QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

martedì 13 settembre 2016

CITTA' MIA: LA COLLINA DEL BURCHIO NON S'HA DA EDIFICARE

Quel NO A PRESCINDERE...

 

Come si può rispondere fermamente ad una domanda in cui sia presente la locuzione “a prescindere”? Come si può farlo senza addurre la motivazione per la quale non è possibile scindere una questione da ciò che ne costituisce base propedeutica di valutazione? 

Un po' come se qualcuno vi chiedesse “A prescindere dal disastro della Costa Concordia, si può dire che Schettino fosse un buon comandante?” 

 

Capita però che lo stralcio di un intero ragionamento, possa rappresentare anche il contrario di ciò che il diretto interessato abbia inteso riferire. Proprio per questo motivo, il gruppo Consiliare “Porto Recanati Città Mia”, per voce del suo capogruppo Giovanni Giri, vuole enucleare la propria posizione in merito alla famosa vicenda del Burchio.

 

Il nostro gruppo è costituito da persone di ragionamento, che dedicano all'analisi politica ben più di una semplice occhiata superficiale e riprova di ciò è dimostrata dagli atti di valutazione politica dell'operato amministrativo messi in piedi (anche se ancora non discussi) negli ultimi 3 mesi. Solo per questo motivo il “no a prescindere” o la faziosità non possono albergare nella nostra attività di controllo amministrativo.  

 

Ci sembra pretestuoso e riduttivo valutare lo sviluppo turistico ed urbanistico della nostra città, solo riferendosi al caso Burchio. Ecco perché quel no a prescindere rivolto a qualsiasi nuova valutazione non regge.

Ben altra cosa se invece ci riferiamo alla collina del Burchio. 

Su questa area del nostro territorio, il giudizio sulla impossibilità di una nuova edificazione dal forte impatto ambientale, è stata rilevata dalla Giunta Provinciale in primis nel 2005, poi ribadita dalla Sovrintendenza ai beni Archeologici, recepita dal piano PAI come area P2 in dissesto ed infine (con assoluta e legittima supremazia) da una sentenza del Consiglio di Stato. 

Che altro dire? Per il Gruppo PCM quella collina deve rimanere così com'è e basta!!! Auspicabile anzi, sarebbe una valorizzazione dell'area archeologica mappata dall'Università di Gent e dal prof. Vermeulen. 

Su quella collina, non accetteremo di trattare nuovi Burchi o Burchietti che siano! CHE SIA CHIARO UNA VOLTA PER TUTTE!

 

Il pieno rispetto delle istituzioni gerarchicamente preposte alla tutela e valorizzazione dei territori locali, è principio  ineludibile del gruppo PCM.

Lo stesso principio per il quale rimaniamo altresì contrari alla realizzazione di una darsena all'interno del laghetto “Volpini”.

Sappiamo che forze politiche e personalità sparse della nostra cittadina si sono trovate favorevoli a questa soluzione.

Chiediamo loro di prendere in mano la delibera della Giunta Provinciale n. 726 del 19.12.2005 e ricercare al capo I), l'art. 20 e rivedere la loro posizione che risulta difatti chiaramente contraria al P.T.C.

 

Porto Recanati Città Mia 

 

 

 

15 commenti:

  1. Grazie Giri per essere uscito dal limbo dopo anni di tentennamenti!

    RispondiElimina
  2. gioacchino di martino13 settembre 2016 23:27

    Molto bene! Anzi benissimo. Spero, però, che questo documento sia stato inviato anche agli assessori PD della Giunta Regionale che potrebbero, finalmente, porre fine alla latitanza fin qui tenuta in materia urbanistica e difesa paesaggistica del nostro territorio.

    RispondiElimina
  3. Un po' di economia spicciola andrebbe praticata da chi frequenta le stanze dell'amministrazione comunale. La darsena? Ma, costi di realizzazione e di gestione a parte, sapete qual è lo stato della nautica da diporto, dopo il boom degli anni '90 del secolo passato? Non vedete in che stato sono i cantieri navali che un tmpo affollavano la costa (e non solo) marchigiana? Il turismo a Porto Recanati? Ma avete un censimento vero delle strutture ricettive (alberghi, pensioni, residence, camping, case private in affitto estivo) e di quanto, nelle ultime 2-3 stagioni, sono state occupate? Lo stesso avete un censimento vero delle altre strutture d'accoglienza (bar, ristoranti, trattorie, pizzerie...)? AVete un'idea, cioè numeri alla mano, di quanti sono venuti questa stagione in vacanza a Porto Recanati, per quanti giorni si sono fermati, la loro provenienza?
    Senza questi dati è velleitario impostare una seria contestazione al progetto faraonico del Burchio, che possa far comprendere all'opinione pubblica locale quanto illusorio esso sia sul versante del rilancio turistico, senza che si perda nelle cavillosità che gli azzeccagarbugli del bar tirano fuori un giorno sì e l'altro pure.
    Già oggi, nonostante le giornate ancora estive, la riviera ha chiuso i battenti e domani non saranno certo quattro russi pieni di soldi a risvegliarla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo in pieno con lei ma è evidente che a Porto Recanati sono rimasti al secolo scorso per quanto riguarda il turismo. Non capiscono che il turismo non si gestisce più come fanno loro per quindici giorni folli durante i quali si "spremono" al massimo i clienti senza dare loro servizi e divertimento in cambio. Questi sedicenti operatori turistici non si confrontano con il mondo esterno, non crescono e pensano che tutto debba restare immutato. A loro basta lavorare quelle due settimane l'anno in mezzo a confusione e olezzi vari (questo è il loro concetto di turismo), il resto chissene frega. Non capiscono il gioiello che hanno in mano e che non va dato in pasto ad amministratori e ad impreditori spregiudicati che non fanno l'interesse del paese. E poi si lamentano...non ci sono le capacità per capire pochi semplici concetti e fare i veri affari. Quindi parliamo del Burchio si e Burchio no....

      Elimina
  4. E quanto ci voleva a dirlo!
    Oppure è un aggiustamento del tiro vista la prima posizione molto pilatesca?
    Caro Giri, cerca di tirare fuori un po' di coraggio nel fare opposizione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema è che deve dire quello che piace a te!
      Altrimenti......

      Elimina
  5. Allungare la stagione? Facciamo ridere,tutto chiuso e spento. Per fortuna le prostitute in pineta e fli spacciatori Pakistani che offrono un diversivo ai turisti settembrini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in via bocci c'è la fila di macchine ogni giorno x andare nelle varie palazzine con le prostitute trans e centro benessere nei giorni festivi lavoro straordinario!

      Elimina
    2. in via bocci c'è la fila di macchine ogni giorno x andare nelle varie palazzine con le prostitute trans e centro benessere nei giorni festivi lavoro straordinario!

      Elimina
  6. Il PD è nettamente contrario a questa dichiarazione , giri parla per se w per i tre gatti che gli vanno dietro , destinati a diventare due.
    Altro che elucubrazioni

    RispondiElimina
  7. Meglio tardi che mai. Dopo che il PD ha mollato la maggioranza e fatto propri pareri legali molto discutibili, dopo tanti SO e NO, finalmente una presa di posizione chiara e netta, senza ma e senza se. Era ora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ancora vivi nel paese delle favole!

      Elimina
  8. Dichiarazione assolutamente fuori tempo massimo, che arriva dopo una serie di comportamenti ed atti che andavano in senso opposto, per poi giungere alla penultima dichiarazione che era un campione di ambiguità.
    Ma credono che sono tutti stupidi?
    Comportamento veramente penoso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il tuo commento invece arriva con la stessa tempestività degli attributi dei cani...sempre dietro!

      Elimina