QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

mercoledì 30 gennaio 2013

UNITA' A SINISTRA??

Mentre a Porto Recanati impazza il nuovo gioco alimentato settimanalmente dalle colonne del Corriere Adriatico, ("totosindaco"), presumiamo per mettere un po' di pepe al gossip della politica locale, nell'ambito del centrosinistra si inizia a fare sul serio.
A quanto raccontano cronache e comunicati, infatti, i rappresentanti delle varie forze politiche riconducibili a Uniti Per Porto Recanati con l'aggiunta di SEL (che nelle elezioni del 2009, lo ricordiamo, era fuori dalla coalizione e correva con un proprio candidato sindaco), si sono già incontrati ponendo le basi per una riconfermata futura alleanza che a quanto si legge dovrebbe riproporre come candidato sindaco l'avvocato Lorenzo Riccetti, attuale capogruppo in Consiglio comunale di UPP, sconfitto dalla Ubaldi nell'ultima consultazione. Tale progetto, dunque, si presenta senza ombra di dubbio come meritevole di attenzione da parte dell'opinione pubblica e di tutti i media in generale, incluso, ovviamente, questo umile blog. Quel che ci chiediamo, percependo gli umori, ascoltando il chiacchiericcio e consumando i pavimenti del corso, è se veramente l'Avv. Riccetti sarà ben visto da tutto l'alveo del centrosinistra portorecanatese, che notoriamente presenta appendici, costole e variabili difficilmente controllabili. Troppo spesso, infatti, nella nostra cittadina, di fronte a numeri chiaramente maggioritari riconducibili al centrosinistra, non sono corrisposte relative e ovvie vittorie nelle consultazioni amministrative.
Per farla breve, insomma, ci chiediamo se quell'area ex "Margherita", quella che per esempio, nell'ultima occasione in cui a Porto Recanati si sono proposte le primarie per designare il candidato sindaco, si era convintamente schierata al fianco di Donato Caporalini, sarà disposta, tra un anno, ad accettare la ricandidatura di Riccetti. Perché, piaccia o no, quell'area muove voti. Tanti. E siamo certi che, in qualche modo, con l'avvicinarsi dell'appuntamento elettorale, uscirà allo scoperto. E farà sentire in maniera chiara la propria presenza e il proprio peso.
Prima di parlare di unità a sinistra, dunque, noi conteremmo fino a mille. A Porto Recanati, in passato, le primarie hanno designato un vincitore candidato. Per poi creare il giorno dopo fazioni e frazioni mai più ricomposte. E il centrosinistra portorecanatese, in questo, a farsi del male è bravo come pochissimi.
Solo il tempo ci dirà come stanno realmente le cose. Nel frattempo noi aspetteremmo a cantare vittoria.
Piaccia o no, l'unità a sinistra, a Porto Recanati, è spesso una contraddizione in termini.

18 commenti:

  1. Chi ha un minimo di memoria dovrebbe ricordare cosa è successo nelle fasi conclusive dell'ultima campagna elettorale per le comunali e per questo motivo non accettare la nuova candidatura di Riccetti. Per chi non ha questa memoria, vorrei porre rimedio:
    le elezioni della primavera 2009, furono precedute a novembre 2008, dalle primarie della coalizione di centrosinistra, che furono vinte (grazie ai voti del PD) da Riccetti, il quale sbaragliò i vari rivali Caporalini, Montali ecc. L'indomani della vittoria, Riccetti gridava al mondo "oggi rido solo io...!" facendosi beffe dei concorrenti battuti. Poi preso dalle manie di grandezza, auspicando una vittoria alle comunali da "asso piglia tutto", ruppe con Agostinacchio (riciclatosi sotto l'ala ubaldiana) che evidentemente chiedeva un posto da assessore e con SEL, alla quale rimproverava la presenza di "personaggi sgraditi". Ad ogni modo si presentò alle elezioni come paladino del PD, solo ma convinto della vittoria...come andò a finire lo ricordiamo tutti. La più NETTA SCONFITTA che il centro-sinistra ricordi a Porto Recanati dal dopo guerra. Ho ancora impressa l'immagine dell'Ubaldi che uscendo dal quartier generale dell'UDC, a risultato ottenuto, mimava il gesto della stangata con il palmo della mano in posizione orizzontale a battere contro i denti. E dire che con SEL e Agostinacchio dalla propria parte, Riccetti avrebbe vinto. La presunzione e l'arroganza del suo modo di fare politica, soprattutto con gli alleati, lo ha ripagato con una mazzata micidiale. Oggi torna in campo come se nulla fosse...mah...a casa mia il cavallo perdente viene rinchiuso nella stalla. Quanta presunzione!!!

    RispondiElimina
  2. certo che Caporalini sicuramente e' una persona preparata e intelligente,sicuramente il miglior nome di quelli circolanti sia a sx che a dx.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ma dovè stato in questi ultimo 4 anni? All'estero? Perchè a Porto Recanati nessuno l'ha più visto... E' proprio vero che quando si avvicinano le elezioni certi nomi rispuntano fuoni come i funghi...

      Elimina
  3. Coloro che appoggiarono Caporalini nelle scorse elezioni non furono solamente gli ex Margheritini che pur lo candidarono ma lo stesso fu appoggiato da vari partiti e vari esponenti di partiti della sinistra,per cui l'analisi del blog mi sembra un po'riduttiva. Tornando poi alla ricandidatura di Riccetti credo che non sia mai avvenuto in nessun comune italiano che una persona sconfitta ad elezione a sindaco si sia ripresentata la volta successiva. Nulla da eccepire comunque sul fatto di dover fare tesoro delle competenze dell'opposizione a patto però che il candidato sindaco passi attraverso un investitura di elezioni primarie così come previsto anche dallo statuto del PD e così come avviene in tutti i comuni d'Italia dove non si ricandida il sindaco Uscente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'ha ragiò, riproponemo Caporalini che ha perso pure le primarie ... Anzi, chiediamo a Piscitelli se passa di quà ....

      Elimina
  4. Caro giovannino se 6 uno ke aspetta il risulltato elettorale fuori dalla sede dell'udc si capisce subito da che parte stai, se ti ricapitasse l'occasione fai una cosa: entra dentro e presentati agli amici! Sbrigati però senno Agostinacchio cambia idea e esce prima che lo raggiungi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi dispiace Giacomino, forse non ci crederai ma sono da sempre un elettore di centro-sinistra, però di quelli che sanno analizzare obiettivamente un risultato elettorale...sai di quelli che non vivono di fanatismo e pretese, di quelli che non ambiscono a tutti i costi ad ottenere una poltrona anche quando gli elettori gliela negano, insomma, sono un elettore di quelli che non piacciono ne a te ne agli oltranzisti accaniti dell'indifendibile. Continuate così e sai quando la batterete la Ubaldi??? l'anno del mai...e poi una curiosità mi sembra che l'art. 18 dello statuto del PD imponga il ricorso alle primarie di coalizione per scegliere il candidato a sindaco, tanto più che il comma 4 dello stesso articolo prevede laddove il candidato di coalizione sia comunque scelto all'interno del PD di ricorrere alle primarie di partito. Come mai si parla già di Riccetti candidato a sindaco??? Quali primarie ha vinto??? Ma poi Riccetti è tesserato del PD??? Ricordo l'immagine della Ubaldi non tanto perché tra le varie sezioni sono capitato anche fuori quella dell'UDC, ma perché il gesto da lei mimato era quanto mai azzeccato riguardo il risultato ottenuto. Vi risulta che Francesco Gaetini dopo aver perso le Comunali abbia preteso di essere ricandidato??? Altri uomini...altri stili

      Elimina
  5. Il vice di Bersani, Enrico Letta, il 12 novembre del 2012 dichiarava: "Le primarie sono uno strumento che aiuta a trovare le soluzioni, ma se le soluzioni già ci sono e sono condivise non sono obbligatorie..."
    Mi sembra che il centro sinistra a Porto Recanati stia cercando appunto una soluzione condivisa, anche perchè le primarie l'altra volta sono servite solo a dividere ancora di più, e le parole di Giovannino in questo sono una conferma. Evidentemente, caro Giovannino, la porti ancora pesante, sul personale. Dici di essere di centro sinistra ma poi dici che la Ubaldi "non la batterete mai" (della serie armiamoci ma poi... partite voi perchè io non mi ci immischio). La margherita non è più un partito autonomo, è confluita nel PD, ma a quanto pare in molti sono ancora legati alla ricerca di una visibilità che non c'è più e invece di dare una mano si mettono di traverso. Ci sono molti ex della Margherita che criticano l'accordo nazionale con Vendola, perchè vorrebbero un PD più spostato al centro, strizzando l'occhio a Monti e Casini (e perchè no, anche alla Ubaldi). Ma gli anni passano, il PD percorre strade che tengono conto dei tempi e della realtà di oggi, ed invece certi nostalgici rimangono ancorati al "era meglio prima..." Svegliamoci tutti, oggi il problema è il lavoro e abbiamo bisogno di scelte radicali. Le dovremmo fare con Casini? Il centro sinistra secondo me fa bene a dialogare. Se tutti rispettassero il lavoro degli altri e dessero una mano, la sig.ra Ubaldi sarebbe a casa già da molto tempo. Caro Giovannino smettiamola con la dietrologia storica, dialoghiamo CON TUTTI, e vediamo se ne esce qualcosa di buono. Tu Riccetti lo conosci? Io si. Hai un'alternativa? Fammi il nome di uno che possa fare il sindaco con la stessa competenza e disponibilità...così ti dico bravo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rimembra la mozione di sfiducia depositata senza il numero di firme sufficiente.

      Elimina
    2. Ma poi è stata presentata, o no? però c'hai ragiò, era meio che non la presentavano la sfiducia alla Ubaldi..., magari in Regione continuavano a dì che il PD ce voleva fà l'accordo..., e i giornalisti del Porto pure...

      Elimina
  6. 1) Paccamiccio 2) Palestrini 3) Pantone 4) MAggini 5) Semplici 6) Mazza 7) Brandoni 8) Giri 9) ..................... 50) Grilli .......... 99) Tiseni 100) ecc ........................
    Non fate i porcellum con i soliti nomi imposti, trovate i candidati e fate le primarie (senza chiede euri x favore) che i nomi li votiamo noi elettori!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A questi illustri (....) gli hai pure chiesto se lo voiono fare, il sindaco? (A proposito ti sei scordato Monaldi e .... chi è Tiseni?)

      Elimina
  7. Caro anonimo del 01/02, se credi che la soluzione Riccetti sia condivisa da tutto il centro sinistra posso solo dirti BEATO TE. Beato te, perchè denoti di avere una grande competenza delle vicende politiche del centro sinistra Portorecanatese, dimostri di avere una grande conoscenza del pensiero degli elettori del centro sinistra Portorecanatese, ti invito però ad uscire dal guscio dei partiti e a confrontarti con le persone che vivono la realtà di tutti i giorni e sentire cosa pensano, parla con gli esponenti delle associazioni,del volontariato,con i cittadini in genere e registra quello che pensano. E'vero che la margherita è stato uno di quei partiti che hanno fondato il PD, ed è proprio per questo che fino ad questo momento nessuno dei suoi ex aderenti ha preso una posizione ufficiale su questa vicenda e ti garantisco che coloro che lo faranno, lo faranno a titolo personale. Ti rammento però che la politica del PD a livello regionale e provinciale non va contro l'UDC,discorso diverso è parlare dell'attuale sindaco, su questo convengo è improponibile, Convengo sul problema del lavoro, ora però ti domando, hai mai sentito Riccetti parlare del problema lavoro a PortoRecanati da quando detiene la carica di capogruppo dell'opposizione? io mai. Se sono in errore fammi un cenno. Non sono state le primarie che hanno diviso il centro sinistra alle scorse elezioni, ma l'ottusità ed i veti incrociati di alcuni suoi esponenti. Ti garantisco infine che persone che potrebbero fare il sindaco a Portorecanati ce ne sono a bizzeffe, basta pensare un pò, e gurdarsi intorno, provaci e forse ci riesci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Premetto che non sono un pensatore ma ho una ottima vista e persone a bizzeffe che possono fare il sindaco non ne vedo. Potresti fare qualche nome e cognome cosi magari mi aiuti a scegliere?

      Grazie

      Elimina
  8. Caro anonimo del 1 febbraio, gli utenti del blog hanno risposto in maniera assai puntuale al tuo claudicante intervento, ma visto che principalmente ti sei rivolto a me, voglio ribadirti la mia. Vorrei sorvolare sulla traballante giustificazione che dai, per non ritenere necessarie le primarie a P.to Recanati, come se tutto il centro-sinistra fosse d'accordo nel sostenere la candiatura di riccetti; ad ogni modo non riesco a trovare la ben che minima logica e/o coerenza neanche nel resto del tuo discorso. Dici che c'è bisogno di cambiamento, di rinnovare il modo di fare politica, di non avallare il progetto politico che ha visto in provincia il PD allearsi all'UDC, ma poi qual è la soluzione?? Ancora Riccetti??!! E dov'è il cambiamento?? Riccetti, te lo voglio ribadire, per sua presunzione ed arroganza politica, ha decretato la più grossa sconfitta che il centro-sinistra ricordi a P.to Recanati!! Poi mi dirai: "si però ha fatto una buona opposizione per 4 anni!"...ma dove???Se l'unico intervento degno di nota è stata la mozione di sfiducia presentata a settembre scorso, tra l'altro ignorando il fatto che per essere discussa in consiglio necessitava della firma di almeno sette consiglieri (ma lui è quello più quotato per fare il prossimo sindaco e menomale)...intanto non mi risulta che abbia seriamente posto interrogazioni sulla storia dell'ormai pateticamente famoso Cubo di Cingolani, o sull'area PEEP, o sui finanziatori della nuova darsena, argomenti che ancora oggi devono trovare una chiara spiegazione...se questo è il modo di fare opposizione, Dio ci scampi da una futura amministrazione dello stesso stampo!!! Poi, per concludere, se non ti basta leggere qui sull'Argano quello che i cittadini di Porto Recanati pensano sulla candidatura di Riccetti, ti invito ad uscire dal Palazzo del Popolo e confrontarti con la cittadinanza...scoprirai che per cambiare modo di fare politica, prima di tutto bisogna cambiare chi della vecchia politica è stato perdente portabandiera...Baldassarri, Gaetini, ecc. hanno ceduto il passo, tocca anche a Riccetti!!

    RispondiElimina
  9. Ufficio Stampa di Uniti per Porto Recanati4 febbraio 2013 20:29

    Preg.mo Sig. Giovannino, se ci fornisce il suo indirizzo mail le inviamo una copia della mozione sulla PEEP presentata da Uniti, assieme all'intervento del capgruppo (letto in sede di sfiducia) dove si citava, fra le ragioni della mozione, proprio il cubo di Cingolani (un volantino in merito venne pubblicato anche dall'argano). Ufficio stampa di Uniti per Porto Recanati

    RispondiElimina
  10. Mi sento lusingato dal ricevere risposta addirittura dall'ufficio stampa di Upp. A questo punto perché nn pubblicare il testo qui sull'argano? Cmq ricordo che a interrogazione sollevata nn appena dai banchi della maggioranza sono volate minacce di querela tutto si é subito calmierato. Un po' di coraggio in più da parte vs avrebbe sicuramente giovato. E cmq colgo l'occasione per chiedervi se farete le primarie si o no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Propongo una raccolta di firme...

      Elimina