QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

mercoledì 14 marzo 2012

L'ICI, LA CHIESA ED IL SENATORE

Non sappiamo come la pensiate voi sul fatto che anche la Chiesa debba o meno pagare l'ICI sui suoi beni immobili a uso commerciale che generano pertanto profitti. Vi invitiamo a esprimere la vostra opinione in proposito. Al momento, però, ci sembra assolutamente opportuno informarvi che alla misura stabilita dal governo in carica di sottoporre anche i beni ecclesiastici a tassazione come tutte le altre attività aventi fine di lucro, sono stati avanzati cinque emendamenti da parte di un solo parlamentare. Volete sapere chi è questo parlamentare? Ve lo diciamo. Il parlamentare in questione è il senatore Salvatore PISCITELLI. Portorecanatese, ex vicesindaco della nostra gioiosa cittadina. Ed eletto nel 2008 tra le fila del PDL.
Si è meritato per tale iniziativa l'attenzione dell'ANSA.
E a noi sembra decisamente opportuno riportare fedelmente l'agenzia di stampa :



Grazie alla bacheca di SEL in Corso Matteotti per lo spunto a questo post...

Chiunque volesse trovare il pensiero del Senatore Piscitelli sulla questione ICI-Chiesa, può leggersi l'intervista rilasciata dal nostro parlamentare in questo link.

6 commenti:

  1. Pure...che schifo...Oramai il nostro caro Senatore è diventato una delle tante sanguisughe che dopo 15 giorni di "lavoro" meritano la pensione a vita, senza preoccuparsi del futuro...Fossi in lui mi vergognerei di andare in giro.

    RispondiElimina
  2. da una persona che un anno prima fa arrivare circa 280.000 euro a portorecanati destinandone solo 50.000 alla scuola pubblica del paese(elementari medie e materna)e il restante alle due parrocchie del paese(230.000),c'era da aspettarselo!in piu' il giorno prima sempre su un sito di informazione aveva rilasciato delle frasi infuocate verso il governo monti reo di aver pensato e messo in atto una cosa del genere.

    RispondiElimina
  3. invece di far pagare l'ici alla chiesa, chiediamo al senatore di fare una proposta di legge per uno stipendio di 2.000,00 euro al mese a tutti i senatori
    Sentiamo cosa ne pensa.

    RispondiElimina
  4. De Chellis Emanuele17 marzo 2012 14:47

    Grazie alla redazione dell'argano per aver menzionato del fatto che avete trovato la notizia sulla nostra bacheca.
    Poi vorrei fare una proposta al nostro caro Senatore, visto che, l'Ici alla chiesa no, e i soldi pubblici alla chiesa si, PERCHE' PARTE DEL SUO STIPENDIO non lo versa nelle casse del comune, così ci ristrutturiamo la scuola Media, che è 1° non a norma, e 2° scandalosa arrivati nel 2012!!!!
    Chissà che ne pensa!!!??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Faccio una domanda che poco o nulla a che vedere con l'argomento...che cosa significa che la scuola media non è a norma??? Per cortesia vorrei fatti concreti perché se è così è un fatto gravissimo....

      Elimina
  5. Dubito che sia farina del suo sacco.Non lo credo in grado di formulare emendamenti ad una manovra finanziaria.Probabilmente sono emendamenti redatti dai suoi compagni di partito che però non avevano la faccia di presentarli per ovvi motivi.
    Il nostro senatore (con la s minuscola) ha visto il suo mandato trascorso a far spesa presso un noto negozio di alimentari o a prendere i suoi pargoli a scuola, tutto preso in faccende domestiche e poco istituzionali.
    Dunque è affamato di visibilità, quale occasione per figurare nella stampa nazionale?
    Qualsiasi.
    Quindi non ha guardato tanto per il sottile è si è fatto avanti come relatore di questi "onorevoli" emendamenti.
    Secondo me me viene sopravalutato.
    Basta sentirlo parlare.

    RispondiElimina