QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

martedì 9 aprile 2013

SAMMARI' CHIEDE...

Riceviamo e pubblichiamo dal Quartiere Sammarì, che ha deciso di rivolgere alcune precise richieste all'Amministrazione comunale:




19 commenti:

  1. Complimenti a questi giovani

    RispondiElimina
  2. BRAVI RAGAZZI, sulla linea del precedente Comitato dimostrate che l'impegno per il quartiere è partecipare alla vita delle città. Fate in modo che non rimanga tutto sulla carta, non fatevi dire che il quartiere non deve fare politica perchè questi in comune non hanno ancora capito o non fa comodo capirlo,che fare politica vuol dire contribuire al bene comune in ogni forma ,per i partiti ci sono altri spazi.
    Da parte mia non posso che sostenervi dicendovi RIPRENDIAMOCI PORTO RECANATI,perchè non ricordo mai tanto degrado per le strade rotte,il verde maltrattato,tanto sporco in giro ecccc...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accidenti, se quello che è scitto sopra è fare politica, quando si fà politica sul serio che cosa chiedono, bombardare il quartiere EUROPA.......................

      Elimina
  3. Questo non è fare politica;
    E' semplicemente il modo migliore per vivere il proprio paese, partecipando attivamente nel cercare di risolvere i problemi.
    Bravi

    RispondiElimina
  4. A prposito di baqueque... Fiaschetti dove lo mettiamo a M5S o alla discarica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che fai mi rubi il termine baquequa?

      Elimina
    2. a me va bene anche a casa tua. Non hai le palle, peccato.

      Elimina
    3. Attento alle tue .................

      Elimina
  5. Sono d'accordo sull'illuminazione di via Garibaldi, è buio pesto, così come in tutto il lungomare dal balneare Marinello fino a credo il Circolo della Vela. D'accordissimo anche sulla questione dell'incrocio via Spontini - via Toscanini; lo stop, andando verso il corso è un optional. Mai visti i bagni pubblici di via Garibaldi. Dove sono?
    Le altre sono belle proposte, ma costano soldi, che non credo tirerà fuori qualcuno. In 25 anni di vita la pavimentazione di via Cairoli e via San Marino è stata tale e quale.

    Alessandro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quartiere Sammarì9 aprile 2013 21:31

      Per quanto riguarda i bagni pubblici, intendevamo quelli di via Bramante.

      Elimina
  6. collaborare,proporre,coinvolgere i cittadini ,suscitare critiche costruttive e dialogo,farsi carico delle necessità piccole o grandi del quartiere perchè l'amministrazione colga le istanze e cerchi di trovare soluzioni non vuol dire "bombardare.....significa sentirsi parte viva della comunità,significa lavorare con gli altri quartieri perchè il paese ne trovi giovamento,significa favorire opportunità di impegno per tanti giovani allo sbando,che hanno pochissime alternative di aggregazione per esperienze di vita ,di servizio e di formazione.
    ma a porto recanati se se fuori dalla mentalità nostalgica di cinquanta anni fa sei guardato a vista,invece incoaggio i ragazzi a darsi da fare perchè bisogna cambiare e c'è un gran bisogno di cambiare.forza Sammarì!

    RispondiElimina
  7. Mettiamoci in testa che solo facendo proposte possiamo mettere in condizione i nostri "dipendenti" di fare qualcosa. Devono capire che li abbiamo votati non per riscaldare la sedia ma per amministrare le "cose comuni" ascoltando la gente e le loro necessità.
    Delle Foglie.

    RispondiElimina
  8. Quartiere Sammarì10 aprile 2013 09:56

    Ringraziamo Alessandra, Giuliana e i vari anonimi che si sono complimentati con noi, cercheremo di fare il nostro meglio e ripagare la fiducia che ci avete dato! Continuate a mandarci proposte e spunti, sono sempre ben accetti. Un cordiale saluto a tutti, Il Comitato di quartiere Sammarì

    RispondiElimina
  9. Ma perchè non si organizza "Una domenica per Porto Recanati", dove tutti i cittadini danno un proprio contributo, alla cura del verde, per esempio. Ciascuno nel proprio quartiere, nella propria via taglia l'erba, toglie la carta per terra, pota alcune delle aiule pubbliche. Per fare queste cose servono i soldi, ed ora come ora, in nessun comune d'Italia ci sono, a prescindere dalla bandiera politica.

    RispondiElimina
  10. Giuseppe o Peppe11 aprile 2013 08:25

    Bene! E se a gratificare i comitati di quartiere è l'amministrazione,anzichè servirsi del solito cronista locale(che per fare cassa ama fomentare chiacchiere e polemiche,rincorrendo fantasmi che potrebbero dar fastidio a chi gestisce il potere) anche senza soldi si potrebbero raggiungere un sacco di risultati,perchè quando i cittadini hanno la consapevolezza che il risultato da ottenere (per esempio migliore pulizia in piazzetta)è a vantaggio dei bambini ,di chi passa un po' di tempo libero in spiaggia libera, sono meglio disposti a darti una mano.Non va bene solo e soltanto quello che si decide dall'alto o da chi abita (leggi :lavora) dentro il palazzo. Le idee ,quando ci sono e ci sono ,vanno considerate nell'ottica MASSIMO DELLA RESA MINIMO DELLA SPESA.
    Se applichiamo poi questo concetto a proposte culturali ,molto si potrebbe realizzare a Porto Recanati ricca di talenti e di capacità nascoste.Invece ci siamo specializzati in mercatini,sagre,sagre e mercatini .Ma non c'è più sordo .....e i dipendenti comunali preposti vanno sempre sul sicuro collaudato.

    RispondiElimina
  11. Ho notato che quando si parla di quartieri c'è qualcuno che o perchè senza cervello,o perchè dotato di paraocchi megagalattico,o per il gusto stupido di fare polemica, scrive solo perchè non ha niente da fare o per " partito preso" !!!!
    Per esempio qui i commenti verso Fischietti sono fuori luogo,oppure è abituato a prendere per oro colato quanto proviene dal comune ed ha le spalle ben coperte,oppure dire quartiere è solo palio e niente più( accontentandosi di MOLTO POCO )oppure è persona che non si sporca le mani e non ci mette mai la faccia così va daccordo ipocritamente con tutti. E comunque è molto triste non sentirsi coinvolti nelle problematiche giornaliere ( magari solo quelle dei gatti e dello sporco in paese) da chi qui vive. A costoro dico : se aprite la bocca solo per dare fiato,andate a fare una passeggiata che guadagnate di più...

    RispondiElimina
  12. UNA PROPOSTA AL COMITATO:
    Vendo a Porto Recanati solo in estate.
    E' possibile organizzare una manifestazione con musica o recitazione o di arte varia nello spazio di Piazzetta CARRADORI? So che in passato è stato fatto e durante l'estate quell'angolo ,di sera, dove c'è fresco è proprio carino. Per due manifestazioni sono venuto da Recanati ed è stato proprio piacevole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quartiere Sammarì12 aprile 2013 09:02

      Gent. sig.a Antonietta, stiamo lavorando a 3 eventi che avverranno in Piazzetta quest'estate, sempre che ci sia data la possibilità di realizzarli. La sua idea è ottima, tenga conto però del fatto che per organizzare spettacoli di qualunque tipo servono autorizzazioni,tempo e soprattutto soldi. Cordiali saluti.

      Elimina
  13. ragazzi collaborate con i residenti per superare tutte le difficoltà e fate,fate,quello è uno spazio prezioso che va valorizzato,spero ci riusciate ma non aspettatevi niente dall'alto .se fate cose di qualità ,anche piccole poi i soldi vengono o almeno provate ad inventarvi qualcosa per un piccolo fondo.buon lavoro ,non deludeteci.

    RispondiElimina