QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

domenica 11 giugno 2017

PULIZIA STRADE: LA NOTA DI PETRO FELICIOTTI

Nota di Petro Feliciotti 

Svariati giorni fa per primo ero intervenuto sulle criticità del sistema di spazzamento meccanizzato delle strade e non posso che compiacermi del fatto che mi sia giunta notizia della sospensione di questo servizio che presentava le criticità che avevo rilevato.
L'organizzazione di una pulizia così assidua associata aduna segnaletica  stradale non particolarmente chiara ed orari poco compatibili con quelli abituali delle persone , esempio se l'orario di inizio  fosse stato alle 8e30 - 9:00 molti parcheggi si sarebbero spontaneamente liberati.
Oltre alla confusione e ai disagi che questo sistema ha portato alla popolazione, vista anche la notevole mole di contravvenzioni rilevate in questa ultima settimana, ad alcuni potrebbe essere venuto in mente che sia stato un provvedimento per fare cassa, più che pulizia.
Ribadisco che una pulizia settimanale che tiene bloccate per 4 ore varie vie del paese , quando per ogni via bastano in realtà meno di 60 minuti non può che provocare disagi, ed io ho sempre pensato che l'amministrazione abbia il compito di semplificare la vita dei cittadini e non di introdurre sempre nuove e complicate regole, inoltre la maggior parte dello sporco ribadisco è sui marciapiedi dove è chiaro che una pulizia meccanizzata di questo tipo non sia praticabile e le sanzioni andrebbero fatte in primis alle persone incivili che imbrattano il paese sove spesso passeggiare è uno slalom fra mozziconi , cartacce e "ricordini" di animali.

Secondo la mia opinione, e da come ho sentito anche secondo quella di moltissimi cittadini, questo esperimento è da considerarsi fallito come organizzazione, inoltre ribadisco che un simile servizio vada eventualmente gestito tramite il Cosmari per poter praticare economie di scala con i paesi limitrofi, e se non risultasse la cosa vantaggiosa economicamente, allora verrebbero in mente quesiti ben più problematici.

Ing. Petro Feliciotti
Vice Segretario circolo PD Porto Recanati
Assembla Regionale PD Marche

20 commenti:

  1. Non le sembra di essere troppo duro nei commenti contro l'amministrazione? In fondo siete amici di vecchia data,siete stati insieme anche dal notaio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 9.21.Che pensieri immensi!Si parla di zucchero e tu rispondi con la marmellata!😂😂😂😂😂

      Elimina
    2. Non fa ridere per niente!

      Elimina
    3. Tu leggi abitualmente Leopardi...si capisce!

      Elimina
  2. Abbiamo messo una nuova firma al decadimento di Porto Recanati. Si sta criticando la regolarità dei cartelli stradali calcolando i centimetri per nascondere il solito menefreghismo che ci circonda per non spostare l'auto. Il bello è che chi critica sono gli stessi che si lamentano che a Porto Recanati non funziona niente. Non abbiamo speranze.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Personalmente non ho evidenziato la regolarità o meno della cartellonistica, anche se obiettivamente non brillava di chiarezza la segnaletica che era stata predisposta. Alla segnaletica se irregolare si rimedia facilmente facendola come prescritto dalle normative.

      Io principalmente rilevo il problema che non sia stata organizzata certamente nel migliore dei modi possibili.

      Elimina
    2. Così si fa opposizione! Giù duro !adesso si' che non sapranno come uscire dalla difficoltà che lei ha creato loro con questo comunicato!

      Elimina
    3. ma come fa a concepire una critica così feroce nei confronti dell'amministrazione?mi auguro che chieda loro subito scusa perchè di certo ci sono rimasti malissimi,da lei non se lo sarebbero mai aspettato un commento così tagliente e spietato...

      Elimina
  3. La pulizia delle strade è buona cosa, va rivista la gestione e credo che oramai tutti, ne siano consapevoli.

    RispondiElimina
  4. La pulizia è sempre una buona cosa ma va rivista, anche in questo caso,con una gestione migliore.

    RispondiElimina
  5. Non riescono a nascondere l'incapacità anche ne le piccole cose

    RispondiElimina
  6. chi fa falla diceva una volta un vecchio detto. Ovvero voi in un anno non avete combinato nulla se non far cadere una amministrazione e ora venoite a criticare. Come disse il buon Toto' " MA CI FACCIA IL PIACERE"

    RispondiElimina
  7. Ing. Feliciotti, ci illumini lei su come intenderebbe organizzare la pulizia delle strade
    Tutti i suggerimenti penso che possano essere utili per migliorare il servizio. Quello che non serve è la critica senza nessuna idea costruttiva. Mi permetto di dissentire sulla chiarezza dei cartelli provvisori. Da che mondo è mondo lunedì significa lunedì, martedì è martedì così via.

    RispondiElimina
  8. L'Ingegner Feliciotti ha fatto un'analisi impeccabile del problema e mi complimento con lui.
    Sempre in tema di pulizia invito però l'Ingegnere ad organizzare insieme a tutti i consiglieri comunali una gita domenicale al quartiere Scossicci e alle, rare, spiagge libere comunali.
    Porto Recanati vorrebbe vivere di turismo?
    Scossicci è in uno stato di incuria a l l u c i n a n t e, delle diverse aiuole solo su una è stata tagliata l'erba mentre sulle altre l'erba supera abbondantemente il metro.
    Erbacce ad ogni angolo di strada e sui marciapiedi, vicino ai cassonetti ieri c'erano almeno una quarantina di sacchi di plastica contente gli sfalci, tre televisori, un divano e diversi altri oggetti.
    Il quartiere sembra una sorta di terra di nessuno in attesa dei "turisti".
    Le rare spiagge libere invece sono completamente lasciate a se stesse,
    Per i primi 10 metri si passa sopra a cumuli di monnezza lasciata da bagnanti trogloditi che nessuno si sogna minimamente di multare ed ovviamente nessuno si sogna di pulire.
    Altro che spazzatura strada con soffione , se la città non cura le spiagge che sono l'unica risorsa figurarsi il resto.
    Buona estate a tutti (per chi può permetterselo non a Porto Recanati)

    RispondiElimina
  9. Mettiamo un vigile per ogni spiaggia libera per multare questi trogloditi. Mettiamo un vigile per ogni via di Scossicci dove chi viene da fuori pensa che le vie e le strade siano delle discariche a cielo aperto. Signori miei se la gente non ha senso civico possiamo mettere tutti i vigili che vogliamo ma il problema della sporcizia delle spiagge e delle strade non lo risolveremo mai. Un suggerimento almeno per le spiagge libere? Eliminiamole e vedrete che almeno le spiagge saranno più pulite. Arrivano orde di pseudo turisti dall'entroterra che non portano niente a Porto Recanati se non inquinamento e sporcizia e noi Portorecanatesi dobbiamo pagare il conto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un vigile per ogni via di scossicci no ma due vigili in tutto il quartiere si. Questo fenomeno si ripete da vent'anni prima dell'estate quando le persone riaprono la casa al mare.non ti pare normale mandare stabilmente per due mesi due vigili nel quartiere? Circa le spiagge.......mettere intanto un congruo numero di cestini per i rifiuti no? Cosa intendi per città turistica un posto dove ognuno fa quello che gli pare?

      Elimina
    2. Le orde di pseudo turisti dell'entroterra sono le uniche orde che questo paese è in grado di attrarre. Se l'amministrazione comunale non ha senzo civico cosa ci vogliamo fare......

      Elimina
    3. Anonimo delle 05.41 a me pare normale che quando devi buttare dei frigoriferi, televisori, mobili ,avvisi chi di dovere che con pochi euro ti porta la roba dove deve andare o altrimenti te la carichi in macchina e c'è la porti tu. Centinaia di cittadini con senso civico fanno questo è vorrei vedere come si comportano queste persone incivili a casa loro. Personalmente lascerei i cimeli che questi buzzurri lasciano per le strade la dove li mettono in modo che risultino come monumento all' inciviltà, Poi mandiamo anche 5 vigili a Scossicci ma ricordati che questa gentaglia poi i rifiuti li lascerebbe la notte

      Elimina
  10. Noi invece attiri amo i turisti d i west ' ordine ,senza soldi che spiccano, parcheggiano ovunque e rompono solo i c... .facciamo la notte rosa come evento principale della ns.estate,il festival del casino e del rumore!

    RispondiElimina
  11. Un saggio del genere rimarrà nella storia per la sua acutezza,lo faremo leggere a tutti gli studenti...

    RispondiElimina