QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

sabato 29 aprile 2017

PARCHEGGI - IL CAOS PURO

Io del provvedimento della Giunta Mozzicafreddo/Ubaldi sui parcheggi che praticamente proroga nella sua quasi totalità le condizioni dettate dalla Giunta Montali/Riccetti, dopo averle criticate con alcuni membri della sua stessa giunta  in maniera piuttosto accentuata, non ho capito una serie di cose.

E da uomo della strada pongo alcune questioni. Sperando che qualcuno, in maniera cortese, mi spieghi quello che non ho capito e magari lo spieghi pure a chi ogni tanto capita da queste parti e legge questo blog.

La prima cosa che non ho capito è questa (la copia incollo dal Capitolato di Gara del 22/04/2017 appena emesso):

Garantire la funzionalità di n. 3 Varchi, mod. “VALICAR ZTL II”, a seguito di autorizzazione Ministeriale n.287 del 23.01.2017, localizzati nel territorio comunale secondo quanto già stabilito dall’Ente in virtù dell’autorizzazione ministeriale sopra citata, in modo che gli stessi siano utilizzabili sin dalla stipula del verbale di consegna delle aree in argomento. I suddetti varchi, che al termine del contratto di concessione che scaturirà dalla presente gara, rimarranno nella proprietà dell’Ente, senza canoni di riscatto, devono essere:  1- Riscattati dal precedente concessionario per un valore di €.60.000,00 (euro sessantamila/00), da versare al Comune entro 15 (quindici) giorni dalla stipula del contratto; tale importo si intende aggiuntivo rispetto al canone offerto in sede di gara; O ALTERNATIVAMENTE 2- forniti nuovi varchi che saranno istallati per la prima volta nel territorio comunale, purché siano in possesso delle  caratteristiche ministeriali sopra indicate, entro 15 (quindici) giorni dalla stipula del contratto. 

Ci state dicendo insomma che ci saranno 3 varchi a Nord, Sud e Ovest per i rispettivi ingressi in paese?  Ma allora non capisco le dichiarazioni della Ubaldi del 22 Ottobre 2015 pubblicata su questo blog a questo link. Ve la riporto fedelmente:

  Varchi elettronici : saranno - come  ha definito l'operazione parcheggi Petro Feliciotti - un ulteriore bancomat per il Comune, un modo di fare cassa sulle spalle dei cittadini soprattutto portorecanatesi. Sì, perchè saranno proprio loro a non poter spiegare all'occhio elettronico il motivo del passaggio anche quando ineludibile. L'utilizzo del videocontrollo denuncia inoltre la incapacità o la impossibilità di chi è vicino alle sbarre ma soprattutto di chi ha il dovere istituzionale di controllare e sancire eventuali comportamenti che non rispettino le regole. Il varco in via Garibaldi, ad esempio, non serve assolutamente a niente. Chi sta alla sbarra fa egregiamente il proprio lavoro, il fatto è che chi intende comunque passare approfitta di via Boccalini per poi arrivare a via Garibaldi. Un varco in via Garibaldi che non potrà che essere collocato all'imbocco sud (altrimenti si potrebbe sostenere di essere già nella ZTL) non risolverà il problema e farà sì che chi ancora non ha utilizzato la via precedente, lo farà. C'è proprio poco da esserne orgogliosi se non nella misura perseguita scientemente da upp di fare i soliti dispetti alla città. Nella gara potevano essere richieste altre iniziative (e l'elenco non avrebbe bisogno di fantasia ) anche se non si è voluto procedere con il project financing che avrebbe consentito importanti interventi strutturali per la città, interventi non possibili con le sole casse comunali. Ma quella era un'idea della Ubaldi e quindi da...abbattere.  

O my God. Mi viene da dire. Cioè, la Ubaldi 18 mesi fa scriveva peste e corna dei varchi elettronici e ora li inserisce nel bando come se niente fosse? Ho capito bene?


Poi non ho capito un'altra cosa.
Il nuovo capitolato di gara ricalca lo stesso dettame del vecchio (quello della coppia Vignoni/Riccetti per capirci). Insomma, i parcheggi a pagamento saranno gli stessi, per lo stesso periodo, con le stesse tariffe, per i prossimi 18 mesi.

Ma se l'amministrazione Montali aveva adottato la tempistica dei 18 mesi perché di fatto era in attesa di un piano del traffico già commissionato ad azienda specializzata e da adottare successivamente per delibera, l'amministrazione Mozzicafreddo per quale motivo rinnova all'ultimo momento per ulteriori 18 mesi alle stesse condizioni, copiando di fatto quello che si era criticato?

Poi non ho capito un'altra cosa.
La delibera di giunta elaborata dalla Giunta Mozzicafreddo specifica alcune cose. Queste:



Lo avete capito? Confermano con delibera di Giunta le condizioni di quanto stabilito con delibera di Consiglio n° 5 del 2015.













Allora facciamo i bravi scolaretti. E andiamo a leggerci nella delibera di consiglio n° 5 del 2015 quali erano le zone dove i parcheggi dovevano essere a pagamento:











Per caso vedete Via Loreto o Via dei Cementieri? Io non li vedo. In pratica: dicono con una delibera di giunta di recepire e riadottare quanto deciso con una delibera di Consiglio della Giunta Montali. Ma poi con il capitolato tecnico di gara, cambiano le carte in tavola e aggiungono Via Dei Cementieri e Via Loreto.  Fatemi capire: deliberate una cosa e ne adottate un'altra?
Cioè, per capirci, copiate pure gli errori altrui?

Poi non ho capito un'altra cosa ancora. In una recente seduta del Consiglio Comunale si era deciso di trasformare (su istanza di Città Mia) i parcheggi gialli per residenti in Via dei Cementieri in bianchi a disposizione di tutti. Immediata esecutività. E ora? Prendiamo atto che con il nuovo bando di gara, quei parcheggi sono nuovamente previsti per i residenti. Alla faccia della trasparenza dell'agire amministrativo.

Sia chiaro, io sono uno sprovveduto ignorante. Voi su queste cose potreste tenerci un master. Per cui domando a chi ci governa di spiegare. E di farci capire. Una volta per tutte. E di riferirci perché avevate aspramente criticato in Consiglio Comunale un provvedimento che in larghissima parte avete poi copiato pari pari. E spiegateci pure il  perché il ripetersi della tempistica dei   18 mesi. E' un provvedimento temporaneo, in attesa di cosa? Di un qualcosa per il quale non eravate pronti?
O è improvvisazione che vi porta a copiare?



4 commenti:

  1. saranno contenti quelli de Castennou che gli tolgono quei 10 parcheggi liberi in croce

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Comune si attacca a qualsiasi gabella per raccattare soldi. Compresi i parcheggi a pagamento, dove gli ausiliari del traffico ti "multano" anche prima della scadenza del tagliando di pagamento. Perciò: occhi aperti!

      Elimina
  2. Come sempre tutto in sordina e nel disinteresse totale della cittadinanza e del turista. A pubblicizzare con enfasi burchio, selfeggiare il brodetto o inneggiare alla piazza ok,ma il meno popolare niente, sempre sottovoce. Grazie. Sarei curioso di sapere ora quel 22% che ne pensa dei risultati fino a oggi...

    RispondiElimina
  3. Ora che - 10 mesi orsono - Insieme alla gente ha vinto le elezioni, perché spremersi le meningi a fare qualcosa di nuovo quando si può copiare il vecchio?

    RispondiElimina