniti di armi da fuoco. Si sta completando l'iter istruttivo sulle armi e nel contempo si stanno effettuando le previste esercitazioni di tiro nei prescritti poligoni. Vi alleghiamo l'articolo del Corriere Adriatico che descrive il tutto. Con il giornalista locale decisamente favorevole e piuttosto entusiasta di questo provvedimento.
Noi, molto semplicemente, possiamo ormai solo limitarci a sperare che vada tutto bene. Ci auguriamo che le regole di ingaggio siano ben definite e non diano adito, in futuro, a tragici malintesi. Un'arma è una responsabilità. Sempre. Anche quando durante il servizio non sarà necessario estrarla. Un in bocca al lupo ai nostri vigili. E soprattutto l'augurio che, in futuro, l'effetto deterrente di una pistola al seguito renda il loro operato più agevole e sicuro.


9 commenti:

  1. pessima notizia...che facciano le multe a chi sosta contro mano o sulle strisce pedonali invece che giocare al far west!

    RispondiElimina
  2. Facciano attenzione a chi utilizza la divisa per aumentare la propria autostima,altrimenti non li prenderanno solo a schiaffi,ma gli toglieranno anche l'arma,con il risultato che avremo altre persone armate in giro per la città.

    RispondiElimina
  3. Mah, in tutte le città italiane e straniere dove ho vissuto e che ho visitato, la Polizia Locale è armata, senza che, per questo, i vigili si siano trasformati poi in tanti Clint Eastwood; se ragioniamo da persone oneste e rispettose delle leggi (e non come tanti bulletti che alzano le mani......) che ce ne pò fregà??? Se ne facciamo una questione economica, allora gli argomenti da trattare e senz'altro con maggiore priorità, sarebbero veramente tanti. Un saluto

    RispondiElimina
  4. Si dice sempre che non ci sono soldi....a Porto Recanati non ci sono parchi degni di essere chiamati tali, i sottopassi hanno ringhiere, scalette e muri fatiscenti, per i bagni pubblici ci ridono in faccia, abbiamo una croce azzurra che se vi vi succede qualcosa, fate prima a restare a casa vostra, ad aprire lo scaffale dei medicinali e a fare da soli, perchè quei poveri (che son fin troppo bravi!!) sono costretti a lavorare i condizioni vergognose!!! per non parlare dello sporco perchè soldi per pagare gli operatori ecologici non ce ne sono....PERò SPENDERE SOLDI SU SOLDI PER ARMARE I VIGILI ERA UNA GRAN PRIORITà.....o forse era una gran priorità tenere in piedi una maggioranza!!!

    Diletta Sisti

    RispondiElimina
  5. Si è poi saputo quanto ci costano ste pistole?

    RispondiElimina
  6. De Chellis Emanuele11 ottobre 2013 13:37

    la spesa complessiva si aggira sui 20.000 €, euro più euro meno..... aivoglia quante cose si potevano fare con quei soldi, ma si sà, a Sirocchi interessano le armi, la vita militare a volta da alla testa........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non conosco la spesa, ma oltre la spesa iniziale, bisogna considerare le spese di gestione/fisse

      Elimina
    2. Infatti bisogna aggiungere i costi per l'addestramento, per il deposito armi che deve essere controllato, ecc. ecc.

      Elimina
  7. "A me.... me pare na strunzata" cit.

    RispondiElimina