QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

giovedì 21 agosto 2014

DALLE PAROLE AI FATTI

In quesro blog, più volte, alcuni commentatori, hanno accusato il consigliere Fiaschetti di non mantenere le promesse in relazione al fatto che ben prima della campagna elettorale aveva dichiarato che se fosse stato eletto avrebbe rinunciato agli emolumenti previsti per l'incarico di governo cittadino ricoperto. Ci sembrs pertanto doveroso estendere ai nostri lettori quanto pervenutoci dal gruppo Alternativa Civica dello stesso Attilio Fiaschetti:

Durante l’ultimo Consiglio Comunale, le minoranze hanno chiesto delucidazioni riguardanti le promesse fatte dall’Assessore Attilio Fiaschetti. Tali promesse, riguardavano la volontà di devolvere lo stipendio da Assessore a favore della comunità, attraverso Enti, Associazioni o opere. Durante la consegna di n° 48 cartoni di pasta e di n° 15 cartoni di latte, a favore della Caritas locale, i ragazzi di Alternativa Civica hanno scattato delle foto per ricordare questa loro prima donazione. Le foto sarebbero servite come ricordo per il gruppo ma, viste le insinuazioni di alcuni, abbiamo deciso di renderle pubbliche.

Gruppo Alternativa Civica Porto Recanati

 

 

 

 

56 commenti:

  1. E bravo Fiaschetti! E così gli sembra che siamo un popolo di creduloni ingenui... caro Fiaschetti, lei non ha capito proprio nulla: dovevate fare un atto di giunta o di consiglio per diminuire i compensi o eliminarli, non fare campagna elettorale dando soldi a questa e quella associazione! E' come se al parlamento, invece di tagliare gli stipendi, dicessero a quelli del PD o di FI di dare centinaia di migliaia di euro alle associazioni che più faccia loro comodo! Caro Fiaschetti, lo scopo era il taglio della spesa, il taglio del costo della politica, e non quello di mantenere quelle spese e comprarsi altri elettori. Ci ripensi e agisca diversamente, non vorremo vedere ogni mese dei "pacchi regalo" recapitati alle varie associazioni. E se fossi in loro, non accetterei nemmeno elargizioni fatte da un politico...lo reputo veramente scorretto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso dire la mia? La dico anche se non vi piace, visto che sono il padrone di casa. Su questo argomento sono totalmente allineato a quanto sostenuto dal sindaco nell'ultimo consiglio comunale. Ogni assessore risponde di suo. Se Fiaschetti ha deciso di compiere questo gesto meritorio ora non fate ridere nell'attaccarlo perché lo rende pubblico. Altrimenti siete tutti ridicoli. Ma preciso: io penso che se un assessore spende le sue giornate a farsi un mazzo tanto, per lavorare per la comunità non ci si debba per nulla indignare se poi per il tempo che dedica alla causa percepisce delle indennità. Perché se le merita. E vi dico di più: se fa bene il suo lavoro io quell'indennità glie la raddoppierei. Perché migliorando genericamente un pubblico servizio, in automatico, crea un valore aggiunto (e magari un risparmio o un efficientemente del servizio) per la comunità. Smettetela di fare questa polemica spicciola. Se l'assessore Canaletti o l'assessore Zoppi passano giornate su come migliorare il servizio ecologico o su come rendere un bilancio "accettabile" sacrificando proprie ferie, proprio tempo libero, chi se ne frega se si intascano una indennità. Idem per il primo cittadino. Se passa dieci ore al giorno in Comune e non esercita la professione di avvocato, che si prenda un pubblico stipendio!!!! Che c'é di male? Volete che campi di Spirito Santo? Quello che mi interessa é il suo impegno. La sua buona fede. La sua onestà. Fiaschetti ha deciso così. Onore a Fiaschetti. Ma fatevela finita nel tirare in mezzo gli altri. É penoso.

      Elimina
    2. Argano, mi hai tolto le parole di bocca,ultimamente pensavo ,aimè,che non avresti avuto mai il tempo di dire delle cose così realistiche!
      Complimenti e grazie.

      Elimina
    3. Giusto Argano, ma se in campagna elettorale si prende una posizione che consiste nella rinuncia ai soldi della politica, la si deve mantenere. Troppo comoda una foto con qualche pacco di pasta e pomodori. L'impegno deve essere scritto ed i soldi devono rimanere nelle casse del comune. Ben venga la benificenza fatta coi soldi propri, con i soldi delle tasse dei cittadini so buoni tutti!

      Elimina
    4. Fai finta che i 600 euro che percepisce al mese Fiaschetti siano stati translati alla voce di bilancio inerente i servizi sociali "contributi alla Caritas" e vivrai felice!!!!

      Elimina
    5. Caro Argano, rileggi bene il post e analizzalo; o non l'hai capito o non lo vuoi capire. Buona fede? Onestà? Onore? Io doserei bene le parole, soprattutto quando un politico fa beneficenza! E comunque aveva promesso di RINUNCIARE all'indennità, e proposto di farlo a tutta la giunta, "cosa che farebbe risparmiare al Comune la bellezza di 375.000 €, cifra che potrebbe tornale utile per la realizzazione di qualche improcrastinabile opera pubblica" (citato da Fiaschetti insieme ad Agostinacchio e Rovazzani - Corriere Adriatico).

      Elimina
    6. Propongo l'impiccagione in Piazza Brancondi dell'Assessore Fiaschetti. Domenica alle 12 in pubblica assemblea. Motivazione: aver donato i propri emolumenti ai fini Caritas. Che il boia esegua la pena capitale senza pietà!!!!!!

      Elimina
    7. Argano, veramente sei fuori di testa. Tu gestisci un blog su questi presupposti etici? Fiaschetti ha detto che non si sarebbe alleato con chi non avesse rinunciato alle indennità di carica mentre invece non solo è alleato ma sta in comune con gente che non ci pensa nemmeno a rinunciare ai soldi. Dal fatto che tu ammetti che chi lavora merita premio ricavi una sorta di assoluzione di Fischetti, che secondo te avrebbe sentimenti nobili perché dà i soldi alla Caritas. Cosa che sarebbe tutta da vedere e comunque non significativa dal punto di vista etico e morale. Se fai del bene scordati, se fai del male pensaci, recita un famoso detto, ovvero il grande stile. Fiaschetti fa l'esatto contrario credendo di assicurarsi il plauso della collettività sbandierando a destra e a manca che lui dà i soldi alla Caritas. E chi se ne frega? Lui vuole il consenso e opportunità per Gaia (vedi cartellone degli eventi estivi, giusto per cominciare, dove spunta il nome del redivivo Valentino Attorre, mentre sappiamo bene chi c'è dietro). Argano, che Fiaschetti propagandi la sua presunta generosità è uno scandalo e peggio ancora è che tu gli tenga bordone.

      Elimina
    8. Datti una calmatina anonimo. Io mica scherzavo!!!! Io voglio che Fiaschetti sia impiccato!!! In pubblica piazza!!! Per aver contribuito con il suo stipendio di assessore a finanziare in qualche modo la Caritas. E aggiungo un altra cosa: voglio che prima di impiccarlo si proceda ad infliggergli cento frustate. Il tutto DEVE essere ripreso in maxi schermi sparsi per la città. Affinché il disonore ricopra totalmente l'assessore. La vergogna lo divori. Cribbio!!!!!!}

      Elimina
    9. Personalmente mi fai tristezza ano 18.09 , anche perché si capisce chi sei o chi rappresenti.

      Elimina
    10. Argano, chiedi poco. Perché fanno più effetto un giudizio di condanna bene assestato che mille frustate. E c'è gente (lo sai bene anche tu) detta masochista, che se la frusti ne ricava piacere. Argano, che ne sai della Caritas? E tutti quelli che qui ne parlano, che ne sanno? Delle cose che non si conoscono è sempre opportuno non parlare. Ma qui siamo su un blog (che svolge attività meritoria, secondo me) e tutto è consentito. Lascia dunque che anche le mie parole abbiano la strada spianata come le altre. Se saranno destinate ad inciampare inciamperanno senz'altro perché, come avrai capito, non sono esattamente un conformista e del consenso me ne fotto. Peggio ancora della solidarietà. Che, ti ricordo, non è un principio cristiano.

      Elimina
    11. Io della Caritas so che é una associazione bandita in tutto il mondo, molto simile all'ISIS. Da quelle parti si decapitano reporter americani. Mi hanno detto che la Caritas invece decapita assessori. Se fossi Fiaschetti me la farei sotto......

      Elimina
    12. Sai solo questo sulla Caritas? Beh, non ti turba certamente il sonno. Genova e Ancona ti dicono niente, a proposito di medio oriente e di teste mozzate? Torno a ripetere, amico Argano, la solidarietà non è mai stato un concetto cristiano. Mai!

      Elimina
    13. E fattela finita....!!

      Elimina
  2. Bravo, ora voglio vedere però quei soldi restituiti alla comunità. Spendili per fare cose che usano tutti. Scivoli per i bambini, altalene, piccoli miglioramenti alla città. I soldi dei contribuenti devono ritornare in servizi. La carità si fa coi propri soldi. Altrimenti non è carità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo stipendio da assessore diventa "soldi suoi" e lui può scegliere liberamente cosa farci. Non so che concetto hai di comunità ma credo che le offerte fatte alla Caritas ritornano nella comunità anche se magari, quando le famiglie vanno a chiedere aiuto per mangiare, non gli viene chiesto il certificato di nascita o residenza a Porto Recanati. Questo e' solo il primo stipendio, volete iniziare subito a criticarlo?

      Elimina
    2. Cara Emanuela, noi abbiamo un concetto pessimo di comunità. Dove ogni comportamento è omologato e dove esiste un'unica verità. Forse tu come quasi tutti gli altri che postano su questi blog non avete ben chiaro il concetto di comunità, per cui sei scusata. Dici che i sodli che prende Fiaschetti come assessore sono soldi suoi. Ma è proprio questo che Fiaschetti ha escluso in campagna elettorale, che ci siano soldi suoi provenienti dalle casse pubbliche. E poi Fiaschetti aveva detto che non si sarebbe alleato con chi non avesse preventivamente rinunciato agli emolumenti comunali, e questo non è successo. Che vuoi, che adesso ci commuoviamo perché dà (dice lui) i soldi alla Caritas? Se li lasciava in comune potevano andare in opere pubbliche: sappiamo invece adesso che strada prenderanno? Intanto lui vive di pubblicità fatta da gente ingenua come te.

      Elimina
    3. Io non ho seguito in modo particolare la campagna elettorale di Fiaschetti e non so quindi se avesse affermato di rinunciare alla sua indennità o se, una volta percepita, l'avrebbe utilizzata per scopi benefici/sociali. Probabilmente se tutti non avessero continuato a punzecchiarlo su questo punto, non avrebbe fatto pubblicità della sua azione. Io trovo lodevole il suo gesto ma sinceramente se si fosse tenuto la sua indennità non avrei gridato allo scandalo. Per quanto riguarda il concetto di ingenuità non lo condivido. Posso apprezzare il gesto ma questo non offuscherà di certo la mia capacita' di critica sul governo della città. Consiglierei i vari anonimi che fanno del "criticare a prescindere" il loro sport, magari di concentrarsi su altri argomenti dove qualcosa da criticare c'e' tipo il bilancio (poco coraggioso e di ordinaria amministrazione, senza luci di sviluppo per P.R.) o magari sui ritardi con cui viene risposto alle interrogazioni delle opposizioni (ricordo bene le accuse dei consiglieri UPP, rivolte alla Dott.ssa Ubaldi, quando non rispondeva nei tempi previsti per legge).

      Elimina
    4. Ecco Emanuela, che hai dei numeri te l'ho già detto almeno altre cinque volte. Lo dimostra anche la magistrale valutazione sul bilancio comunale. Peccato che sei troppo portata alla pietà, che i cristiani chiamano, camuffandola quando è in buona fede, da carità.I so,ldi di Fiaschetti alla Caritas non risolvono nessun problema e abituano la gente a non darsi da fare per risolvere da sé i propri problemi.C'è tutta una letteratura, su queste cose, che si dovrebbe leggere in pubblico, a partire dal presunto altruismo di Madre Teresa di Calcutta. Sai Emanuela, qualcuno può pensare che donando soldi pubblicamente ci si possa fare una buona coscienza. Quanti ne vedi che per allungare 10 centesimi ad un mendicante aspettano che ci sia qualcuno a testimoniarlo? I 10 centesimi non si vedono, ma la mano allungata sì. Non ti dice niente questo fatto?

      Elimina
  3. Fiaschetti ha votato contro l'apertura di una fabbrica che dava lavoro a 25 famiglie, e adesso PER QUESTO MESE GLI COMPRA PASTA E LATTE!!!
    Questa é una operazione ridcola come i manifesti delle borse false pagati coi soldi della colletivita'
    CONCLUDENDO FIASCHETTI È INCONCLUDENTE COME QUELLI CON CUI SI È IMBARCATO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima di scrivere cretinate, almeno informati! Visto che sei troppo impegnato a renderti ridicolo, ti riporto quanto è stato detto e deciso per quanto riguarda l'azienda di cui tanto fai riferimento: è una società con attività produttiva insalubre di classe I. e la nostra giunta non l'ha autorizzata l'insediamento e l'avvio dell'attività per i motivi di SALVAGUARDIA DELLA SALUTE PUBBLICA E A TUTELA DELL'AMBIENTE! Spero di non dover spiegarlo in parole povere e riesci comunque a capire i motivi....e ti consiglio di stare zitto la prossima volta, farai più bella figura.
      P.s.: spero per te, e per tutti quelli che criticano il gesto di Fiaschetti, di non aver mai bisogno di un litro di latte in offerta dalla Caritas di Porto Recanati...

      Elimina
    2. Caro anonimo delle 14:09
      Le cretinate le scrivi tu per difendere il vostro operato di pagare cambiali elettorali senza perdere la faccia !!! Con queste caxxate vuoi far colpo con chi non è informato!!
      Ora qui sotto pubblico l'elenco delle industrie insalubri, poi dimmi tu quale INDUSTRIA NON INSALUBRE esiste nel territorio di Porto Recanati....
      Attività insalubri prima classe:
      1. Allevamento di animali
      2. Stalla sosta per il bestiame
      3. Mercati di bestiame
      4. Allevamento di larve ed altre esche per la pesca
      5. Autocisterne, fusti ed altri contenitori; lavaggio della capacità interna;
      rigenerazione
      6. Carpenterie, carrozzerie, martellerie
      7. Centrali termoelettriche
      8. Concerie
      9. Deposito e demolizione di autoveicoli ed altre apparecchiature elettromeccaniche e
      loro parti fuori uso (e recupero materiali)
      10. Distillerie
      11. Filande
      12. Galvanotecnica, galvanoplastica, galvanostesia
      13. Impianti e laboratori nucleari: impianti nucleari di potenza e di ricerca; impianti
      per il trattamento dei combustibili nucleari; impianti per la preparazione,
      fabbricazione di materie fissili e combustibili nucleari; laboratori ad alto livello di
      attività
      14. Inceneritori
      15. Industrie chimiche: produzioni anche per via petrolchimica non considerate nelle
      altre voci
      16. Liofilizzazione di sostanze alimentari, animali e vegetali
      17. Macelli, inclusa la scuoiatura e la spennatura
      18. Motori a scoppio: prova dei motori
      19. Petrolio: raffinerie
      20. Salumifici con macellazione21. Scuderie, maneggi
      22. Smerigliatura, sabbiatura
      23. Stazioni di disinfestazione
      24. Tipografie con rotative
      25. Verniciatura a fuoco e con vernici a solvente organico
      26. Verniciatura elettrostatica con vernice a polvere
      27. Zincatura per immersione in bagno fuso
      28. Zuccherifici, raffinazione dello zucchero
      Attività industriali insalubri seconda classe:
      1. Calderai
      2. Candeggio
      3. Cantine industriali
      4. Decaffeinizzazione
      5. Falegnamerie
      6. Fonderie di seconda fusione
      7. Friggitorie
      8. Impianti e laboratori nucleari: laboratori a medio e basso livello di attività
      9. Lavanderie a secco
      10. Macinazione, altre lavorazioni della industria molitoria dei cereali
      11. Officine per la lavorazione dei metalli: lavorazioni non considerate in altre voci
      12. Salumifici senza macellazione
      13. Stazioni di disinfezione
      14. Stazioni di servizio per automezzi e motocicli
      15. Tinture di fibre con prodotti che non ricadono in altre voci
      16. Tipografie senza rotative
      NON BASTASSE QUESTO, C'ERANO I PARERI DI COMPATIBILITÀ AMBIENTALE DI ASUR E ARPAM
      Detto questo la tiritera per giustificare la non apertura di una fabbrica che dava lavoro a 25 famiglie vai a giustificarla con le caxxate che vi raccontate fra di voi , chi ha un briciolo di cervello capisce , che voi crediate che i portorecanatesi siano imbecilli!!!

      Elimina
    3. Fiaschetti non solo ha votato contro la fabbrica, ma ha promesso al proprietario del fabbricato di votare a favore. Prima delle elezioni, naturalmente.

      Elimina
    4. Industrie dette insalubri (speriamo che i tre avvocati sappiano a cosa ci si riferisce) ne solo catalogate 340, persino le fabbriche di cappelli. Quella che i tre avvocati e Fiaschetti non vogliono fare aprire deve verniciare i bordi delle ciabatte. Ecco di che cosa hanno paura i tre avvocati. Ma sarà veramente così oppure c'è dell'altro. Può darsi che lo sappia il fabbricante Frontini. Perché nessuno glielo chiede? Anche i tre avvocati sanno che quella fabbrica non è un pericolo per nessuno. E perché nessuno chiede a Fiaschetti quali siano stati i suoi rapporti pre elettorali con il proprietario del fabbricato che dovrebbe ospitare la ditta detta insalubre? I tre avvocasti porteranno il comune ad affrontare mille cause in tribunale perché non conoscono che quel modo di agire.

      Elimina
  4. E a pasquino l avete detto?forse e in ferie?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pasquino5s parla di politica non di puttanate come queste....
      E soprattutto quando dice o fa qualcosa non va a vedere le reazioni del popolino al suo operato......

      Elimina
    2. Pasquino 7 bellezze anzi Mentana sei. Vai giù la marina a vede la fiumarella che sversa a mare

      Elimina
    3. 16,58Lo sai perché sversa in mare la fiumarella????
      Perché con le caxxate che dici e che fai , hai fatto cag..re tanta di quella gente che la fiumarella non la contiene più
      Quindi x il bene della ns città statte zitto che è meglio!!!

      Elimina
  5. Bravo Attilio Fiaschetti la coerenza va riconosciuta ed è un bene per questo paese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. amico 11.43, confondi la coerenza con l'opportunismo.

      Elimina
  6. Fiaschetti, avevi detto che rinunciavi e che avrebbero rinunciato quelli che stavano con te. Questo avevi detto. Chi fa beneficenza non lo dice e non si fa fotografare quando la fa. Questa non è coerenza con quello che avevi detto in conferenza stampa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fiaschetti è l'unico sopravvissuto di FAR che aveva trascritto l'accordo.
      Ha firmato un programma dove non c'era scritto niente in tal senso,quindi per conto suo è stato coerente.
      Infine,ti sembra che nella foto ci sia Fiaschetti?

      Elimina
    2. Si prega di rileggere con attenzione quanto è stato comunicato sopra! Le foto non sono state scattate per renderle pubbliche.....

      Elimina
    3. Noi guardiamo ai fatti e non alle chiacchiere. Siamo tutti buoni a dire volevo far quello ma è venuto fuori questo. Può essere una giustificazione per gli ingenui non per chi ha un minimo di conoscenza delle cose umane. Comunque farsi belli perché si fa della beneficenza (un po' pelosa, in verità) è da poveri di spirito. E l'Argano, il padrone di casa, addirittura, è complice.

      Elimina
  7. Permettetemi un messaggio occulto.
    O STE',FATTELA FINITA CHE SEI DIVENTATO LA BARZELLETTA DEL PAESE!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosalba Ubaldi21 agosto 2014 17:54

      Gentile Glabovio (o come si chiama) se per Ste' si riferisce a mio figlio,
      sbaglia totalmente. Mio figlio non ha mai scritto su questo blog e la madre,
      cioè io, quando scrive lo fa sempre in chiaro anche perché non ha dimestichezza
      con account e simili. Esattamente come faccio ora e come avevo fatto poco fa'
      per un altro argomento, scrivendo alla redazione per pubblicare. Se si
      riferisce ad altro Ste' non consideri questo chiarimento. Di barzellette in
      giro effettivamente c'è ne sono moltissime, troppe, e neppure divertenti.

      Elimina
    2. Potevi firmarti anonimo come i post precedenti

      Elimina
    3. che tristezza signora ubaldi,poteva risparmiare siffatto commento che serve solo ad alimentare le non divertenti barzellette che girano
      un pò di stile per favore !

      Elimina
  8. il gesto è sicuramente meritorio, e la caritas ne avrà sicuramente piacere (per un'altra volta meglio l'olio della pasta però, costa di più e non glielo porta mai nessuno). Secondo me però, SE SI PUO', meglio rinunciare del tutto anzichè poi destinarli così (si potrebbe dire perché non all'assistenza domiciliare anziani o a cento altre cause bisognose). Se però burocraticamente è impossibile rinunciare (Renzi diceva che Gerry Scotti lo ha chiamato perché non vuole la pensione di europarlamentare e non è possibile bloccarla).... allora va bene anche così....quindi il punto è: SI PUO' O MENO RINUNCIARE ALLA FONTE?
    Michela M.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Michela ingenua.

      Elimina
    2. Credo che Fiaschetti se ne dovrebbe fottere di lasciare i soldi in beneficenza, di farsi insultare da chi con questo post ha preso schiaffi da ko. Se li da o rinuncia, si vuole fare pubblicità o soddisfare il popolino, se non lo fa è bugiardo. Lascia stare Fiaschetti,puoi fare i salti mortali ma i tuoi amici /nemici saranno sempre pronti a spararti.

      Elimina
  9. l'hanno capito tutti chi è che scrive e che getta fango su tutto e su tutti. ora interviene anche l'avvocato. e fatevela fenita.

    Pasquino.

    RispondiElimina
  10. 19,39 fai ridere tu e l'avvocato, ma che ti credi che la gente ha l'anello al naso!!!

    RispondiElimina
  11. Cristian Buffarini21 agosto 2014 23:19

    Però! !! Pensavo peggio.... so morto dal ride !!! Adesso chi me lo fa il funerale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccheme Cri.Voglio cambia' lavoro...troppo stress!!!!Insegname il tuo che ce penso io.

      Elimina
    2. Buffarini, non mi pare che tu sia stato tenero con Fiaschetti quando ha deciso di allearsi con la sinistra. Anche per te adesso tutto fa brodo?

      Elimina
    3. Ano 17.09 Vai a Kromberg

      Elimina
  12. Cristian Buffarini22 agosto 2014 17:36

    Anonimi cari, per quanto io voglia rispondervi, sia che si tratti di commenti goliardici, sia che si tratti di critiche nei miei confronti, devo purtroppo annunciarvi che da ora in poi non vi risponderò... non sono abituato a parlare con nessuno! quando metterete un nome che mi dirà la possibilità di capire chi ho di fronte, avrete tutte le risposte che vorrete, a patto che farete le domande con gentilezza! fino ad allora.. posso (con grande sforzo) rispondere così a questi due anonimi: (Goliardico) vieni che ne parliamo ;-) (critico) posso soltanto dirti che io e Attilio abbiamo avuto delle vedute parecchio lontane e che queste sono arrivate alle pubbliche orecchie, soltanto quando lui era esponente della lega. ora mi chiedo... chi sei tu per affermare che io non sono stato tenero con Attilio recentemente??? hai prove o scritti che dimostrano le tue affermazioni? sono curioso di vederle!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il classico qui lo dico qui lo nego. Buffarini, metterei certamente il mio nome se avessi un po' più di faccia tosta. E ti suggerisco anche di fare una cosa: dì all'Argano di togliere quella foto, che ti ha giustamente tirato addosso un mare di polemiche. Vedi che avversario sono? Ti voglio anche bene.

      Elimina
    2. Cristian Buffarini23 agosto 2014 18:20

      anonimo che mi vuol bene, oltre ad una esagerata timidezza, quello che ti caratterizza è una distorta percezione della realtà!! la timidezza non è dannosa ma per il resto ti consiglio una visita specialistica da uno bravo! trova un professore che possa curare il tuo problema, non dovrai spiegargli nulla... portagli soltanto tutti sti commenti e digli che vi hai trovato un mare di polemiche rivolte verso la mia persona! con affetto sincero e poca stima.. dato che stimo chi conosco, Cristian

      Elimina
  13. De Chellis Emanuele22 agosto 2014 19:49

    Complimenti all'Assessore Fiaschetti e a tutto il gruppo di Alternativa Civica.
    Parole non chiacchiere.......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. De Chellis, inutile tentare di riciclarsi: quando la verginità è persa lo è per sempre.

      Elimina
  14. giovanni brandoni23 agosto 2014 13:56

    Fiaschetti è stato corrente e ha risposto con i fatti a chi lo criticava su facebook di non aver rinunciato alle indennità . A me non risulta che assessori di precedenti amministrazioni abbiano rinunciato ai loro soldi. Bravo Fiaschetti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brandoni, che discorsi fai? Oddio come siamo messi male con le intelligenze politiche. Che cosa c'entrano le precedenti amministrazioni? Fiaschetti e Agostinacchio, non altri, hanno detto che non si sarebbero mai alleati con chi non avesse rinunciato agli emolumenti e alle indennità di carica. E infatti si sono subito alleati con quelli che giustamente a rinunciare agli emolumenti non ci pensano nemmeno. Questa secondo il tuo metro di giudizio è coerenza, mentre per me è opportunismo. Un'altra cosetta, amico Brandoni, quanto avete odiato Fiaschetti quando era militante della Lega? Lo è tutt'ora, per tua informazione, e più non dico. Gli è bastato fare il salto della quaglia per diventare santo? Mi sa di sì perché il carisma della santità è monopolio della sinistra. Un'ultima cosa, Brandoni, tu sei di sinistra o riccettiano? C'è una bella differenza, sai.

      Elimina
  15. ti è rimasta soltanto la magra consolazione data dai commenti anonimi sull'argano? Cerca di lavorare concretamente da subito, rischi altrimenti di restare escluso pure la prossima volta!

    RispondiElimina