QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

venerdì 29 luglio 2016

CONSIGLIO COMUNALE: L'OPPOSIZIONE LASCIA COMPATTA

Il Consiglio Comunale odierno che avrebbe dovuto essere piuttosto tranquillo dovendosi occupare di piccoli assestamenti di bilancio e di ratifica di una convenzione con il Comune di Caldarola, si è trasformato in un piccolo terremoto.

Il fatto scatenante è stato causato dalla mancata calendarizzazione di due interrogazioni di Città Mia. 
Durissimo l'intervento del Consigliere Giovanni Giri che ha appunto ribadito la gravitá di questa mancanza tacciando il sindaco e l'intera maggioranza di mancanza di rispetto dei diritti delle opposizioni. Il Consigliere Giri e la consigliera Grilli si sono dunque alzati e hanno lasciato l'aula.
In ordine cronologicamente conseguente, sostanzialmente per lo stesso motivo, hanno lasciato il Consiglio Comunale anche gli altri Consiglieri di minoranza (Pigini, Rovazzani, Zoppi) 

Successivamente, con gli scranni delle minoranze ormai vuoti, ha preso la parola prima il sindaco e poi il capogruppo di Insieme Alla Gente Risalba Ubaldi che hanno spiegato come siano mancati, di fatto, i tempi tecnici per poter approntare idonea documentazione e risposta alle interrogazioni presentate da Cittá Mia, optando pertanto per calendarizzare tali interrogazioni per la prossima seduta.

Successivamente in un consiglio comunale che vedeva protagonisti solo i consiglieri di maggioranza, sono state approvate le variazioni di bilancio.

Sotto: il Consigliere Giri mentre lascia l'aula.

 


23 commenti:

  1. Arroganza assoluta e disprezzo delle regole !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I soliti arroganti e maleducati!!! Fortuna ke nn ete vinto

      Elimina
  2. Grandi così si fa d'altronde la Ubaldi ci è abituata a farlo !

    RispondiElimina
  3. Conoscendo l'ing Mozzicafreddo, persona unanimemente riconosciuta come corretta e professionale, rimango basito dal suo comportamento. La scusa dei tempi tecnici è un'ulteriore presa per i fondelli. Rimane un'unica certezza: la Ubaldi può fare ciò che vuole

    RispondiElimina
  4. Di professione direttore e collaudatore!

    RispondiElimina
  5. Chi la fa l'aspetti, lei vice sindaco non ha avuto il rispetto istituzionale della sala consiliare,ha preferito un notaio. Avanti così ragazzi sono già ai ferri corti.

    RispondiElimina
  6. E domani sul corriere Adriatico quale articolo scriverà il nostro giornalista nostrano per non portare a conoscenza i lettori porto recanatesi dei veri fatti che accadono?. Chi salverà domani il nostro sindaco Superman?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pare che sul Corriere di oggi ci sia l'articolo sul secondo episodio de "Il Sindaco Salvatore". Si legge che ieri sera dopo il CC (svoltosi in assoluta tranquillità e legittimità ovviamente), Sindaco e vice Sindaco, si siano ritrovati nel loro balneare preferito per un aperitivo. Poco dopo l'occhio attento della Ubaldi ha scorto un branco di delfini chiaramente disorientati, che si avvicinava pericolosamente alla battigia con il rischio di rimanere spiaggiato. E' qui che è entrato in azione il Sindaco Salvatore, che toltosi i vestiti e tuffatosi in mare, ha radunato intorno a se i poveri cetacei emettendo tipici suoni di richiamo e con repentini movimenti di bacino e braccia li ha condotti in mare aperto. Missione compiuta per il nostro "Rescuing Mayor"

      Elimina
    2. Potrebbe essere fortemente impegnato a preparare l'annuale articolo sui "ragazzi del muretto"

      Elimina
  7. Il capo gruppo di insieme alla gente non è il vice sindaco ma il consigliere Pina Citaroni, sta di fatto che il nuovo sindaco è offuscato dalla presenza ingombrante della Ubaldi.

    RispondiElimina
  8. Come sempre nostra signora dell'udc usa il voto dei residenti per fare i propri comodi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. usa il voto dei residenti ma da le case popolari ai non residenti! chi l'ha votata si sta rivoltando nella tomba!

      Elimina
  9. VERGOGNA vergogna vergogna
    arroganza e disprezzo da parte loro che considerano Palazzo Volpini come casa loro, altro che sindaco di tutti!|
    Solo un burattino nelle mani di una ex che ex non vuole proprio essere
    poveri noi e se questo è l'inizio ...................................

    RispondiElimina
  10. basta comunicare le cose se non si riesce a farle......

    RispondiElimina
  11. Prossima seduta? Quando, a Natale? A Rosà nun ce fa ride ancora e vedi de annattene ar mare! Ingegnè, te voi sveglià o te piace fa er pupo?

    RispondiElimina
  12. ....a nulla valgono le scuse tempistiche, di fatto hanno ignorato le interrogazioni e credo stiano facendo la stessa cosa con le altre.

    RispondiElimina
  13. Il 77% dei portorecanatesi non è democratico :D

    RispondiElimina
  14. massimo montali30 luglio 2016 13:43

    Secondo me la maggioranza dovrebbe dedicare degli interi consigli comunali a mozioni interrogazioni e ordine del giorno, visto che ci sono 4 gruppi di opposizione.
    Mischiare la legittima attività dell'opposizione con quella amministrativa crea confusione e dissapori, ciò di cui porto Recanati non ha bisogno

    RispondiElimina
  15. Oh Roberto, come sei caduto in basso.

    RispondiElimina
  16. Ebbene si l'opposixione non sta facendo il controllo sll'amministrazione x come governa ma sta cercando di andare ad affondare una sola persona pensando di svere vita facile se quella persona viene abbattuta. Ma forse non la conoscono bene più viene attaccata e più ne esce vincitrice . Sono sicuro che al momento giusto tutti questi attacchi saranno dardi a suo favore da poter scoccare ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma cosa scrivi sopratutto come scrivi?.... L'opposizione sta facendo il suo lavoro che è quello di controllare e fare in modo che la attuale amministrazione si muova nella legittimità d'azione. Se l'ubaldi si sente sempre chiamata in causa come fossero cose esclusivamente personali è solo perché lei si ritiene una despota indiscussa del posto che ha libertà di agire come crede. Fregandosene ,non solo delle regole ,ma anche di chi sta con lei in maggioranza. Ma deve farsi una ragione del fatto che la musica è cambiata è ha finalmente all'opposizione gruppi di persone che svolgono il ruolo per cui sono stati votati: controllare, vigilare e fare una politica per porto Recanati non per interessi di piccoli orticelli.

      Elimina
  17. Alle interrogazioni, ovviamente, si risponde ...ma tante debolezze non fanno una forza.
    Il recente passato dovrebbe aver insegnato qualche cosa. Forse.

    RispondiElimina