QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

mercoledì 21 marzo 2012

LO SFASCIO DELLA NOSTRA STORICA PINETA

Riceviamo e pubblichiamo dal consigliere comunale Attilio FIASCHETTI (Lega Nord) quello che sembra purtroppo essere solo la prima parte di un drammatico foto-racconto inerente la nostra pineta a sud del paese.

Un paio di scarpe, un casco da moto, lattine di birra, brik di succhi di frutta e vino e tanto altro ancora.
Avete capito male, non siamo lungo le corsie di un centro commerciale ma nel pieno della pineta proprio a ridosso della spiaggia che, unitamente alla speranza di una prospera stagione estiva, ben presto inizierà ad ospitare turisti.
Turisti che, occorre sempre ricordare bene, sono l’essenza e la linfa di una qualsiasi località balneare, Porto Recanati compresa.
Ma procediamo con ordine.
Addentrandoci all’interno della pineta comunale, recentemente sottoposta ad un’indispensabile e non irrimandabile opera di manutenzione grazie allo stanziamento di fondi europei, troviamo adiacente quella che in teoria dovrebbe essere proprietà privata, ma che in pratica è alla portata di chiunque.
Senza alcun cartello ed indicazione che delimiti la proprietà, benché meno provvista di una recinzione degna di una qualsiasi proprietà privata, scopriamo che in realtà queste terre sono per lo più alla portata di chi tutto ha a cuore tranne che le più elementari norme civiche di igiene e rispetto.
Ci districhiamo con non poche difficoltà tra preservativi usati, indice insieme a tanti altri “indizi” di luogo assai frequentato da prostitute, siringhe (escludiamo che i diabetici vadano ad assumere la propria dose vitale di insulina all’interno della pineta, fuori da occhi indiscreti) e rifiuti accatastati. Insomma niente da invidiare ad un’autentica discarica.
Tutto questo ad una manciata di metri dai condomini che costeggiano il tratto  iniziale di Viale Europa e ad un paio di metri dalla battigia.
Abbiamo documentato il tutto grazie al supporto multimediale di videoriprese e materiale fotografico, che autenticano quanto facile sia poter entrare a contatto con questo ambiente a dir poco indegno perfino del più poveri dei Paesi e quanto sia indisturbato il cammino verso l’argine nord del fiume Potenza, devastato presumibilmente dall’ultima alluvione abbattutasi giusto un anno fa. Argine del fiume che, anche in questa occasione, è assolutamente accessibile dalla spiaggia, senza indicazione o divieto alcuno.
Troviamo la staccionata in legno crollata insieme all’argine, sul quale poggiava, all’interno del letto del fiume, senza un briciolo di segnale di pericolo, senza una recinzione, insomma niente di niente.
Per gli adulti il pericolo derivante da questo stato di abbandono totale è relativamente rilevante, si presume infatti che un minimo di buon senso e diligenza sventino potenzialmente gesti azzardati che avrebbero come conseguenza l’accensione di riflettori sulle negligenze delle amministrazioni locali, anche qui Porto Recanati  compresa.
Ma che dire dei bambini, che innocentemente sono inconsapevoli dei consistenti pericoli che quanto appena descritto possono rappresentare?
Chiediamo dunque all’Amministrazione di attivarsi quanto prima possibile emettendo un’ORDINANZA al fine di mettere il proprietario della terra interessata nelle condizioni di quantomeno ripristinare le condizioni di igiene e decoro, nonché per mettere in sicurezza l’argine nord del fiume Potenza.
Restiamo fiduciosi che il ruolo ricoperto dal Primo Cittadino (eletto Sindaco in una coalizione di centro destra e in consiglio provinciale con il centro sinistra) possa dare il suo primo frutto, coinvolgendo la Provincia per la tutela dei corsi d’acqua di cui tale organo  è competente.
 Questo  in una zona che purtroppo può aver iniziato a convivere con alcune forme di abbandono e degrado, ma che occorre ricordar bene,  è il principale punto d’ingresso alla cittadina. Insomma.. se il buongiorno si vede dal mattino…!
Non dimentichiamoci che a pochi metri si sta completando una struttura “ricettiva turistica” ,cosa penseranno i turisti? Se si lamentano finisce che bisogna trasformarla in una struttura residenziale....
...continua............

19 commenti:

  1. Meno male che qualcuno si interessa concretamente ai problemi di Porto Recanati. Grazie consigliere Fiaschetti.

    RispondiElimina
  2. Alla faccia del degrado! Cosi, qualcuno con la puzzetta sotto il naso che pensa che stia solo nel meridione si ricrede.

    RispondiElimina
  3. AVEVO GIA' VISTO QUESTI MUCCHI DI IMMONDIZIA L'ANNO SCORSO DOPO L'ESTATE ,SICURAMENTE SONO I RESTI DEL FERRAGOSTO E DI TANTE ALTRE "BELLE SERATE" PASSATE SULLA SPIAGGIA A "DIVERTIRSI".

    RispondiElimina
  4. SE LA PULIZIA E GESTIONE DELLA PINETA FOSSE AFFIDATA A QUALCHE ASSOCIAZIONE CHE PRENDONO PUNTUALMENTE CONTRIBUTI ECONOMICI,SOTTO UNA FORMA DI CONVENZIONE,CREDO NON SI ARRIVEREBBE A QUESTO DEGRADO.
    SI VERGOGNINO CHI HA CREATO QUESTA INDECENZA.

    RispondiElimina
  5. La pineta di Porto Recanati costituisce un problema ormai vecchio come il cucco e l'unica cosa che si riesce ad inventare è la pulizia, il degrado e via dicendo. Credo che dopo decenni di commenti tutti uguali, le forze politiche dovrebbero trovare i mezzi per metterla a posto. Sistemarla significa fare un progetto che preveda la piantumazione di specie arboree autoctone,cioè di specie che da sempre hanno vegetato sul litorare adriatico fino a costituirne delle meravigliose pinete.Questo è il progetto che ha attuato la provincia di Ravenna riposizionando tutta quella flora che rinverdiva l'arenile e che l'uomo aveva provveduto ad estirpare. Per tale motivo La forestale può svolgere un ottimo lavoro e produrre un progetto, che se presentato alla comunità europea, renderà fondi per la sua realizzazione. L'importante è che non ci ritroviamo con gli architetti che piantano le magnolie!

    RispondiElimina
  6. Complimenti Attilio e grazie! Ho sempre pensato che la zona più bella di Porto Recanati fosse la Pineta, tra l'altro il resto sono solo edifici su edifici, è rimasto ben poco di verde e di spazio libero ma penso che una zona verde non abbia la dovuta attenzione perché su di essa non ci sono guadagni...il Dio Denaro e i suoi sudditi stanno alla larga e ignorano posti che non puzzano di soldi...meglio la puzza della spazzatura e del degrado. Ho letto di recente che sarà rifatta l'illuminazione sul corso principale e ci saranno vari lavori per abbellire la nostra "facciata"...come se noi cittadini e chi ci viene da fuori tenessimo una benda sugli occhi e non vedessimo oltre il corso principale!
    P.s.: passo raramente sulla zona Grotte per raggiungere Recanati, l'ho fatta quella strada qualche giorno fa dopo tanto tempo e sono rimasta scioccata! Il cimitero vero è quel scempio di costruzioni, quelle case/villette che spuntano ovunque...cemento ovunque...Già al centro e in varie zona della città ci sono parecchie case vuote, alcune anche in estate eppure si costruisce ancora ed ancora....speriamo che Dio ci protegga dalle alluvioni visto che i terreni disponibili ad assorbire l'acqua in eccesso ormai sono un lontano ricordo...

    RispondiElimina
  7. Il problema pineta già esisteva quando il consigliere fi
    aschetti sedeva sui banchi della maggioranza consiliare e non è mai stato fatto nulla!sicuramente il problema va risolto ma con proposte serie e non con discorsi o fatti demagogici !per quanto mi riguarda farei una cosa!andrei dal sindaco e lo inviterei sul posto per una soluzione rapida e certa

    RispondiElimina
  8. fiaschetti attilio23 marzo 2012 17:07

    Caro Anonimo delle 07.17 sarebbe bello firmarsi e poi conoscere le cose. Lei è mai stato presente ad una seduta di maggioranza? forse si, perchè magari dietro al profilo anonimo si nasconde una figura istituzionale. Tutto mi si può dire tranne che non lotto per l'ambiente. FIASCHETTI

    RispondiElimina
  9. Le chiacchiere sicuramente le usi bene, ma di concreto cosa hai fatto?ripeto forse tu rispetto a molti avevi gli strumenti per poter intervenire e non hai fatto nulla di concreto!la solita destra che ben predica e niente fa!fortuna che il bonus vostro si sta per esaurire!

    RispondiElimina
  10. antonio(q.c.n.s.p.b.)24 marzo 2012 15:52

    Come al solito,essendo io un cittadino comune che tutto puo' dire ma niente ''al momento'' puo' fare, siccome la pineta e' un bene che mi sta a cuore ,in quanto ultimo, chiamiamolo cosi' polmone verde ''spontaneo'' anche se diciamolo impiantato se non erro nei primi anni '20 dalla famiglia Volpini che volendo invece della pineta avrebbe potuto costruirci in epoche lontane....chissa' quanti palazzotti d'epoca...e invece ha destinato parte dei suoi possedimenti a questo scopo di cui ora NOI con una superficialita' che non ha uguali nella storia portorecanatese discutiamo e maltrattiamo,denigriamo,INCURIAMO, ..e seguitiamo a rimpicciolire.... dimenticando lo scopo per cui era stata impiantata(andatevi a rileggere qualcosa...tipo...potentia e dintorni...che ne tratta nelle sue pubblicazioni) ebbene dopo questa disquisizione , a beneficio del Sig. Fiaschetti ...che forse di storia portorecanatese ne sa ben poca...sono andato anche a rileggere il post precedente sull' argomento...e ..naturalmente ho notato una cosa...AL MOMENTO NON E' CAMBIATO NIENTE,ovvero,la sporcizia e' la solita, l'uso che se ne fa e' il''solito''nessuno e' passato a pulire o quantomeno a ''sorvegliare'', i politici come al solito cavalcano argomenti per poi puntualmente disattenderli o detto piu' volgarmente ''svicolarli'' alla prima occasione...avevo anche scritto che il problema DEGRADO PINETA era dovuto alla mancanza di manutenzione delle amministrazioni passate e presenti...e spiegato che ''dopo'' il comune cittadino avrebbe potuto prenderne possesso e farne un uso normale ...il passo se lo andate a rileggere e' quello in cui dico ''se una cosa o un luogo viene abbandonato ...esso viene naturalmente occupato o usato per quello che piu' aggrada al fruitore...e l'unico avamposto rimasto e proprio quello dove i nostri vecchietti si vanno a fare una partita a bocce..e solo quella..dunque e...venendo al dunque...il Sig. Fiaschetti ora predica bene ma razzola male ...come ogni politico standard..perche' quando aveva il potere di ''fare'' non ha fatto? e ora che questo potere di ''fare'' non ha piu' si aggrappa a la lagna ''suoceresca'' io lo avevo detto ''e si nasconde dietro a .. Lei è mai stato presente ad una seduta di maggioranza?''...ripeto gli era stato demandato dal popolo sovrano il potere di ''fare'' ma non ha fatto ...e quindi provi almeno a recitare un mea culpa o quantomeno se ne rimanga per ''qualche'' volta in silenzio senza abbaiare alla luna .P.S. approvo in pieno quello che scrive la dott.ssa Mazza...RIPIANTUMARE....SE NON ERRO...LA FORESTALE LI REGALA...GLI ALBERI...non le magnolie...O FORSE ...DEVONO COSTRUIRE PALAZZINE PURE LI'?
    P.S. 2 non c'e' neanche bisogno di arrivare a marina di ravenna ...basta andare a s.elpidio-p.s.giorgio.....A PROPOSITO...I PINI DEL CORSO SONO BELLI PERCHE' SONO STORTI !!!!(a buon intenditor..poche parole) ANTONIO.(quellochenonsapevapostarebene)

    RispondiElimina
  11. fiaschetti attilio24 marzo 2012 19:35

    Bravo sei un grande,fortissimo,unico sei tutto tu. Bonus sta per finire? ah ah ah ah ah ah incredibile

    RispondiElimina
  12. Signori alle prossime votazioni comunali votiamo a sinistra almeno il degrado non ci sarà più,ma nemmeno i predicatori come fiaschetti che fa' parte del partito più vergognoso della storia italiana! tutto il centro destra va' cestinato!

    RispondiElimina
  13. Onore in tutti i casi ad Attilio Fiaschetti. Ha capito in che razza di maggioranza si trovava, ha rinunciato alle sue deleghe e si è dimesso. Ed ora fa attivamente politica, denuncia, contesta, lotta. Nel piattume portorecanatese non è poco. Anche perchè di quello che fà l'opposizione non si accorge nessuno. Forse perchè l'opposizione si sta preparando a governare con il sindaco. Che schifo. Confermo i miei complimenti ad Attilio.

    RispondiElimina
  14. attilio fiaschetti25 marzo 2012 20:20

    06.30 Grazie di cuore. 05.18 Predicatore??? Ma cosa deve fare un consigliere di opposizione sig. anonimo,mi spieghi. Vergognoso sarà Lei e non il mio partito.La saluto e le comunico che non voglio usare questo strumento di comunicazione per fare delle polemiche sterili e infantili con Lei.

    RispondiElimina
  15. BIIIPP !!! risposta errata...e' lei che e' incredibile ....fiaschetti...la risposta del Mar 24, 2012 11:35 AM
    ...denota una certa rabbia e presunzione che da parte di uno che fa politica non risulta essere positiva ...ci vogliono risposte articolate grazie...anche perche' il contraddittorio che sembra non accettare..a mezzo blog ci sta tutto anche se protetto dall'anonimato..basta che sia nei limiti della decenza e del rispetto ..cosa che nella sua risposta non ho riscontrato.

    RispondiElimina
  16. Fiaschetti lei e poco credibile! lancia sempre attacchi pieno di rabbia e rancore in politica quando uno si candida deve saper accettare chi lo contraddice!

    RispondiElimina
  17. guarda tu!! due risposte praticamente con lo stesso pensiero(io sono quello del biip mentre lei ce l'ha con quell'altro) ..mi sa che ha fatto ...fiasco !.. e la battuta non e' voluta.
    il tutto denota nell'ultima risposta del ''Fiaschetti'', ancora una volta, la totale arroganza e la supponenza di tale personaggio a cui come noterete ho tolto il ''sig. '' perche' non se lo merita proprio.
    svegliandoci un poco ,sono questi i politici(di qualsiasi colore) che dobbiamo allontanare dalle poltrone ..con il prossimo voto.
    ...e leggendo nel pensiero di chi legge(ahahahahah)rispondo;...seguito a far l'anonimo perche' cio' mi aggrada!! non avendo insultato nessuno..e avendo espresso un opinione e dei dati di fatto !!!

    RispondiElimina
  18. ...e poi ...doveva fare...prima !!!

    RispondiElimina
  19. Capiamo che fiaschetti abbia ottenuto come promessa Dalla lega una candidatura alle elezioni parlamentari del prossimo anno ma deve essere più onesto con la gente che legge questo blog e rispettarla senza lanciare attacchi!capiamo la campagna elettorale ma tutto ha un limite mica siamo così fessi da non capirlo!adesso e anche presidente della nuova associazione dei commercianti!ma dai ci viene da ridere !!!!

    RispondiElimina